Uniti One, l’auto elettrica venduta con cinque anni di ricarica gratuita: il prezzo è di 14.900 euro

La spesa è certa: 14.900 euro. Con questa cifra si portano a casa sia un’auto elettrica sia il pieno gratis per cinque anni. L’offerta arriva dalla Svezia, dove la casa costruttrice Uniti ha deciso di lanciare sul mercato, dal 2019, la piccola One, una vettura a zero emissioni con un’autonomia che varia da 150 a 300 chilometri. La Uniti One sarà disponibile in modelli a 2,4 e 5 posti, avrà una velocità massima di 130 km/h e sarà in grado di accelerare da 0 a 80 km/h in soli 3,5 secondi in modalità sport.  Continua a leggere

Il triangolo d’emergenza si proietta verso il futuro: un italiano lo trasforma in ologramma

La tecnologia serve per vivere meglio, per trovare soluzioni semplici e rapide anche nei momenti di difficoltà. E i problemi, quando si viaggia, possono presentarsi in un attimo. Come l’auto in panne, da segnalare a chi arriva con il triangolo d’emergenza, che in futuro potrebbe diventare super tecnologico. Un italiano, Fabio Lettieri, ha inventato Holo, un triangolo di tipo olografico in grado di proiettare di notte il segnale di pericolo fino a 30 metri di distanza semplicemente posizionando il dispositivo sul retro del veicolo. Un’auto, ma anche una moto. Continua a leggere

Tir elettrico, non è fantascienza: Tesla è pronta a realizzarlo e ha già aperto le prenotazioni

Un tir elettrico viaggerà sulle strade nel 2019? Quello che solo fino a poco tempo fa sarebbe apparso impossibile, frutto solo di fantasia, potrebbe invece diventare realtà. Parola di Elon Musk, fondatore della società Tesla, che in California si è presentato a un evento a bordo del prototipo del Tesla Semi, autoarticolato “futuristico” che , secondo i progettisti, sarà in grado di percorrere 800 chilometri con una sola ricarica anche a pieno carico. Un mezzo che potrebbe entrare davvero in produzione entro due anni dotato del sistema Autopilot che mantiene una determinata velocità, rallenta nel traffico e assicura di restare nella propria corsia. Quanto costerà? Continua a leggere

Il minibus senza pilota sulle strade di Las Vegas: fa subito un incidente, ma la colpa non è sua

Debutto sfortunato per il nuovo pulmino senza pilota messo in circolazione a Las Vegas, nel Distretto dell’Innovazione. Dopo appena due ore, infatti, la navetta ha fatto il primo incidente. Colpa di una tecnologia non ancora perfettamente funzionante? In realtà no, visto che, come ha spiegato la Polizia, la responsabilità dell’impatto è di un uomo alla guida di un camion. Fortunatamente non ci sono stati feriti.  Continua a leggere

Auto connesse, ecco le sei mosse che useranno i costruttori europei per fermare gli hacker

Il pericolo che gli hacker prendano di mira le auto, che nel futuro saranno sempre più connesse, è reale. Lo sanno bene le case costruttrici, che hanno deciso di adottare una serie di principi per garantire la sicurezza informatica delle proprie vetture. L’Acea, l’associazione che riunisce i costruttori europei, ha infatti stabiliti sei punti chiave approvati da tutti i suoi 15 membri. “Il mondo digitale offre opportunità senza precedenti”, ha detto il segretario generale dell’Acea, Erik Jonnaert, ma l’opportunità ha dei “rischi, e uno di questi è la minaccia di un cyberattacco contro le auto o un’intera flotta di veicoli”. Mantenere la sicurezza è quindi un aspetto di “cruciale importanza “. Continua a leggere

Strade e camion si “parlano” grazie ad Anas e Scania che viaggiano insieme a tutta tecnologia

L’Italia ha percorso un nuovo importante “tratto di strada” verso la nuova era della digital transformation delle infrastrutture, verso un futuro in cui strade e autostrade “dialogheranno” con chi le percorre, generando dati e servizi destinati ad agevolare la mobilità di persone e merci, facilitando e semplificando il trasporto. Un nuovo passo nell’adeguamento tecnologico della rete stradale, attraverso strumenti che possono facilmente essere introdotti nei lavori di manutenzione o di realizzazione di nuovi collegamenti via asfalto, che ha visto sedersi fianco a fianco, in “cabina di guida” Anas e Scania, protagoniste di un nuovo progetto di sviluppo delle tecnologie per le “Smart Road”. Continua a leggere

Bimbi dimenticati in auto, sensori e avvisi per salvargli la vita: presentato il sistema di Hyundai

Basta con i bambini dimenticati in auto. In Italia e nel mondo continuano ad esserci troppe tragedie. Le storie sono sempre agghiaccianti e i numeri testimoniano come il fenomeno sia purtroppo troppo vasto. Negli Usa, dal 1994 a oggi, più di 800 bambini sono morti in auto per gli effetti del caldo e nel 55 per cento dei casi il genitore non si era accorto che il piccolo fosse rimasto a bordo. Quest’anno, sempre negli Stati Uniti, le piccole vittime sono già 38. Tragedie che Hyundai vuole fermare il prima possibile. Continua a leggere

Camion a idrogeno con il motore elettrico, Scania guarda al futuro: “Soluzione convincente”

I nuovi camion Scania potrebbero andare a idrogeno. La casa costruttrice ha infatti collaborato con Asko, il principale grossista di beni di largo consumo norvegese, per testare sistemi di propulsione che utilizzano l’idrogeno. Si tratta, spiega Scania, “di veicoli dotati di motore elettrico, in cui l’energia chimica dell’idrogeno viene convertita in energia elettrica, utilizzando celle a combustibile a bordo del veicolo”. Gli autocarri e gli autobus alimentati a celle a combustione sono dei veicoli ibridi dotati di batteria, in grado quindi di funzionare a un livello di potenza stabile. La batteria, spiega Scania, “può funzionare nei momenti in cui è richiesta maggior potenza e può ricaricarsi grazie all’energia proveniente dal sistema di frenata”. Continua a leggere

Auto elettriche, arma a doppio taglio e possibile rischio per il pianeta. Parola di Marchionne

Auto elettriche? Un’arma a doppio taglio. Almeno fino a che non sarà stata trovata una soluzione per produrre energia da fonti pulite e rinnovabili. A tornare a evidenziare l’altra “faccia della medaglia” dell’auto elettrica, da troppi presentata, come una meravigliosa e tecnologica panacea contro tutti i mali dei centri urbani, abbattendo drasticamente i livelli di emissione di anidride e polveri, è stato l’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne, che durante la lectio magistralis per la laurea ad honorem tenuta a Rovereto ha messo in guardia dai pericoli che potrebbe causare “forzare l’introduzione dell’elettrico su scala globale”. Continua a leggere

Con l’auto elettrica da Milano e Roma, installate 30 colonnine di ricarica vicino all’autostrada

Milano-Roma con l’auto elettrica. Da domenica 1 ottobre il viaggio è possibile senza problemi di ricarica. Enel, infatti, ha installato le prime 20 infrastrutture Fast Recharge nell’ambito del progetto EVA+ – Electric Vehicles Arteries a cui ne ha aggiunte ulteriori 10, per potenziare la rete di ricarica veloce. Il progetto EVA+ prevede l’installazione, in tre anni, lungo le tratte extraurbane, di 200 colonnine di ricarica veloce, 180 in Italia e 20 in Austria. La tecnologia in questione, sviluppata da Enel, garantisce un pieno di energia in meno di 20 minuti ed è compatibile con tutti i veicoli elettrici in commercio. Continua a leggere