Un casco aiuterà i motociclisti a vedere i possibili pericoli grazie a un ologramma sulla visiera?

Vedere l’invisibile è il sogno di molti. Anche dei motociclisti, che da dentro il casco osservano il mondo. E, a dire il vero, osservano o cercano di capire anche quali possono essere i pericoli: gente che non dà la precedenza, buche, dossi, curve pericolose, strade scivolose. I motociclisti, in futuro, potrebbero trovare un aiuto in più proprio dallo strumento che già garantisce loro la maggiore sicurezza: il casco. Nolan ha infatti recentemente presentato un prototipo realizzato in collaborazione con Sony che permette ai motociclisti di viaggiare in un modo tutto nuovo. Il progetto in questione, chiamato N-Com Arx, si basa sul concetto di realtà aumentata e “consente al motociclista di vivere una nuova e coinvolgente esperienza di viaggio”, hanno spiegato Nolan. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Ubriaco e senza patente guida contromano un’auto non assicurata: arrestato un marocchino

È scappato dai carabinieri, guidando per circa tre chilometri contromano e una volta fermato si è scoperto che era ubriaco e che non aveva mai preso la patente. Non solo: l’auto utilizzata era senza assicurazione ed era intestata a una prestanome. I carabinieri di Desio (Monza Brianza) hanno arrestato un 38enne marocchino al termine di un inseguimento. I militari avevano avvicinato l’uomo mentre era fermo in auto, ma lui quando li ha visti è scappato.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

L’Italia che vola, nel 2016 sono aumentati passeggeri, merci e movimenti aerei

Oltre 164 milioni di passeggeri, 1 milione di tonnellate di merci e 1,5 milioni di movimenti aerei. Sono i numeri, relativi al 2016, del traffico aereo nel nostro Paese resi noti da Assaeroporti che parla di sensibili incrementi rispetto al 2015 registrati nelle tre macro categorie monitorate: il traffico passeggeri è cresciuto del 4,6 per cento, i volumi di merce trasportata sono aumentati del 5,9 per cento e il numero dei movimenti aerei è salito del 2,6 per cento. Roma Fiumicino (41,7 milioni), Milano Malpensa (19,4 milioni) e Bergamo (11,2 milioni) sono i primi tre scali per numero di passeggeri. Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Ottomila camion immatricolati in più nel 2016. E a dicembre le vendite sono aumentate del 152%

Nel 2016 è cresciuto del 52,2 per cento il mercato italiano dei veicoli industriali con massa totale a terra superiore alle 3,5 tonnellate. Con le 2.965 immatricolazioni di dicembre (+153,2 per cento rispetto allo stesso mese del 2015), le vendite totali dell’anno sono salite a 23.163, quasi ottomila in più rispetto alle 15.222 dell’intero 2015. I dati sono stati diffusi dal Centro Studi e Statistiche dell’Unrae, sulla base delle immatricolazione fornite dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Il primo passo della Stelvio, al via le vendite del suv dell’Alfa Romeo: costa 57.300 euro

Stelvio ufficialmente in vendita. Sono partiti gli ordini per il primo suv del marchio Alfa Romeo in oltre un secolo di storia. Da mercoledì la prima versione della gamma, chiamata Stelvio First Edition, si può comprare in tutte le concessionarie. L’auto è equipaggiata con il nuovo motore 2.0 turbo benzina da 280 cavalli, cambio automatico a 8 marce e trazione integrale Q4. Il prezzo? 57.300 euro.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Terremoto, l’auto è un rifugio sicuro ma bisogna fare attenzione a dove si parcheggia

In caso di terremoto l’auto è un rifugio sicuro. Certo, bisogna stare molto attenti a dove si parcheggia, perché i possibili crolli possono diventare letali. L’automobile, “poggiando su quattro ruote, è certamente più stabile e poi”, spiega il coordinatore dell’area tecnica dell’Aci Enrico Pagliari, “le sospensioni assorbono eventuali scosse telluriche” che, tra l’altro, “vengono ripartite sui quattro punti”.

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Torino-Milano, arrivano i treni Fast. La Regione Piemonte: “È la nostra risposta a tagli e rincari”

Dal 30 gennaio, chi viaggia sulla Torino-Milano potrà utilizzare anche i treni regionali Fast. Lo annuncia l’assessore regionale ai Trasporti Francesco Balocco. “Questa è la risposta della Regione e dell’Amp”, l’Agenzia per la mobilità piemontese, “alla decisione di Trenitalia di sopprimere i Frecciabianca, privando Torino, ma soprattutto Vercelli e Novara, città che non possono usufruire dell’alta capacità, di un collegamento veloce con Milano alternativo ai Frecciarossa, anche alla luce delle polemiche scaturite in seguito agli aumenti degli abbonamenti di questi ultimi”.

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Abbonamenti per i treni ad Alta velocità troppo cari? Per le Fs no: “I prezzi sono molto bassi”

“Gli abbonamenti li abbiamo mantenuti, a differenza di altri. I prezzi sono stati rimodulati per venire incontro alle esigenze di tutti”, ma nonostante questo “sono ancora molto bassi”. Dalle pagine di Repubblica, l’amministratore delegato delle Ferrovie Renato Mazzoncini replica alle polemiche relative ai nuovi prezzi degli abbonamenti dell’Alta velocità. “L’unica altra soluzione che intravedo”, aggiunge Mazzoncini, “è quella di un intervento pubblico a favore dei pendolari, tra l’altro già attivo in Emilia-Romagna”.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Volkswagen domina nelle vendite di auto in Europa. Sul podio anche Renault e Psa

Dieselgate o no, gli europei non tradiscono Volkswagen. Il Gruppo tedesco mantiene la leadership del Vecchio Continente grazie all’immatricolazione nel 2016 nei paesi Ue più Efta di 3.641.012 auto. La crescita rispetto al 2015 è del 3,3 per cento, mentre la quota è in calo (dal 24,8 al 24,1 per cento).  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Prodi senza freni: “La Germania ci critica sulle auto? Da che pulpito. La mia Europa è morta”

“Lo scontro dell’auto è incomprensibile. La Germania ha fatto un’interferenza nel nostro Stato nazionale. E viene da dire: da quale pulpito… In questo concordo con Delrio: piantatela”. Lo dice Romano Prodi in un’intervista a Qn. L’ex premier ed ex presidente della Commissione europea usa parole forti nei confronti dell’Europa. “La mia Europa sì”, è morta, ha detto Prodi, “ma spero che la crisi la svegli. Ora possiamo solo aggiungere: pregiamo… L’augurio è di poter ancora costruire un’Europa che possa reggere, anche se non con un ruolo da leadership come speravo, il confronto con i giganti del mondo”.  Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page