Un nastro giallo sullo specchietto per dire grazie ai camionisti di tutto quello che fanno per noi

Un nastro rosso rappresenta per moltissimi, un simbolo per affermare la propria “scesa in campo” nella battaglia di civiltà contro la violenza sulle donne. Un nastro giallo, legato sullo specchietto retrovisore della propria auto, camion o furgone ma anche moto, esprime invece la propria solidarietà ai camionisti e agli autisti di autobus. Un nastro giallo che chiunque potrà esporre fino al 14 maggio per dire grazie a chi lavora, con sacrificio e dedizione, sulla strada. A lanciare l’iniziativa sono stati i responsabili dell’Uicr, l’Unione mondiale degli autisti professionali che hanno invitato tutti gli utenti della strada, a prescindere dal tipo di veicoli che guidano, a esporre un nastro giallo sullo specchietto retrovisore come segno di ringraziamento. Continua a leggere

Un palazzo “spostato” da un camion? Se nei vostri album avete foto simili fatecelo sapere….

Un vecchio camion che “trasporta” un’intero grande edificio da demolire. In realtà è solo un effetto ottico ma… di straordinario effetto quello offerto dall’immagine Emersa dall’album di famiglia dell’impresa Zanoletti, di Bergamo , e “offerta” alla Fai, la  Federazione autotrasportatori italiani di Bergamo, in occasione delle iniziative avviate per celebrare il proprio 50 compleanno. Ed  è proprio guardando fotografie come questa, oltre a numerose altre raccolte grazie alla collaborazione delle imprese di autotrasporti associate più “storiche”, che l’associazione bergamasca, con all’attivo oltre 350 imprese “iscritte”, ha deciso di “allargare ” ulteriormente la ricerca, invitando tutte le imprese di autotrasporto della provincia di Bergamo associate (ma anche altre che volessero aderire) a segnalare proprie  immagini d’epoca particolarmente belle, significative. Continua a leggere

Sei sposata con un camionista? Ti aspettiamo per guidarti nelle pratiche per avere rimborsi e aiuti

Ideare e realizzare un ottimo servizio e poi non “presentarlo” attraverso un’adeguata informazione, non “pubblicizzarlo” sarebbe un errore imperdonabile. Uno sbaglio che non vogliono certo commettere i responsabili di Ebitral (Ente bilaterale trasporti e logistica nato dalla volontà della Fai, Federazione autotrasportatori italiani, e delle organizzazioni sindacali Filt – Cgil, Fit – Cisl e Uil trasporti di Bergamo di svolgere, come si legge nello statuto, “le funzioni di osservatorio permanente a livello territoriale ai sensi del contratto collettivo nazionale di lavoro dell’autotrasporto, spedizione merci e logistica”, individuando “scelte atte alla soluzione di problemi economici e sociali del settore”) che dopo aver progettato e trasformato in realtà una serie di servizi di assoluto interesse per i dipendenti delle imprese di autotrasporto associate (quasi cinquemila lavoratori in provincia di Bergamo) hanno deciso di “guidarli” al loro utilizzo. Aprendo uno sportello grazie al quale i dipendenti di società di autotrasporti (o un loro familiare, Continua a leggere

Festa Bikers di Cologno al Serio: l’edizione post pandemia sarà diversa ma non meno bella

Torna la Festa Bikers di Cologno al Serio, diventato, nell’ultimo quarto di secolo,  uno degli appuntamenti più famosi nel mondo delle due ruote non soli italiano ma internazionale. Un appuntamento (cliccate qui per un approfondimento), capace  a ogni edizione di attirare in provincia di Bergamo migliaia di motociclisti da ogni regione d’Italia, da moltissimi Paesi d’Europa ma anche da zone ancora più lontane, fermato, come praticamente ogni altro evento destinato a creare assembramenti durante la pandemia di Coronavirus, che ora dopo “una lunga attesa ma anche  numerose analisi”, come si legge nella lettera inviata a tutti i protagonisti della manifestazione dalla presidentessa dell’associazione Bikers, Angela Provenzi, ci sarà”. Continua a leggere

Presidente Fontana, il mondo dei trasporti non può più aspettare i ritardi della politica

Aziende alla ricerca di personale qualificato ma non lo trovano perché non esiste un’adeguata formazione scolastica; importanti aree industriali che attendono da una l’arrivo della banda ultra larga per poter contare su una connessione efficiente che consenta un “salto” tecnologico; imprenditori che vorrebbero sostituire camion vecchi, inquinanti e pericolosi, contribuendo quella sostenibilità ambientale di cui troppi politici si limitano solo a parlare, ma che non possono farlo perché non c’è una vera politica di finanziamenti per il rinnovo del parco veicolare. E poi una rete di infrastrutture che da decenni chiede, inutilmente, nuove connessioni e manutenzioni, che aspetta invano la creazione di piazze di interscambio per i veicoli commerciali nei vari punti di ingresso delle grandi città come snodo di arrivo e di partenza delle merci… Continua a leggere

Vaccini in azienda, si parte da trasporti e logistica. Grazie a un esperto di… logistica

Ci sono voluti oltre tre mesi (e l’arrivo al comando delle operazioni di un esperto di logistica, il generale Francesco Paolo Figliuolo, già comandante logistico dell’Esercito italiano dal 2018) ma alla fine l’invito lanciato dal mondo dell’autotrasporto e della logistica (e condiviso dai responsabili dell’Istituto Superiore della Sanità) a vaccinare con precedenza gli operatori del settore, particolarmente esposti, per il tipo di attività svolta, al rischio di contagio da Coronavirus, sembra essere stato finalmente accolto. E dai primi di giugno potrebbe partire, proprio dalle imprese di autotrasporto e logistica, il piano di vaccinazioni nelle aziende elaborato dai responsabili dei ministeri del Lavoro e della Salute che, dopo i soggetti fragili, i lavoratori de mondo della scuola e della sanità, ha puntato i riflettori proprio sui lavoratori della logistica, settore in cui si sono verificati moltissimi focolai, Continua a leggere

L’autotrasporto nel 2021 non pagherà la “tassa occulta” all’Art. Ma quando verrà cancellata?

Gli autotrasportatori non dovranno pagare il contributo all’Art, l’Autorità di regolazione dei trasporti, per il 2021. Lo ha definitivamente sancito il voto del Senato che ha approvato il maxiemendamento al Decreto Sostegni, accendendo il semaforo verde anche sulla richiesta presentata dalla senatrice della Lega Simona Pergreffi di eliminare quella che da anni viene combattuta dal mondo dell’autotrasporto perché ritenuta una “tassa occulta non dovuta”. Una decisione che rappresenta sicuramente una battaglia vinta dal mondo dell’autotrasporto, ma con la consapevolezza che c’è ancora una guerra da combattere per cancellare, non solo per quest’anno ma definitivamente quella che è stata definita anche un “furto legalizzato che ha il solo scopo di mantenere in vita l’ennesimo carrozzone statale e stipendiare inutili burocrati”, Continua a leggere

Sanificazione dei camion: vi siete ricordati di “immunizzare” anche l’aria del climatizzatore?

Sanificare la cabina di guida di un camion, soprattutto se al volante si alternano diversi conducenti, è fondamentale per contrastare il pericolo di contagio dal virus Covid 19. Senza dimenticare sulla. Compreso un particolare che in molti, invece, scordano: la sanificazione del filtro abitacolo e dei condotti di aerazione del climatizzatore, “fondamentale perché nel filtro dell’aria si accumulano tutte le impurità potenzialmente dannose per la nostra salute”, come sottolinea un articolo postato sulla pagina facebook GiraeRigira sottolineando che “la qualità dell’aria è importantissima, ancor di più in questo periodo”. Continua a leggere

Buste paga sempre più leggere per i camionisti: dal 2010 hanno perso per strada il 10 per cento?

Buste paga sempre più “leggere” per i camionisti italiani?  Sembrerebbe proprio di sì, a giudicare dai risultati di un’indagine realizzata dai responsabili di due centri di ricerca sindacali, l’European Trade Union Institute e la Confédération Européenne des Syndicats, secondo la quale le  retribuzioni degli autisti di veicoli industriali del nostro Paese sarebbero  calate del 10 percento dal 2010 oggi. Un andamento negativo che però non riguarda solo l’Italia visto che ad “alleggerirsi” sono state anche le buste paga dei colleghi di Spagna, Portogallo, Croazia, Cipro e Grecia dove la “corsa” al ribasso degli stipendi per i camionisti ha toccato il 15 per cento.  Fra i meno colpiti dai tagli degli stipendi, Continua a leggere

La vendita delle auto imbocca la strada digitale. Ecco le figure professionali che la percorreranno

Passa sempre più dalla “rete” la strada che porta a entrare nel mondo del lavoro dell’automotive. Una strada digitale che potrebbe essere percorsa nei prossimi tre-cinque anni da circa 10mila giovani in cerca d’impiego, come rivela un’analisi realizzata da MotorK (https://www.motork.io), provider che sta rivoluzionando il comparto del digital automotive attraverso innovativi prodotti e servizi offerti a case auto e concessionarie, da cui emerge che la pandemia ha ulteriormente accelerato una serie di processi già in atto nel mondo dell’automotive mettendo in luce non solo come le tecnologie digitali possono aiutare l’intera filiera a gestire in rete il processo di acquisto dell’auto, ma anche che sono diventate necessarie nuove figure professionali sempre più specializzate per soddisfare le nuove esigenze dei consumatori. Migliaia di nuove opportunità di lavoro ma offerte a chi? Continua a leggere

