Il Governo invece di far ripartire l’economia l’affossa con il Sistri

Sconcertante. Così i responsabili di Rete Imprese Italia hanno definito la decisione del ministro per l’Ambiente Corrado Clini di riavviare il Sistri, il sistema integrato di controllo della tracciabilità dei rifiuti voluto dallo stesso ministero dell’Ambiente e finito al centro di un’inchiesta della Guardia di Finanza che nei giorni scorsi ha visto scattare 22 provvedimenti di custodia cautelare per altrettante persone sospettate d’essere coinvolte  in una serie di irregolarità negli appalti per la realizzazione del sistema e indagate, a vario titolo, per associazione a delinquere finalizzata all’emissione e all’utilizzazione di fatture false, corruzione, truffa aggravata, riciclaggio, favoreggiamento e occultamento di scritture contabili.  L’indagine ha anche portato al sequestro di oltre 10 milioni di euro. Sette sono stati bloccati alla Selex, la società a cui è stata affidata la realizzazione del sistema di tracciabilità dei rifiuti. Continua a leggere

Messina-Catania-Palermo, treni più veloci e frequenti: ne partirà uno ogni mezz’ora

“L’obiettivo è quello di avere di una ferrovia normale, civile ed europea”. Lo ha detto il ministro della Coesione territoriale, Fabrizio Barca, in occasione della presentazione del contratto istituzionale di sviluppo per la realizzazione della direttrice Messina-Catania-Palermo, che consentirà il collegamento ferroviario in 2 ore e 25 minuti, con un risparmio di 20 minuti, e una maggiore frequenza di convogli. Il contratto, firmato da Barca e dal ministro dello Sviluppo Corrado Passera, dal governatore della Regione siciliana Rosario Crocetta e dagli amministratori delegati di Ferrovie Mauro Moretti e di Rfi Michele Mario Elia, interessa cinque macro-interventi per un totale di 14 opere. Continua a leggere

Rc auto meno care? Arriva il contratto base: “Più facile confrontare le offerte”

Per aumentare la trasparenza delle polizze, favorire la mobilità degli assicurati e ridurre progressivamente i prezzi, arriva il contratto base per l’rc auto. Come stabilito dal dl Sviluppo, il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, ha definito il decreto attuativo per l’introduzione della nuova assicurazione standard che le compagnie saranno obbligate a offrire. In questo modo, ha detto Passera, gli automobilisti potranno “mettere più facilmente a confronto le offerte” e “scegliere liberamente e consciamente” con chi sottoscrivere la polizza. Il premio del contratto base sarà definito da ogni compagnia assicurativa sulla base delle caratteristiche del cliente (età, residenza, classe di merito) e del veicolo assicurato. Continua a leggere

“Allarme neve dato in ritardo, il Governo permetta ai camionisti di rientrare”

“Ho chiesto al ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, e a quello dello Sviluppo economico, Corrado Passera, di prevedere alcune deroghe per i trasporti di merci deperibili e di prima necessità effettuate con automezzi dotati di catene o gomme da neve.  La decisione si rende necessaria per venire incontro alle esigenze, innanzitutto di migliaia di uomini e secondariamente di moltissime imprese  coinvolte loro malgrado in  una decisione assunta senza aver effettuato la doverosa informazione nei confronti degli interessati”. È questa la richiesta avanzata al governo dal presidente di Fai Conftrasporto, Paolo Uggè, in seguito all’ordinanza che domenica sera ha vietato, a partire dalle 22 e per 24 ore, il transito ai Tir in 11 regioni “per un allarme neve”, sottolinea Paolo Uggè, “risultato, in moltissimi casi, esagerato se non assolutamente privo di fondamento.  Continua a leggere

Aeroporti, pronto il Piano nazionale: non verranno realizzati nuovi scali

Eccolo, dopo 26 anni di attesa. Il Piano nazionale per lo sviluppo aeroportuale ha preso il volo martedì 29 gennaio con l’Atto d’indirizzo emanato dal ministro dello Sviluppo, Infrastrutture e Trasporti, Corrado Passera. Le parole chiave sono riduzione degli aeroporti, meno costi pubblici e scali più efficienti. Attualmente in Italia ci sono 112 aeroporti, di cui 90 aperti al solo traffico civile, 11 militari aperti al traffico civile e 11 esclusivamente a uso militare. Troppi. Il Piano mira a “ridurre la frammentazione esistente”, si legge in una nota, “e favorire un processo di riorganizzazione ed efficientamento, formula una proposta di individuazione degli aeroporti di interesse nazionale, che costituiranno l’ossatura strategica su cui fondare lo sviluppo del settore nei prossimi anni”. Continua a leggere

