Nuovo osservatorio sui trasporti, per far conoscere la realtà a chi poi dovrà fare le scelte

Continua a calare il numero delle aziende di  autotrasporto:  dalle oltre 85mila “censite” a inizio 2016  sono scese a meno di 82mila nel primo trimestre del 2017, con un aumento,  pero’, della quota di quelle organizzate come societa’ di  capitali, ormai il 21,6 per cento del totale. Un frutto quest’ultimo,come  ha rilevato il vicepresidente di  Confcommercio e Conftrasporto, Paolo Ugge’ nel suo intervento in occasione della presentazione a Roma del primo Osservatorio di Conftrasporto Confcommercio, “della scelta delle  associazioni di legare gli incentivi statali al rispetto  dell’ambiente da parte degli imprenditori” e di come, piu’ in  generale, sia “necessario fare sistema per aiutare il Paese a  progredire”. Continua a leggere

Autotrasporto, lo sconto fiscale tagliato sui viaggi “costerà” 1400 euro a ogni impresa

La decisione del ministero dell’Economia e delle finanze di ridurre lo sconto fiscale per le imprese di autotrasporto rispetto a quello concesso nel 2017 (13,3 euro contro i 17,85 applicati l’anno scorso per i viaggi all’interno del comune di residenza dell’impresa e 38 euro contro i 51 per i viaggi fuori dal territorio comunale) costerà caro al settore. Continua a leggere

Ernie e discopatie colpiscono i camionisti. Che mangiano male e fanno poco sport

Problemi all’udito e dolori vertebrali: sono queste le principali patologie che colpiscono gli autisti professionali, in particolare gli autotrasportatori. Problemi di salute che fra i camionisti sono inoltre più frequenti rispetto ad altre categorie che, evidentemente, lavorano in ambienti meno rumorosi e non devono caricare e scaricare merci spesso pesanti. Continua a leggere

Venezia vi invita ad ammirare il maxi catamarano spinto da vento, sole e idrogeno

Il futuro per una mobilità ‘verde’ del mare è già possibile così come è possibile vederlo con i propri occhi. Basta raggiungere Venezia, dove all’Isola della Certosa, paradiso naturale della Laguna per il diporto e l’ambiente, è ormeggiato Energy Observer, il catamarano-progetto ideato e realizzato da Victorien Erussard, ricavato dal refitting di una barca a vela degli anni ’70, spinto solamente da sole, vento e idrogeno ricavato dall’acqua marina, pompata, desalinizzata, poi ricomposta e immessa nuovamente nel mare. Un’imbarcazione sostenibile, lunga 30,5 metri e larg 12,8, che è possibile ammirare “dal vivo” fino al 15 luglio dove gli 11 membri dell’equipaggio e gli sponsor tecnici hanno allestito un mini villaggio. Continua a leggere

Lavori stradali, chi vuole procedure lunghe e complesse vuol solo difendere la corruzione

La corruzione e il malaffare si annidano facilmente nella complessità e nell’opacità delle procedure, snellirle non é in contraddizione con la difesa della legalità, tutt’altro. Un governo del M5S non abbassera’ mai la guardia rispetto alla legalita’ e alla lotta contro la corruzione negli appalti. Certe ricostruzioni pseudo-giornalistiche sono totalmente campate in aria”. Ad affermarlo è il il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli, rispondendo alle accuse di chi è sceso in campo contro la sottrazione all’Anac della possibilità di impugnare i bandi di gara e di stabilire le regole di vigilanza”. Continua a leggere

Appalti per i cantieri più snelli? “Dietro si nasconde il tradimento di chi chiedeva onestà”

“La sottrazione all’Anac della possibilità di impugnare i bandi di gara e di stabilire le regole di vigilanza, mascherata dietro lo ‘snellimento delle procedure’, come afferma il ministro Danilo Toninelli, rappresenta uno schiaffo a chi si è battuto per una maggiore trasparenza nella gestione degli appalti e un vero e proprio tradimento di quelle piazze nelle quali risuonava il grido ‘onestà, onestà’”. Ad affermarlo è la capogruppo Pd in commissione Ambiente, Chiara Braga, secondo la quale “è ancor più stupefacente che lo si faccia per evitare una paralisi nell’attività dei bandi che i dati invece smentiscono. Continua a leggere

Cantieri nautici, è ancora ripresa. Il 2018 chiuderà con un più 15 per cento?

