Autotrasporto, Unatras abbandona le trattative con il Governo

Si preannuncia un periodo di conflitti per il mondo dell’autotrasporto. Oggi pomeriggio, Unatras ha infatti deciso di interrompere le trattative con il Governo e di convocare nelle prossime settimane i propri organi per assumere “ogni decisione atta a tutelare le imprese di autotrasporto rappresentate”, come recita il comunicato stampa dell’associazione che riunisce le maggiori sigle del mondo dell’autotrasporto. Continua a leggere

Autoarticolato si ribalta in A4, code chilometriche vicino a Milano

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=2Ep-nYVOxNw[/youtube]

È di un ferito, un uomo di 40 anni trasportato al Niguarda, il bilancio di un incidente che si è verificato questa mattina verso le 6 sull’autostrada A4 Milano-Torino, tra i caselli di Arluno e Rho. Un autoarticolato ha saltato la carreggiata ribaltandosi. Coinvolte nell’incidente anche altre due auto. Difficoltà per i soccorritori, fermati dall’assenza della corsia d’emergenza. Subito si sono formate lunghe code, che hanno interessato anche la ex SS11, dove si sono riversati moltissimi automobilisti. La situazione è tornata alla normalità solo in tarda mattinata. Il video è stato mandato in redazione da Piero di Torino.

Autotrasporto: le imprese sono
in calo, ma i mezzi crescono

Più camion sulle strade, ma con meno aziende. L’autotrasporto italiano sembra aver imboccato la strada europea che vuole un numero minore di imprese, ma con più mezzi e la scomparsa o quantomeno la riduzione del fenomeno dei padroncini. Non con la scomparsa degli stessi padroncini, bensì con la loro aggregazione all’interno di cooperative e consorzi per rispondere meglio alle necessità delle nuove sfide del mercato. Parimenti si manifestano fenomeni di aggregazione e fusione di attività anche da parte di imprese o gruppi di maggiori dimensioni dell’autotrasporto, che scelgono di rafforzare i propri assetti organizzativi e la propria competitività per assicurare qualità e nuovi servizi ai propri clienti. Continua a leggere

Addio vecchi bus londinesi,
arrivano i mezzi ecologici

Qualche anno fa Londra aveva salutato il più noto dei modelli di taxi inglese. Quelle auto erano troppo vecchie, costose e inquinanti. Ora anche l’altrettanto famoso double-decker, l’autobus rosso a due piani di Londra, potrebbe andare definitivamente in pensione. Il designer Hugh Frost ha infatti inventato il Freight* Bus http://www.onroutebus.co.uk/the-big-idea/, un autobus ecologico che combina trasporto passeggeri e trasporto merci. Continua a leggere

A Roma strisce pedonali più sicure grazie alla vernice luminosa

A Roma ottanta attraversamenti pedonali “a rischio” verranno messi in evidenza con un’innovativa vernice luminosa. L’iniziativa, che ha preso il via negli scorsi giorni, nasce da un’idea della Fondazione Ania per la sicurezza stradale insieme con il Comune di Roma. D’altronde, i dati dell’incidentalità nella Capitale sono allarmanti: nel 2008 si sono registrati 190 morti sulle strade di Roma, 52 dei quali erano pedoni che sono stati travolti sulle strisce. Numeri che hanno fatto di Roma una delle peggiori capitali d’Europa in fatto di sicurezza stradale. Continua a leggere

Filtri antiparticolato sui camion,
a che punto siamo in Lombardia?

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=dxGYeeNx4X4[/youtube]
A che punto siamo con i filtri antiparticolato in Lombardia? Risponde a questa domanda Angelo Sirtori, presidente della Fai di Milano. La Fai è soddisfatta dell’iniziativa avviata dalla Regione Lombardia e annuncia come sia allo studio la possibilità di installare i Fap anche sui mezzi nuovi.

Telefoni cellulari sulle navi,
ora sarà più semplice utilizzarli

La decisione è stata assunta qualche giorno fa dalla Commissione Europea: utilizzare i telefoni cellulari per chiamare e inviare o ricevere sms da parte dei passeggeri e degli equipaggi delle navi che operano nelle acque territoriali dell’Unione Europea, quando si trovano al di fuori della portata delle reti telefoniche mobili di terra, non sarà più un problema. L’annuncio è stato dato dalla Commissaria dell’Ue responsabile per l’agenda digitale, Neelie Kroes, che ha dichiarato: “Grazie alle nuove norme adottate dalla Commissione, dieci milioni di persone che viaggiano o lavorano a bordo delle navi operanti nelle acque territoriali europee saranno in grado di usare il normale telefono cellulare senza problemi di interferenze”. Continua a leggere

Gestione della mobilità sostenibile, l’Aci promuove un master a Roma

Formare figure professionali in grado di gestire progetti di mobilità sostenibile, con competenze ancorate a più ambiti disciplinari: dall’ambiente alla tecnologia, dall’economia ai sistemi giuridici, dal territorio alla comunicazione. Questo l’obiettivo del master in gestione della mobilità sostenibile, promosso dall’Aci e dall’Università La Sapienza di Roma, giunto alla quarta edizione. “Il nostro impegno è finalizzato alla diffusione di una nuova cultura della mobilità”, ha detto il presidente dell’Aci, Enrico Gelpi, alla presentazione, “che si traduca in uso più razionale e sostenibile dell’automobile”. Continua a leggere

Dai Tir ai pannolini, ex camionista inglese diventa padre a 74 anni

È un ex camionista inglese – e non poteva essere altrimenti, esclamano i colleghi di tutto il mondo – di nome Gerry Burks il papà più anziano della Gran Bretagna. Suo figlio è venuto alla luce mentre i coetanei di Gerry sono quasi tutti già nonni e qualcuno pure bisnonno. L’ex autotrasportatore ha infatti 75 anni (compiuti oggi) e quando è nato il piccolo Ryan ne aveva 74. Pure la moglie Dawn, nonostante la differenza di età con il marito, non è certo una ragazzina: ha infatti 41 anni. Al “Sun”, Gerry ha raccontato di essere riuscito a diventare padre in età così avanzata grazie alla sua passione per le banane. L’ex camionista ha lasciato il volante dei Tir a 71 anni e, nonostante una vita in giro per la Gran Bretagna e l’Europa, ha sempre cercato di condurre un’esistenza sana, di nutrirsi bene e di fare attività fisica. Continua a leggere

Smart ed Enel portano le auto elettriche a Milano, Roma e Pisa

Stanno iniziando a guidare la loro Smart Electric proprio in questi giorni le cento persone che hanno aderito al progetto sull’auto elettrica sviluppato da Smart ed Enel. Le due società, attraverso il sito internet www.e-mobilityitaly.it avevano infatti offerto la possibilità di utilizzare delle Smart Fortwo Electric drive e di ricaricarle attraverso delle apposite colonnine Enel. Continua a leggere