L’acchiappatachigrafi che non lascia scampo ai camionisti che viaggiano fuorilegge

Tempi duri per i camionisti che manipolano i tachigrafi grazie a un nuovo “acchiappatachigrafi” portatile messo a disposizione delle forze dell’ordine chiamate a effettuare controlli sulle strade e che grazie alla nuova evoluzione tecnologica potranno “prevedere in anticipo” quali, fra i camion in arrivo, potranno presentare possibili infrazioni, “catturando” in tempo reale informazioni sulle condizioni di sicurezza del mezzo oltre che su possibili malfunzionamenti, magari causate da manipolazioni del tachigrafo stesso. Continua a leggere

Amazon ferma le vendite on line di 600 marchi cinesi: “pagavano” le recensioni positive

Sono più di 600 i marchi cinesi commercializzati sulla piattaforma Amazon da oltre 3.000 venditori e bloccati dai responsabili dell’azienda di e-commerce statunitense per aver violato le politiche sulle recensioni che vietano di creare un sistema di incentivi in cambio di recensioni positive. A confermare la decisione, al South China Morning Post, sono stati gli stessi vertici di Amazon sottolineando che gli oltre 3.000 venditori erano fino a quest’anno riusciti ad aggirare la regola che vieta le recensioni “comprate” istituita dal 2016. Continua a leggere

Autisti di camion stranieri e Greenpass: il ministro ci può spiegare come funziona?

Come funziona il Greenpass con gli autisti stranieri in Italia? E la domanda che i responsabili di Conftrasporto-Confcommercio hanno deciso di rivolgere al ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini. Una domanda che i rappresentanti della categoria dei trasportatori gli potranno rivolgere personalmente in occasione dell’incontro di martedì 21 settembre sul decreto Infrastrutture. Una domanda che mira a scoprire, in particolare, cosa prevede il Governo per gli autisti esteri che lavorano in somministrazione per le imprese italiane. Continua a leggere

Piattaforme logistiche in ostaggio dei sindacati più violenti che se ne fregano delle regole

“Da troppi anni alcune importanti piattaforme logistiche in piazze altrettanto importanti come, per esempio, quelle di Bologna, Piacenza e Milano, sono ostaggio di alcune sigle parasindacali che sono andate a occupare, in alcuni casi anche con la violenza, gli spazi un tempo presidiati dal sindacato tradizionale. Sigle sindacali che spesso sono cresciute sfruttando le condizioni di disagio di immigrati impiegati in queste attività, facile preda di cooperative, anche irregolari, che hanno agito senza rispettare i contratti. Una situazione esplosiva che può essere affrontata e risolta solo ripristinando rapporti sindacali corretti, traguardo che, a sua volta, può essere raggiunto solo se le istituzioni sapranno recitare il proprio fondamentale ruolo”. Ad affermarlo è Claudio Fraconti, presidente dell’Osservatorio dei trasporti e della logistica delle province di Milano, Lodi, Monza Brianza e Pavia, Continua a leggere

Questa tecnologia fa accelerare i controlli doganali e l’ingresso delle merci nei porti

Si chiama Advance cargo ìnformation ed è la tecnologia basata su blockchain (ovvero il registro condiviso e immutabile che, grazie alla “catena di blocchi” da cui ha preso il nome, registra e tiene traccia di ogni dato e informazione caricato) che aiuterà ad automatizzare completamente il processo doganale per tutte le merci che entrano in Egitto. Una tecnologia che, utilizzando i dati elettronici, permetterà di controllare e sdoganare le merci stipate sui cargo prima che raggiungano i porti egiziani, accelerando i tempi di elaborazione e riducendo i costi per tutti gli esportatori, facilitando di fatto il commercio. Continua a leggere

Il Governo deve aiutare l’autotrasporto ad alleggerire il carico fiscale dei dipendenti

Un confronto fra esponenti del mondo dei trasporti e della logistica e rappresentanti dell’Agenzia delle Entrate per chiarire alcune questioni fiscali che interessano questi settori, per individuare le principali criticità della legislazione in tema fiscale e le possibili soluzioni in vista del confronto con le autorità di Governo in occasione del forum Conftrasporto-Confcommercio del 9 e 10 novembre prossimi. A organizzarlo, in un webinar in programma giovedì 23 settembre alle 15 che accenderà i riflettori in particolare su temi fiscali che, presentando particolari criticità, necessitano di interventi e soluzioni immediate, sono stati i responsabili di Conftrasporto Continua a leggere

