Pet Camper Tour riparte per far capire che un animale non s’abbandona. Soprattutto in strada

Un viaggio pronto a fare tappa nelle sedi di incontri e convegni, trasportando un carico di giochi e video per grandi e piccoli, con una unica grande meta finale: sensibilizzare le persone sul tema dell‘abbandono degli animali e per favorire la tutela dell’ambiente e la sicurezza stradale. Questo è Pet Camper Tour, progetto itinerante giunto alla quarta edizione con una serie di appuntamenti, da aprile a giugno, fra Lazio, Campania e Toscana,  con protagonista l’equipaggio del coloratissimo camper pronto a percorrere migliaia di chilometri pur di difendere gli amici a quattrozampe, compresi quelli selvatici. Continua a leggere

Camionisti, imparate a guardare avanti. Eviterete di “scontrarvi” con una brutta pensione

Ci sono aziende di autotrasporto, guidate da imprenditori capaci di guardare  sempre “avanti”,  che ai propri conducenti insegnano la  guida  predittiva, detta anche anticipativa proprio perché  permette di prevedere e anticipare i possibili pericoli su strade e autostrade grazie a un migliore utilizzo del  campo visivo, imparando a utilizzare al meglio i sistemi integrati di  guida assistita   preziosissimi per non essere presi alla sprovvista da situazioni di emergenza che possono presentarsi durante un viaggio. I responsabili di Ebitral, ente bilaterale dei trasporti e della logistica creato dall’unione fra esponenti della Fai, Federazione autotrasportatori italiani, di Bergamo e delle organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit- Cisl e Uiltrasporti territoriali  Continua a leggere

Allarme rosso per la mancanza di camionisti: senza loro sarà la fine anche per aziende, negozi

Nell’Unione europea, in Norvegia e nel Regno Unito  mancano oltre 230mila camionisti e le analisi indicano un peggioramento della situazione talmente grave da lasciar prevedere che nel 2028, a causa del pensionamento degli autisti più anziani e senza un ricambio generazionale, ormai “fermo” da anni, le imprese di autotrasporto (e con loro le aziende produttrici, il mondo del commercio, centinaia di milioni di cittadini) dovranno fare i conti con una domanda (senza risposta) di assunzioni letteralmente  drammatica,  con 745 mila “camionisti fantasma”. E’ uno scenario più che allarmante per il futuro a breve e medio termine quello disegnato dal nuovo rapporto europeo sulla carenza di autisti di camion  realizzato dall’Iru, l’organizzazione mondiale del trasporto su strada che sostiene gli interessi degli operatori di autobus, pullman, taxi e camion, dalle piccole flotte aziendali ai giganti del settore,  Continua a leggere

L’assicuratore con la “polizza magica” per evitare gli scontri fra chi sui sentieri va in moto e a piedi

Usare solo moto elettriche sui sentieri di montagna percorsi, a piedi, da moltissimi escursionisti, e realizzare pochi “anelli” riservati invece solo a chi i sentieri ama percorrerli in sella con la propria moto, magari fedele compagna di tantissime avventure prima che i divieti rendessero off limits praticamente quasi tutti i boschi e prati. La soluzione per evitare, uno “scontro” che dura da decenni, quello che vede contrapposti gli “eserciti” di chi in moto percorrerebbe sentieri immersi nella natura per ore e chi invece non ce li vorrebbe vedere neppure per un secondo, è lì, a portata di mano. Un po’ come la scoperta dell’acqua calda, alla quale però, incredibilmente, nessuno sembra aver pensato. A farlo è stato un appassionatissimo di enduro, con nel dna la propensione a rispettare sempre il pensiero altrui, Continua a leggere

Benefit per le famiglie dei camionisti, c’è un ente che li ha moltiplicati addirittura per cinque

Seicento euro in bonus, da spendere per l’acquisto di carburante ma anche per pagare la spesa al supermercato, o in altri modi diversi che 3500 lavoratori della provincia di Bergamo dipendenti di aziende iscritte all’Ebitral possono “mettersi in tasca” semplicemente navigando sulla piattaforma messa a disposizione dai responsabili dello stesso Ente bilaterale dei trasporti e della logistica nato dalla volontà della Fai, Federazione autotrasportatori italiani, di Bergamo e delle organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit- Cisl e Uiltrasporti territoriali , con il fine di creare un osservatorio permanente per analizzare e risolvere eventuali problemi economici e sociali del settore. Un “carico di welfare” già in parte  consegnato (con una prima tranche da 300 euro a marzo e la seconda, di pari importo, in arrivo a settembre) alle famiglie dei lavoratori di 140 aziende che vedranno così moltiplicato addirittura per cinque volte, rispetto ai 120 euro dell’anno precedente, il valore dei benefit messi a loro disposizione. Continua a leggere

