Cara Ryanair, l’Italia non è più quella del ventennio fascista, i lavoratori hanno dei diritti

“Forse dovremmo spiegare a Ryanair che l’Italia non è più quella del ventennio fascista e che lo sciopero è un diritto riconosciuto dalla nostra Costituzione repubblicana, di cui possiamo eventualmente mandare una copia al signor O’ Leary per colmare eventuali sue sue lacune in materia. Ad affermarlo è stato Michele Meta, presidente della Commissione Trasporti della Camera dei deputati. Che ha detto di apprezzare gli investimenti internazionali e di volerli incoraggiare, nel caso del trasporto aereo anche con fondi pubblici, ma di non accettare di mettere in discussione i diritti dei lavoratori. Continua a leggere

I porti scaricano in mare la burocrazia per far viaggiare più velocemente le merci

“Riorganizzare le autorità portuali e fare rotta verso una nuova gestione dei porti significa aggredire il difetto cronico della portualità italiana, quell’eccesso di burocrazia che la semplificazione in programma va a eliminare. Procedure più facili per il transito di merci e passeggeri e strutture più snelle pongono finalmente l’Italia a livello dei principali concorrenti internazionali, con un beneficio non indifferente per l’economia, per la quale la cura dell’acqua può rappresentare davvero un traino importante”. Continua a leggere

Italia e Svizzera, niente barriere per i trasporti: “In futuro sempre più vicini”

“Mentre una parte d’Europa tira su muri di filo spinato al confine, tra Italia e Svizzera continuano a cadere barriere. Il tunnel di base del Gottardo, inaugurato il primo giugno, è solo un tassello di una strategia più vasta, che vede impegnati entrambi i Paesi: il futuro ci vedrà ancora più vicini, grazie a una mobilità ancora maggiore di persone e di merci”. Lo ha detto Michele Meta, presidente della Commissione Trasporti della Camera dei deputati, al termine della riunione bilaterale di alcuni parlamentari italiani con i colleghi della delegazione elvetica appartenenti al gruppo di amicizia Svizzera-Italia, accompagnati a Montecitorio dall’ambasciatore Giancarlo Kessler. Continua a leggere

Più controlli sulle strade: un disegno di legge per moltiplicare le pattuglie

Per avere maggiore sicurezza sulle strade occorrono più controlli. Ad affermarlo è Michele Meta, esponente del pd e presidente della Commissione trasporti della Camera dei deputati, che nell’invitare il Governo a non abbassare la guardia, anche alla luce dei dati pubblicati da Aci e Istat sugli incidenti stradali e sul numero di vittime che negli ultimi 12 mesi hanno fatto registrare un incremento, ha sottolineato come occorra puntare sulla prevenzione, proprio attraverso i controlli. Continua a leggere

Truffe assicurative, il Governo contro un “nemico” che viaggia su 4 milioni di mezzi

Il Governo è pronto a varare nuove misure per combattere le frodi assicurative, fenomeno che riguarda in Italia 4 milioni di veicoli e che costituisce una delle cause principali delle omissioni di soccorso in seguito a un incidente stradale. Michele Meta, presidente della Commissione Trasporti al Senato ha infatti annunciato che  la Commissione potrebbe approvare già in sede legislativa, per poi inviarlo subito al Senato, un nuovo provvedimento.   Continua a leggere

Reato di omicidio stradale, è ormai tutto pronto per far scattare il semaforo verde

Il reato di omicidio stradale è ormai prossimo a entrare in vigore? sembrerebbe di sì, almeno a giudicare dalle dichiarazioni rilasciate da Michele Meta, presidente della Commissione Trasporti al Senato secondo il quale “i provvedimenti sulla sicurezza stradale all’esame della Camera avranno un iter rapido e auspichiamo una loro approvazione il più possibile condivisa. L’ufficio di presidenza congiunto delle Commissioni Trasporti e Giustizia ha ribadito la volontà comune di procedere spediti”, ha rimarcato Michele Meta, precisando che “le due Commissioni  hanno stabilito di iniziare immediatamente l’esame dell’introduzione del reato di omicidio stradale, sulla base della proposta licenziata dal Senato a fine luglio: una risposta importante all’insicurezza diffusa, che prevede la certezza della pena per chi causi incidenti mortali sotto effetto di alcool o di droghe. Continua a leggere

Multe, sconto dal 10 al 20 per cento se si paga subito e con il bancomat

Pagare subito la multa potrebbe essere conveniente. La commissione Trasporti della Camera sta infatti definendo una norma per introdurre uno sconto tra il 10 e il 20 per cento per chi decide di saldare subito la multa via bancomat. Un’idea bipartisan che potrebbe avere l’ok almeno della Camera entro l’estate. Come spiega il capogruppo del Pd in commissione trasporti, Michele Meta, sullo sconto agli automobilisti c’è “un orientamento unanime. Già ne avevamo parlato in discussione generale e la riteniamo giusta”.  Continua a leggere

Prezzi alle stelle per i traghetti, la Sardegna ricorre all’antitrust

La Regione Sardegna ha deciso di ricorrere all’antitrust contro le tariffe praticate dalle compagnie di navigazione per i collegamenti con la terra ferma. I prezzi per raggiungere l’isola dai porti principali come Genova, Livorno e Civitavecchia sono raddoppiati. Una situazione che ha spinto la Giunta regionale a ricorrere all’antitrust. “Vogliamo tutelare gli interessi dei sardi, dei visitatori e delle nostre imprese”, spiega il governatore Ugo Cappellacci. Continua a leggere

Sicurezza stradale, problemi di udito per un automobilista su tre

Un italiano su tre soffre di carenze uditive, un problema che cresce con l’aumentare dell’età e che peggiorerà in futuro. Di questo tema si è discusso nel corso della tavola rotonda “Sicurezza stradale e udito” che si è svolta alla Camera dei deputati. Secondo l’Istat gli ultra 65enni aumenteranno dai 12 milioni di oggi a più di 20 milioni nel 2050. Persone che continueranno a guidare l’auto, con il rischio di un peggioramento dei livelli di sicurezza sulle strade se non verrà adottata una strategia contro la sordità e l’ipoacusia. “Il Codice della strada è un cantiere costantemente aperto”, ha detto il presidente della commissione Trasporti della Camera, Mario Valducci, nel suo intervento. “Sul tema dell’udito, oggi la tecnologia ci permette di misurare accuratamente il deficit uditivo, fattore molto importante per la sicurezza di tutti noi”. Continua a leggere

Emergenza neve, Matteoli vuole
un maggiore coordinamento

Più informazione ai cittadini sull’arrivo del maltempo, maggior coordinamento tra i gestori di strade, autostrade, ferrovie, Protezione civile e Polizia stradale. Rimodulazione dei piani di intervento per fronteggiare le emergenze climatiche. Sono questi i provvedimenti scaturiti lunedì nell’incontro presieduto dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, a cui hanno partecipato i vertici della Protezione Civile, della Polizia stradale, di Anas, di Ferrovie e Autostrade, dopo i disagi vissuti venerdì e sabato soprattutto in Toscana. Continua a leggere