Il meccaniconline

Avete un problema con la vostra auto e avete bisogno di un consiglio “in tempo reale”? Quanto vi ha detto il meccanico o il carrozziere al quale vi siete rivolti non vi convince e volete un altro parere? Il meccaniconline vi offre la possibilità di trovare una risposta a ogni vostra domanda. Vi basta asciare nei commenti una vostra domanda per avere un consiglio dal meccanico o carrozziere di fiducia…

 

Cosa succede se si monta la cinghia di distribuzione sfasata?
Vorrei sapere cosa succede nel motore Bmw 318 i Motore M40 serie E 30 (anno 1989) se si monta la cinghia distribuzione sfasata anche di un dente. Mi ha preso la fissa che è ritardata. Faccio la domanda, siccome il lavoro l’ho fatto io. Premetto che il motore parte in modo fulmineo e tiene il minimo in modo perfetto e su strada va meravigliosamente a qualsiasi velocità. Vincenzo

 

La spia dell’olio si è accesa all’improvviso. Può essersi rotta la pompa?
Salve, ho una Ford Fiesta anno 2010, la settimana scorsa dovevamo arrivare a Otranto e all’uscita del casello di Bari mi si è accesa la spia dell’olio. Poi dopo ho accostato ho visto se c’era l’olio, poi vedendo che era tutto a posto siamo ripartiti e si è spenta la spia fino ad arrivare a Otranto. Ora mi chiedo cosa può essere e se si è rotta la pompa dell’olio… Premetto che 3 giorni prima ho fatto il cambio d’olio e dei filtri. Maurizio

 

La frizione è rumorosa quando è in folle. La devo sostituire?
Buongiorno, devo acquistare una Rover 45. Ho notato che la frizione diventa rumorosa come uno strisciamento quando è in folle e pedale alzato, sparisce quando si schiaccia il pedale, potrebbe essere la frizione da sostituire? L’auto ha percorso 123000 km. Franco

 

La mia auto non ha problemi, ma il meccanico mi dice che la cinghia è rotta. È possibile?
Salve, avrei bisogno di una risposta: può succedere che un meccanico ti dica si è rotta la cinghia dell’auto, quando in realtà l’auto non presenta problemi nè rumori nè decelerazioni, anzi l’ho guidata per tot metri senza problemi? Martina

 

Dopo aver sostituito la cinghia di distribuzione si è rotto il volano. C’è una correlazione?
Buongiorno, vorrei sapere se ci può essere una correlazione sul fatto che dopo avermi sostituito la cinta di distribuzione il giorno dopo aver preso la macchina si è rotto anche il volano (Ford S Max). Alessandro

 

Perché la mia Mercedes Classe A quando è fredda fa tatatatatata?
Salve, sono iscritta alla vostra pagina su facebook, e ho recuperato da lì questo indirizzo mail, ho urgente bisogno di un consiglio. Possiedo un Classe A Mercedes 160 CDI, all’acquisto (di seconda mano) ho dovuto rifare iniettori e revisione turbina. Ora a distanza di un anno, ho un problema ma non capisco se possa essere correlato al guasto precedente. All’accensione dell’auto e finché non è ben calda fa una ticchettio strano che non capisco se provenga dall’iniezione (un vero e proprio tatatatatata) però stranamente, al contrario della volta scorsa, la macchina rende bene, ha una buona spinta e buona ripresa. Sapreste indicarmi di cosa possa trattarsi e quale atroce destino mi attende? La macchina non fuma più di tanto e i livelli di olio e liquido radiatore sono sempre a posto. Spero in un vostro consiglio sono disperata. Saluti. Giada Casu.

Il problema potrebbe venire dagli iniettori, ma anche da un gioco valvole non corretto
Cara Giada, il problema potrebbe venire ancora dagli iniettori, non dalla turbina. Ma potrebbe anche trattarsi di un gioco valvole non corretto o di problemi di banco (bronzine usurate) o di biella. Se poi il ticchettio dovesse essere presente solo in accensione e al minimo, allora potrebbe anche essere il volano, ma in questo caso il “tatatatatata” sarebbe accompagnato a vibrazioni rilevanti della vettura. In ogni caso disperarsi non serve a nulla, piuttosto occorre  fare una diagnosi presso un’officina!
Gianluca D’Aurea
Direzione Servizi e Reti Officine Rhiag Group

 

Il tagliando auto contribuisce davvero a prolungare la vita della mia automobile?
Il tagliando auto è davvero così importante? Ed è altrettanto importante farlo con l’officina del concessionario che ci ha venduto l’auto? Giancarlo

Più l’auto invecchia, più il tagliando può aiutare a mantenerla giovane…
Caro Giancarlo, il tagliando è davvero un’operazione molto importante nella vita della tua vettura perché davvero ti permette di ottimizzarne prestazioni, durata ed efficienza. E la sua importanza aumenta via via che passa il tempo (e aumentano i chilometri): se infatti per il 1° o 2° tagliando l’operazione, salvo casi particolarissimi, consiste semplicemente nella sostituzione di olio, filtro olio, filtro aria, filtro abitacolo, con il passare dei chilometri diventa invece sempre più complesso, fino ad arrivare a essere un intervento che comprende la sostituzione di candele, pastiglie freno, cinghie di distribuzione. Per quanto riguarda “a chi” farlo eseguire, la scelta dell’officina è quasi sempre sostanzialmente una questione di fiducia. In ogni caso vale la pena sapere che già il 1° tagliando di manutenzione può essere effettuato presso la Rete ‘a posto’ grazie al regolamento 461/2010 (nuova Ber) e che per fare un preventivo gratuito del tagliando della propria auto basta clicca su www.web-garage.it. Chi fosse già registrato al sito ‘a posto’, può utilizzare la stessa user e password senza bisogno di registrarsi.

 

La cinghia di trasmissione può aver causato problemi alle valvole?
Ho acquistato un’auto usata, ma dopo aver percorso 15mila chilometri la cinghia di distribuzione si è rotta danneggiando le valvole. Il meccanico a cui sono stata costretta a rivolgermi (mi trovavo per lavoro a 200 chilometri da casa!!!!!) mi ha detto che è tutta colpa della cinghia di distribuzione che non è stata sostituita correttamente e di rivalermi con chi mi ha venduto l’auto. È  credibile tutto questo? Martina 

Se comprate un’auto usata controllate anche tutti i componenti della distribuzione
Cara Martina, premesso che al momento dell’acquisto di un’auto usata è importantissimo non solo controllare che la cinghia di distribuzione sia stata sostituita come indicato dal libretto di manutenzione ma possibilmente che siano stati contemporaneamente sostituiti anche tutti i suoi componenti (cuscinetti tenditori, rulli di rinvio e dove presente anche la pompa dell’acqua, perché la pompa nella distribuzione è un componente attivo), la risposta purtroppo è sì. Se la cinghia di distribuzione  si rompe a motore in movimento, quest’ultimo può subire una serie di danni molto gravi e costosi, come per esempio valvole piegate, pistoni bucati. La distribuzione (ovvero l’insieme degli organi che comandano l’apertura e la chiusura delle valvole di aspirazione e di scarico, consentendo il passaggio della miscela aria-carburante e dei gas combusti, azionata dall’albero motore tramite un ingranaggio, una catena o una cinghia dentata muovendo gli alberi a camme che a loro volta agiscono sulle valvole) è un organo vitale per il motore e per questo è importantissimo curare attentamente le scadenze di manutenzione che sono influenzate non solo dai chilometri ma anche dagli anni. In particolari modo nei motori moderni in cui le cinghie di distribuzione e i relativi componenti sono sottoposti ad un elevato numero di giri, di vibrazioni e di temperature estreme.

 

Perché le spazzole tergicristallo mi segnano i vetri anche se sono quasi nuove?
Caro meccanico di Stradafacendo, ho cambiato le spazzole tergicristalli da pochi mesi e già mi segnano il vetro con delle righe e per di più mi danno l’impressione di saltellare? Sono di una famosissima casa, non le ho comprate dai cinesi!
Massimiliano ( Bergamo) 

Non usate mai tergicristalli con vetri asciutti, gelati o troppo sporchi…
Caro Massimiliano, la spazzola tergicristallo è un elemento di sicurezza della vettura perché è legata alla visibilità. Può sembrare un prodotto poco tecnologico, ma ha avuto parecchie evoluzioni (dalla tradizionale alla flat blade). Quando la spazzola è di scarsa qualità o è usurata si possono riscontrare sul parabrezza differenti effetti: una striatura, segno che il refil è danneggiato o strappato; una velatura, segno che il refil è piegato irrimediabilmente su un lato; zone non pulite, segnale che la spazzola si solleva alle alte velocità a causa della pressione non uniforme. Il saltellamento, che può essere anche rumoroso, è invece frutto dell’indurimento del refil o da violenti sbalzi di temperatura. Tutte situazioni che possono mettere a rischio la sicurezza alla guida. La prima cosa da fare è non utilizzare i tergicristalli con vetri asciutti, gelati o esageratamente sporchi. Qualche spazzola ha il bollino giallo che cambia colore e indica l’usura (controlli che può fare da solo l’automobilista). In ogni caso è consigliabile il controllo a ogni tagliando programmato o comunque una volta all’anno.

 

Come faccio a non far slittare la frizione?
Caro meccanico online, molti miei amici non hanno mai avuto problemi con la frizione mentre io puntualmente mi ritrovo con la frizione che slitta. Come faccio a evitare questo problema e a far durare al massimo anche la mia di frizione?
Mimma

È  lo stile di guida a fare la differenza insieme all’uso in città o in autostrada…
Cara Mimma, purtroppo non esiste un programma di manutenzione standard per le frizioni in quanto la loro vita è del tutto variabile a seconda del tipo di guida e del tipo di percorsi effettuati. Usarla molto in città sicuramente la usura molti prima rispetto a quella di un’auto usata prevalentemente in autostrada. Per capire se il disco frizione è usurato, prestate attenzione in particolare ad alcuni sintomi come l’aumento della durezza e l’allungamento della corsa del pedale della frizione, oppure, come nel suo caso, lo slittamento in fase di partenza o in regime di coppia massima. Se si verificano questi sintomi, andate immediatamente dal meccanico per un’eventuale sostituzione della frizione, soprattutto se si tratta di frizioni auto registranti che non danno molti preavvisi. Inoltre, sulle vetture di ultima generazione spesso le frizioni auto registranti sono montate su volani doppia massa (montati soprattutto sui diesel, creati per ridurre le vibrazioni e la rumorosità del veicolo): al momento della sostituzione della frizione è indispensabile effettuare una diagnosi del volano per capire se è necessario cambiare anche quello.. Alcune frizioni di ultima generazione infine (autoregistranti Sac, ovvero Self adjusting clutch) fanno in modo che la durezza e la corsa del pedale rimangano invariati per tutta la loro vita.

 

Quali controlli base fare per viaggiare in tutta sicurezza?
Quali controlli occorre far fare sulla propria auto per essere sicuri di non avere problemi, soprattutto ora che si avvicina l’inverno?
Federico

Caro Federico, un buon check-up, da fare sempre prima di un lungo viaggio e comunque periodicamente durante l’anno, prevede diversi controlli. Eccoli.
Olio motore e livello liquido freni: controllate sempre il livello dell’olio motore ogni 2.000 chilometri e ricordatevi che va sostituito almeno una volta all’anno. Il liquido freni va sostituito ogni due anni.
Batteria: controllate periodicamente la carica della batteria, soprattutto in estate e in inverno.
Pneumatici: assicuratevi che la pressione delle gomme sia quella raccomandata, tenendo presente che le basse temperature influiscono sulle prestazioni dei pneumatici.
Filtro aria abitacolo: il filtro antipolline è responsabile della qualità dell’aria che respirate nell’abitacolo, va sostituito ogni 15.000 km o almeno una volta all’anno.
Filtro aria motore: un filtro aria pulito diminuisce i consumi e aumenta l’efficienza del motore.
Ammortizzatori: gli ammortizzatori sono particolarmente soggetti a usura in quanto vengono sollecitati in continuazione, fateli controllare almeno ogni 20.000 chilometri.
Freni: uno dei più importanti elementi di sicurezza, l’impianto frenante deve essere sempre in ottimo stato. Chiedete al vostro meccanico di effettuare un controllo ogni 15.000 chilometri.
Luci: un sistema di illuminazione funzionante è fondamentale per la vostra sicurezza, fate controllare periodicamente le luci, tenendo presente che le lampadine vanno sostituite ogni due anni.
Tergicristalli: avere una visuale sgombra in caso di pioggia è importantissimo. Assicuratevi che le spazzole anteriori e posteriori aderiscano al vetro in ogni suo punto.

 

L’olio ideale è sempre quello scritto sul libretto di manutenzione?
L’olio migliore per la mia auto è davvero sempre quello consigliato sul libretto di manutenzione o è solo business fra case automobilistiche concessionaria e compagnie petrolifere?
Mirko

Gli oli possono essere di diverse marche, ma le caratteristiche devono essere uguali
Innanzitutto una premessa: lubrificare vuol dire letteralmente interporre uno strato di olio tra due superfici a contatto per ridurre il fenomeno dell’attrito, strato d’olio che svolge anche il compito di raffreddare i pezzi in movimento, limitare l’usura, mantenere puliti i meccanismi, proteggere contro la corrosione e contribuire alla tenuta. Una difesa fondamentale per la vita del motore e quindi è altrettanto fondamentale eseguire i cambi di olio alle scadenza previste. Detto questo è sempre consigliabile fare riferimento al libretto di uso e manutenzione o, in alternativa chiedere al proprio meccanico di fiducia qual è un olio con caratteristiche almeno pari a quelle suggerite nelle istruzioni di uso e manutenzione. Ogni volta che si sostituisce l’olio è indispensabile sostituire anche il filtro dell’olio perché un filtro in cattive condizioni deteriora l’olio nuovo in breve tempo e ne compromette la sua corretta funzionalità. Un ultimo consiglio per chi decidesse di eseguire da solo il cambio dell’olio: faccia molta attenzione quando riavvita la vite di scarico olio perché un serraggio eccessivo potrebbe bloccarla, rendendo molto problematico un suo successivo svitamento.

