Patente subito sospesa a chi viene sorpreso al volante a usare cellulare, computer, tablet…

Sospensione immediata della patente per un periodo da uno a tre mesi per chi viene sorpreso alla guida parlando al cellulare o usando smartphone, computer portatili, notebook, tablet o dispositivi analoghi. Lo prevede un emendamento Pd alla manovra, a prima firma Michele Meta, approvato in commissione Trasporti alla Camera e che, dunque, verrà presentato in commissione Bilancio come emendamento di tutta la commissione. L’emendamento, che verrà presentato in V commissione, prevede anche il raddoppio della sanzione in caso di recidiva (322 euro la minima e 1294 euro la massima) e la sospensione da due a sei mesi. La proposta contiene anche il raddoppio dei punti della patente decurtati – da 5 a 10 – per chi guida parlando al telefono.

Testo realizzato da Baskerville (www.baskervillecomunicazione.it) per stradafacendo.tgcom24.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Patente subito sospesa a chi viene sorpreso al volante a usare cellulare, computer, tablet…

  1. Stiamo scherzando? Uno che guida deve fare solo ed esclusivamente quello, altrimenti è una persona che sa perfettamente di automettersi coscientemente in condizioni di poter causare un incidente, di ferire o uccidere altre persone. E per impedire a questo di guidare oggi, dopo mesi di denunce di analisi che confermano quanti imbecilli aspiranti feritori o omicidi circolano sulle strade, occorre un nuovo emendamento? Siamo un Paese di idioti, questa è la verità, dove le cose che il buon senso e la ragione vorrebbe che fossero fatte subito restano per anni al centro di riunioni, comissioni, documenti…. teste di ……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *