25 ott

La morte accelera su queste strade. Ecco quali sono le sei più pericolose d’Italia

Non è certo un primato di cui andar fieri quello conquistato dalla statale Adriatica che, con 47 morti, è risultata essere la strada più pericolosa d’Italia in una speciale classifica che ha preso in considerazione i percorsi con un’estensione maggiore di 100 chilometri. Nella triste graduatoria, stilata in base alle rilevazioni Aci-Istat per l’anno 2012,  dietro la statale Adriatica (lunga 955,8  chilometri, prima per numero di morti ma anche per feriti, addirittura  2.508 feriti nel 2012, si sono classificate la via Aurelia (lunga 698,3 chilometri), con 35 morti e 1911 feriti, e  la via Emilia (318,2 km) con 14 morti e 920 feriti. Leggi il resto di questo articolo »

25 ott

Siete fanatici delle partenze intelligenti? Seguite l’esempio degli uccelli anziani

Se non siete in grado di fare una partenza intelligente e rimanete in coda tutte le estati in autostrada vuol dire che non conoscete i ritmi della natura e le abitudini degli uccelli, quantomeno di quelli più anziani. Gli uccelli migratori che si spostano tra l’Africa e l’Europa sono infatti specializzati nell’evitare le code. È quanto emerso da uno studio pubblicato da Nature, che ha visto la collaborazione anche del Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate dell’Università degli Studi dell’Insubria.  Leggi il resto di questo articolo »

24 ott

Tutti i pericoli dell’alcol al volante: la Croce Rossa sensibilizza i più giovani

Sensibilizzare i giovani a una condotta responsabile al volante e soprattutto informarli sui pericoli della guida in stato d’ebbrezza: sono questi gli obiettivi del progetto di educazione alla sicurezza stradale realizzato dal comitato provinciale di Milano della Croce Rossa Italiana con la collaborazione di Quixa, compagnia assicurativa online del gruppo Axa. L’iniziativa, che porta la sicurezza stradale nelle principali piazze della provincia di Milano, ha preso il via a giugno e nelle sette tappe finora realizzate ha coinvolto 800 ragazzi. Il prossimo appuntamento, sabato 25 ottobre, è in piazza XXV aprile a Milano. Leggi il resto di questo articolo »

24 ott

La Porsche 911 turbo compie 40 anni: i festeggiamenti a Padova con 40 esemplari

Compie 40 anni la Porsche 911 turbo e li festeggerà alla Fiera Auto e Moto d’Epoca di Padova domenica 26 ottobre con il raduno di 40 selezionatissime Porsche 911 Turbo organizzato dai Registri storici del marchio. Domenica dalle 13,50 (Padiglione 3, spazio conferenze dell’Automobile Club d’Italia) ci sarà il collegamento Streaming Live con l’Autodromo di Monza per assistere all’ultima gara della Carrera Cup Italia 2014. La 911 Turbo venne introdotta nel 1975 con un motore di 2.994 cm³ e sovralimentato con turbocompressore. La potenza era di 260 cavalli. Leggi il resto di questo articolo »

24 ott

Incidente stradale con lieto fine: donna incinta scopre il sesso del bambino

Fortunatamente non tutti gli incidenti hanno esiti drammatici. Anzi succede che, raramente è vero, proprio da uno scontro si possa raccontare una bella storia a lieto fine. L’episodio in questione è avvenuto sulla Statale Regina, la strada del Lago di Como, sponda Ovest. Una donna alla guida della sua Lancia Ypsilon si è infatti scontrata con un bus fermo nella piazzola. Leggi il resto di questo articolo »

