Treni nuovi e puntuali per i pendolari lombardi. Trenitalia presenta il piano alla Regione

Tutti i nuovi treni regionali entro il 2022, con tre anni di anticipo rispetto al previsto; dimezzamento dell’età media dei convogli, da 20 anni nel 2018 a 10 nel 2022; miglioramento della puntualità del 12,5 per cento, entro il 2021; dimezzamento delle cancellazioni dei treni; aumento del 6 per cento della soddisfazione del viaggio nel suo complesso (puntualità, pulizia, comfort, informazioni e permanenza a bordo): sono questi i principali impegni contenuti nel Piano industriale proposto da Trenitalia a Regione Lombardia per il rilancio del trasporto regionale lombardo. Continua a leggere

Gran Premio di Monza, biglietti scontati del 30 per cento per chi andrà all’autodromo in treno

Gli appassionati di Formula 1 sono pronti. Domenica è il gran giorno: il “circus”, infatti, farà tappa a Monza. Un appuntamento da non perdere. Ma come raggiungere l’autodromo? Una buona idea è quella di utilizzare il treno, una scelta che comporta diversi vantaggi. Trenord ha previsto corse straordinarie di andata e ritorno da Milano per l’autodromo al prezzo speciale di 5 euro. Inoltre, chi acquisterà online i biglietti del treno potrà usufruire di sconti fino al 30 per cento per l’ingresso al Gran Premio d’Italia, in programma domenica 4 settembre.

Continua a leggere

Un biglietto del treno valido fino a Natale per combattere l’emergenza smog

Contro l’emergenza smog, Trenord lancia “Green Pass” che consente, a soli 20 euro, un numero illimitato di viaggi fino a giovedì 24 dicembre su tutti i treni e le linee lombarde. Non solo. Fino alla vigilia di Natale, in seguito all’iniziativa di Atm che prevede – dal 17 al 24 dicembre – l’estensione della validità del biglietto di corsa semplice all’intero arco della giornata, tale biglietto potrà essere utilizzato per tutto il giorno anche sulle tratte urbane del Passante ferroviario, fino al termine del servizio del giorno di convalida. Continua a leggere

La Lombardia manda in pensione i vecchi treni, 170 milioni per 18 nuovi convogli

“Vecchi treni addio. Sui binari c’è il futuro”. È questo il titolo dell’evento che ha dato simbolicamente l’addio alle ultime carrozze “Piano Ribassato Serie 38000”, le più vecchie della flotta di Trenord, ora definitivamente dismesse. In Lombardia i treni cambiano volto. La novità è rappresentata da un piano di investimenti straordinario di 170 milioni di euro finanziato dalla Regione e dal Gruppo Fnm per l’acquisto di 18 nuovi treni destinati al servizio ferroviario lombardo nel 2017. Continua a leggere

L’Expo riempie i treni regionali: il nuovo record è di 83mila passeggeri in un giorno

Nuovo record per i treni regionali della Lombardia di Trenord diretti a Expo, con 83mila passeggeri trasportati nella sola giornata del 7 ottobre. Il record precedente era del 12 settembre, con 69mila passeggeri. Lo rende noto Trenord spiegando che in questi giorni si registrano forti affluenze specialmente sulle linee che portano direttamente alla stazione di Rho Fiera Expo 2015: sia quelle che transitano dal Passante Ferroviario di Milano (S5 Varese-Treviglio, S6 Novara-Pioltello-Treviglio, S14 Rogoredo-Rho), sia la S11 Como-Rho che a Monza intercetta i viaggiatori provenienti dalla Brianza e dalla Valtellina. Continua a leggere

Ultimo mese di Expo, dalla Brianza un treno in più per visitatori e pendolari

Trenord potenzia il servizio per Expo e migliora l’offerta per i pendolari della Brianza. Dal 1° ottobre un nuovo treno parte, nei giorni feriali, alle 7.45 dalla stazione di Seregno in direzione Rho Fiera Expo ed effettua tutte le fermate intermedie: Desio (p. 7.49), Lissone (p. 7.52), Monza (p. 7.57), Sesto San Giovanni (p. 8.03), Greco Pirelli (p. 8.09), Milano Certosa (p. 8.18), Rho Fiera Expo (8.24), Rho (a. 8.29). Questo treno non passa da Milano Porta Garibaldi.  Continua a leggere

Vigilantes sui treni in Lombardia. La Regione: “16 milioni per la sicurezza”

“Dopo i numerosi episodi di violenza che si sono registrati nei mesi scorsi sui treni e nelle stazioni, abbiamo chiesto al Governo maggior impegno sul fronte sicurezza. E lo abbiamo fatto con proposte concrete. La prima è quella di ridistribuire i militari impiegati in Expo e la seconda quella di aumentare la presenza delle Forze dell’ordine. A oggi non abbiamo avuto nessuna risposta, quindi abbiamo dovuto provvedere noi”. Così l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità della Lombardia, Alessandro Sorte, accompagnato dal consigliere Claudio Pedrazzini, incontrando i giornalisti alla stazione di Lodi ha sintetizzato le motivazioni che hanno spinto Regione Lombardia e Trenord ad attivare il “Security team”, grazie al quale treni e stazioni saranno presidiati da altri 150 vigilantes. Continua a leggere

Vai in treno all’Expo? La birra è gratis. L’iniziativa è di Trenord e Eataly

Andare in treno all’Expo non è solo più veloce e più economico. Ora è anche più piacevole, grazie a un accordo fra Trenord e Eataly che offrirà una Nastro Azzurro a chi si presenterà col biglietto del treno all’”Eataly Expo”. Tutti i giorni, i possessori di un biglietto Trenord convalidato in giornata potranno recarsi nella grande area Eataly dove su una superficie di 16.000 metri quadrati si trovano 20 ristoranti regionali che raccontano ed esaltano la biodiversità italiana; qui è possibile degustare le eccellenze gastronomiche italiane ricevendo un coupon per la consumazione gratuita della birra italiana più consumata al mondo, Nastro Azzurro. Continua a leggere

Treni vuoti per l’Expo, il report che boccia Trenord: “Occupati 6mila posti su 42mila”

L’offerta è ampia. In occasione di Expo, Trenord – la società che gestisce il trasporto su ferro in Lombardia – ha previsto 379 treni al giorno, uno ogni tre minuti. Ma i primi bilanci non sono confortanti. Secondo un report di affaritaliani.it, che parla di “flop”, soltanto 6.000 dei 42mila posti in più messi a disposizione da Trenord vengono in media occupati. Continua a leggere

Pendolari senza treni per colpa dell’Expo? “Servizio ridotto, la regione intervenga”

“Trenord ha fatto il passo più lungo della gamba”. Con queste parole Dario Balotta di Legambiente e Matteo Mambretti del comitato pendolari della Milano-Asso hanno commentato la recente attestazione della S2 a Seveso, tagliando la tratta Seveso-Mariano Comense, per circa 50 treni giornalieri: una riduzione di servizio che riguarda importanti centri della Brianza più popolosa, 90mila abitanti assiepati lungo i sette chilometri della tratta Seveso-Mariano. Continua a leggere