 

Ho sostituito le pastiglie, ma l’auto frena ancora male. Cosa devo fare?
Caro meccanico on line, in vacanza in Grecia ho sostituito le pastiglie dei freni ma senza risolvere tutti i problemi di frenata. Al ritorno in Italia il meccanico mi ha detto che il problema sono i dischi dei freni. Possibile che l’addetto all’officina greca non se ne sia accorto? E come faccio a capire se il disco freno è usurato?
Paola

È sempre necessario controllare anche i dischi
Cara Paola, il disco freno, insieme alle pastiglie, è un elemento di sicurezza della vettura perché è responsabile della frenata e solitamente un bravo meccanico, in caso di problemi di freni, controlla entrambi. Forse il “collega” greco in questo caso ha agito un po’ superficialmente. In ogni caso, i primi sintomi che dovrebbero avvisarti che qualcosa non va nei dischi sono la rumorosità e le vibrazioni che si avvertono soprattutto in caso di una frenata lunga. Il consiglio è quello di effettuare un controllo ogni 30.000 chilometri a seconda del tipo di utilizzo, del peso e della tipologia di percorso effettuato (autostrada o montagna). Inoltre quando sostituisci le pastiglie freno, fai controllare sempre lo spessore (minimo th) dei dischi e ricordati che comunque bisogna sostituirli ogni due cambi di pastiglie, verificando che si tratti di dischi freno omologati Infine, per utilizzare al meglio i nuovi dischi e le nuove pastiglie ricordati, dopo la sostituzione, di percorrere i primi 200 o 300 chilometri di rodaggio facendo sempre frenate dolci.

 

Come faccio a consumare il meno possibile gli pneumatici?
Caro meccaniconline, gli pneumatici rappresentano una voce decisamente “pesante” nel bilancio della gestione dell’auto. È vero che esistono “trucchi” per far durare il più a lungo le gomme (oltre ai luoghi comuni di non fare inchiodate, non saltare sui marciapiedi eccetera)? Grazie
Liliana (Roma)

Controllando convergenza e campanatura, la pressione invertendo le gomme…
Cara Liliana, a parte quelli che chiami “i luoghi comuni”, è assolutamente importante seguire alcune piccola ma importantissime indicazioni. Eccole: effettuare periodicamente la convergenza e la campanatura (ossia verificare il parallelismo dell’avantreno e la geometria del veicolo); eseguire con regolarità un controllo della pressione e dell’usura del battistrada, tenendo sempre ben presente che il consumo della gomma dipende dalle sue condizioni di utilizzo: carico, velocità, stato del manto stradale, stato del veicolo, stile di guida, ma soprattutto dalla qualità del contatto con il suolo. Per fare durare il più possibile i propri pneumatici è importante anche, ogni volta che si cambia lo pneumatico, sostituire anche la valvola, e infine invertire ogni tot chilometri le quattro ruote, tenendo presente che la corretta inversione deve avvenire spostando le due ruote di dietro in avanti e viceversa (anteriore destra con posteriore destra e anteriore sinistra con posteriore sinistra).

 

L’auto sobbalza in curva?
Caro meccanico on line, ultimamente ho l’impressione che la tenuta di strada della mia auto non sia più la stessa, soprattutto nell’affrontare delle curve particolarmente ampie, come per esempio quelle su certi svincoli autostradali. A volte l’auto ha dei lievi sobbalzi. Da cosa può dipendere? Grazie. Alessandra (Brescia)

Forse la colpa è degli ammortizzatori…
Cara Alessandra, il problema potrebbe essere negli ammortizzatori, elementi fondamentali della sospensione del veicolo da cui dipendono sia il comfort sia la sicurezza, visto che si tratta di componenti indispensabili per la buona tenuta di strada. Per capire se i suoi ammortizzatori non sono più efficienti come prima, deve stare particolarmente attenta ad alcuni sintomi come lunghe e continue vibrazioni della carrozzeria su strade deformate, sobbalzi continui su strade sconnesse, beccheggio della carrozzeria in fase di accelerazione. Ma ci sono anche altri “indizi” che potrebbero far pensare agli ammortizzatori come “colpevoli” della diminuita tenuta di strada: per esempio, una vibrazioni al volante, uno sbandamento in frenata, la mancanza di stabilità nelle curve, l’effetto aquaplaning. In presenza di uno di questi “indizi” le consiglio di portare l’auto in officina per effettuare un controllo.

