A1 chiusa e treni fermi: mercoledì Italia spezzata per il disinnesco di una bomba

Autostrada chiusa tre ore, blocco dei treni, divieto di sorvolo aereo. Mercoledì 2 dicembre l’Italia sarà divisa in due per il disinnesco da parte dell’Esercito di una bomba d’aereo, residuato della seconda guerra mondiale, in provincia di Terni: si tratta di un ordigno americano da 1.000 libbre (440 chili circa), rinvenuto in località Renari nel comune di Giove (Terni), a poche centinaia di metri dall’autostrada A1 e dalla linea ferroviaria. Gli artificieri del 6° reggimento Genio pionieri di Roma si occuperanno del disinnesco e del brillamento della bomba. Continua a leggere

Trenitalia, inverno ad Alta velocità: con il nuovo orario aumentano i collegamenti

Trenitalia si prepara a un inverno da vivere ad Alta velocità. Più collegamenti per le Frecce, sei nuovi Frecciarossa 1000 in servizio (i “supertreni” salgono a 28) e il potenziamento dei servizi per il Giubileo, con 225 treni per Roma: sono le più importanti novità previste dal nuovo orario invernale, che scatta dal 13 dicembre.  Continua a leggere

Reinventa il cavalcavia, concorso dell’Anas per disegnare le strade del futuro

Per costruire le strade del futuro serve il contributo dei migliori architetti e ingegneri del mondo. Anas chiama a “raccolta le eccellenze” di questi settori con un bando di gara internazionale, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, per la definizione e progettazione di una tipologia di cavalcavia, dal titolo “Reinventa cavalcavia”. “I concept premiati”, spiega Anas in un comunicato, “saranno replicati su tutta le rete stradale e autostradale di competenza Anas di oltre 25mila chilometri, diventandone un vero e proprio simbolo. Una sfida senza precedenti: chi vorrà coglierla contribuirà con le proprie idee e la propria creatività a reinventare anche il nostro modo di viaggiare”. Continua a leggere

La privatizzazione delle Fs rilancerà il trasporto ferroviario delle merci

L’avvio del processo di privatizzazione delle Ferrovie dello Stato Italiane potrebbe rappresentare l’inizio di una nuova fase per il rilancio del trasporto ferroviario in Italia. Lo affermano in una nota Anita, Assologistica, Conftrasporto e Fercargo che “in rappresentanza dell’offerta di servizi logistici in Italia” esprimono “pieno apprezzamento e sostegno alla scelta comunicata dal ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio, sulla privatizzazione del gruppo Fs”. Continua a leggere

Pneumatici in nero, sulle strade ci sono due milioni e mezzo di gomme irregolari

Pneumatici in nero. Non per il tradizionale colore delle gomma (anche se Pirelli e Lapo Elkann realizzeranno pneumatici colorati – clicca qui), ma per la loro vendita, che sfugge a qualsiasi tipo di controllo. Secondo una stima della società Ecopneus in Italia sono oltre due milioni e mezzo gli pneumatici “in nero” che circolano sulle strade. Derivano dalla vendita irregolare o dal recupero da demolizioni. La legge prevede che i produttori si facciano carico del trattamento delle gomme usate che hanno messo sul mercato, ma i controlli non sono così capillari. Continua a leggere

Il ritorno della Fiat Tipo, la nuova berlina venduta al prezzo lancio di 12.500 euro

tipo_prodotto_desktop_gallery_tipostyleUna berlina venduta a 12.500 euro. L’Italia e l’Europa si preparano al ritorno sulle strade della Fiat Tipo. “Vogliamo scioccare il mercato e con questo prezzo sono sicuro che ci riusciremo”, ha detto Luca Napolitano, responsabile del brand Fiat in Emea, alla presentazione della nuova berlina del segmento medio compatto prodotta in Turchia. La prima versione della nuova Tipo che arriverà sulle strade è la Quattroporte, con due allestimenti al lancio Opening Edition e Opening Edition Plus. Poi nel 2016 si aggiungeranno la 2 volumi (hatchback) e la station wagon.

Continua a leggere

Telefonare dall’aereo, ora si può. Alitalia permette le chiamate appena atterrati

“Ciao, siamo appena atterrati. Il viaggio è andato bene, ci vediamo tra poco”. Una telefonata che ora i passeggeri dei voli Alitalia possono fare dall’aereo, immediatamente dopo l’atterraggio mentre il velivolo è ancora in movimento per andare al parcheggio. La compagnia ha reso noto che su tutta la flotta è in vigore la nuova procedura “Gate to Gate” per l’uso dei dispositivi elettronici. Una volta atterrati si può telefonare, ma anche inviare sms o contralle le email. Inoltre è possibile mantenere accesi in “modalità aereo” cellulari, smartphone e tablet senza alcuna interruzione per tutta la permanenza in aereo. Continua a leggere

La patente ucraina sarà valida anche in Italia: accordo tra i due Paesi

La patente ucraina sarà valida anche in Italia. Fino a oggi, usare nel nostro Paese una licenza di guida rilasciata dall’Ucraina era possibile soltanto durante il primo anno di residenza. In seguito per guidare si era costretti ad avere una patente italiana. Ossia esami pratici e teoria, tutti in lingua italiana, non proprio una passeggiata per via della complessità delle lingua e dei numerosi articoli del Codice della strada. L’aiuto di un’autoscuola era indispensabile nella maggior parte dei casi, con dei costi non semplici da coprire per tutti gli immigrati. Continua a leggere

Ore di guida in più, sovraccarichi: controlli a raffica sulle aziende sorprese a “barare”

Stradafacendo vi dico che…  Avremmo potuto intitolare così il nuovo spazio di stradafacendo.tgcom24.it dedicato agli interventi, riservati a quelle persone che vogliono diventare “commentatori” del superblog. Un’area dove troveranno spazio i più interessati fra i tanti scritti che vengono inseriti dai lettori in coda alle varie notizie.

Un suggerimento per i controlli: prendere tutte le ditte che negli ultimi  sei mesi hanno fatto infrazioni alle ore di guida, sovraccarichi, alterazioni tachigrafi e fargli un bel controllo approfondito su tutti i mezzi per vedere se si sono rimesse in regola, poi passerei alle ditte di trasporto che utilizzano somministrazione del lavoro per vedere se rispettano il 20 per cento previsto dalla legge  a poi a quelle che non chiedono il rimborso dell’accise  e infine a quelle che risulteranno non regolari nel nuovo database dell’albo appena (parzialmente )inaugurato. Spero di essere smentito ma temo che , come sempre, verranno a controllare quelli che si sono sempre sforzati di lavorare in regola e li sanzioneranno pesantemente per ogni piccola distrazione.

Roberto B.

Autotrasporto, cambiano i controlli sulle aziende: c’è un nuovo protocollo d’intesa

L’obiettivo è migliorare l’efficacia dei controlli sull’autotrasporto. Sta per essere siglato un protocollo d’intesa tra i ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’Interno e del Lavoro e delle Politiche sociali per garantire controlli integrati ed efficaci nel settore dell’autotrasporto. In base al protocollo, spiega una nota del Ministero dei Trasporti, “il personale delle diverse amministrazioni programmerà una serie di accertamenti, anche su strada, con l’obiettivo di specializzare ed ottimizzare i controlli presso le imprese; Continua a leggere