Limiti alla circolazione dei Tir: aumenteranno i giorni nei quali dovranno restare fermi?

Il rilascio di eventuali deroghe alla limitazione della circolazione dei Tir sulle strade in particolari giornate “deve essere ben circostanziato e motivato nonché fondato su presupposti specifici ed altrettanto eccezionali”. Lo si legge nella sentenza con cui il Tar del Lazio ha accolto un ricorso proposto dal Codacons. Inoltre, si legge nella sentenza dovranno essere fornite alle Prefetture “puntuali indicazioni sui criteri e parametri alla base del rilascio degli eccezionali permessi in deroga, che garantiscano un omogeneità di condotta degli stessi Uffici, pur nella considerazione delle peculiarità dei singoli territori amministrati”.  Continua a leggere

Carichi eccezionali bloccati, la pazienza dei trasportatori è finita. Partono le denunce?

Un vecchio detto afferma che a forza di tirarla la corda rischia di spezzarsi. Per una ragione semplicissima, spiegata peraltro da un altro diffusissimo modo di dire: ovvero che la pazienza ha un limite. Pazienza che moltissimi responsabili di imprese di autotrasporto che si occupano di carichi eccezionali sembrano aver definitivamente perso, dopo aver assistito, impotenti, per quasi due anni alla paralisi dell’attività. Una paralisi scattata all’indomani della tragedia avvenuta a fine ottobre 2016, quando un ponte ad Annone Brianza, nel lecchese, è crollato sotto il peso di un Tir uccidendo una persona e ferendone altre sei. Continua a leggere

Il Tirolo frena i camion, 70 chilometri di coda sul Brennero: “Così tutta l’economia si ferma”

“Se si bloccano i mezzi pesanti tutta l’economia si ferma”. Lo ha dichiarato il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè, che commentando i 70 chilometri di coda che si sono creati ieri sul Brennero, da Bolzano a Vipiteno, a causa del contingentamento dei mezzi pesanti adottato dal Tirolo pone anche l’attenzione sul “rischio molto forte che partano azioni spontanee. Il Governo, che comunque è in carica, assuma una posizione decisa”, ha detto Uggè. Continua a leggere

Fai Campania, 20 anni e uno sguardo puntato sul futuro: la fotogallery del convegno di Ischia

Dalle prime tappe, come la sottoscrizione del primo accordo nazionale per il trasporto di pomodoro fresco nell’agro nocerino sarnese, o la costituzione della sezione campana per il trasporto container al Porto di Napoli, ai giorni nostri. In vent’anni Fai Campania ne ha fatta di strada. E sono ancora tanti i chilometri che vuole macinare nel viaggio che vivrà l’autotrasporto nei prossimi anni. Un viaggio, tra presente, passato e futuro, percorso in occasione del convegno, al quale hanno partecipato 500 delegati provenienti da tutta Italia, che si è svolto a Ischia a metà maggio proprio per festeggiare i 20 anni di attività.  Continua a leggere

Tir “verdi” per trasportare cemento difendendo il verde delle colline toscane del Chianti

Ci sono scelte che possono rafforzare un rapporto di lavoro, cementando la stima e la fiducia. Per esempio scegliere dei moderni tir che rispettino l’ambiente per effettuare i servizi di trasporto per un cliente che lavora in un’ area particolarmente sensibile e protetta. È quanto hanno deciso di fare i responsabili della Stas, azienda di Costa Volpino, in provincia di Bergamo, specializzata nel trasporto di cemento e di materie chimiche, che per per trasportare il cemento prodotto a Greve in Chianti e San Casciano Val di Pesa, sulle colline toscane, dalla Cementir Sacci di Testi, rilevata a inizio anno da Italcementi – Heidelberg, hanno deciso di impiegare una flotta di nuovissimi camion Iveco alimentati a Lng. Continua a leggere

Limiti al traffico dei mezzi pesanti in Lombardia: ogni Comune non può andare per la sua strada