 

Prima di partire per il mare faccio ricontrollare l’olio?
Fra una settimana partirò per le ferie. Tre mesi fa avevo fatto controllare dal benzinaio il livello dell’olio: devo farla ricontrollare o posso partire tranquillo così? Annalisa

Sì, e facendo attenzione a mettere l’olio giusto…
Cara Annalisa, se deve affrontare un viaggio, magari particolarmente lungo, è consigliabile far ricontrollare in ogni caso il livello dell’olio motore, tanto più che si tratta di un’operazione di pochi minuti.  La lubrificazione è un elemento fondamentale per la vita del motore della vettura ed è fondamentale eseguire i cambi di olio sempre alle scadenze previste. E attenzione: non un olio qualsiasi, perché per ogni motore esiste un olio specifico. Per capire qual è l’olio corretto da mettere nel proprio autoveicolo, può fare riferimento al libretto di uso e manutenzione o chiedere al proprio meccanico di fiducia che troverà le opportune indicazioni nella propria banca dati. Molti considerano questo un particolare di scarsa importanza: in realtà utilizzare un olio non conforme comporta alcuni rischi, come un’usura anticipata del motore, il malfunzionamento del Fap, senza dimenticare che potrebbero sorgere  problemi di garanzia in occasione dei tagliandi. Il cambio olio è un’operazione semplice, ma è sempre meglio farlo fare in officina poiché ogni volta che si sostituisce è indispensabile cambiare anche il filtro dell’olio, perché un filtro in cattive condizioni deteriora l’olio in breve tempo e ne compromette la sua corretta funzionalità.

 

La batteria ha qualche anno, meglio cambiarla?
Gentili signori buongiorno, una curiosità in vista dell’esodo (anche se ridotto nella durata causa crisi…) per il mare. Dovendo andare in Grecia e avendo una batteria che ha ormai alcuni anni di vita (anche se non ha mai dato problemi) mi conviene cambiarla, come mi è stato consigliato oppure no? E più in generale, quando bisogna cambiare la batteria? Francesco (Ancona)

Se ha più di 4 anni meglio di sì…
Francesco buongiorno, non esiste una regola precisa, ma di certo con il passare degli anni aumenta il rischio di guasto della batteria che è responsabile non solo dell’avviamento ma di innumerevoli servizi. Il consiglio è di non superare i quattro anni di vita e, in ogni caso, periodicamente, di controllare se si vedono segni evidenti di invecchiamento come screpolature del materiale od ossidazioni dei poli, conseguenza di una fuoriuscita di liquido dagli elementi. In alcune batterie si può controllare il livello del liquido, operazione da far fare rigorosamente al vostro meccanico. Si affidi sempre a un esperto anche perché, sulle vetture moderne, in caso di sostituzione, può essere necessario ripristinare la centralina o il code dell’autoradio. E si ricordi sempre che la batteria è un prodotto altamente inquinante e deve essere opportunamente smaltita.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

34 risposte a “Il meccaniconline

  1. Salve, avrei bisogno di una risposta: può succedere che un meccanico ti dica si è rotta la cinghia dell’auto, quando in realtà l’auto non presenta problemi nè rumori nè decelerazioni, anzi l’ho guidata per tot metri senza problemi?

    • salve, possiedo una golf 4 110cv, 81 kw, 1900tdj dell’anno 2001. In origine è dotata di volano bimassa, ora devo sostituirlo. posso far montare un monomassa o posso avere seri problemi a lungo andare? Grazie

  2. Buongiorno, vorrei sapere se ci può essere una correlazione sul fatto che dopo avermi sostituito la cinta di distribuzione il giorno dopo aver preso la macchina si è rotto anche il volano (Ford S Max)…

  3. Posso fare una domanda al Sig. Meccanico? Dunque, vorrei sapere cosa succede nel motore BMW 318 i Motore M40 serie E 30 ( anno 1989 ! ) se si monta la cinghia distribuzione sfasata anche di un dente !! Mi ha preso la fissa che è ritardata! Siccome l ‘ho fatto io il lavoro, apposta chiedo questo- Premetto che il motore parte in modo fulmineo ! e tiene il minimo in modo perfetto e su strada va meravigliosamente a qualsiasi velocità !!

  4. Salve ho una ford fiesta anno 2010 la settimana scorsa dovevamo arrivare a otranto e all’uscita del casello di bari mi si è accesa la spia dell’olio. Poi dopo ho accostato ho visto se c’era l’olio, poi vedendo che era tutto a posto siamo ripartiti e si è spenta la spia fino ad arrivare a otranto. Ora mi chiedo, cosa può essere e se si è rotta la pompa dell’olio?

