27 apr

Aria pulita grazie alle pensiline dei bus, così le spugne trattengono lo smog

E se l’aria che respiriamo venisse filtrata dalle polveri sottili? Ad Hong Kong si stanno sperimentando delle “spugne” sistemate proprio alla fermata degli autobus. I macchinari sono in grado di ridurre la presenza del monossido di carbonio fino al 40 per cento e anche di trattenere le polveri sottili, Pm 10 e le terribili Pm 2,5 che raggiungono i polmoni in profondità. Leggi il resto di questo articolo »

26 apr

Automotive Dealer Day da record. Tra le moto è Bmw la preferita dai concessionari

Record di partecipanti per l’edizione 2015 di Automotive Dealer Day, che si conferma l’appuntamento B2B leader in Europa per il settore automotive e il punto di riferimento per l’aggiornamento e per il business networking professionale di concessionari, manager di case auto, veicoli commerciali e moto, fornitori di prodotti e servizi per i dealer, riparatori autorizzati e indipendenti, aziende del settore comunicazione, IT e tecnologie. Nutrita la partecipazione dei vertici delle case costruttrici, con oltre 15 brand rappresentati. Leggi il resto di questo articolo »

25 apr

A Parigi in treno, in aumento i passeggeri che scelgono il Tgv. Cresce la puntualità

Sono sempre più le persone che utilizzano il Tgv, il treno ad alta velocità francese, per viaggiare tra l’Italia e la Francia. “Tra il 2013 e il 2014 il traffico internazionale del Tgv Italia-Francia è aumentato del 6,6 per cento”, ha infatti annunciato il direttore europeo di Voyages Snfc, Jean-Yves Leclercq nel corso di una conferenza stampa a Milano. In crescita anche la puntualità del treno, che tra il 2012 e il 2014 è aumentata del 22 per cento. Leggi il resto di questo articolo »

24 apr

Nasce il Q-Index di Quattroruote, ogni mese calcolerà quanto costa avere un’auto

Chi vuole conoscere nel dettaglio i costi relativi alla propria auto ha uno strumento in più. Si chiama Q-Index ed è l’indice dei prezzi al consumo dei servizi e dei prodotti del settore automotive creato da Quattroruote. Si tratta, spiega una nota della rivista di motori, di ”un vero e proprio indice di inflazione per l’automobilista, che calcola ogni mese quanto costa possedere una vettura, acquistarla ma anche mantenerla e utilizzarla”. Leggi il resto di questo articolo »

24 apr

La patente non vale all’estero, in caso di infrazioni la guida può essere vietata

In caso di infrazioni gravi, un cittadino europeo potrà vedersi vietata la guida in un Paese diverso da quello in cui è stata rilasciata la patente. Il principio, già contenuto nelle direttive in vigore, è stato ribadito dalla Corte di giustizia dell’Unione europea. La sentenza in questione fa riferimento al caso di una donna austriaca che, fermata a un controllo in Germania, è risultata positiva alla cannabis. Le autorità tedesche hanno quindi deciso di proibirle la guida sulle strade tedesche, sebbene la donna dotata di patente austriaca possa continuare normalmente a guidare in Austria. Leggi il resto di questo articolo »

24 apr

I prodotti comprati online arrivano direttamente nel bagagliaio nell’auto

Non finisce mai di stupire il colosso dell’e-commerce Amazon. L’ultima novità che sta per sperimentare al momento limitatamente a una zona della Baviera, in Germania, è la consegna di prodotti direttamente nel bagagliaio dell’auto. I requisiti necessari sono un abbonamento “Amazon Prime” e il possesso di una connected car Audi. Leggi il resto di questo articolo »

23 apr

Ladri d’auto su Twitter e Facebook, i video dei furti finiscono sui social network

Arrivano dai social network due singolari storie di furti d’auto avvenuti negli ultimi giorni. La prima è stata diffusa via Twitter dalla Metropolitan Police di Londra ed è diventata subito virale. Mostra un uomo in grado in meno di 30 secondi di rubare un’auto dotata di sistema “keyless” ossia senza chiave. Viene premuto un bottone, come di un telecomando, ed ecco che l’auto si apre, si accende e poi parte con il ladro alla guida. A quanto pare chi ha compiuto il furto non era un vero e genio del computer, o un hacker. Leggi il resto di questo articolo »

23 apr

Con l’Iva agevolata per tre anni le vendite di auto cresceranno del 18 per cento

Sostenibilità del business, diversificazione tra dealer e operatori indipendenti, necessità di revisione delle regole su cui si fonda il rapporto fra case e dealer: questi in sintesi i temi caldi su cui si sta concentrando l’attività di Federauto con progetti e iniziative di largo respiro finalizzati a creare nuove condizioni per l’attività delle imprese rappresentate. “Se da una parte, il credito o la deduzione di imposta per sostenere la domanda di vetture delle partite Iva potrebbe innescare 75mila vetture aggiuntive (210mila in 36 mesi; +5 per cento), dall’altra, un’Iva agevolata per un triennio a vantaggio delle famiglie sarebbe in grado di generare 252mila immatricolazioni aggiuntive l’anno e 756mila nel triennio (+18 per cento), favorendo il rinnovo del parco auto superiore a 10 anni”. Leggi il resto di questo articolo »

23 apr

Controlli a raffica sull’autotrasporto: in Italia ci sono 35mila imprese “sospette”

Il mondo dell’autotrasporto sta per finire sotto le lente d’ingrandimento. Presto partirà infatti un’operazione di controllo da parte dei responsabili  dell’Albo degli autotrasportatori, ai quali la Legge di Stabilità ha assegnato precisi compiti, con un primo grande obiettivo: effettuare la revisione degli elenchi delle imprese iscritte e smascherare quelle “fuorilegge”. Già, perché da un primo calcolo si stima che in Italia ci siano circa 35mila aziende che, pur senza possedere i requisiti previsti da norme europee e nazionali, risultano iscritte e usufruiscono delle misure che il Governo vara per il settore: per lo più agenzie di intermediazione che talvolta fanno anche concorrenza sleale o favoriscono il ricorso a “personale somministrato” che proviene da Paesi dove il costo del lavoro è significativamente inferiore di quello sostenuto dalle imprese regolari che operano in Italia. Leggi il resto di questo articolo »

22 apr

Targa romena per non pagare le tasse ed evitare le multe: 28 denunciati per truffa

Avevano acquistato alcune auto a Torino, ma avevano deciso di farle immatricolare in Romania per non pagare le tasse, risparmiare sull’assicurazione e complicare la vita a chi voleva multarli. Ventotto persone di origine romena sono state fermate dai carabinieri della Compagnia di Venaria (Torino) e denunciati per truffa ai danni dello Stato. Leggi il resto di questo articolo »