Latte, il “carburante” che è riuscito a far viaggiare i tir a tutta velocità anche nella crisi

Il latte fa crescere. Lo sanno bene le mamme. Ma il latte fa crescere anche gli affari. Lo conferma Patrizio Ricci, autotrasportatore che durante gli anni della crisi ha visto crescere la propria azienda in provincia di Bergamo che distribuisce latte e prodotti alimentari del 25 per cento. Ricci, che è presidente della Cna Fita, ha parlato al Corriera della Sera della situazione dell’autotrasporto. “Tutto il settore è in rilancio”, ha assicurato Ricci e “a favorire la ripartenza sono stati soprattutto l’automotive, l’alimentare e l’elettronica”.

Secondo il presidente della Cna Fita, la capacità dell’autotrasporto di rispondere alle esigenze delle piccole medie imprese è stata fondamentale per il rilancio. “La geografia delle piccole e medie imprese, che è sempre più allungata sul territorio nazionale, ci rende indispensabili”, ha detto al Corriere della Sera. “Parliamo di aree inaccessibili via treno dove a vincere è la flessibilità del servizio che riusciamo a offrire”. Tutto bene, quindi? Non proprio. Secondo il presidente della Cna Fita ci sono città, come Pavia e Piacenza, con pochi ponti per il passaggio delle merci. “Potenzino quel tipo di infrastrutture, allora sì avremo la ripresa con la “r” maiuscola”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *