Uniti One, l’auto elettrica venduta con cinque anni di ricarica gratuita: il prezzo è di 14.900 euro

La spesa è certa: 14.900 euro. Con questa cifra si portano a casa sia un’auto elettrica sia il pieno gratis per cinque anni. L’offerta arriva dalla Svezia, dove la casa costruttrice Uniti ha deciso di lanciare sul mercato, dal 2019, la piccola One, una vettura a zero emissioni con un’autonomia che varia da 150 a 300 chilometri. La Uniti One sarà disponibile in modelli a 2,4 e 5 posti, avrà una velocità massima di 130 km/h e sarà in grado di accelerare da 0 a 80 km/h in soli 3,5 secondi in modalità sport.  Continua a leggere

Le patenti B continuano a crescere, gli italiani non lasciano l’auto: “Trasporto pubblico carente”

Gli italiani vogliono guidare. Lo conferma il numero delle patenti B attive, che dal 2007 al 2016 sono aumentate sensibilmente, passando da 31,2 a 35,7 milioni (+14,4 per cento). I numeri emergono da un’elaborazione di Federpneus (Associazione Nazionale Rivenditori Specialisti di Pneumatici) su dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e mettono in evidenza che “nonostante la crisi economica abbia colpito duramente il settore del trasporto privato, gli italiani non appaiono orientati a rinunciare all’uso dell’automobile”. Continua a leggere

Il mondo Land Rover? Ora potete scoprirlo anche viaggiando fra le pagine del nuovo magazine

Dopo aver “scaldato i motori” in prova, sotto la guida di redattori e grafici, che ne hanno messo a punto i contenuti e l’aspetto, Experience Magazine Italia, la rivista dedicata agli appassionati del mondo Land Rover, è ufficialmente “partita”, alla scoperta del mondo del Green Oval: dal prodotto alle novità, dalla storia alle curiosità, raccontando gli eventi di Land Rover Experience Italia e i raduni del Registro Italiano Land Rover, intervistando importanti personaggi del mondo delle quattro ruote, fornendo informazioni tecniche e dando consigli pratici. Continua a leggere

L’auto si prende a rate: senza finanziamento otto persone su dieci non l’avrebbero comprata

Oltre il 70 per cento degli italiani chiede un prestito per acquistare un’auto e nei primi sei mesi del 2017 sono stati erogati finanziamenti per una cifra superiore agli 8 miliardi di euro per compare due e quattro ruote. Una cifra record (+11,3 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016), la più alta degli ultimi sette anni. Lo rivela la nuova edizione dell’Osservatorio Compass sui venditori convenzionati del settore. Secondo l’indagine, senza il credito al consumo, otto persone su dieci avrebbero rinunciato (50 per cento) o rimandato l’acquisto (30 per cento).  Continua a leggere

“Lavorare alla Fai è stato un viaggio bellissimo”. Il saluto di Nadia alla “famiglia di ex colleghi”

Ci sono ambienti e colleghi di lavoro dai quali può risultare difficile separarsi, magari al momento d’andare in pensione. Addirittura difficilissimo se quei colleghi negli anni sono diventati una grande famiglia, sempre pronti ad aiutarsi l’uno con l’altro, a far diventare il problema di uno quello di tutti, a trovare insieme la soluzione. Per ripartire il giorno dopo, col sorriso sulle, labbra, per una nuova giornata di lavoro. Per Nadia Benaglia, pronta a lasciare la sua scrivania alla Fai di Bergamo, dove ha trascorso gli ultimi 18 anni di lavoro, per andare in pensione, non è stato facile trovare le parole per salutare  quella che ha sempre considerato una famiglia felice e una squadra imbattibile. Ma alla fine le ha trovate: mettendole per iscritto in una lettera (perché con i discorsi non è mai stata troppo brava) in cui ha condensato tutta la passione, l’attaccamento, l’orgoglio di aver fatto parte della Fai di Bergamo. Continua a leggere

Chi cerca l’auto nuova può spendere in media 22.800 euro. Le donne vogliono risparmiare

