24 Giu

Patente revocata, maximulte, arresto: ecco cosa vi accadrà se guiderete da pirati

Omicidio stradaleTutto quello che occorre sapere sul nuovo reato di omicidio stradale spiegato in un libretto. Lo ha scritto Giandomenico Protospataro, vice questore aggiunto della Polizia di Stato, e spiega cosa è cambiato con l’introduzione della legge n. 41/2016 che ha introdotto in Italia i reati autonomi di omicidio stradale e lesioni personali stradali costituiti dall’omicidio e dalle lesioni personali gravi o gravissime in conseguenza di incidente stradale. Incidenti stradali che costituiscono la prima causa di morte e di invalidità permanente per i giovani, il che significa non solo dolore e sofferenza, ma anche un costo enorme per lo Stato. Leggi il resto di questo articolo »

24 Giu

Brexit anche in Formula 1, Ecclestone toglie due Gran Premi all’Europa

Il prossimo calendario della Formula 1 perderà “uno o due” gare europee. Lo ha annunciato Bernie Ecclestone, convinto sostenitore della Brexit, il giorno dopo la vittoria del “leave” al referendum. “Non posso dire quali”, ha detto il boss della Formula 1 all’emittente russa Rbc, “ma i nuovi Paesi che entreranno non saranno europei. La Formula 1 non è un campionato europeo, ma del mondo”. Leggi il resto di questo articolo »

24 Giu

La battaglia navale dei traghetti. Russo: “Rivedere il sistema delle agevolazioni”

Autostrade del mare. Un tema che, in vista dell’estate, si preannuncia sempre caldissimo. Quest’anno, in particolare, rischia di risultare addirittura bollente, sull’onda del caso scoppiato sulla politica di aiuti economici alle compagnie di navigazione italiane, alimentato da violente polemiche. Un caso che vede contrapporsi, come in una vera e propria battaglia navale, due schieramenti: da una parte chi chiede che le agevolazioni vengano destinate a premiare esclusivamente le compagnie che salvaguardano e incrementano l’occupazione dei marittimi comunitari e in particolare degli italiani; dall’altra chi vuole aiuti “a pioggia” per tutti. Un caso “riassunto” a Trasporto Commerciale da Pasquale Russo, segretario nazionale di Unatras. Leggi il resto di questo articolo »

24 Giu

Il crash test promuove la nuova Alfa Giulia: sicurezza alle stelle per gli adulti

Cinque stelle per la nuova Alfa Romeo Giulia, ma anche per la Seat Ateca e per la Volkswagen Tiguan. La seconda serie dei crash test Euro Ncap 2016 promuove le tre vetture analizzate a pieni voti. La berlina italiana, testata su proposta dell’Aci nei laboratori del Csi, spicca per la sicurezza passiva degli adulti con un notevole 98 per cento, ottenuto anche grazie alla robustezza della struttura che rimane stabile dopo una collisione. Leggi il resto di questo articolo »

23 Giu

Concessioni autostradali, per i rinnovi saranno necessari gli investimenti

“I rinnovi delle concessioni autostradali saranno fatti solo a condizione che ci siano investimenti tecnologici”. Lo ha detto il ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Graziano Delrio, rispondendo ai giornalisti a margine di un convengo sulla mobilità del futuro. Leggi il resto di questo articolo »

23 Giu

Scatola nera obbligatoria su tutte le auto? “Ma non ci saranno costi per i cittadini”

La scatola nera potrebbe diventare obbligatoria e non essere più soltanto uno strumento per ottenere sconti sulla polizza Rc auto. Lo prevede un emendamento al ddl Concorrenza presentato in Senato dai relatori, Salvatore Tomaselli (Pd) e Luigi Marino (Pd). Entro un anno dall’entrata in vigore della stessa legge, il governo dovrebbe emanare uno o più decreti legislativi che ne disciplinino l’installazione su tutti i mezzi di trasporto. I primi veicoli a dover essere necessariamente dotati di scatola nera saranno quelli pubblici, poi toccherà anche a quelli privati, “senza maggiori oneri per i cittadini”, si specifica nell’emendamento, che non prevede nemmeno nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica. Leggi il resto di questo articolo »

23 Giu

Carburanti, il contrabbando è alle stelle. Aumentano anche i furti nei distributori

In quattro anni il contrabbando dei prodotti petroliferi è aumentato del 231 per cento. I numeri, diffusi nel corso dell’assemblea annuale dell’Unione petrolifera, dicono che nel 2015 i prodotti energetici “consumati in frode” sono stati circa 191mila tonnellate, mentre nel 2011 erano 58mila. Leggi il resto di questo articolo »

22 Giu

Non ci sarà il fermo dei Tir, le risposte del Governo a Unatras fermano la protesta

Non ci sarà il fermo dei tir preannunciato alcune settimane fa dalle principali associazioni di categoria. Le risposte fornite dal Governo al settore sono state ritenute sufficienti per revocare la protesta, come confermato da Unatras in un comunicato stampa. “Le associazioni riunite nel Comitato esecutivo Unatras in data odierna per valutare la concretizzazione delle misure attese dalla categoria prendono atto della comunicazione inviata dal Gabinetto del Ministro Graziano Delrio che ha assicurato lo sblocco dei provvedimenti economici”, si legge nel comunicato nel quale si evidenzia anche come “allo stesso modo si attende di conoscere in tempi brevi notizie certe sulla misura della ‘decontribuzione’ relativa agli autisti che effettuano trasporti internazionali” e come “si ritiene, inoltre, necessaria l’attivazione di un tavolo di confronto sui temi urgenti riguardanti il dumping sociale, i tempi di pagamento, la regolarità delle imprese attraverso l’Albo ed i costi di esercizio per l’autotrasporto.  Leggi il resto di questo articolo »

22 Giu

L’auto elettrica? “Non è un’alternativa credibile, molto meglio il metano”

L’auto elettrica non è un’alternativa credibile alle vetture tradizionali. Molto meglio il metano. Il concetto è stato ribadito da Alfredo Altavilla, ceo Emea di Fca, in un intervento pre-registrato per l’assemblea dell’Unione petrolifera. “Un’alternativa, per essere tale, deve essere credibile e oggi l’elettrico non lo è”, ha spiegato Altavilla. “L’uso dei carburanti fossili durerà almeno per il prossimo decennio”. Leggi il resto di questo articolo »

22 Giu

Salerno-Reggio Calabria finita entro l’anno: “È questo l’obiettivo del governo”

La Salerno-Reggio Calabria sarà finita entro il 2016. Lo ha ribadito il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, a margine di un convegno sulla mobilità del futuro. Ai giornalisti che chiedevano se l’obiettivo rimanesse di finire entro fine anno, il ministro ha risposto “ovviamente” aggiungendo che proprio su questa tratta “vogliamo investire perché diventi una delle arterie più avanzate tecnologicamente in Europa”. Leggi il resto di questo articolo »