29 mag

Le belle donne distraggono i guidatori? Comprensibile, ma solo in carne e ossa

Belle gnocche nel trafficoNon molto tempo fa un’indagine realizzata in 20 Stati diversi dai ricercatori dell’osservatorio LeasePlan Mobility Monitor e dell’istituto Tns ha evidenziato come due guidatori su dieci si distraggano mentre sono al volante della propria auto. Il principale “oggetto” della distrazione è il telefonino, utilizzato per leggere o addirittura scrivere sms mentre si guida, ma anche dissetarsi (utilizzando si spera bevande analcoliche) al volante è un’abitudine particolarmente diffusa. Leggi il resto di questo articolo »

29 mag

Droga al volante, esami direttamente sulla strada: medici a fianco della Polizia

Scoprire se chi guida è sotto l’effetto di sostanze stupefacenti è ora più semplice e più veloce. I primi esami verranno infatti effettuati direttamente sulla strada, con un prelievo di saliva. Parte da venerdì sera il progetto sperimentale del nuovo modello operativo messo in atto dalla Polizia stradale per contrastare la droga al volante. Sulle strade, a fianco degli agenti, ci saranno medici e il personale del ruolo sanitario della Polizia di Stato che permetteranno di superare le difficoltà che si incontravano durante i controlli, soprattutto per l’accompagnamento delle persone sospette nelle strutture ospedaliere. Leggi il resto di questo articolo »

29 mag

Gibiino: “Questo Stato lento e incapace danneggia le imprese del trasporto merci”

“Trasportare le merci per il nostro Paese è un’impresa sempre più ardua, per infrastrutture stradali e ferroviarie spesso inadeguate e per i lunghi tempi di trasferimento, dovuti soprattutto ad una burocrazia imperante, che rendono il sistema logistico ben poco competitivo, affossando in tal modo il mercato”. Lo ha dichiarato il senatore Vincenzo Gibiino, capogruppo di Forza Italia in commissione Trasporti, a margine del convegno “Italia disconnessa”. Leggi il resto di questo articolo »

29 mag

Concorso d’Eleganza Villa d’Este: le auto più belle tra passato, presente e futuro

201505_P90185522-zoom-origCon una suggestiva parata di tutte le automobili e motociclette che hanno partecipato ai concorsi di bellezza e la nomina dei premiati di questo anno, nel tardo pomeriggio di domenica 24 maggio è concluso, alla presenza di migliaia di spettatori, uno splendido Classic Weekend sul Lago di Como. Il Concorso d’Eleganza Villa d’Este ha nuovamente confermato la propria posizione eccezionale nell’ambito delle manifestazioni esclusive dedicate a veicoli d’epoca. Per due giorni, le protagoniste sono state preziose vetture classiche e Concept car dall’immagine inconsueta. Leggi il resto di questo articolo »

29 mag

Lombardia, Teem e Brebemi si integrano: sulla tangenziale 40mila veicolo al giorno

Regione Lombardia saluta con soddisfazione l’integrazione tra Teem e Brebemi registrata dopo l’apertura della Tangenziale Esterna Est. “I primi buoni risultati della nuova Tangenziale Est Esterna di Milano, con 40.000 veicoli al giorno, sono una boccata d’ossigeno per la Brebemi. Autostrada tanto criticata quanto utile al sistema della mobilità lombarda. Una risposta ai detrattori della Brebemi e a tutti i catastrofisti che in questi mesi hanno parlato di un’opera inutile” ha detto l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte, commentando i primi dati provenienti della Teem. Leggi il resto di questo articolo »

28 mag

“Anche Rfi conferma i ritardi nello sviluppo del trasporto dei grandi tir via rotaia”

“Ci compiaciamo del fatto che la correttezza dell’analisi sulle infrastrutture in Italia presentata da Confcommercio durante il convegno “Italia disconnessa” organizzato mercoledì 27 maggio a Roma  sia stata confermata anche dai responsabili di  Rete ferroviaria italiana  che in merito alla necessità di attivare un’infrastruttura ferroviaria nazionale che consenta il trasporto di Tir e container di grandi dimensioni sui treni, non hanno fatto altro che ribadire quanto da noi  evidenziato: l’impossibilità di traffico ferroviario intermodale con container high cube o autostrada viaggiante dal Sud verso il Nord del Paese e l’incompletezza dei collegamenti diretti dei porti nazionali con la rete ferroviaria principale”. Leggi il resto di questo articolo »

28 mag

Autostrada gratis per i trasportatori siciliani dopo il crollo del viadotto

GIOVANNI RINZIVILLOIl ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti ha detto sì. Al termine dell’incontro con i rappresentanti dell’autotrasporto avvenuto a Roma mercoledì 27 maggio Graziano Delrio ha infatti  accolto la richiesta di concedere l’esenzione dai pedaggi autostradali per i mezzi dell’autotrasporto obbligati a muoversi tra Catania e Palermo, richiesta sostenuta in particolar modo dai rappresentanti della Fai Conftrasporto siciliana per voce del loro  presidente Giovanni Agrillo e del segretario Giovanni Rinzivillo. Il ministro si è detto inoltre disponibile a verificare la possibilità di intervenire sui divieti di circolazione. Leggi il resto di questo articolo »

28 mag

A passo di lumaca: in città si viaggia a 15 km/h. E la rete autostradale è insufficiente

L’Italia si muove a passo di lumaca. Secondo Confcommercio, la velocità media attuale nei maggiori centri urbani ricorda quella della fine del Settecento: intorno ai 15 chilometri orari. La situazione è drammatica nelle ore di punta quando la media scende fino a 7-8 km/h. Durante il convegno “Italia disconnessa”, Confcommercio ha fornito alcuni dati relativi alla situazione del traffico nel nostro Paese. Leggi il resto di questo articolo »

28 mag

Autotrasporto, l’invasione arriva da Est. Uggè: “Delocalizzazione selvaggia”

La quota di merci su gomma che entrano in Italia con i “nuovi trasportatori” dell’Est europeo supera ormai il 47 per cento rispetto al 7 per cento del 2003. Lo ha spiegato al convegno “L’Italia disconnessa” il vicepresidente di Confcommercio e presidente di Fai Conftrasporto, Paolo Uggè. La quota degli autotrasportatori italiani è attualmente intorno al 15 per cento; nel 2003 era al 33 per cento. Leggi il resto di questo articolo »

27 mag

Trasporto su strada, rotaia e via mare: l’Italia può ripartire soltanto da qui

Una lista di proposte concrete e realizzabili, analizzate dagli “addetti ai lavori” per sorpassare i tanti problemi che affliggono il mondo del trasporto merci. A presentarla ufficialmente al Governo, assente ingiustificato al convegno di Confcommercio intitolato “L’Italia disconnessa” al quale ha preso parte solo un esponente dell’opposizione, Vincenzo Gibiino, è stato il vicepresidente nazionale dell’associazione, Paolo Uggè, che ha voluto sottolineare non solo l’importanza di agire ma anche quella di farlo in fretta. Leggi il resto di questo articolo »