23 ott

Trenord cambia guida, nominato il nuovo amministratore delegato: è Cinzia Farisè

È Cinzia Farisé il nuovo amministratore delegato di Trenord, l’azienda che opera nel trasporto ferroviario in Lombardia. La manager assumerà l’incarico a partire dal prossimo 14 novembre. Il nuovo a.d. è stato designato all’unanimità dal consiglio di amministrazione di Ferrovie Nord Milano “al termine di un processo di selezione lungo e articolato in ragione della complessità e specificità del ruolo e del settore”, come si legge nel comunicato dell’azienda. Leggi il resto di questo articolo »

23 ott

Camionisti sfruttati e ricattati. Il giornale della Cisl racconta il caporalato legalizzato

Camion degli altri“Ci hanno raccontato diverse situazioni di sfruttamento, ma spesso non hanno avuto il coraggio di denunciarle. Ci siamo sentiti dire: Avete visto cos’è successo ai colleghi che hanno parlato? Sono stati sbattuti fuori. È meglio continuare in silenzio, guadagnare qualcosa meno mantenendo il posto di lavoro. A parlare è Emmanuele Monti, della Fit-Cisl di Mantova, il nostro Virgilio nel viaggio alla scoperta delle ombre che oscurano l’autotrasporto italiano…”.  Inizia così l’inchiesta intitolata “I camion degli altri” pubblicata sull’edizione del 21 ottobre di Conquiste del lavoro, il quotidiano della Cisl diretto da Raffaele Bonanni, per denunciare “Il lato oscuro dell’autotrasporto italiano, dove sfruttamento e dumping sociale la fanno da padroni”, per raccontare come “dal 2009 quasi 16mila aziende hanno chiuso i battenti, lasciando il settore in mano ad agenzie di intermediazione di manodopera straniera che attuano un vero e proprio caporalato legalizzato”. Leggi il resto di questo articolo »

23 ott

La smart compie 16 anni e cambia volto: la nuova fortwo sulle strade a novembre

smart_fortwo_20141010-122912Una nuova faccia per i sedici anni. Smart, il marchio che nel 1998 ha inventato un nuovo concetto di mobilità urbana, è pronto a una nuova rivoluzione con l’amatissima fortwo. Tante le novità e una conferma, rappresentata dai 2,69 metri di “lunghezza”. Una misura che ha permesso a smart di essere la regina delle city car. Tra le novità il raggio di sterzata record di soli 6,95 metri. “Si gira in un fazzoletto”, spiega la casa costruttrice nella presentazione della nuova smart fortwo. Leggi il resto di questo articolo »

22 ott

Auto che navigano su Internet: l’80 per cento sarà connesso entro il 2016

Altro che navi, tra poco saranno le auto le protagoniste della navigazione. Ovviamente su Internet. Entro il 2016, quattro nuove vetture su cinque saranno infatti dotate di accesso alla rete. Una “rivoluzione in macchina”, come ha spiegato il presidente dell’Associazione dell’industria automobilistica tedesca (Vda), Matthias Wissmann, in un incontro con la stampa a Berlino nel quale ha tracciato un quadro del futuro delle quattro ruote. L’80 per cento delle nuove auto sarà quindi in grado di accedere a Internet, tanto che la navigazione diventerà, secondo Wissmann, uno standard delle auto dei prossimi anni. Leggi il resto di questo articolo »

22 ott

L’omicidio stradale non basta per ridurre i morti: “Servono azioni coordinate”

Carmelo Lentino, il portavoce di BastaUnAttimo, la campagna nazionale sulla sicurezza stradale e contro le stragi del sabato sera promossa da AssoGiovani e Forum Nazionale dei Giovani, ha inviato una nota a tutti i parlamentari sollecitando un maggiore impegno sul tema e suggerendo l’istituzione dell’Agenzia nazionale per la sicurezza stradale. L’introduzione del reato di omicidio stradale insomma non può bastare per ridurre le croci sulle strade italiane. Gli incidenti si devono prevenire. E la pena inflitta per l’omicidio stradale deve essere soltanto l’ultima una serie di azioni da realizzare e coordinare. Leggi il resto di questo articolo »