Vespa World Days, una colonna di scooter lunga 16  chilometri ha festeggiato i 140 anni Piaggio

C’è chi per celebrare l’evento non ha esitato ad avviare la propria preziosissima Vespa 98cc, uno dei primi e più rari modelli, custodita in garage come un vero e proprio gioiello. E chi pur di non mancare non ha esitato a sobbarcarsi centinaia o addirittura migliaia di chilometri, come i “vespisti” arrivati  da Germania, Francia, Spagna, Austria, Svizzera e Regno Unito. Tutti pronti a sfilare per le vie di Pontedera,  in occasione del Vespa World Days 2024  che ha festeggiato i 140 anni dalla fondazione di  Piaggio. Oltre trentamila i “cultori” della due ruote uscita dalla matita di Corradino D’Ascanio (geniale ingegnere a cui si deve anche un primo prototipo dell’elicottero moderno)  Continua a leggere

Acciacchi e dolori “da moto”: un pilota-osteopata indica la strada per prevenirli e curarli

Muscoli del collo, colonna cervicale, clavicola e scapola, colonna dorsale, muscolatura di braccia e avambracci, estensori e flessori dita, muscolatura delle spalle, colonna lombare, addominali,  muscolatura degli arti inferiori: se il mondo delle due ruote dovesse indicare le parti del corpo più sollecitate e più soggette ad acciacchi, probabilmente indicherebbe, in ordine sparso, molte fra queste. A indicarle tutte mettendole per di più nell’esatto ordine di classifica, come se si trattasse di una gara, è invece un solo motociclista, ma che di muscoli e ossa più a rischio in sella alle due ruote se ne intende come pochi altri: per il semplice fatto che oltre a essere un motociclista Continua a leggere

Asfalto scivoloso, uso del telefonino: ecco le nuove materie da studiare per la patente di guida

Nozioni sulla guida in condizioni di neve o scivolose; uso sicuro del telefono durante la guida; punti ciechi; sistemi di assistenza alla guida; sicurezza dell’apertura delle porte del veicolo: sono alcune delle nuove “materie” da studiare per conseguire la patente di guida. A modificare il “piano di studi” è la riforma delle patente che ha avuto luce verde dal Parlamento europeo che ha “rivisto” anche il periodo di tempo di validità della patente,  allungato a 15 anni per motocicli e autovetture mentre durata resterà di cinque anni per la guida di veicoli industriali e autobus. Ma fra le possibili novità in arrivo c’è anche l’autovalutazione sulla propria idoneità alla guida, lasciando ai singoli Paesi la decisione di sostituirla con un esame medico con controlli sulla vista e sulle condizioni cardiovascolari, Continua a leggere

Minorenni al volante di un camion: l’Europa dice sì a condizione che al loro fianco ci sia un tutor

Mettere un ragazzo non ancora  maggiorenne al volante di un camion? D’ora in poi sarà possibile, a condizione che al suo fianco, nella cabina di guida, pronto a fargli da “tutor” ci sia un conducente esperto. A rendere possibile questa svolta (destinata con ogni probabilità a suscitare polemiche, considerato che sui camion “normali”  non ci sono certo doppi comandi che possano permettere al “tutor” di intervenire in caso d’emergenza) è la riforma delle patenti  che ha visto il Parlamento europeo dare via libera al testo proposto dalla Commissione istituita appunto per rivedere le “regole del gioco”. Continua a leggere

Camion rallentati dai cantieri sulle autostrade liguri: ogni transito rimborsato con 18 euro

Oltre 33 milioni e 700 mila euro: a tanto ammonta la somma  stanziata  dal Governo per rimborsare gli autotrasportatori danneggiati dai lavori straordinari di ammodernamento delle autostradale in Liguria     nel 2022. Un risarcimento che partirà dal 23 aprile riconoscendo un importo  per ciascun transito di circa 18 euro che sale a 93,20 euro per i  trasporti eccezionali. Continua a leggere

Imparare da piccoli a guidare bici e moto vuol dire prenotare un futuro da grandi più sicuro

