C’è un’Italia che vende a imprese straniere e una che invece le acquista: è quella dell’autotrasporto

C’è un’Italia che vende a investitori stranieri (a partire dai giganti francesi del lusso Kering e Lvmh, con i primi diventati proprietari dei marchi Gucci, Brioni e Pomellato e i secondi capaci di dare la scalata, negli anni, al made in Italy firmato Fendi, Acqua di Parma, Bulgari e Loro Piana), e un’Italia che invece acquista aziende all’estero. È l’Italia dell’autotrasporto che ha visto il gruppo alessandrino Mrz Group, guidato da Alberto Marenzana, figlio del fondatore Armando, e da Alessandro Pais, socio e amministratore delegato, “fare shopping” proprio in Francia, acquistando il 75 per della Transports Olivier Leloup, azienda con oltre cento dipendenti e una flotta di 90 trattori e 350 semirimorchi cisterna con sede operativa nel porto francese di Le Havre, crocevia della “grande chimica d’oltralpe”. Continua a leggere

Gasolio di contrabbando, un fiume inarrestabile che continua a scorrere lungo tutta l’Italia

Sembra inarrestabile il fiume  di gasolio di contrabbando che continua a scorrere in Italia. La conferma arriva dall’ennesimo sequestro, compiuto dagli agenti della Guardia di Finanza della 2ª Compagnia di Ravenna, di oltre 163 mila litri di carburante introdotto sul territorio nazionale su cinque autocisterne partite dall’Albania. Gasolio per autotrazione destinato a tre società italiane, introdotto sul territorio nazionale evadendo l’ Iva attraverso l’utilizzo di documenti fiscali che, a un approfondito esame, si sono rivelati falsi, come rivela l’articolo pubblicato on line da gestoricarburanti.it. Continua a leggere

Autostrade del mare, si può fare di più. “Troppa burocrazia affonda le operazioni in porto”

Le autostrade del mare hanno compiuto importanti passi in avanti negli ultimi vent’anni anni, ma il loro cammino è stato spesso rallentato da un mare di problemi atavici legati alla burocrazia. Parola del corporate port manager di Grimaldi Group, Gianpaolo Polichetti, che partecipando alla presentazione del VI Rapporto sull’economia del mare ha denunciato come “a parte le diverse interpretazioni normative che ogni porto mette in atto, spesso le operazioni commerciali e di trasporto si rallentino proprio per problemi burocratici. Continua a leggere

Beneficenza a tutto gas, la “Festa Bikers” ha permesso di donare mezzo milione di euro

Sono molte le strade sulle quali può viaggiare la solidarietà. E sono diversi anche i mezzi per farla giungere a destinazione. Uno di questi ha due ruote e ogni anno percorre la strada che conduce a Cologno al Serio, provincia di Bergamo, che da 22 anni ospita uno dei più grandi e “popolati” raduni di motociclisti: amanti delle due ruote provenienti da tutta Italia, da mezza Europa, perfino da altri continenti, irresistibilmente attratti dal fascino di questo appuntamento, ma anche dalla possibilità di fare del bene. Continua a leggere

Revisioni dei tir ferme nelle Motorizzazioni, ma il Governo sbarra la strada per farle ripartire

Consentire di fare effettuare da “professionisti esterni” le revisioni dei mezzi pesanti e risolvere almeno in parte i cronici ritardi delle Motorizzazioni civili, con centinaia, migliaia di pratiche accumulate sulle scrivanie e decine, centinaia di imprese di autotrasporto invitate a “ripassare” dopo sei, otto mesi e anche più per il controllo. Con tutti i rischi sulla sicurezza stradale che potrebbero conseguirne. “Esternalizzare”  le revisioni avrebbe potuto essere un validissimo rimedio a una situazione da mesi drammatica, invece la possibile soluzione è stata scartata dal Governo che ha  bocciato l’emendamento della Lega alla manovra che avrebbe consentito di smaltire le pratiche accumulate nelle Motorizzazioni, sempre più a corto di uomini e, dunque incapaci di dare una risposta alle domande di chi, con i camion  lavora. Continua a leggere

Tirrenia Cin, persi i finanziamenti lascerà terra mille dipendenti del personale navigante?

Potrebbero essere un migliaio i dipendenti di Tirrenia Cin che la compagnia sarebbe pronta a far sbarcare dalle proprie navi già a partire dal settembre 2020 come “conseguenza dell’imminente scadenza, a luglio del prossimo anno, della convenzione da 72 milioni di euro per le rotte della continuità territoriale marittima della Sardegna e della Sicilia” e considerando che non si prospetta alcuna proroga, con anzi il governo, anche in base a un parere dell’Antitrust, al lavoro a una gara pubblica. Continua a leggere

Ires più cara per le concessionarie: l’aumento verrà speso per migliorare strade e trasporti?

Se i soldi verranno davvero utilizzati per “il miglioramento della rete infrastrutturale e dei trasporti”, come è stato dichiarato, solo il tempo (che a differenza di molti politici è galantuomo….) lo dirà: per adesso l’unica certezza è che quei soldi verranno chiesti, aumentati del 3,5per cento, dal Governo alle concessionarie pubbliche di porti, aeroporti, autostrade e ferrovie. Continua a leggere

I Governi cambiano, le strade per fare il pieno di denaro alla macchina della politica no

Cambiano i Governi, rimangono immutate le strade percorse dalla politica per rifornire di denaro le casse dello Stato. E una delle strade predilette è quella che porta a colpire i proprietari di mezzi di trasporto decidendo puntualmente nuovi aumenti per i carburanti. L’ennesima stangata è contenuta nella Manovra di Governo che ha deciso di aumentare e clausole di salvaguardia sulle accise: in altre parole, se non ci sarà una retromarcia dell’ultima ora, la decisione del governo porterà ad aumenti delle accise sulla benzina da 1,221 miliardi nel 2021, 1,683 miliardi nel 2022 e 1,954 miliardi nel 2023. Continua a leggere

Riparte la Torino – Lione: “Il buonsenso ha vinto sull’ideologia della decrescita infelice”

“La vittoria del buonsenso sull’ideologia grillina della decrescita infelice. L’Italia ha bisogno di infrastrutture, di vie che la proiettino in Europa, non dell’immobilismo”. Cosi’ il deputato e capogruppo di Forza Italia in commissione Bilancio, Andrea Mandelli ha commentato la notizia della ripresa dei lavori della Torino-Lione nel cantiere di Chiomonte, in Valle di Susa dopo che il Cda di Telt ha annunciato l’autorizzazione alla firma del contratto per la realizzazione delle nicchie per l’interscambio dei mezzi all’interno della galleria della Maddalena che serviranno per i lavoro principali. Continua a leggere

Autotrasporto, le manovre del Governo seguiranno le strade tracciate nell’accordo ?

Sono sempre più numerosi gli operatori dell’autotrasporto che hanno iniziato a domandarsi cosa potrà succedere nella fase finale dell’approvazione della Manovra di bilancio. Le domande più insistenti riguardano fondamentalmente due aspetti: i trasferimenti delle risorse, che oltre ai rimborsi per le accise sul gasolio comprendono anche l’avvio del fondo per la sostituzione dei veicoli più vecchi e inquinanti, e l’emanazione delle normative relative alle regole. Continua a leggere