Camionisti sottopagati uguale pericoli che viaggiano a tutta velocità sulle nostre strade

Un conducente di Tir che guadagna poche  centinaia di euro al mese può davvero essere un professionista della guida? Può davvero essere una persona capace di assicurare la sicurezza sulle strade? La risposta a entrambe le domande è no. Per tutta una serie di ragioni che Paolo Uggè, presidente di Fai Conftrasporto e vicepresidente di Confcommercio è pronto a ribadire a gran voce al Transpotec di Verona, uno dei più importanti saloni del trasporto, nel convegno in programma venerdì 24 febbraio  alle 14.30 e intitolato “Legalità e sicurezza nell’autotrasporto”. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Il denaro chiesto all’autotrasporto? Usiamolo per avere bravi camionisti, non inutili burocrati

I soldi versati allo Stato dalle imprese di autotrasporto potranno essere utilizzati molto male, per esempio per pagare gli stipendi di nuovi burocrati di cui il Paese reale, quello che lavora, non sentiva certo l’esigenza, oppure molto bene, per aiutare i lavoratori di domani a crescere professionalmente, a diventare ottimi conducenti di Tir o esperti nella logistica e nel trasporto merci. È probabilmente una proposta “provocatoria”, come del resto l’ha definita lo stesso presidente di Fai Conftrasporto e vicepresidente di Confcommercio Paolo Uggè lanciandola dal palco del Palaexpo della Fiera di Verona che fino al 25 febbraio ospiterà il Transpotec, vetrina internazionale del trasporto, ma di certo è anche una proposta realizzabile e, soprattutto una proposta che ha colpito nel segno.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Meno consumi e più sicurezza, il Sustainable Truck of the Year alla nuova generazione Scania

Consumi ridotti, comfort di guida e maggiori livelli di sicurezza. Sono queste le carte vincenti che hanno permesso alla nuova generazione Scania di conquistare il premio Sustainable Truck of the Year (Sty) per la categoria Tractor assegnato durante il Transpotec. Il premio è assegnato al veicolo per il trasporto merci più sostenibile presentato nel corso del 2016 e disponibile sul mercato.   Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Furgoni e camion nuovi sulle strade, a gennaio immatricolazioni in crescita dell’11,4 per cento

Continua a crescere il mercato dei veicoli commerciali e industriali. Secondo i dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei, a gennaio 2017 c’è stato un incremento delle immatricolazioni dell’11,4 per cento (14.764) rispetto allo stesso mese dello scorso anno. In Europa (Ue più Efta) le immatricolazioni sono state 178.990, l’8,1 per cento in più rispetto a gennaio 2016. Tra i principali mercati il risultato migliore è quello della Spagna (+23,8 per cento), seguita da Italia e Francia (+10,3 per cento). Per quanto riguarda i veicoli pesanti (oltre le 16 tonnellate), in Italia a gennaio c’è stata una crescita delle immatricolazioni del 54,5 per cento (1.789 rispetto alle 1.158 dello scorso anno). Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Strade colabrodo in tutta Italia, la manutenzione non si fa: crolla il consumo dell’asfalto

Tante parole e pochi fatti. Le buche sulle strade sono spesso al centro dell’attenzione, ma di azioni concrete se ne vedono decisamente poche. Sono i numeri a confermarlo, nello specifico quelli relativi al consumo di asfalto. Nel 2016 sono state poco più di 22 milioni le tonnellate di conglomerato bituminoso utilizzate in Italia per costruire e tenere in salute le nostre strade. Un calo rispetto al 2015 (-3,2 per cento), un vero e proprio crollo nel confronto con il 2006, quando venne usato il doppio dell’asfalto (44 milioni di tonnellate). 

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Il mestiere di camionista? Apre ai giovani nuove strade. A patto che passino dalla tecnologia

L’Italia negli ultimi 10 anni ha “perso per strada” 180 mila autotrasportatori.  Segno che la professione del camionista non attira più chi cerca lavoro? A giudicare dal numero di giovani e giovanissimi che hanno affollato l’Auditorium Palaexpo di Veronafiere per assistere alla tavola rotonda  “Professione conducente: alla guida del futuro”, uno dei primi grandi eventi dell’edizione 2017 di Transpotec, luogo d’incontro per “tutto quanto fa trasporto”, verrebbe da rispondere no. Sala affollatissima, soprattutto da giovanissimi, per scoprire se davvero questa  professione può ancora rappresentare una strada importante per chi vuole costruirsi un futuro professionale. Ma è davvero così? Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Sconti sui pedaggi autostradali per gli Euro 3 diesel, per Anita è il momento di dire basta

Abbassare gli sconti sui pedaggi autostradali per i veicoli di vecchia generazione. La richiesta arriva da Anita che si rivolge al ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, per chiedere “una riduzione della percentuale di sconto o al massimo il mantenimento della proposta del Ministero del 5 per cento per i veicoli Euro 3”. “Riteniamo sia obbligo di ogni trasportatore cercare di ridurre l’inquinamento dei veicoli industriali e di investire in veicoli moderni che abbiano il minor impatto ambientale possibile” dichiara Thomas Baumgartner, presidente di Anita.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Palermo, Roma e Messina sono le città più trafficate d’Italia. Nel mondo è Città del Messico

Palermo è la città più trafficata d’Italia. Il capoluogo siciliano è in vetta alla classifica TomTom Index, stilata tutti gli anni dall’azienda che realizza sistemi di navigazione satellitare. La graduatoria, relativa al 2016, piazza Palermo davanti a Roma, Messina, Napoli, Reggio Calabria e Milano. Analizzando i dati di percorrenza reali misurati sulle strade di 390 città di 48 Paesi in tutto il mondo, TomTom ha di fatto disegnato una mappa globale del traffico.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Aperto il Transpotec, a Verona il mondo dell’autotrasporto viaggia attraverso 300 stand

Pronti, via. Ha aperto questa mattina l’edizione 2017 di Transpotec, la più importante manifestazione italiana dedicata a trasporti e logistica, in programma alla Veronafiere fino a sabato 25 febbraio. Con più di 300 aziende presenti (+20 per cento rispetto alla precedente edizione), un’area espositiva più grande del 30 per cento, la presenza di dieci case costruttrici, una ricca offerta di eventi formativi e di convegni, Transpotec 2017 è davvero un evento da non perdere.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Taxi e auto a noleggio, senza nuove regole si rischia solo di far accelerare la rivolta dei forconi

Rabbia, scarsa fiducia nelle istituzioni: sembrano essere queste le motivazioni che stanno inducendo i tassisti di diverse zone d’Italia a protestare. Rabbia e sfiducia contro un Governo pronto a favorire la concorrenza di Uber, società ideatrice dell’app con la quale prenotare un’autovettura a noleggio e diventare così padrona del mercato? La realtà è un po’ diversa da quella che diversi media hanno trasmesso all’opinione pubblica attraverso un messaggio distorto. Con la proroga approvata dal Parlamento non si è infatti voluta favorire Uber, bensì prorogare ancora una volta il termine di entrata in vigore di un articolo inapplicabile: quello che, per fare un esempio, obbligherebbe un autista che abbia appena compiuto il tragitto Milano – Roma a non prendere a bordo nella capitale un nuovo cliente per portarlo nel capoluogo lombardo, perché prima dovrebbe ripassare dal punto di partenza.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page