  5. Buongiorno, devo acquistare una rover 45, ho notato che la frizione diventa rumorosa come uno strisciamento quando è in folle e pedale alzato, sparisce quando si schiaccia il pedale, potrebbe essere la frizione da sostituire?
    Grazie

    • Buongiorno
      Volevo sapere se poi le hanno risposto alla domanda sulla frizione e se si cosa le hanno detto.
      Grazie mille
      Michele

  6. Salve ho bisogno di sapere dove si trova il sensore (bulbo) della pressione dell’olio del mio Ssangyong Kiron 2.7 turbo diesel del 2006 motore 5 cilindri.

  7. Buonasera avrei un problema praticamente oggi ho fatto 800 km e all’arrivo ho avvertito un rumore come se tocca ferro con ferro nei freni posteriori del mio bravo modello 2008 però il problema che domani è domenica ed io devo proseguire il mio viaggio per Milano quindi devo percorrere ancora 300 chilometri volevo soltanto sapere se poteva succedere qualcosa grazie.

  8. Ho una Bmw, in concessionaria mi dicono che devo montare solo e rigorosamente Pirelli P7, il mio meccanico di fiducia, dal quale sono andato per 20 anni, mi dice che invece si possono tranquillamente montare anche altre marche che, assicura, costano assai meno e valgono altrettanto se non di più. Cosa faccio?

  9. Ciap io ho una Renault wind 1.6 benzina devo cambiare pompa carburante ma dove la trovo non credo che dovrei tirare giu il serbatoio qualcuno puo darmi consiglio? grazie a tutti

  10. Buonasera, vorrei in Vostro parere riguardante quanto segue: possiedo da 14 anni una lupo volkswagen 1400 tdi,e da 14 anni combatto con la poca illuminazione dei fari,ho provato ogni tipo di lampade più potenti,ma il risultato è lo stesso. Nemmeno la concessionaria sa risolvere il problema,ma il mio carrozziere mi ha detto che l’illuminazione è scarsa, perché le parabole dai fari sono troppo grandi, se fosse vero, cosa posso fare? Potete aiutarmi? Vi ringrazio e distintamente Vi saluto.

  11. Salve, ho un problema con il mio autocarro mercedes 1117 e cioè sono 4 frizioni che rompo in un anno, le ultime 2 volte addirittura dopo 10 giorni dopo averla sostituita! Il mio meccanico dice che il disco tocca i bulloni del volano, il rivenditore invece dice che i ricambi sono giusti e che il problema puo essre un altro, qualcuno ha dei suggerimenti? Grazie

  12. Buon giorno, mi è successa una cosa stupida, pulendo il gruppo farfallato della mia Ibiza 1,4 mi è caduto dentro la gomma che era sulla punta del cacciavite, una gomma di 5 cm diametro 1/2 cm, non sono riuscito a toglierla, pensavo che non sarebbe riuscito ad aspirarla fino ad entrare nel cilindro, ma mi sbagliavo, stamattina probabilmente è entrata nel cilindro e sentivo chiaramente che andava a tre. Speravo la disintegrasse ma invece una volta fermato il motore non si riaccende. Cosa posso fare?

  13. Ho sostituito il motore a fiat uno td con un motore di palio td 1700. Ho montato termostato vecchio della uno e l’acqua non circola e il motore va in ebollizione in quanto mi manca termostato della palio cosa posso fare per ovviare al problema?

  14. Ho una Lancia Lybra 1.9 SW del 2002 85kw…fa rumore tipo giunti omocinetici ma non sottosterzo né a DX né a SX con partenza tutto sterzato nulla…il problema lo fa in rettilineo TAC TAC TAC ma non vibra la macchina ma il rumore è brutto…le cuffie delle ruote sono rotte ma non credo siano quelli. Il rumore aumenta quando rallento senza frenare specie in seconda marcia…possono essere le crociere? Sempre. Che il mio modello abbia le crociere lato cambio oppure omocinetici come quelli esterni delle ruote. Attendo vostre notizie

  15. Salve,ho una mercedes classe a del 2003,da ieri che sono andata in montagna,l auto mi dà problemi al cambio.prima andava benissimo.il passaggio dalla terza alla seconda marcia e impossibile!!!quando è a folle entra ma mentre cammino no.le altre marce ok.cosa può essere?grazie

