Nuovi limiti di velocità per i camion nella Pianura padana? Forse, colpa dello smog

I camion dovranno rallentare la loro velocità in Pianura Padana per combattere l’inquinamento? A porre il quesito sono i responsabili di Cna Fita Confindustria che in un comunicato stampa annunciano come “da alcune indiscrezioni ministeriali risulterebbe in corso una riunione tra alcuni dirigenti del ministero alle Infrastrutture e ai trasporti e altri del ministero dell’Ambiente in merito alla possibilità di una decretazione urgente per ridurre i limiti di velocità per i mezzi commerciali e industriali nella Pianura Padana. Un provvedimento”, sottolinea il comunicato, “che sarebbe giustificato dall’aumento dei livelli d’inquinamento derivante dalle polveri sottili. Continua a leggere

Ecotaxe di nuovo rinviata, la Francia si arrende alla rivolta degli agricoltori bretoni

Nuovo rinvio per l’Ecotaxe, il nuovo pedaggio su strade e autostrade francesi che avrebbe dovuto diventare attivo il 1° gennaio 2014.  L’ha annunciato  il primo ministro francese  Jean-Marc Ayrault,  annunciando che il Governo rinvierà ancora una volta l’applicazione dell’imposta. A bloccare nuovamente l’Ecotaxe non sono stati questa volta gli autotrasportatori, che da mesi hanno posto il pedaggio per i camion in cime alle rivendicazioni contro il Governo, ma gli agricoltori della Bretagna, che sabato 26 e domenica 27 ottobre 2013 hanno attuato una vera e propria rivolta contro l’imposta,  causando scontri con la polizia, che hanno provocato alcuni feriti, di cui uno grave e distruggendo  i portali di rilevamento telematico del sistema di pedaggio, analogo al nostro Telepass. Continua a leggere

Burocrazia o idiozia? Ferma i trasportatori italiani e dà via libera invece agli stranieri

Vuoi caricare la merce? Se sei italiano devi fornire una lunga documentazione, se sei straniero non è necessaria. L’ennesima dimostrazione di come la burocrazia stia costringendo molte aziende italiane d’autotrasporto ad alzare bandiera bianca coinvolge un celebre gruppo alimentare che ha chiesto a una ditta d’autotrasporto una serie di documenti per accedere ai loro stabilimenti. Documenti che per un’azienda straniera non sarebbero necessari. Continua a leggere

Carburanti, prezzi sempre in calo a ottobre. In un mese la verde è scesa di 4 centesimi

In un mese il prezzo della benzina è sceso di circa quattro centesimi al litro, quello del diesel di tre centesimi e mezzo. Ottobre, che si era aperto con gli aumenti generati dal rialzo dell’Iva, è stato in realtà un mese caratterizzato da continui ribassi dei prezzi. Anche giovedì 31 ottobre, Staffetta Quotidiana ha registrato un lieve calo delle medie ponderate nazionali dei prezzi tra le diverse compagnie in modalità servito.  Continua a leggere

Bambini più sicuri in auto, il governo pensa a incentivi per chi acquista i seggiolini

“È assolutamente necessario prevedere meccanismi di incentivi fiscali, o di riduzione dell’Iva, come avviene nella maggior parte dei Paesi europei, per favorire l’acquisto e l’uso di seggiolini per bambini nelle autovetture, che costituisce il prerequisito indispensabile per ridurre le molteplici fatalità che portano alla morte dei bambini in auto”. Lo ha dichiarato il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Rocco Girlanda a margine della seconda riunione del tavolo tecnico con i produttori di seggiolini che si è tenuto al Ministero. Per Girlanda, si legge in una nota, “insieme a meccanismi incentivanti, è necessario che la Comunità Europea acceleri sul percorso di omologazione dei tanti dispositivi di allarme acustico e visivo tendenti ad evitare la dimenticanza dei bambini in automobile”. Continua a leggere

Costi minimi nei trasporti, i prefetti devono far rispettare la legge o violarla?

Che credibilità può avere un Paese dove chi è incaricato di controllare che le leggi vengano rispettate è il primo a creare i presupposti per violarle? È questa la domanda che viene spontaneo porsi leggendo il documento con cui la Prefettura di Alessandria, con una lettera datata 16 ottobre 2013 e inviata ad alcune aziende di autotrasporto, chiede di “produrre un preventivo nel quale dovrà essere indicata la percentuale a ribasso da applicare alla tariffa contemplata dal prontuario della Consulta per i Trasporti in applicazione ai costi minimi della sicurezza, legge 133/2088 – articolo 83 bis, commi 1e 2”. Ma come? La Prefettura chiede uno “sconto” citando una normativa senza sapere che quella stessa norma non prevede alcun tipo di sconto o di percentuale al ribasso che il vettore possa praticare al committente pubblico o privato che sia? Continua a leggere

Pneumatici invernali efficaci da sette gradi, lo dimostrano i test di Assogomma

Frenare con un’efficacia del 122 per cento superiore. È solo uno dei tanti risultati emersi durante i test “Pneumatici Sotto Controllo” sulle strade dello Stelvio. Con le prove, l’associazione produttori pneumatici Assogomma, in accordo con Federpneus, l’associazione nazionale rivenditori specialisti di pneumatici, vuole dimostrare l’indubitabile efficacia del pneumatico invernale in aree in cui la temperatura è pari a sette gradi o inferiore. Dalle prove dell’evento 2013 è emerso un dato sopra a tutti: in ogni condizione dell’inverno, la migliore soluzione si rivela il montaggio di quattro pneumatici invernali. Continua a leggere

Confetra assaltata dai contestatori. Conftrasporto: “Violenze intollerabili”

Un atto inqualificabile, vile,  condannabile. Un atto intimidatorio vergognoso e intollerabile. Con queste parole Paolo Uggè, presidente di Fai Conftrasporto,  ha commentato  l’irruzione  nella sede romana della Confetra da parte di alcuni contestatori che hanno imbrattato gli uffici e intimidito il personale presente. “Autori di atti del genere si qualificano da soli, l’augurio è che i responsabili possano essere rapidamente individuati e che la giustizia presenti loro un conto adeguato, tutelando finalmente con i fatti tutte quelle persone oneste che stavano svolgendo semplicemente il loro lavoro e che hanno dovuto subire quella violenza”, ha commentato Paolo Uggè, esprimendo ai  responsabili dell’ufficio romano di Confetra preso di mira tutta la sua solidarietà. Continua a leggere

Autobus abusivi a Napoli, un conducente era addirittura senza patente

Passi il parcheggiatore abusivo, la guida turistica improvvisata o il tassista senza licenza, ma questa volta i napoletani hanno proprio esagerato. Nel capoluogo campano era stato infatti allestito un vero e proprio servizio di trasporto pubblico abusivo. Chi pagava il biglietto di un euro poteva salire su uno dei furgoni e spostarsi all’interno di Napoli. Peccato che, come hanno scoperto i carabinieri, oltre a essere completamente abusivo, il trasporto avvenisse su mezzi tutt’altro che sicuri e con i passeggeri stipati all’inverosimile. I carabinieri sono però riusciti a intercettare il fenomeno. Continua a leggere

Tassa sulle auto importate in Russia, l’Unione europea fa ricorso al Wto

In Russia è stata introdotta un anno fa la cosiddetta “tassa sul riciclo” delle vetture importate. Dopo mesi di negoziati senza frutto l’Ue ha deciso di contestare davanti al Wto (l’Organizzazione mondiale del commercio) la tassa. Secondo Bruxelles, la tassa sulle auto importate penalizza seriamente le vendite europee in Russia, con un costo annuale di 10 miliardi di euro l’anno. La Russia ha respinto a Ginevra la richiesta dell’Ue di istituire un panel di esperti dell’Organizzazione mondiale del commercio (Wto) per dirimere la disputa nella disputa sulle tariffe doganali che Mosca applica alle automobili importate. Continua a leggere