Gli effetti della pandemia sul trasporto radiografati da One Day Truck & Logistics 2021

A un anno e mezzo dall’inizio dell’emergenza Coronavirus come sta cambiando il settore del trasporto e della logistica? E la domanda alla quale si propone di rispondere One Day Truck & Logistics 2021, evento che chiama a raccolta i professionisti dell’intera filiera del trasporto su gomma, della logistica e dell’aftermarket truck organizzato da Parts Truck, Logistica & Trasporti e Fiaip, Federazione italiana autotrasportatori professionisti. Continua a leggere

L’acquisto dell’auto parte sempre più spesso in rete ma passa comunque dalla concessionaria

 Comodità, risparmio e immediatezza: sono queste le principali ragioni per le quali oggi un italiano su quattro potrebbe decidere di acquistare un’auto on line. Una nuova realtà nel “percorso” verso il cambio dell’auto fotografata dal una nuova ricerca realizzata da Quintegia” società specializzata nell’analisi di dati e nelle previsioni legate al mondo dell’automotive, e presentata all’”Automotive Dealer Day 2021, punto di incontro per gli operatori del settore della distribuzione automobilistica: concessionari, case costruttrici e aziende della filiera andato in scena dal 14 al 16 settembre a Verona. Continua a leggere

Bomba o non bomba domenica 26 settembre i viaggiatori arriveranno a Roma?

E bomba o non bomba noi arriveremo a Roma, cantava Antonello Venditti: la canzone sicuramente più indicata per fare da colonna sonora a chi domenica 26 settembre si dovesse mettere in viaggio per la capitale passando da Sasso Marconi (dove nella canzone incisa dal cantautore romano c’è un incontro con “una ragazza che viveva sdraiata sull’orlo di una piazza, prima di quello, a Roncobilaccio dove invece venne “ incontro un vecchio”). Un viaggio destinato a essere rallentato proprio da una bomba: quella della seconda guerra mondiale da circa 500 libbre destinata a essere rimossa dagli artificieri proprio tra Sasso Marconi e Casalecchio di Reno, dove l’Autostrada A1 verrà chiusa al traffico in contemporanea all’interruzione della linea ferroviaria Bologna-Porretta. Continua a leggere

Monopattini, monoruota: avere più opportunità per muoversi non deve moltiplicare i pericoli

Monopattini e monoruota elettrici: due mezzi che insieme con  biciclette a batteria e altri dispositivi simili si sono moltiplicati sulle strade negli ultimi anni grazie alla loro accessibilità e praticità, ma che hanno anche moltiplicato i pericoli visto che moltissime persone non sono spesso  consapevoli delle regole e dei rischi che si corrono nell’infrangerle e che possono generare situazioni pericolose o provocare incidenti. Per aiutare i conducenti dei “nuovi mezzi” a condividere la strada in sicurezza ecco #RoadHasEvolve, una  nuova campagna per la sicurezza stradale 2021 incentrata proprio sui dispositivi di mobilità personale, Continua a leggere

I soldi persi per strada dai camionisti ora possono essere recuperati dalle loro mogli

Ideare e realizzare un ottimo servizio e poi non “presentarlo” attraverso un’adeguata informazione, non “pubblicizzarlo” sarebbe un errore imperdonabile. Uno sbaglio che non vogliono certo commettere i responsabili di Ebitral (Ente bilaterale trasporti e logistica nato dalla volontà della Fai, Federazione autotrasportatori italiani, e delle organizzazioni sindacali Filt – Cgil, Fit – Cisl e Uil trasporti di Bergamo di svolgere, come si legge nello statuto, “le funzioni di osservatorio permanente a livello territoriale ai sensi del contratto collettivo nazionale di lavoro dell’autotrasporto, spedizione merci e logistica”, individuando “scelte atte alla soluzione di problemi economici e sociali del settore”) che dopo aver progettato e trasformato in realtà una serie di servizi di assoluto interesse per i dipendenti delle imprese di autotrasporto associate (quasi cinquemila lavoratori in provincia di Bergamo) hanno deciso di “guidarli” al loro utilizzo. Aprendo uno sportello grazie al quale i dipendenti di società di autotrasporti (o un loro familiare, Continua a leggere

