Industria dell’auto, è questa la strada da seguire per accelerare la ripartenza e frenare le perdite?

Minimo e massimo sono due realtà che si trovano alla massima distanza che possa esistere, ai poli opposti. Ma possono avvicinarsi. Per esempio grazie a Minimax, espressione comunemente usata nella teoria delle decisioni per indicare il metodo per minimizzare la massima perdita possibile. Un metodo più che mai attuale in questi mesi di crisi pesantissima seguita alla pandemia di polmonite da Coronavirus, un tema destinato a cattura lo spirito di molti imprenditori e manager di fronte a mercati in contrazione, con la necessità di un massimo controllo dei costi, fissi e variabili, per rendere minime le perdite. Continua a leggere

Marzo 2020, il mese nero della storia del mercato delle auto? Vendite crollate dell’86 per cento

Il mese di marzo 2020 rischia di passare alla storia come il mese nero delle vendite di auto. Secondo secondo le stime diffuse da Federauto negli ultimi 30giorni il numero di immatricolazioni di autovetture nuove registrate si chiuderà, rispetto allo stesso periodo del 2019, con una flessione di circa l’86 per cento “definendo così il quadro del crollo del volume di lavoro delle concessionarie quale naturale conseguenza della sospensione generalizzata delle attività economiche, e delle fortissime limitazioni alla mobilità delle persone, che il Governo ha imposto per cercare di limitare la diffusione dei contagi da Covid-19. Continua a leggere