“L’Autorità di regolazione dei trasporti non deve essere più finanziata e deve restituire i soldi”

“Lo stop al versamento all’Art (Autorità di regolazione dei trasporti) del contributo degli autotrasportatori per il 2021 deve essere solo un primo passo verso la necessaria eliminazione dell’odiosa gabella a carico delle imprese del settore”. Ad affermarlo è Paolo Uggé, presidente di Conftrasporto che commentando l’approvazione in commissione trasporto al Senato dell’emendamento presentato dalla senatrice Simona Pergreffi per l’eliminazione della “tassa occulta” per l’anno in corso ha auspicato che il Parlamento possa fare ulteriori passi in avanti “prevedendo innanzitutto di ampliarne la portata eliminando il contributo anche per il 2019 e il 2020 e prevedendo quindi la restituzione immediata di quanto già versato dalle imprese. Continua a leggere

Senza trasporto su gomma le merci non viaggiano. Ma il Governo non se ne è ricordato

“Nel testo del Piano nazionale di rinascita e resilienza è chiara la volontà di indirizzare quante più risorse possibili verso il rafforzamento del trasporto ferroviario, mentre non solo non vi è stata altrettanta considerazione ma addirittura non c’è traccia di un provvedimento diretto per il trasporto su gomma, che rappresenta la modalità di gran lunga principale nel trasporto delle merci nel nostro Paese”. È forte e chiaro il messaggio che Unatras, l’Unione nazionale delle associazioni dell’autotrasporto merci, ha voluto inviare alla vice-ministra del ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile (ex ministero delle Infrastrutture e Trasporti) Teresa Bellanova, all’indomani del conferimento della delega all’autotrasporto affidato proprio all’ex ministra delle Politiche agricole alimentari e forestali nel Governo Conte II . Continua a leggere

Alt all’Art? Sulla “tassa occulta” imposta ai trasportatori sta per scoccare l’ora della verità

Alt all’Art?  Nel 2021 gli autotrasportatori non dovranno davvero versare i contributi all’autorità di regolazione dei  trasporti? Per saperlo occorrerà attendere giovedì 6 maggio, quando il Parlamento sarà chiamato a votare  l’emendamento al Decreto legge sostegni presentato dalla senatrice Simona Pergreffi, esponente  della Lega e prima firmataria della proposta di sospendere il versamento  “’in considerazione dei gravi effetti derivanti dall’emergenza epidemiologica”. Una cancellazione di quella che il mondo dell’autotrasporto considera da sempre una “tassa occulta” e soprattutto “non dovuta”, chiesto dalla senatrice bergamasca e dagli altri firmatari del documento, “al fine di sostenere il settore del trasporto”, non  applicando “per l’anno 2021 l’obbligo di contribuzione nei confronti dell’autorità di regolazione dei  trasporti alle imprese di autotrasporto merci in conto terzi, Continua a leggere

Msc Crociere vaccina gli equipaggi. Così i passeggeri eviteranno le rotte del contagio

Sono molti i criteri in base ai quali si può scegliere una crociera piuttosto che un’altra: dalle destinazioni raggiunte ai servizi offerti a bordo delle navi, senza dimenticare, ovviamente, il costo. Nell’era del Covid si è aggiunta però un’altro, importantissima, voce: la “sicurezza sanitaria”. Una protezione dal pericolo di contagio che le compagnie di crociera Continua a leggere

Itabus, la nuova flotta di 300 pullman per viaggiare attraverso l’Italia a tutto relax

Per chi ama viaggiare attraverso l’Italia scegliendo come mezzo un pullman è in arrivo un’importante novità: la flotta di Itabus, nuovo operatore di trasporto privato su gomma , completamente italiano, che farà il suo debutto dal prossimo 27 maggio. Una flotta di 300 autobus con 350 servizi al giorno e 90 milioni di chilometri annui lungo tutto il Paese (una volta a regime) destinata a moltiplicare l’offerta per i viaggi a lunga percorrenza ma anche a introdurre un nuovo modello di business: la società fornirà infatti i veicoli e le imprese che decideranno di “salire a bordo del progetto” metteranno invece a disposizione gli autisti e il personale viaggiante. Le prime regioni servite dai pullman di Itabus, che una volta completato il “rodaggio” serviranno tutta l’Italia, saranno Continua a leggere