Taxi e Ncc: “Il Governo vuol cambiare? Lo dimostri usando regole uguali per tutti “

Il Governo del cambiamento guidato dal Movimento 5 Stelle e dalla Lega ha una grande opportunità per dimostrare di voler realmente cambiare le cose, intervenendo per risolvere una situazione assurda che si trascina da 10 anni, coinvolgendo 200 mila lavoratori, in stile tipicamente italiano: non decidendo, rinviando il problema. Quello provocato da una norma semplicemente assurda che rischia di far chiudere molte delle 80mila imprese di autonoleggio con conducente esistenti in Italia e che nessuno in 10 anni ha mai avuto il coraggio di cancellare per ridisegnare le “regole del gioco”, preferendo mantenerla in naftalina a colpi di proroghe che ne rinviavano l’applicazione, mantenendo per 10 lunghissimi anni gli operatori del settore in una sorta di limbo.  Continua a leggere

Tassisti addio, sulla strada ci sono i primi taxi che si guidano da soli: si parte da Singapore

I primi taxi al mondo che si guidano da soli sono già in strada. La società nuTonomy, fondata da due esperti di robotica del Massachusetts Institute of Technology (Mit), ha infatti messo a disposizione di alcuni residenti del quartiere finanziario di Singapore 6 robo-taxi, che arriveranno a 12 entro la fine dell’anno. I clienti possono prenotare una corsa gratuita via smartphone attraverso la app del servizio. Nella fase di test un ingegnere sarà presente in ogni auto, pronto ad afferrare il volante in caso di bisogno. Continua a leggere

Taxi a Fiumicino, corse con il trucco dall’aeroporto: denunciati 9 tassisti

Avevano escogitato un trucco per effettuare più corse tra l’aeroporto di Fiumicino e Roma, “rubando” passeggeri ai colleghi. Nove tassisti sono stati smascherati dalla polizia di Frontiera di Fiumicino al termine di un’indagine partita da una denuncia di una passeggera che era stata minacciata dai tassisti e abbandonata sull’autostrada. Continua a leggere

Noleggio auto prenotabile con un’App? Prima di offrirlo Uber si adegui alle leggi

Quella innescata da Uber, servizio di noleggio auto on-demand “importato” dall’America e che permette di richiedere un autista privato con un’App, rischia d’essere un’autentica bomba a orologeria che, senza un intervento immediato del Governo, potrebbe far esplodere il mondo dei tassisti e dei noleggiatori d’auto con conducente, soprattutto con l’avvicinarsi dell’Expo. Un intervento obbligato, quello dello Stato, visto che, con le leggi vigenti, il nuovo servizio è fuori legge, considerando che le auto Ncc devono partire dalla rimessa e non possono sostare in giro in attesa del cliente, come “adescatrici”. Continua a leggere

La vittoria dei tassisti di Mosca: potranno viaggiare sulle corsie preferenziali

Più di una volta ci siamo occupati dei taxi a Mosca. Ricordate quei tassisti che adattavano le ambulanze per sfuggire al traffico della metropoli russa? (clicca qui). Ebbene dal 1° settembre i taxi saranno autorizzati a usare le corsie riservate agli autobus e ai filobus. Non tutti i tassisti, però, ma solamente quelli ufficialmente registrati (in generale auto gialle in stile newyorchese dotate di tassametro). Fino a questo momento, infatti, il mercato dei taxi di Mosca era composto prevalentemente da autisti illegali: una sfera che si è cercato di regolamentare con l’introduzione di una legge speciale. Continua a leggere

Tassisti e noleggiatori con conducente uniti per fermare la concorrenza in limousine

Mai in passato tassisti e autisti  di noleggio con conducente, categorie storicamente rivali, si sono alleate. Oggi questo potrebbe accadere, per fare fronte comune contro un potenziale “pericolo comune”: Uber, società che, dopo averlo  lanciato per la prima volta a San Francisco nel 2010, ha portato anche in Italia,  prima tappa Milano,  il suo servizio di autista e limousine. Un servizio offerto a una clientela, alta ma non troppo, che per avere tutto questo non dovrà fare altro che scaricare la app, gratuita, e registrarsi con un indirizzo email e numero di carta di credito. Digitata la destinazione, sullo schermo dello smartphone comparirà un preventivo di spesa e, dando l’ok, verrà raggiunto dall’autista disponibile più vicino, con tanto di foto, nome e targa dell’auto. Il tutto a un costo il  20-30 per cento più caro di un taxi, ma circa la metà di un noleggio con conducente (ncc).  Continua a leggere

Tassisti attenti, la concorrenza viaggia in limousine e senza costare molto di più

Macchine di lusso con autisti in giacca e cravatta, prenotazione direttamente dallo smartphone, conto chiaro e prezzi decisamente invitanti: sono le armi vincenti della Uber, la società americana che dopo aver portato il proprio servizio in diverse città del mondo, ha deciso di sbarcare a Milano. La società “ammazza taxi”, come l’ha definita il settimanale Panorama in un servizio pubblicato sul numero in edicola, è entrata in servizio sotto la Madonnina l’8 marzo e presto sbarcherà anche a Firenze e Roma. Per il servizio si paga il 20-40 per cento in più rispetto ai taxi, ma la metà di un noleggio con conducente.
Continua a leggere

I tassisti italiani possono entrare in Svizzera, ma solo per 90 giorni all’anno

Il Parlamento svizzero si è pronunciato favorevolmente sui tassisti italiani. Hanno il diritto, per 90 giorni in un anno, di trasportare persone dall’Italia in Svizzera e, su prenotazione, di venirle a prendere. Non sono invece autorizzati a trasportare passeggeri sul solo territorio svizzero (trasporti interni). Le autorità ticinesi preposte ai controlli sono responsabili dell’osservanza di queste disposizioni. L’interpellanza contro le auto bianche italiane era stata inoltrata dal deputato della Lega dei Ticinesi Lorenzo Quadri.  Continua a leggere

Camionisti, tassisti, consumatori e benzinai suonano il clacson contro le accise

Suoneranno il clacson per un minuto per protestare contro la manovra del governo che ha aumentato le accise sui carburanti. Cna-Fita (che ha promosso la manifestazione), Federconsumatori, Adiconsum, Fit-Cisl, Filt-Cgil, Uil-Trasporti, Faib-Confesercenti, Fegica-Cisl, Transfrigoroute Italia Assotir, Anitrav, Cna Servizi alla Comunità- Autoriparazione, LegaCoop Servizi e il Corriere dei Trasporti faranno sentire in questo modo, alle 12 di lunedì 25 luglio, la loro voce di protesta. Continua a leggere

Roma, benzina scontata per i taxi
Il Codacons: “Utile anche per altri”

Il Codacons è favorevole alla possibilità – contenuta nella nuova bozza di piano tariffario – di consentire ai tassisti di fare rifornimento di carburante nei depositi Atac a prezzi scontati. Purché, precisa l’associazione, tale beneficio sia previsto anche per tutte le altre categorie professionali che a Roma utilizzano l’automobile come principale strumento di lavoro. Riteniamo una misura utile quella degli sconti sui carburanti in favore dei tassisti ma, non essendo l’unica categoria che utilizza l’automobile per lavorare, appare ovvio come tale vantaggio debba necessariamente essere esteso anche a tutti i cittadini che – al pari dei tassisti – fanno dell’auto il principale mezzo di lavoro. Continua a leggere