5 Stelle: “Via il rimborso sulle accise del gasolio, l’autotrasporto non se ne accorgerà neppure”

Il Movimento 5 Stelle è pronto a eliminare il rimborso sulle accise del gasolio per l’autotrasporto. A confermarlo è stato il deputato Michele Dell’Orco, candidato alle elezioni politiche di marzo, affermando che la politica dei trasporti del movimento di Beppe Grillo prevede di “eliminare i sussidi alle fonti fossili nei trasporti che non rappresentano una soluzione ma solo una toppa, una cura palliativa”. Un taglio che non avverrebbe però subito, con un unico colpo d’accetta perché, ha spiegato sempre l’esponente grillino, tutto avverrà “in maniera graduale”. Continua a leggere

Disoccupati gratis sui mezzi pubblici? Il Governo prende tempo: dubbi sui fondi

Trasporto pubblico gratis per i disoccupati. La richiesta arriva dal Movimento 5 Stelle e ha “l’obiettivo di garantire alle persone che oggi perdono il lavoro e che magari sono costrette a rinunciare per motivi economici ad un mezzo di trasporto privato, la possibilità di continuare a spostarsi con i mezzi pubblici per evitare l’isolamento sociale e per andare in cerca più facilmente di una nuova occupazione”, si legge in una nota. Una proposta che non è stata bocciata dal Governo che, spiega sempre il M5S, “prende tempo per valutare e dare seguito alla risoluzione”. Continua a leggere

Trasporti pubblici gratis per i disoccupati. Proposta dei 5 Stelle: “Un atto di civiltà”

I trasporti pubblici devono essere gratuiti per chi è senza lavoro e si trova in una situazione economica svantaggiata. La richiesta arriva dal Movimento 5 Stelle, che ha presentato una risoluzione (a prima firma Michele Dell’Orco) in Commissione Trasporti alla Camera. Per assicurare il diritto di accesso al trasporto pubblico, il Movimento 5 Stelle propone l’aumento del fondo nazionale dei trasporti pari a 50 milioni l’anno da trasferire alle Regioni con questa specifica finalità. Continua a leggere

Auto potenti, multe più care. I grillini dichiarano guerra alla cilindrata

Chi ha la macchina potente pagherà una multa più salata. Lo prevede una proposta di legge presentata da Michele Dell’Orco, deputato del Movimento 5 Stelle, che vuole introdurre multe proporzionali alla cilindrata dell’auto. “Ogni anno vengono staccate circa 14 milioni di multe: 1600 ogni ora. La maggior parte di queste restano inevase, lasciando buchi milionari nei bilanci delle amministrazioni per le quali questo strumento ormai costituisce semplicemente un modo per fare cassa. Si tratta di una forma di ‘rastrellamento’ che non tiene in alcun conto le distanze economiche tra cittadino e cittadino. Per alcune persone infatti una multa rappresenta un salasso, per altre costituisce poco più di un fastidio”, spiega il parlamentare. Continua a leggere

Guardrail killer per i motociclisti, l’invito del M5S: “Impegno serio del Governo”

“Basta morti prevedibili. Contro i guardrail killer vogliamo un impegno serio del Governo”. Lo dichiara il deputato Michele Dell’Orco, primo firmatario di una risoluzione depositata insieme a tutti gli altri componenti del Movimento 5 Stelle della Commissione Trasporti, Nicola Bianchi, Ivan Catalano, Diego De Lorenzis, Cristian Iannuzzi, Mirella Liuzzi e Paolo Nicolò Romano. “I normali guardrail in lamiera che si trovano sulle strade”, spiega il deputato, “non sono stati progettati né testati per l’impatto con motocicli e ciclomotori e in caso di urto frontale o laterale non sono rari i casi in cui i conducenti vengono letteralmente falciati e sfigurati dalle lamiere e dal paletto di sostegno. Secondo gli ultimi dati Istat circa il 30 per cento delle vittime di sinistri mortali appartiene alla categoria di motociclista, una percentuale impressionante se si considera che i motociclisti rappresentano una piccola minoranza degli utenti della strada”. Continua a leggere