Quanto valgono le nuove strade per il futuro di un Paese? La Serbia investe 5 miliardi di euro

Quando “valgono” le strade per la crescita di un Paese? La Serbia pensa che valgano moltissimo, almeno a giudicare dal maxi ciclo di investimenti previsti proprio nelle infrastrutture stradali per un valore di circa 5 miliardi di euro. Un maxi investimento confermato dallo stesso ministro serbo per Costruzioni, Trasporti e Infrastrutture, Zorana Mihajlovic che ha illustrato alcuni importanti progetti nei quali verranno “convogliati” gli importanti stanziamenti: la costruzione dei corridoi di Fruska Gora e Morava, l’autostrada Nis-Merdare- Pristina (per poi raggiungere l’ Albania e aprire un nuovo accesso al mare Adriatico per la Serbia) e l’autostrada e superstrada Ruma-Sabac-Loznica. Continua a leggere

Pullman “vietati” ai passeggeri disabili: Flixbus ha 60 giorni di tempo per renderli accessibili

Sessanta giorni: è questo il tempo che i giudici del tribunale di Roma hanno concesso ai responsabili di Flixbus per  mettere a disposizione mezzi accessibili alle persone disabili ed evitare quella  “condotta discriminatoria nei confronti delle persone con disabilità”, per la quale  la società di autobus extra-urbani che effettua servizi di trasporto low-cost in tutta Europa in un’aula di giustizia. A dare la notizia sono stati i responsabili dell’associazione Luca Coscioni  che avevano promosso un’azione giudiziaria dopo la disavventura vissuta  da alcuni ragazzi costretti a muoversi sulla sedia a rotelle ai quali era stato impedito di prenotare il viaggio a causa dell’assenza, all’interno del mezzo di trasporto, delle pedane che consentono la salita anche a chi si muove sulla sedia a ruote, oltre che di posti di stazionamento della carrozzina. Continua a leggere

Vacanze in Cilento, ora c’è anche il Frecciarossa: collegamenti d’estate nei fine settimana

Il Frecciarossa arriva anche nel Cilento. Le principali mete turistiche di questa splendida zona sono infatti raggiungibili in treno nei fine settimana estivi grazie a un accordo tra Trenitalia e Regione Campania. Non solo: con i Freccialink, il servizio che abbina treno e bus, si potrà arrivare anche a Sorrento, Pompei e Caserta. Il Frecciarossa 9593 partirà il venerdì, il sabato e la domenica (fino al 16 settembre) da Milano Centrale alle 7.20 (come 9591) e arriverà a Sapri alle 14.14 con fermate a Bologna Centrale (a. 8:22 – p. 8:25), Firenze Santa Maria Novella (a. 8:59 – p. 9:08), Roma Tiburtina (a. 10:27 – p. 10:29), Roma Termini (a. 10:40 – p. 10:53), Napoli Centrale (a. 12:00 – p. 12:20), Salerno (a. 12:56 – p. 12:58), Agropoli–Castellabate (a. 13:22), Vallo della Lucania (a. 13:36), Centola-Palinuro-Marina di Camerota (a. 13:54). Continua a leggere

Brennero, i sindaci austriaci dichiarano guerra al navigatore: causa traffico sulle strade alternative

È tutta colpa del navigatore. Lo pensano i sindaci del versante austriaco del Brennero che denunciano un aumento del traffico sulle strade alternative proprio a causa del dispositivo. Secondo alcuni primi cittadini, infatti, sempre più automobilisti e camionisti lasciano l’autostrada per evitare le code oppure per non pagare il pedaggio di ponte Europa. “I navigatori moderni consigliano di cambiare rotta, quando il risparmio è di appena tre minuti”, ha detto alla Tiroler Tageszeitung il sindaco di Gries am Brenner, Karl Muehlsteiger, che ha definito i navigatori “il nemico numero uno”. Continua a leggere

Genova-Malta, Gnv e Tirrenia si alleano: collegamento garantito dalla nave Severine