Tav Torino-Lione, Italia e Francia d’accordo: “Si farà nei tempi previsti”

La Tav Torino-Lione si farà. Italia e Francia hanno firmato al vertice di Lione una dichiarazione congiunta in cui si conferma la realizzazione del collegamento ferroviario ad alta velocità “nelle tempistiche previste”. L’impegno che conferma la realizzazione del controverso progetto, i cui lavori dovrebbero cominciare a inizio 2014, è contenuto in una dichiarazione congiunta firmata dai ministri per lo Sviluppo economico, Corrado Passera, e dei Trasporti, Frederic Cuviller. Continua a leggere

Il Governo “affonda” la nautica? Il ministro Passera a Genova ascolta gli imprenditori

Dopo la clamorosa protesta avvenuta il giorno dell’inaugurazione, quando gli imprenditori del settore nautico presenti al Salone di Genova non hanno preso parte, per la prima volta in 52 anni, alla cerimonia, sottolineando così, in modo clamoroso,  tutta la loro delusione e la loro rabbia per la politica adottata dal Governo in materia di nautica, il ministro  per lo Sviluppo Economico, le Infrastrutture e i Trasporti,  Corrado  Passera ha deciso di accogliere l’invito dell’Ucina, l’associazione di categoria, a partecipare a un incontro durante il quale ascolterà in prima persona le istanze del comparto nautico, che da tempo denuncia uno stato di crisi senza precedenti, invocando attenzione da parte dell’esecutivo e richiedendo provvedimenti indispensabili per invertire un trend negativo che negli ultimi tre anni ha causato il dimezzamento del fatturato e la perdita di 20mila posti di lavoro. L’incontro è stato fissato per sabato 13 ottobre alle 16.30 .  Continua a leggere

Salerno-Palermo, niente soldi per l’Alta velocità. Ma i treni saranno più rapidi

Non c’è la copertura finanziaria per realizzare l’Alta velocità al Sud, tra Salerno e Palermo. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo e delle Infrastrutture, Corrado Passera, che in question time ha parlato di “un quadro di esigenze finanziarie molto oneroso, allo stato purtroppo non dotato di copertura”. Il ministro ha precisato che “Rfi ha predisposto un piano di interventi supportato da un finanziamento di 230 milioni di euro previsti nel Piano del Sud con importanti opere di ammodernamento tecnologico che consentiranno nel breve periodo il raggiungimento di un risultato apprezzabile, il collegamento Reggio Calabria-Roma in quattro ore e mezza contro le 5 e 15 attuali”. Continua a leggere

Ponte sullo Stretto, i lavori proseguono. Ciucci: aspettiamo indicazioni dal governo

I lavori per la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina continuano, nonostante le parole del ministro per lo Sviluppo Economico, Corrado Passera, che aveva catalogato la realizzazione del Ponte come non prioritaria (clicca qui). Come ha spiegato Pietro Ciucci, l’amministratore delegato di Stretto di Messina, la società che “per legge è tenuta a realizzare il progetto”, i lavori proseguono in attesa di “indicazioni formali sulle decisioni da prendere”.  Continua a leggere

Palenzona: “Investimento da 40 miliardi per potenziare le autostrade italiane”

Per il potenziamento della rete autostradale italiana il programma di investimenti “è quantificabile in circa 40 miliardi di euro”: l’ha detto il presidente dell’Aiscat, Fabrizio Palenzona, precisando che il tutto sarà “a costo zero per lo Stato e grazie al contributo dei privati attraverso lo strumento del pedaggio”. Nel suo discorso all’assemblea dell’Aiscat, Palenzona ha sottolineato che “circa 700 milioni di euro sono stati già spesi nel primo quadrimestre di quest’anno tra nuove opere, adeguamenti e manutenzioni ordinarie e straordinarie”. Continua a leggere