Con la sabbia e la terra un bambino può divertirsi un mondo giocando. Se poi a questi due “ingredienti” si aggiungono una bici o addirittura una minimoto elettrica, il divertimento sale alle stelle. Lo sa benissimo Stefano Bertoletti, titolare di Moto e Bike Bergamo,  struttura indoor adibita a circuito di moto e bici elettriche realizzata in via Roggia Colleonesca 7 a Bergamo, nella zona della Grumellina, perfettamente consapevole però anche di un altro importantissimo fatto: che quel gioco può diventare anche uno straordinario strumento per la sicurezza perché,  spiega proprio mentre un gruppo di “minipiloti” in tuta arancione affronta una salita sotto l’occhio vigile dell’istruttore, “chi impara da piccolo da grande saprà fare quella cosa meglio di altri, sia che si tratti di sciare o nuotare, di giocare a tennis o a calcio. O guidare una moto. Caso quest’ultimo in cui una maggior bravura in sella significa automaticamente un minor pericolo di farsi del male”. Continua a leggere

L’avvocato motociclista che ha guidato per 2500 chilometri per essere presente in tribunale

Emilio Scotto: a moltissime persone il suo nome non dirà probabilmente nulla ma per molti motociclisti è una leggenda, protagonista di un viaggio unico e forse irripetibile. Un viaggio in sella durato 10 anni (partito da casa il 17 gennaio 1985 ci ha fatto ritorno il 2 aprile 1995) percorrendo 735mila chilometri attraverso oltre 200 Stati) che sono valsi allo stakanovista della guida su due ruote il record mondiale del viaggio in moto più lungo, portato a termine grazie anche a una “compagna” straordinaria: una Honda Ala d’oro GL1100, soprannominata la “principessa nera” capace di macinare quella montagna di chilometri con un solo cambio di motore. Un’impresa che Emilio Scotto, argentino (che in quel viaggio ha “bruciato” 47mila litri di carburante, 1.300 litri di olio, 86 pneumatici e 12 batterie) ha deciso di raccontare in un libro, The Longest Ride. Ettore Tacchini, avvocato bergamasco prossimo a spegnere le 81 candeline, quel libro non l’ha mai letto, ma potrebbe scriverne uno altrettanto unico. Già, perché il legale, fra i più noti di Bergamo Continua a leggere

Autotrasportatori e cattivi pagatori: “Il governo pubblichi l’elenco di chi non rispetta gli accordi”

Essere pagati regolarmente, nei tempi previsti, per il lavoro svolto è un problema per molti lavoratori. Compresi moltissimi autotrasportatori per i quali quella che dovrebbe essere la norma, ovvero appunto ritrovarsi sul conto la cifra pattuita, diventa spesso un’eccezione. Un problema che potrebbe essere risolto seguendo l’esempio di chi, di fronte a una situazione analoga, ha trovato una nuova strada da seguire. In questo caso la Spagna. Ed è proprio al “modello spagnolo” che guarda Cinzia Franchini, presidentessa dell’associazione Ruote Libere, invitando fare una cosa tanto semplice quanto saggia e intelligente: copiare quanto di buono fanno altri. Una nuova “strada” da seguire che Cinzia Franchini ha indicato in un comunicato stampa . Ecco il testo. Continua a leggere

Opificio Italia, le foto che raccontano il Made in Italy. E le imprese che l’hanno trasportato

In un viaggio tra le immagini delle industrie manifatturiere che hanno contribuito alla storia del sistema produttivo italiano, delle aziende che concorrono da anni – e in alcuni casi da secoli – alla narrazione di quel brand comune che chiamiamo “Made in Italy”, potevano forse mancare fotografie di aziende di autotrasporto? La risposta è ovviamente no. E infatti fra i 150 scatti protagonisti di Opificio Italia, mostra fotografica ideata e allestita per celebrare la prima Giornata nazionale dedicata al Made in Italy fortemente voluta da Confimi Industria, Confederazione dell’industria manifatturiera italiana, fanno bella mostra anche alcune immagini di aziende che hanno fatto e tutt’oggi contribuiscono a  fare, la storia dei trasporti. Aziende come la mantovana Belleli, Continua a leggere

Ponte sullo Stretto, c’è una montagna di carta pronta sbarrare l’apertura dei cantieri in estate

I lavori per il  Ponte sullo Stretto di Messina, per il quale  il ministro per le infrastrutture e i trasporti Matteo Salvini aveva previsto una possibile apertura dei cantieri addirittura già in estate, rischiano di slittare, con previsioni non certo rosee: colpa di una vera e propria montagna di  richieste di integrazione del progetto presentato dalle  società  Stretto di Messina e  consorzio Eurolink, capitanato da Webuild che ora dovranno aggiornare  la documentazione presentata per la procedura di Valutazione di impatto ambientale. Ben 239 le richieste di avere precisazioni sottoposte all’attenzione della Commissione Via del ministero dell’Ambiente, ovvero   l’organo indipendente, composto da 50 esperti, che esamina i progetti, i programmi e le opere per la realizzazione e l’implementazione di infrastrutture nel Paese, verificandone l’impatto in termini ambientali: Continua a leggere