Smog? Lo shopping è più importante. Milano non vuole fermare le auto

È più importante la salute dei milanesi o lo shopping natalizio? Una risposta non semplice in un momento di grave crisi economica. Fermare la corsa al regalo potrebbe ripercuotersi infatti sulle tasche di tanti commercianti, meglio quindi respirare un po’ di smog in questi giorni in attesa che piova. A questa decisione è giunta l’assessore all’Ambiente della Provincia di Milano, Cristina Stancari, che ha chiesto una deroga dei provvedimenti durante il periodo natalizio dopo l’appello effettuato dai sindaci del territorio e dalle associazioni di categoria. Continua a leggere

Milano, Rc auto più care: la Provincia alza l’aliquota

La Giunta della Provincia di Milano ha deliberato l’aumento dal 12,5 al 16 per cento dell’aliquota sull’imposta delle Rc auto. Il provvedimento si inquadra nell’ottica del federalismo fiscale che riconosce alle province la facoltà di aumentare l’aliquota sull’Rc auto fino al 20 per cento. Il ritocco, in termini pratici, è di circa 12-15 euro l’anno per le vetture di media cilindrata. Continua a leggere

Furti di biciclette in calo a Milano, merito del registro provinciale

Ora c’è chi dice che se l’avessero realizzato prima, Vittorio De Sica non avrebbe mai dato il titolo “Ladri di bicicletta” alla celebre pellicola del 1948 e, in tempi più recenti, il cantante Paolo Belli, avrebbe scelto un altro nome per la sua prima band. Sembra essere infatti bastato un “registro provinciale” delle biciclette per fare calare di brutto il numero dei furti in una delle province più popolose d’Italia, Milano. L’idea era stata lanciata lo scorso anno per la “Giornata nazionale della bicicletta”. La seconda edizione è in programma domenica 8 maggio. Continua a leggere

La provincia di Milano taglia anche le auto, alcune sono state regalate

Nel bilancio previsionale 2011, la Provincia di Milano ha tagliato una serie di spese di gestione. Particolarmente significativi, in quest’ottica, sono quelli relativi alle auto di servizio. All’insediamento (luglio 2009) del presidente, Guido Podestà, il parco auto dell’ente era costituito da 392 veicoli di proprietà: 171 auto di servizio, 88 destinate alla Polizia provinciale e alle Guardie ecologiche volontarie, 26 mezzi cantonieri e 107 autocarri. Il ridimensionamento del parco, a oggi, registra un significativo -31 per cento, che porta da 392 a 271 i mezzi. Continua a leggere

Milano, sconto sui taxi alle donne che viaggiano da sole

Uno sconto del 10 per cento alle donne non accompagnate che salgono sui taxi di una compagnia milanese. L’iniziativa è di “Radio Taxi Freccia” ed è operativa da alcuni giorni a Milano. “Una signora non si lascia mai sola”, è lo slogan scelto per promuovere lo sconto promosso dalla Provincia di Milano e attivato su tutti i taxi della compagnia, ad eccezione della tariffa da Milano all’aeroporto di Malpensa. Continua a leggere

Milano ci ripensa, no all’obbligo
di catene o pneumatici da neve

Dietrofront di Milano sul fronte catene. La Provincia ha infatti rinviato a data da destinarsi l’obbligo di avere gomme invernali o catene a bordo sulle strade provinciali che sarebbe dovuto scattare lunedì 15 novembre. “Se, come hanno segnalato i rappresentanti delle associazioni di consumatori che ho incontrato a Palazzo Isimbardi, sono in atto delle speculazioni di mercato sui prezzi delle catene da neve e delle gomme invernali è necessario evitarle”, ha dichiarato il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà. Continua a leggere

Al porto di Ancona smog da record,
da gennaio 124 giorni oltre il limite

Lo smog è di casa ad Ancona e in particolare nella zona del porto, uno dei più attivi di tutto il Mediterraneo. Fra gennaio e settembre in provincia di Ancona la concentrazione di polveri sottili Pm10 ha ripetutamente superato il tetto dei 35 giorni a 50 microgrammi per metro cubo. Questi i dati raccolti dalle stazioni di rilevamento dell’Arpam: Ancona Torrette 83 giorni; Ancona porto 124; Ancona via Bocconi 76; Senigallia 60; Marina di Montemarciano 58; Jesi 64; Falconara 75. Continua a leggere

Podestà: “Allo studio il pedaggio sulle tangenziali di Milano”

Pagare il pedaggio sulle tangenziali di Milano per finanziare le nuove linee della metropolitana. Per ora è solamente un’ipotesi, ma l’idea c’è ed è stata lanciata dal presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, durante la Mobility Conference 2010. “Ho richiesto uno studio per approfondire l’opportunità del pedaggio sulle tangenziali”, ha detto Podestà, “che potrebbe essere contributo per finanziare le nuove linee delle metropolitane milanesi. Solo a seguito dei risultati sarà possibile elaborare una proposta sulla quale poi confrontarsi per trovare soluzioni possibili ed efficaci per il bene dei nostri cittadini”. Continua a leggere

Ora i filtri antiparticolato finiscono
in procura: “Sono dannosi”

Ora non sarebbero neppure efficaci contro lo smog. I Fap, filtri antiparticolato, che la Regione Lombardia sostiene con un contributo e fa adottare alle auto e ai camion diesel in transito dalla Lombardia come misura contro lo smog sono finiti sul banco degli imputati. “Anziché ridurre l’emissione delle polveri sottili”, scrive il quotidiano Repubblica, “potrebbero mettere in circolazione nanopolveri ancora più pericolose per la salute. È la tesi di un esposto inviato nei giorni scorsi in procura ai pm che indagano sullo smog, il procuratore aggiunto Nicola Cerrato e il sostituto procuratore Giulio Benedetti, titolari dell’inchiesta che ha portato all’iscrizione nel registro degli indagati del governatore Roberto Formigoni, del sindaco Letizia Moratti, del presidente della Provincia Guido Podestà e del suo predecessore Filippo Penati”. Continua a leggere

Troppo inquinamento, domenica
a Milano il blocco totale del traffico

Blocco totale della circolazione a Milano per il troppo inquinamento: è questa la decisione presa nel corso del vertice che ha visto riuniti al Pirellone il presidente della giunta regionale, Roberto Formigoni, il sindaco del capoluogo lombardo, Letizia Moratti, e l’assessore al traffico della Provincia di Milano, Giovanni De Nicola (in rappresentanza del presidente Guido Podestà). Il blocco totale sarà in vigore dalle 10 alle 18. Potranno circolare solo i mezzi ecologici (elettrici, metano e gpl) oltre ai veicoli di medici, operatori sanitari e ministri del culto. Continua a leggere