Ginevra, un salone per tutti i gusti: oltre 130 le anteprime mondiali ed europee

Oltre 130 anteprime mondiali ed europee, una scelta che accontenterà i gusti di tutti. Supercar, Suv, crossover, citycar, coupè e spider sfileranno in passerella all’85ª edizione del Salone di Ginevra che aprirà al pubblico dal 5 al 15 marzo (il 3 e il 4 l’apertura per la stampa). Un appuntamento cruciale per il mercato europeo, che finalmente dà segni di risveglio: a gennaio le immatricolazioni sono cresciute del 6,2 per cento a 1 milione 28.000 vetture, e l’Italia con il suo +10,9 per cento è stato tra i Paesi che maggiormente hanno contribuito a questo risultato. Anche per questo l’Italia partecipa al Salone di Ginevra con un’offerta di spicco. Continua a leggere

Car of the Year 2014, vince la Peugeot 308. Sul podio due auto elettriche

È la Peugeot 308 l’auto vincitrice della 51ª edizione del prestigioso premio “Car of the Year”. Il nome del modello vincitore, scelto tra una rosa di sette candidati, è stato reso noto durante un evento al Palexpò di Ginevra. La vettura del gruppo Psa Peugeot Citroen ha vinto con 307 voti. Al secondo posto si è piazzata la Bmw i3, con 223 voti, e al terzo, con 216 voti, un’altra auto 100 per cento elettrica, la Tesla S a conferma dell’interesse che le auto “verdi” suscitano nei giurati.  Continua a leggere

Salone dell’auto di Ginevra, 146 novità per guidare il settore verso la ripresa

Dopo anni passati a versare lacrime, il mercato dell’auto nel vecchio continente torna a sorridere. Ed è proprio per questo che si respira aria di ottimismo alla presentazione dell’84ª edizione del salone di Ginevra, in programma dal 6 al 16 marzo al Palexpò. L’unico auto show che viene organizzato in Europa ogni anno proporrà ben 146 novità, 105 mondiali e 41 europee. ”Possiamo contare sul fatto che la Svizzera è un Paese ‘neutrale’ in campo automobilistico”, ha detto Maurice Turrettini, presidente dell’ente organizzatore, “e che quindi permette a tutte le Case di presentarsi con identica importanza”. Continua a leggere

Tutte le anteprime del Salone di Ginevra. Ferrari e McLaren si sfidano con le ibride

Il mercato dell’auto piange, come dimostrano i dati delle immatricolazioni (clicca qui per i dettagli) di gennaio e febbraio. Per risalire la china il settore punta anche sui saloni, come quello di Ginevra che aprirà al pubblico dal 7 al 17 marzo. La più importante kermesse europea si presenta con oltre 100 anteprime mondiali e 32 europee. Due i principali filoni, quello delle “piccole”, con particolare attenzione al segmento dei Suv compatti, e quello delle sportive e berline di lusso. L’Italia non starà a guardare. Anzi, a Ginevra calerà dei veri e propri assi come l’erede della Enzo che Ferrari svelerà in anteprima mondiale: la prima ibrida mai realizzata a Maranello sfiderà un altro bolide legato alla Formula 1, la McLaren P1, vettura ibrida con cui la casa inglese segna il suo esordio al Salone di Ginevra.  Continua a leggere

Cinquant’anni fa nasceva la prima Pagoda, aveva già il cambio automatico

Sono passati cinquant’anni dalla presentazione, al Salone dell’auto di Ginevra, della Mercedes-Benz 230 SL, un’auto che rapidamente è diventata leggenda con il nome di Pagoda. Era il marzo del 1963 e la presentazione fece grande scalpore. A nove anni dal debutto della 300 SL (W 198) e 190 SL (W 121), Mercedes-Benz presentava agli appassionati della Stella una nuova vettura destinata a prendere il posto di questi due modelli di grande successo. La Roadster due posti, denominata con la sigla W 113, si distingueva per il comfort sorprendente, eccellenti prestazioni di marcia e sicurezza di guida esemplare. Sotto la supervisione del designer Friedrich Geiger nacque così una vettura moderna, che, allo stesso tempo, fissava nuovi standard di riferimento nel campo della sicurezza dei veicoli. La 230 SL era, infatti, la prima vettura sportiva al mondo dotata di scocca di sicurezza, costituita da una cellula abitacolo rigida e da zone deformabili sia nella parte anteriore sia in quella posteriore. Continua a leggere