  16. Salve a tutti un fatto increscioso sabato scorso a seguito della spia candelette e spia motore Audi Q7 3.0 SLin a gasolio vado in officina con l’auto in recovery il meccanico diagnostica la valvola EGR, ok ordino di farla eliminandola a mezzo compiuter ed in questa occasione mi chiede di far rimappare la centealina sulla coppia. Do anche l’ok a questo e nel contempo faccio fare anche il tagliando completo . La giornata di Domenica e lunedì rimane ferma sotto casa. Martedì intraprendono un viaggio da Ancona a Bologna in autostrada, mai superando i 140 giunto a Pesaro dal vano motore si udiva un rumore in solito, nel frattempo raggiungo l’area di sosta mentre il rumore aumentava. Una volta fermo e aprendo il cofano sento questo rumore provenire dal fondo del motore. Portata l’auto in officina il meccanico prima prova a sostituire il tendi cinghia, niente da fare, poi mi dice che forse sono gli iniettori, anche questi risultano in buono stato. Ora mi dice di aprire il banco motore e vedere se sono le bronzine oppure l’albero motore. Ho un brutto sentore di una spesa salatissime. A mio avviso sto decidendo di far fare una perizia da un esperto in quando penso che vi siano delle responsabilità da parte del meccanico o per un tagliando fatto male (filtro olio messo male ect) oppure mappatura non eseguita correttamente.
    Chiedo un cortese Vs parere, nonché di volermi indicarmi un perito di meccanica visto che fino ad ora non sono riuscito a trovarne uno.

  17. Vi spiego: Opel Meriva 1.3 75CV diesel anno dicembre 2006. A dicembre 2015, cioè un anno e due mesi fa, ho avuto problema al cambio se ne usciva la seconda marcia! nulla trovato il cambio il meccanico tira giù tutto e vede che si deve cambiare frizione e volano e cuscinetti tutto il completo.
    Giro su internet trovo quelli non originali a 350 euro e non con volano biomassa, ma il meccanico mi dice prendilo dall’autoricambista qui vicino originale luk spendi di più ma vai sicuro! Ho speso 550 euro con fattura,a fine dicembre 2015. monatto il tutto dal meccanico ex officina opel.
    per un paio di mesi tutto ok, poi ha iniziato un rumore all’accensione alcune volte non partiva e si sentiva tactactactac poi spegnevo riaccendevo mantenendo premuto acceleratore al massimo e mi partiva. Il meccanico mi disse che era un problema di batteria scarica,ma io facendo solamente 20 km al giorno cioè casa lavoro lavoro casa non mi sono mai posto il problema poiché partiva sempre,e poi quel problema del tactac lo faceva sporadicamente raramente. Però alcuni giorni fa visto che avevo deciso di vendere la meriva e una concessionaria la avrebbe presa in permuta l’ho portata e il titolare appena l’ha accesa ha sentito il rumore e ha detto hai volano rotto mi ha mandato dal meccanico suo e me lo ha confermato,poi sono andato da altri meccanici che mi hanno confermato ciò. In pratica oggi dopo un anno e 2 mesi mi ritrovo col volano rotto,quando ho cambiato volano aveva 198 mila km ora ne ha 214 mila km tot ci ho fatto 16 mila km,MA IL PROBLEMA CHE SONO 10 MESI CHE MI FA QUESTO TACTAC E IL MIO MECCANICO DICEVA E LA BATTERIA INVECE ERA IL VOLANO E DA PREMETTERE CHE IN QUESTI 10 MESI TANTI GIORNI TANTISSIME VOLTE GLI HO RIPETUTO AL MECCANICO MA SEI SICURO E LA BATTERIA E LUI SEMPRE SICURISSIMO! sono riandato dal mio meccanico che diceva era la batteria ed ora mi ha confermato che è il volano! IL RICAMBISTA MI HA DETTO DOPO UN ANNO E 2 MESI LUI NON PUO FARE PIU NULLA SOLO UNA PICCOLA PROVA cioè io dovrei ricomprare volano e frizione pagando e provando a rimandare tutto indietro a vedere se mi rimborsano soldi. Il meccanico ha detto che se e rotto volano secondo lui e da poco e quindi il massimo mi fa risparmiare una trentina di euro sul nuovo montaggio!!!!!!
    MA SECONDO VOI COSA DOVREI FARE?? DA PREMETTERE IO HO UN BAR SONO ENTRAMBI MECCANICO E RICAMBISTA MIEI CLIENTI E IO SONO LORO CLIENTE.COSA DOVREI FARE IO??

  18. Io vorrei acquistare un’auto usata tipo una Golf 7 però sono indeciso tra 1600 o 2000 150 cavalli, un mio conoscente mi ha detto che hanno problemi alla pompa di iniezione e a 100000 km circa si usura e si forma dello smeriglio rovinando gli iniettori ecc. insomma per sistemare il tutto ci vogliono circa 6000 euro te ne sai qualcosa se il problema è stato risolto oppure è sempre esistente anche sul euro 6 altrimenti mi sa che anche se sono stato sempre un golfista mi tengo la mia Golf 4 diesel 130 kW ti ringrazio e ti auguro una buona serata sperando che tu mi risponda.

  19. Buongiorno, mi hanno cambiato le pastiglie di tutte e quattro le ruote e la sostituzione del liquido dei freni. Dopo circa 500 km percorsi il pedale del freno risulta ancora molle, tra l’altro spingendo fino in fondo il pedale questi continua a scendere ancora un pò. Secondo lei è una cosa normale oppure è stata fatta un intervento non a norma? Il liquido dei freni appena sostitito che colore deve avere (l’auto è una ford focus 1.6 Tdci).
    Grazie

  20. Salve io su un golf 4 serie 130cv ho sostituito da poco il volano dati che mi faceva rumore ,è visto che mi trovavo ho sostituito anche il gruppo riduzione marca luk.Il problema è che finito di montare il tutto metto in modo l’auto è sorpresa e freddo :
    1il motore balla un casino
    2 si sente il volano come se sbatesse non eccessivo come quello che avevo montato prima.
    Questo la fa solo a freddo , una volta riscaldata sparisce il tremore del motore e il rumore del volano.
    Volevo chiedervi la può essere che il volano sia difettoso?

  21. Ciao il mio meccanico mi ha detto che si è rotta la cinghia di distribuzione ma io non mi fido tanto anche perché io sto camminando. Vorrei sapere se posso camminare…

  22. Ciao stavo cambiando dichi e freni della mia auto, uno sono riuscito l’altro invece si è staccata la testa della vite nel pezzo dove tiene ancorata la pinza e Nn riesco più ad auscire in disco vecchio … ho montato tutto con le pastiglie nuove e il disco vecchio. Succede qualcosa e lascio montato uno vecchio e l’altro nuovo. Come posso risolvere il problema

  23. Salve ho una Ford fusion tdci1.4 anno2004 ho un problema con la frizione e volano dal libretto esce il volano bimassa volevo sapere se si poteva fare la modifica e montere il volano mono massa cosa mi consigliate? grazie anticipatamente

  24. Buongiorno ho un furgone iveco dayli ho cambiato le pastiglie 180,00 euro e non frenava e c era una perdita d olio sono tornato dal meccanico e mi dice che e la pinza dei freni posteriore sinistra 250,00 euro piu 130 di manutenzione e gia che c era mi dice ti ho cambiato anche un cuscinetto della ruota altrimenti rimanevi a piedi altri 145 euro esco dall officina autorizzata iveco e il furgone e come prima non frena e il pedale va giu come devo fare mi sento un tantino preso in giro mi potete aiutare a risolvere il problema dei freni io devo lavorare

  25. Salve volevo sapere quali sono le cause per cui si rompono o consumano dei dentini del volano perché il meccanico dice che la causa è perché cammino con il piede poggiato sulla frizione ma io so benissimo che non lo faccio. C’è da dire che giorni fa non partiva , poi ha detto che era il motorino e ha cambiato le spazzole, poi ho avuto un problema al l’asse ( dice che si erano allentate e poi svitate delle viti) e adesso il volano. Lui dice che c’è segno sulla frizione e che perciò e’ il piede poggiato sulla frizione. Grazie

  26. Sono proprietario di una Mercedes classe A 180 bluefficiency sport. E’ normale che lo START / STOP automatico funzioni ad esempio al primo semaforo, dopodichè, dopo il primo uso appunto, si spenga il tasto ECO (il tasto di controllo dello start/stop) e non sia possibile utilizzarlo al semaforo successivo? Non dovrebbe funzionare a OGNI stop della macchina? Grazie. Saluti

  27. Cosa può accadere alla frizione di un’auto (in particolare alle molle reggispinta) in caso di ripetuti e frequenti avviamenti in discesa?

  28. Ho portato la macchina dal meccanico perché quando la mettevo in moto faceva rumore il tempo che si riscaldava un po’ e non si sentiva più,cambiano tutto il kit della catena di distribuzione con la catena compresa ,puleggia cambiata ,uscito dal meccanico dopo 5 giorni appena metto la 4 spia del motore e sento che la macchina non camminava come prima era molto più lenta e faceva rumore la porto subito dal meccanico attacca il computer e leva la spia del motore dicendo che la macchina a 0 errori andiamo a fare un giro e stessa cosa ,si era rotta la valvola egr sempre a spese mie dopo che mi ha chiesto 450 euro oggi esco la macchina e mi fa un rumore assurdo quando però abbasso la frizione rumore non Si sente più adesso mi ha detto conviene che fai due foto e la vendi ma stiamo scherzando cosa devo fare ? E soprattutto cosa potrebbe essere questo rumore ? Fiat 500 1.300 multyjet con centralina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *