Sulla Brebemi arrivano le aree di servizio. Il traffico aumenta: 16mila transiti al giorno

Brebemi è in “crescita costante per quanto riguarda i transiti e, dopo aver registrato un aumento del traffico grazie all’entrata in esercizio della Tangenziale Est Esterna di Milano, potrà registrare un ulteriore importante incremento non appena verrà realizzata l’Interconnessione A35/A4 che assicurerà il collegamento con il sistema autostradale nazionale anche ad est”. Lo ha detto l’amministratore delegato dell’autostrada, Claudio Vezzosi, nel corso di una conferenza stampa. Nei primi sei mesi del 2016, Brebemi ha avuto 26 milioni di ricavi rispetto ai 18,2 dello stesso periodo del 2015, con una crescita del 43 per cento. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

La nuova rotta del porto di Napoli. De Magistris: “Per il rilancio serve un cambiamento radicale”

Il presidente dell’Autorità portuale di Napoli sarà nominato entro fine estate o al massimo a ridosso dell’autunno. Lo ha detto il sindaco, Luigi de Magistris, che martedì ha avuto un incontro a Roma con il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio. Al ministero, ha spiegato il primo cittadino, si sta lavorando “per una complessiva riorganizzazione tecnica del porto e non solo alla nomina del presidente perché si avverte la necessità di un cambiamento radicale, complessivo per un rilancio forte che metta insieme tutte le istituzioni: Governo, Regione e Comune”. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

L’impresa dell’aereo che vola senza carburante, il Solar Impulse ha completato il giro del mondo

2016_07_26_Landing_Abu_Dhabi_37Volare senza carburante è possibile. Lo hanno dimostrato Bertrand Piccard e André Borschberg, gli ideatori di un’impresa partita oltre un anno fa e atterrata martedì ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti. Sono loro che hanno pilotato il Solar Impulse 2, un aereo alimentato esclusivamente con l’energia del sole, in una circumnavigazione del globo. Un tour in 17 tappe (partito l’8 marzo del 2015, sempre da Abu Dhabi), dall’Asia agli Usa sorvolando il Pacifico, e poi il Mediterraneo e il Medio Oriente passando sopra l’Atlantico. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Tragedia in Svizzera, Tir tampona un’auto: morte quattro persone, gravissimo il camionista

Un incidente terribile, con un’intera famiglia tedesca uccisa e un camionista italiano di 50anni in lotta tra la vita e la morte. È il tragico bilancio di un tamponamento avvenuto martedì a mezzogiorno in Svizzera, sull’autostrada A2 a Quinto. Un camion dell’azienda bergamasca Koinè, che stava trasportando acqua minerale San Pellegrino, ha tamponato un’auto con a bordo una famiglia tedesca che poi si è andata a scontrare con un altro mezzo pesante carico di pietre. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

I controlli antiterrorismo non devono alzare nuovi muri che paralizzano i trasporti in Europa

Quanto verificatosi nei giorni scorsi, con file di auto e mezzi pesanti lunghe 15 chilometri a Dover per paura di un possibile attentato terroristico su uno dei traghetti che attraversa la Manica, pauroso ingorgo creato dai controlli delle forze dell’ordine francesi, deve indurre a riflessioni e iniziative rapide da parte dei “decisori” della politica europea. Perché quelle immagini non possono non preoccupare coloro che hanno l’onere di assicurare la libera circolazione delle merci; perché dopo la Brexit il rischio che si faccia strada la politica di rinnegare il trattato di Schengen è dietro l’angolo; perché tutto quanto sta accadendo lascia trasparire quello che potrebbe rapidamente  accadere qualora Germania, Francia e Austria, nel tentativo di rispondere alle paure dei propri cittadini, introducessero veri e propri muri di auto e Tir creati da controlli del tipo di quelli adottati dalla Francia e che hanno paralizzato l’uscita dall’Inghilterra. Senza dimenticare l’ondata d’immigrati che in questo caso rischierebbe di scaricarsi tutta sul nostro Paese. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Renzi: “Le strade sono il volano dell’economia”. Ma i cantieri viaggiano in retromarcia

Strade e infrastrutture sono un volano per l’occupazione e la crescita dell’economia Italiana come afferma il premier Matteo Renzi? Giusto, ma perché il volano giri e faccia girare l’economia occorre che i cantieri vengano aperti, i bandi per gli appalti fatti. Cosa che negli ultimi tempi non è accaduto, preoccupando il presidente dell’Ance, Claudio De Albertis. che commentando positivamente quanto affermato dal presidente del Consiglio in occasione dell’inaugurazione di un’importante opera, come il viadotto Italia sulla Salerno-Reggio Calabria ( il valore delle infrastrutture come volano per l’occupazione e la crescita del nostro mercato interno, appunto) ha però lanciato un segnale d’allarme. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Dai pirati della strada a quelli informatici: gli hacker guideranno la vostra auto?

Il nuovo incubo delle case automobilistiche ha le sembianze del pirata informatico. Che non ha la classica benda sull’occhio e ci vede bene quando deve prendere di mira un’auto. L’ultimo allarme è stato lanciato da Mary Barra, amministratore delegato di General Motors, che ha parlato degli attacchi di hacker verso le auto, che ormai sono sempre più connesse, come di un “problema di sicurezza pubblica” che si manifesterà nei prossimi anni. Barra ha spiegato che serve un’alleanza tra le varie case e i legislatori per combattere il fenomeno. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Autostrada, i gestori chiudono le aree di servizio: proclamato uno sciopero di due giorni

Resteranno chiuse per due giorni, il 20 e 21 settembre, le aree di servizio autostradali. Le organizzazioni di categoria Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Anisa Confcommercio hanno infatti proclamato uno sciopero generale di 48 ore. La decisione, spiega una nota congiunta, “è motivata dall’allarme ingenerato da una gestione di fatto opaca ed inaccessibile a qualsiasi tipo di comprensione delle oltre 200 gare che stanno interessando altrettante aree di servizio, vale a dire il 50 per cento della rete”. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Pedemontana veneta nel caos, i cantieri rischiano di fermarsi. Zaia: “Serve buon senso”

Sarà un’incompiuta, una superstrada con i cantieri che non finiscono mai? La Pedemontana veneta rischia di fermarsi e il governatore della Regione, Luca Zaia, lancia un appello: “Il presidente Renzi può avere tanti difetti, ma non quello di essere così poco lucido da non vedere l’importanza di questa partita. Lo invito veramente a guardarci dentro perché è il più grande cantiere di opere pubbliche presente oggi in Italia”. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Christo e il ponte sul Mediterraneo costruito con 300 dvd per aiutare i bimbi africani ammalati

PasserellaLa passerella galleggiante realizzata da Christo sul lago d’Iseo, percorsa da centinaia di migliaia di visitatori nei 15 giorni di apertura dell’evento ideato dall’artista bulgaro americano, ha ormai chiuso i battenti ma c’è un altro ponte, realizzato dallo stesso artista, che continua a essere percorso, unendo il mondo più evoluto e benestante con uno dei luoghi più poveri del Centrafrica, mettendo in contatto chi ha l’opportunità di aiutare gli altri con chi invece ha solo un disperato bisogno d’aiuto. È il ponte virtuale, come scrive il portale www.mareonline.it, che Christo ha costruito realizzando “Christo’s box, between Art and Mercy, a Gift for Bangui”, l’opera con cui l’artista che ha “imballato” il Reichstag di Berlino ha deciso di sostenere un’opera di carità direttamente voluta da Papa Francesco. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page