Può una singola amministrazione comunale, magari anche piccolissima, adottare limitazioni al traffico o altri provvedimenti che possano avere grandissime ricadute sulla gestione del trasporto merci per migliaia di imprese in un territorio, come quello della Lombardia, che vale da solo un quarto del prodotto interno lordo italiano? Può un qualunque Comune, fra gli oltre 1500 della regione, risolvere autonomamente un qualsiasi problema di viabilità magari “scaricandolo” addosso al Comune confinante e innescando una catena di altri problemi per altre amministrazioni? E la Regione Lombardia non dovrebbe intervenire coordinando, attraverso precise linee guida  per i divieti alla circolazione dei mezzi pesanti,  possibili interventi delle singole amministrazioni comunali e impedendo che scelte autonome fatte a tutela dei diritti di pochi possano finire col ledere i diritti di moltissimi? Continua a leggere

100mila posti di lavoro per i giovani nel mondo dell’autotrasporto con l’aiuto del Governo 

Centomila giovani potranno trovare lavoro entro il 2025 nel mondo dell’autotrasporto se il Governo accoglierà la proposta di Conftrasporto di stanziare risorse per consentire a chi sceglierà come professione quella del conducente (per la quale si stima una domanda del mercato nei prossimi anni proprio di circa 100mila nuovi dipendenti) di non dover essere costretto a sostenere forti investimenti: dai 3500 a oltre 5 mila euro necessari oggi per ottenere la patente E, la Cqc, ovvero la carta di qualificazione professionale, e l’Adr, il documento che serve per guidare autoveicoli che trasportano merci pericolose. Una proposta lanciata dal presidente nazionale della Fai, la Federazione autotrasportatori italiani, Paolo Uggé ospite a Milano dell’assemblea generale dell’associazione milanese che si è tenuta nella sede di Unione Confcommercio e servizi in Corso Venezia 47 a Milano, e che prevede uno stanziamento di 60 milioni di euro l’anno, per finanziare le spese per i documenti di circolazione, oltre a sgravi fiscali per le imprese che assumeranno nuovi conducenti. Aziende alle quali il Governo dovrebbe permettere di non pagare alcun contributo per il primo biennio, e poi contributi scontati del 50, 40 e 30 per cento negli anni successivi. Continua a leggere

Camion meno inquinanti, l’Europa fissa gli obiettivi: -15 per cento di emissioni entro il 2025

Passare a una mobilità sicura, pulita, connessa e automatizzata. È questo l’obiettivo del terzo pacchetto “L’Europa in movimento” presentato ieri dalla Commissione europea e che contiene, per la prima volta, delle norme relative alle emissioni di Co2 dei veicoli pesanti. Nel 2025, spiega Bruxelles, le emissioni medie di Co2 dei nuovi veicoli pesanti dovranno essere inferiori del 15 per cento rispetto al 2019. E, per il 2030, l’obiettivo è arrivare a una riduzione di almento il 30 per cento, sempre rispetto al 2019. Continua a leggere

10mila euro di multa a due camionisti: falsificavano i dati di guida con il Bluetooth

Il Bluetooth non è una tecnologia che permette solo di scambiarsi, attraverso palmari, telefoni cellulari, personal computer, file, foto, documenti, video. Può permettere anche di far risultare che un tir sia fermo mentre in realtà sta viaggiando. Permettendo ai conducenti din on rispettare le pause di risposo obbligatorie per garantire la sicurezza sulle strade. E facendo guadagnare, illegalmente, un bel po’ di soldi. Sempre pochi, però rispetto alla maxi multa da10mila euro inflitta a due camionisti scoperti  a falsificare i dati relativi a tempi di guida e di riposo del proprio mezzo nel corso di un controllo avvenuto al mercato ortofrutticolo di Bergamo, in via Borgo Palazzo, dove i due conducenti erano giunti dalla Puglia e dalla Campania per trasportare a Bergamo frutta e verdura. Continua a leggere

Fai Campania, i primi 20 anni sono il punto di ripartenza al servizio dei trasportatori

Millesettecento aziende di autotrasporto con un parco veicolare di oltre ventimila mezzi e oltre diecimila lavoratori impiegati. Sono questi i numeri della Fai Campania che a Ischia ha celebrato, con un convegno al quale hanno partecipato 500 delegati provenienti da tutta Italia, i venti anni di attività. Due decenni durante i quali la “componente” campana (nata nel 1998 dall’incontro delle due realtà provinciali di Napoli e Salerno) della più grande realtà associativa del settore in Italia, aderente a Confcommercio – Impresa per l’Italia, ha contribuito a far progredire l’industria della logistica e dell’autotrasporto, facendo crescere la ricchezza della regione e dell’intero Paese. Continua a leggere