Amazon Italia Logistica srl, ecco cosa prevede il nuovo accordo siglato con i sindacati

Momenti di  confronto preventivo sulle strategie di sviluppo aziendale e di investimento negli ambiti territoriali; verifica delle opportunità di formazione professionale continua per gli addetti ai singoli settori, utilizzando tutti gli eventuali elementi di sostegno economico e normativo, anche attraverso l’associazione datoriale di riferimento; individuazione degli strumenti più idonei per monitorare gli andamenti occupazionali, con l’obiettivo di favorire percorsi di crescita e continuità occupazionale; dialogo con i soggetti istituzionali nelle sedi competenti su eventuali tematiche di carattere sociale e sanitario, con particolare riferimento a quelle legate all’emergenza sanitaria Covid-19 e, ancora, un confronto periodico sulle problematiche del settore e-commerce, anche in funzione del futuro rinnovo del Contratto collettivo nazionale di lavoro: è quanto prevede il nuovo protocollo  di relazioni industriali condiviso sottoscritto dai rappresentanti di Amazon e da quelli dei sindacati trasporti al termine di un incontro presieduto dal  ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando. Continua a leggere

Bergamo, ultima chiamata per viaggiare verso un futuro dove la mobilità non sia più un freno

Un’analisi-ricognizione sulla situazione presente e sulle prospettive reali che si aprono per la realizzazione dei sistemi della mobilità nella provincia di Bergamo suddivisa in tre grandi “capitoli” che hanno per protagonisti, rispettivamente, lo stato di avanzamento nella realizzazione delle infrastrutture programmate (stradali, ferro-tramviarie, aeroportuali, centro scambi intermodale delle merci e ciclabilità); l’evoluzione della domanda di mobilità delle persone e delle merci e le politiche territoriali e urbanistiche nell’area bergamasca; l’introduzione di sistemi innovativi per la mobilità e auto del futuro. A realizzarla sono stati i responsabili della Commissione dell’Automobile Club di Bergamo in materia di mobilità che hanno pubblicato il documento (che riassume la cronistoria e lo stato di attuazione a oggi delle singole infrastrutture, con una proiezione degli interventi fino al 2030, e che “fotografa” chiaramente la situazione attraverso due chiare planimetrie, una per le opere stradali e l’altra per quelle ferro-tramviarie) sul proprio sito (cliccate qui) proponendolo all’attenzione di tutti i soggetti istituzionali coinvolti e interessati, Continua a leggere

La sicurezza stradale in Italia è l’eccezione? “Ecco come può diventare la regola”

Perché l’Italia sa reagire bene e in fretta a un’emergenza, come quella del ponte di Genova, e non sa invece far fronte alla “normalità”, alla gestione e manutenzione ordinaria? Perché non riesce a far diventare la “normalità”, la “regola” invece che un’eccezione, la  messa in sicurezza delle infrastrutture, prevenendo possibili tragedie, abbattendo gli ostacoli della burocrazia,  assegnando i lavori senza attendere anni se non decenni? Perché la politica non riesce a mettere in campo  un’organizzazione efficiente Continua a leggere

L’Italia “allunga” i camion: via libera alla circolazione dei mezzi fino a 18 metri

L’Italia “allunga” i camion in circolazione sulle proprie strade. Con la pubblicazione  nella Gazzetta ufficiale del 10 settembre (ed entrato in vigore sabato) del nuovo decreto legge del ministero per le infrastrutture e la mobilità sostenibile è infatti diventata realtà anche nel nostro Paese la  libera circolazione di autoarticolati con lunghezza fino a 18 metri. L’aumento della lunghezza massima consentita, a parità di peso ammesso, migliora la capacità di carico dell’autoarticolato che può così trasportare 37 pallet, ossia 4 in più rispetto alla configurazione attuale standard, garantendo maggiore efficienza nei trasporti su gomma e una tendenziale riduzione dei veicoli in circolazione e delle emissioni inquinanti, come sottolinea una nota diffusa da Anita, l’associazione di Confindustria che rappresenta le imprese di autotrasporto merci e logistica. Continua a leggere