Ecco le aree in autostrada dove i camionisti possono fare un check-up

“L’iniziativa di Società Autostrade Spa di realizzare angoli di prevenzione in alcuni tratti autostradali, ovvero spazi dedicati specificatamente agli autotrasportatori in viaggio sulla rete di Autostrade per l’Italia per dare loro l’opportunità di verificare gratuitamente il proprio stato di salute,  è meritevole di plauso e riconoscenza da parte di chi, come Conftrasporto, ha sempre dato grande considerazione al tema della salute, strettamente legato a quello della sicurezza”.

Così Paolo Uggè, presidente di Fai Conftrasporto, commenta l’iniziativa  che coinvolge anche la Croce Rossa Italiana e che ha come teatro quattro aree di servizio strategiche e ad alto tasso di frequentazione di mezzi pesanti: Brianza Nord (A4 – zona Milano), Prenestina est (A1 – zona Roma, direzione Nord), Secchia Ovest (A1 – zona Modena, in direzione Sud) e Bevano Ovest (A14 – zona Cesena, in direzione Sud). In queste aree, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, è possibile usufruire di un check-up gratuito effettuato da personale qualificato della Croce Rossa con controlli della pressione sanguigna massima e minima, della frequenza cardiaca, della pressione parziale di ossigeno nel sangue, ma anche con il controllo della prostata (malattia professionale degli autotrasportatori), della  glicemia, del colesterolo totale, fino alla spirometria e all’elettrocardiogramma. “Non c’è dubbio che avere sulle strade un conducente che abbia la possibilità di verificare il proprio stato di salute sia un valore aggiunto per la sicurezza di tutti gli utenti della strada”, commenta sempre Paolo Uggè, “le condizioni ottimali di salute e il rispetto delle regole della circolazione e della sicurezza sociale devono divenire un binomio inscindibile sul quale Governo,  forze economiche e sociali e diretti interessati devono impegnarsi con grande convinzione. In gioco c’è il valore indisponibile della vita umana. Conftrasporto è pronta a offrire la propria convinta collaborazione e un forte e concreto sostegno all’iniziativa assunta da Società Autostrade che mira alla tutela della vita e della sicurezza altrui”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

5 risposte a “Ecco le aree in autostrada dove i camionisti possono fare un check-up

  1. Ce li vedete i camionisti che sniffano cocaina per guidare 20 ore di fila fermarsi a fare un prelievo del sangue? Ma fatemi il piacere. Piuttosto prevedete controlli sanitari periodici obbligatori per chi guida i mezzi pesanti…

  2. Scusate ma da quanto tempo sono in funzione? E chi ne ha mai sentito parlare? Se non fosse stato per Stradafacendo non l’avrei mai scoperto…. Quando vengono fatte delle iniziative intelligenti, usate l’intelligenza anche per comunicarle! Altrimenti noi non ne verremo mai a conoscenza…

  3. Bravo Roberto! Risposta appropriata a chi, come tanti, è solo capace di criticare e non conosce neanche le normative di base dell’autotrasporto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *