Fai Bergamo, l’autotrasporto aiuta a far viaggiare anche i messaggi contro il bullismo a scuola

Far viaggiare le merci, farle arrivare a destinazione, è importante. E nessuno, probabilmente, può saperlo meglio di chi, per lavoro, si occupa proprio di questo. Come i responsabili della Fai ( Federazione autotrasportatori italiani) di Bergamo, che sanno però altrettanto bene anche un’altra cosa: che è altrettanto importante far “viaggiare” messaggi che aiutino il Paese a crescere culturalmente, socialmente. È per questo che i rappresentanti dell’associazione bergamasca “guidata” dal presidente Giuseppe Cristinelli hanno deciso di dare un proprio contributo concreto per contribuire a far “viaggiare” un messaggio contro il bullismo nelle scuole, fenomeno divenuto sempre più diffuso e allarmante negli ultimi anni. Un contributo economico per aiutare chi, alla lotta al bullismo, ha dedicato mesi della propria vita realizzando una pellicola che racconta questa piaga sociale ma, soprattutto, indica la via da seguire per contrastarla. Continua a leggere

Un’auto su due circola con gomme sgonfie. Riparte Vacanze Sicure: controlli in sette regioni

Più di un’auto su due circola con pneumatici sgonfi. Lo ha spiegato il direttore di Assogomma, Fabio Bertolotti, durante la presentazione dell’iniziativa Vacanze Sicure, la campagna promossa da Pneumatici sotto controllo e Polizia Stradale giunta ormai alla 15ª edizione. Quest’anno, dal 20 aprile al 31 maggio, verranno monitorati gli automobilisti di sette regioni (Lombardia, Veneto, Liguria, Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise) per un totale di 10mila controlli sulle condizione degli pneumatici. Le pattuglie verificheranno l’usura del battistrada, l’omologazione, la corrispondenza delle misure montate rispetto a quanto riportato in carta di circolazione, l’eventuale presenza di tagli, abrasioni e danneggiamenti visibili ad occhio nudo che potrebbero essere, insieme al sotto gonfiagio, l’anticamera di un cedimento strutturale improvviso della gomma.  Continua a leggere

Smart road, pubblicato il decreto in Gazzetta Ufficiale: le strade dialogheranno con chi le usa

È arrivato il via libera definito alle smart road e alla sperimentazione su strada dei veicoli a guida autonoma. Mercoledì sera, infatti, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti previsto dalla Legge di Bilancio 2018 che, spiega una nota, definisce “standard comuni per strade più connesse e sicure” e dà la possibilità al “Ministero di autorizzare le sperimentazioni su strada di veicoli a guida automatica”. Continua a leggere

Sull’autobus c’è il posto riservato al Presidente della Camera: la targhetta spunta a Torino

Riservato agli invalidi di guerra e Presidenti della Camera. Roberto Fico sarà contento, perché ora sa che se dovesse andare a Torino troverebbe un posto riservato sull’autobus 56. Ovviamente la targhetta è ironica e si riferisce al primo viaggio verso Montecitorio del neo presidente, che scelse appunto l’autobus, con tanto di foto condivise sui vari social. E ora, proprio sui social, gira un’altra immagine: quella del posto riservato al Presidente della Camera. Continua a leggere

Il ponte sul Po chiude quattro mesi per lavori: autostrada gratis tra Occhiobello e Ferrara

Chiuderà totalmente il prossimo 21 maggio il ponte sul fiume Po che unisce Occhiobello (in provincia di Rovigo) e Ferrara. Ieri nella sede Anas di Bologna si è tenuto un incontro alla presenza dei responsabili di Anas, di società Autostrade per l’Italia, delle Regioni Emilia-Romagna e Veneto e dei comuni di Ferrara e Occhiobello. Anas ha confermato la data di partenza dei lavori e ha annunciato che la durata della chiusura è stata ridotta a 4 mesi rispetto ai 7 mesi contrattualmente previsti. “Anas”, spiega una nota, “si farà carico dei maggiori costi necessari a compensare le lavorazioni che saranno eseguite su tre turni (h24) e continuativamente 7 giorni su 7”. Continua a leggere

Tir che trasportano merci pericolose, chiesto il divieto al transito anche al Passo del Sempione