Gnv, compagnia del gruppo Msc, e Tirrenia, del gruppo Onorato Armatori, hanno annunciato un accordo operativo per il trasporto marittimo di merce rotabile sulla linea Genova-Malta, che inizierà già dal prossimo sabato. Il collegamento verrà effettuato con la nave ro-ro Severine, noleggiata da Tirrenia. Continua a leggere

In Italia il diesel più caro d’Europa: il pieno costa il 12 per cento in più rispetto alla media Ue

L’Italia è il paese europeo nel quale il diesel costa di più. Lo rileva il Codacons che chiede “un incontro urgente a Matteo Salvini e Luigi Di Maio, affinché si intervenga con urgenza per tagliare le accise e introdurre misure contro la speculazione sui prezzi dei carburanti alla pompa”. Secondo gli ultimi dati sui listini dei carburanti diffusi dalla Commissione europea, con un prezzo di “1,528 euro al litro l’Italia supera la Svezia e si piazza al primo posto dei paesi europei dove il diesel costa di più”, spiega il Codacons.  Continua a leggere

Camion “truccati” e autisti costretti a guidare di più: nei guai un’azienda di Savona

Diversi autisti che si licenziavano dopo poco tempo dall’assunzione, nonostante non avessero un altro lavoro. È stata questa la scintilla che ha fatto partire un’indagine sulle condizioni di lavoro all’interno di una ditta di autotrasporto di Albenga, in provincia di Savona, e che ora ha portato alla denuncia in stato di libertà del titolare e di un dipendente per il reato di maltrattamento. Da quanto emerso, i cronotachigrafi dei mezzi dell’azienda venivano alterati con dei magneti e gli autisti erano a costretti a guidare più ore rispetto a quanto previsto dalla legge. Continua a leggere

Infrastrutture compatibili con l’ambiente e fatte velocemente: ecco la strada tracciata da Rixi

“Le infrastrutture vanno fatte e in maniera compatibile con l’ambiente e i cantieri non possono durare una vita”. Lo ha dichiarato il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti, Edoardo Rixi (Lega), lasciando palazzo Chigi dopo il giuramento, a chi gli chiedeva se Tav e Pedemontane andassero fatte. “Molti territori sono stufi di avere cantieri aperti da dieci, quindici anni. Bisogna fare opere in maniera più veloce, più semplice, magari facendo lavorare aziende del teritorio”. Continua a leggere

Rifiuti ospedalieri a rischio d’infezione trasportati sui traghetti: 19 indagati

Il rappresentante legale della compagnia Bluferries, il responsabile della sicurezza della società e i comandanti di alcune navi delle navi della flotta figurano fra i 19 indagati di un’inchiesta sul trasporto illegale di  rifiuti sanitari a rischio infettivo che dagli ospedali Riuniti di Reggio Calabria sarebbero giunti in Sicilia proprio a bordo dei traghetti. Tra le accuse mosse alle persone coinvolte nell’indagine c’è anche  il reato di attentato alla sicurezza dei trasporti, esposti al pericolo proprio in considerazione del materiale caricato a bordo. Continua a leggere

Ecco la squadra del ministero dei Trasporti: saprà farli viaggiare diversamente dal passato?

Due “pezzi da novanta” della Lega, Edoardo Rixi e Armando Siri, e l’esponente del Movimento 5 Stelle Michele Dell’Orco: sono loro i nuovi sottosegretari che affiancheranno il ministro delle Infrastrutture e trasporti, Danilo Toninelli, nel difficilissimo lavoro che attende questo dicastero, alle prese con problemi colossali (basti pensare, per quanto riguarda le infrastrutture, al disastroso stato di manutenzione di migliaia di ponti e cavalcavia, non certo crollati per caso negli ultimi tempi, o ai porti italiani, come per esempio quello di Genova, penalizzati da collegamenti retroportuali fermi a decenni fa….) ma soprattutto con un problema “culturale” ancora più grave: l’incapacità a guardare agli interventi da progettare e compiere con una visione d’insieme, dove trasporti e logistica siano un tutt’uno e dove la programmazione e la pianificazione siano il punto di partenza obbligatorio per evitare di continuare a realizzare singole strutture in ambiti diversi (strade, ferrovie, porti e aeroporti, piattaforme logistiche….) completamente “scollegate” fra loro. Continua a leggere