Nel 2017 il valore della produzione cantieristica nautica relativa a nuove costruzioni  è stata di circa 2,3 miliardi di euro con una crescita pari al 14 per cento, e per il 2018 si prevede una crescita compresa fra il 12 e il 15 per cento.  Numeri che hanno spinto Lamberto Tacoli, presidente di Nautica Italiana, l’associazione che raggruppa alcuni dei più importanti marchi italiani,a ipotizzare il “varo” di una Commissione permanente all’interno del  Ministero per le Infrastrutture  e i Trasporti. Una sorta di sottosegretariato al Mare, dove, ha sottolineato Lamberto Tacoli, le varie parti, fra cui rappresentanti del ministero dell’Ambiente e del ministero per l’industria e lo Sviluppo economico, “possano confrontarsi  su tutte le tematiche relative al comparto, dalla diportistica al trasporto merci, dalla salvaguardia del mare alle strategie per tutelarla”.

Numero chiuso ai Tir al Brennero, le strade d’Italia e Germania si separano dall’Austria

Sono trascorsi più di cento giorni da quando i cittadini italiani hanno scelto chi avrebbe dovuto governare il Paese, ma ancora l’Esecutivo non è stato completato e le Commissioni parlamentari non sono insediate. A distanza di tre mesi e mezzo da quel voto gli elettori, che pur avevano indicato una maggioranza per il governo, si ritrovano a fare i conti con una guida politica “partita” solo dopo un estenuante confronto tra i partiti e che non si è rivelata utile per far partire l’attività parlamentare e di governo. Continua a leggere

Il ponte non crollerà sotto il peso dei maxi tir? È on line la mappa che dice dove possono viaggiare

A quasi due anni dal crollo del cavalcavia di Annone Brianza, in provincia di Lecco, che provocò la morte di un automobilista e il ferimento di altre sei persone qualcosa si muove nel settore dei trasporti eccezionali che, proprio in seguito a quel cedimento avvenuto mentre transitava un mega tir, è rimasto semiparalizzato: la Regione Lombardia ha infatti attivato sul proprio sito internet la piattaforma TE-online dedicata ai trasporti eccezionali con informazioni riguardati, per ora, i territori della città metropolitana di Milano e delle province di Como, Brescia, Lodi, Mantova, Monza e Brianza e Varese. L’iniziativa risulta di particolare importanza perché consente, in “diretta online” di gestire tutta la procedura autorizzativa (dalla domanda di rilascio all’acquisizione dei nulla osta/pareri, fino all’autorizzazione finale) sulla rete stradale regionale per la circolazione di veicoli eccezionali e trasporti in condizione di eccezionalità, nonché per le macchine operatrici eccezionali e le macchine agricole eccezionali. Continua a leggere

Camionisti in rivolta in tutta Europa? Per scoprirlo basterà attendere il 4 giugno

Se il  4 giugno non saranno accolte le richieste di modifica alla proposta della Commissione europea Trasporti sui temi del trasporto su strada di merci e persone, ci sarà  il rischio una mobilitazione generale in tutta Europa?  Pericolo più che concreto a giudicare dalle affermazioni rilasciate dai segretari nazionali della Filt Cgil Giulia Guida e Michele De Rose sull’applicazione del distacco dei lavoratori e sulla revisione dei tempi di guida e di riposo degli autisti di autobus a lunga percorrenza e pullman e dei conducenti di camion, nel giorno della manifestazione a Strasburgo di fronte al Parlamento Europeo. Continua a leggere