“Basta camion con merci pericolose attraverso il Passo del Sempione, l’unico passo alpino svizzero dove sia permesso il trasporto di merci tossiche.” Ad avanzare la richiesta sono i responsabili di ‘Iniziativa delle Alpi’, l’associazione svizzera costituitasi nel 1989 per difendere l’ambiente alpino. ”I trasferimenti sono fortemente aumentati negli ultimi anni: erano solo un paio di centinaia nel 2000, mentre oggi sono più di 10 mila”, denunciano i responsabili dell’associazione che chiedono la chiusura ai Tir carichi di merci tossiche anche attraverso il passo internazionale che collega la Val d’Ossola al Canton Vallese, con punto d’arrivo le industrie chimiche del Canton Vallese e della regione del lago Lemano, e questo in considerazione del fatto che “troppe merci pericolose salgono ai 2000 mila metri del Sempione con c’è il rischio di gravi incidenti” . Continua a leggere

Con il Tutor meno morti, ma non ci sono mai stati aumenti di tariffe legati a questo aspetto

Gli investimenti sul Tutor non hanno mai prodotto aumenti delle tarifffe. Lo spiega Autostrade per l’Italia che replica alle polemiche nate dalla sentenza con cui la società è stata obbligata a disinstallare tutti i dispositivi perché violano un brevetto. In una nota Autostrade precisa infatti che “la forte riduzione dell’incidentalità sulla propria rete, che ha consentito di raggiungere livelli di sicurezza all’avanguardia in Europa e cui ha contribuito l’introduzione del Tutor nel 2006, non ha mai determinato alcun incremento delle proprie tariffe”. Continua a leggere

Si ribalta camion pieno di tacchini, caos sulla A1: 11 chilometri di coda tra Modena e Bologna

È una mattina difficile per chi viaggia sulla A1 Milano-Napoli. Nella notte, infatti, vicino a Bologna un camion che trasportava tacchini vivi si è ribaltato. Alle 11 la coda tra Modena sud e il bivio con la A14 Bologna-Taranto è di 11 chilometri “con tendenza alla diminuzione”, spiega Autostrade per l’Italia. Al momento tutte le corsie sono aperte, ma Autostrade consiglia anche dei percorsi alternativi. Continua a leggere

L’Austria ferma i Tir italiani (e la nostra economia) e il Governo resta fermo a guardare

Nel fine settimana a Verona l’Anita, l’associazione del trasporto e della logistica di Confindustria, ha rilanciato in un suo convegno intitolato “Dal Brennero, porta per l’Europa, verso le nuove regole del trasporto combinato” il tema dei divieti e del numero chiuso al transito dei Tir che il Tirolo, d’intesa con il proprio Governo, ha deciso unilateralmente di applicare. In precedenza già Conftrasporto aveva cercato di far comprendere, all’Esecutivo nazionale e alle autorità dell’Unione europea, la gravità del “caso” e delle sue ripercussioni sull’economia italiana, ma al di là dell’interessamento di parlamentari europei (che sono riusciti anche, cosa non sempre facile, a ottenere una presa di posizione netta sia da parte della Commissaria ai trasporti Violeta Bulc sia dello stesso portavoce della Commissione europea) nessun segnale concreto è pervenuto da chi per primo aveva il dovere di assumere una forte posizione, accompagnandola con adeguate iniziative: il governo italiano, che è pur sempre in carica. Continua a leggere

Un’officina italiana tra le migliori del mondo: l’Affini Service alla finale di Scania Top Team

Tra le migliori officine Scania del mondo c’è anche un team italiano: è l’Affini Service che, dopo aver conquistato il titolo di miglior officina d’Italia, si è piazzata al secondo posto nella semifinale europea dello Scania Top Team 2018 svoltasi sabato 14 aprile a Trento, nella sede di Italscania. Un eccezionale secondo posto che permette al team italiano di accedere alla finale mondiale in programma dal 5 all’8 dicembre a Södertälje, in Svezia. Un’impresa che porta le firme di Simona Sandrini (unica donna in gara nella semifinale), Omar Bernini, Marco Baiguini, Luca Migliori, Angelo Regna, guidati da Stefano Affini e coordinati da Tiziano Bergamo. Continua a leggere