Captur, a marzo il lancio online del nuovo crossover urbano di Renault

Forme morbide e dinamiche, altezza dal suolo rialzata, tinta bicolore e una ricca dotazione di serie: arriva Captur, il nuovo crossover urbano di Renault che in dimensioni compatte (solo 4,12 metri) riesce a offrire spazio e abitabilità, grazie anche al parabrezza avanzato e alle generose dimensioni interne. “La forma compatta, l’altezza dal suolo rialzata, le grandi ruote e le protezioni della parte inferiore della carrozzeria gli consentono di esplorare tutte le situazioni della vita quotidiana. Personalizzabile, Renault Captur gioca, in particolare, su un’originale tinta bicolore che consente di differenziare padiglione e montanti dal resto della carrozzeria”, spiega la casa costruttrice in una nota.  Continua a leggere

Salone dell’auto di Ginevra, occhi puntati sulla Volkswagen up! a metano

Con il costo di benzina e gasolio in continua e vertiginosa crescita, aumenta l’interesse degli automobilisti verso le auto con alimentazioni diverse. Come il metano, ormai offerto su diverse auto. Così anche ai Saloni più prestigiosi, come quello di Ginevra, fanno bella mostra di se auto a metano. In primis, la nuova Volkswagen eco up!, versione alimentata a metano della piccola citycar recentemente lanciata sul mercato dalla casa tedesca, presentata in anteprima mondiale proprio a Ginevra. Ma la Volkswagen eco up! non è stata la sola auto a metano a essere presente alla rassegna svizzera. Continua a leggere

Ecco la Maserati GranTurismo Sport, farà il suo debutto mondiale a Ginevra

Sarà presentata in anteprima mondiale al Salone dell’auto di Ginevra (in programma dall’8 al 18 marzo) la nuova Maserati GranTurismo Sport. Un’auto innovativa sia da un punto di vista stilistico, grazie a un elegante restyling che ne esalta il look sportivo, sia dal punto di vista prestazionale, con un aumento delle performance. Il nuovo paraurti frontale, ridisegnato da un punto di vista funzionale per l’ottimizzazione dei flussi d’aria per il raffreddamento sia del motore sia dei freni anteriori, è caratterizzato esteticamente da un nuovo teorico che si allunga dai nuovi proiettori dotati di tecnologia Led con funzione di DRL.  Continua a leggere

Al Salone di Ginevra le supercar abbinano prestazioni ed ecologia

Le case automobilistiche non restano con le mani in mano. Per contrastare la continua ascesa del prezzo del petrolio, i costruttori internazionali puntano sul “verde” e sulle basse emissioni. La dimostrazione concreta arriva dal Salone di Ginevra dove praticamente in tutti gli stand è esposto un modello elettrico o ibrido. Una tendenza che non riguarda solamente le utilitarie, ma che coinvolge anche le vetture più prestigiose, come Bmw, Mercedes, Audi e Rolls Royce (clicca qui per leggere l’articolo sulla Rolls Royce elettrica). Anche Porsche investe sull’ecologia, tanto che a Ginevra ha portato la Boxster E (nella foto), con due motori elettrici per 245 Cv totali di potenza, e la Panamera S Hybrid che abbina lusso, sportività, bassi consumi (6,8 litri/100 km) ed emissioni pari a 159 g/km di CO2. Ecologia sì, ma le supercar non rinunciano affatto a mostrare i muscoli. Continua a leggere

L’extralusso diventa ecologico, arriva la Rolls Royce elettrica

Solo in pochi possono permettersi il lusso di avere una Rolls Royce. Gente che non ha problemi di liquidità. A loro se la benzina costa qualche centesimo in più o in meno non importa. E non sarà sicuramente quella la motivazione che li porterà ad acquistare l’ultima trovata della prestigiosa casa automobilistica britannica: una Rolls Royce elettrica, una limousine con il cuore verde. L’auto, derivata dalla Phantom, è stata presentata al Salone di Ginevra e l’amministratore delegato Torsten Muller Otvos l’ha salutata come “la prima del mondo per il segmento extralusso”. Costerà un milione di sterline, batterie incluse. Non proprio una bazzecola, soprattutto se pensiamo che un modello a benzina costa “solo” 300mila sterline. Continua a leggere