Il budget medio per acquistare un’auto nuova è di 22.800 euro. Lo sostiene uno studio dell’Osservatorio sulla ricerca dell’auto online del portale DriveK svolto su un campione di 200mila ricerche organiche effettuate dagli italiani nei primi dieci mesi del 2017. Gli uomini vogliono spendere di più, 23.800 euro, mentre le donne si “accontentano” di auto con un costo più contenuto, 18.000 euro.  Continua a leggere

Bambini in braccio ai genitori e automobilisti senza cinture: i ricordi pericolosi degli anni 70

Cinture di sicurezza non allacciate, bambini trasportati liberamente in auto, moto guidate senza casco. Ci sono comportamenti pericolosi e vietati dal Codice della strada. Qualcuno ancora li mette in pratica, mentre altri si limitano a guardare al passato ricordando con un po’ di nostalgia come si viaggiava negli anni 70 e 80. E le cattive abitudini, secondo un sondaggio realizzato da Facile.it, “un pochino ci mancano”. Chi allora era un bambino ricorda di aver viaggiato in braccio al genitore sul sedile del passeggero (il 26 per cento) e “il seggiolino cui oggi ancoriamo i nostri figli era poco meno di un miraggio, lo usavano meno del 45 per cento dei genitori”. Continua a leggere

Autotrasportatore in fuga da Napoli: “Lì gli uffici pubblici impediscono di lavorare”

“Vado via da Napoli per colpa di gente come voi, perché voi siete la vergogna di Napoli e dell’Italia, perché è per colpa vostra se in molti continuano ad avere di Napoli e del Sud Italia un’immagine devastante, di gente che non fa nulla, che lavora per finta anche se lo stipendio dallo Stato a fine mese lo intasca vero…”. Non ha certo lasciato la sede della Motorizzazione civile di Napoli con il sorriso sulle labbra e non si è certo accomiatato amichevolmente, in particolare da un suo dipendente, Angelo Panico, titolare di un’impresa di autotrasporto che lavora nel settore calcestruzzi, ma un risultato almeno l’ha ottenuto: risolvere finalmente l’ultima pratica rimasta aperta con quell’ufficio statale e trasferire tutto al Nord, dove, spiega raccontando la sua storia di straordinaria malaburocrazia e inefficienza del sistema Paese, “i problemi non mancano, ma almeno si tenta di risolverli”. Lavorando, per consentire anche agli altri di lavorare.  Continua a leggere

Salute delle donne, visite gratuite in Sardegna: la prevenzione salpa con le navi Tirrenia

La Carovana della Prevenzione si muove con le navi Tirrenia. Il progetto ideato da da Susan G. Komen Italia e Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli è approdato in Sardegna e fino al 24 novembre offrirà gratuitamente prestazioni cliniche e diagnostiche per la tutela della salute femminile, dando l’opportunità a donne in difficoltà o a rischio oncologico aumentato di avvicinarsi alla prevenzione e beneficiare di esami gratuiti, per proteggere la propria salute. Continua a leggere

Avete la partita Iva? È il momento giusto per comprare un’auto: “Benefici fiscali eccezionali”

Chi ha la partita Iva e vuole cambiare auto è meglio che si sbrighi. Lo spiega Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto, che commentando i risultati del mercato dell’auto a ottobre (in Europa, +5,9 per cento), lancia un messaggio forte e chiaro: “Per capire come andrà a finire questo 2017, occorre attendere le decisioni definitive di Governo e Parlamento sul superammortamento degli autoveicoli. Se terminerà il 31 dicembre ci sarà una corsa delle aziende all’acquisto, se verrà prorogato, magari in misura ridotta, questo possibile fenomeno potrebbe essere attenuato. Ad ogni modo per andare sul sicuro il messaggio alle partite Iva è di acquistare ora per poter usufruire, senza sorprese, dei benefici fiscali che sono veramente eccezionali”, spiega il presidente dell’associazione che rappresenta i concessionari. Continua a leggere