Cambio di residenza, gli obblighi
su patente e libretto di circolazione

Cosa bisogna fare quando si cambia residenza? A quali uffici ci si deve rivolgere per aggiornare patente e libretto di circolazione? Quando si cambia la propria residenza l’unico atto formale da effettuare è la domanda di iscrizione anagrafica nel Comune in cui si trova la nuova abitazione, che va effettuata anche se il cambio è nell’ambito dello stesso Comune. Chi ha la patente di guida avrà un modulo in più da compilare, sempre nell’ufficio anagrafe comunale.
Sarà poi lo stesso Comune che riceve la dichiarazione a effettuare la comunicazione della variazione della residenza all’Ufficio centrale operativo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Lo stesso ufficio provvederà alla stampa e alla spedizione all’interessato di un tagliando adesivo nel quale sarà indicata la nuova residenza. Il tagliando è da apporre sulla patente, anche quelle in formato tessera.
È obbligatorio apporre il cambio di residenza anche sui libretti di circolazione dei veicoli di proprietà. Il tagliando viene inviato sempre dall’Ufficio centrale operativo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Se passato circa un mese dalla segnalazione del cambio di residenza non vi arriva a casa per posta il tagliando della patente o quello per il libretto si consiglia di chiamare il numero verde 800.232323. L’ufficio esaurirà la vostra pratica in circa quindici giorni. A proposito, chi non ha sui documenti la nuova residenza rischia una multa fino a mille euro.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

22 risposte a “Cambio di residenza, gli obblighi
su patente e libretto di circolazione

  1. Io sottoscritta Sabina Randazzo nata a Caltagirone il 30/06/1971, residente invia Cagliari 6, Caltagirone, in data 19 marzo 2012 ho effettuato il cambio di residenza e domicilio (via Giuseppe Pitrè 191/Q Palermo) presso il comune di Palermo sito in viale Lazio. Di consequenza mi hanno rilasciato le relative ricevute per l’aggiornamento della patente e carta di circolazione, un secondo rinnovo delle stesse lo ho effettuato in data 26 settembre 2012. Volevo informare codesto ufficio di competenza che non mi sono ancora pervenute le strisciette al mio indirizzo sopra citato da applicare sulla patente e carta di circolazione. In attesa di un vostro riscontro vi porgo distinti saluti.

  2. Io ho cambiato residenza nel comune di Jesi il 14 marzo 2013, il comune di Jesi mi ha dato un foglio per circolare con il veicolo per 3 mesi.Passati 3 mesi il foglio scade e mi dovrebbe arrivare un foglio in cui c’è scritto il cambiamento di residenza per il libretto di macchina ma non è ancora arrivato. Allora io sono andato nel comune di Jesi e mi hanno detto che il loro dovere era quello di darmi solo il foglio e loro mi dicono ogni volta di chiamare il numero verde… quando chiamo il numero loro rispondono che non risulta niente.

  3. Buongiorno, non mi è ancora arrivato l’adesivo con la nuova residenza da applicare sul libretto di circolazione. Per l’assicurazione cambia qualcosa in caso di sinistri? Grazie

  4. Idem a me… cambio di residenza effettuato a luglio 2013, oggi 27 febbraio 2014 il tagliando non è arrivato, a novembre in motorizzazione a Savona non risultava nulla e sono tornato in comune per chiedere informazioni, l’anagrafe ha provveduto ad inviare nuovamente la comunicazione; al 10 gennaio 2014 in motorizzazione a Savona risulta nuovamente nulla, mi propongono di pagare due bollettini per totali 25 euro circa, in questo modo lo farebbero in pochi giorni. Io non ho nessuna intenzione di pagare una cosa che mi sarebbe dovuta arrivare a casa già da molto tempo e senza spese. Torno allora in comune il quale aggiorna la richiesta il giorno stesso. Ad oggi 27/01/2014 ancora risulta nulla in motorizzazione e mi si propone nuovamente di pagare i bollettini. Piuttosto mando la macchina in demolizione ma i bollettini non li pago, che facciano il loro lavoro gli incaricati.
    SAREBBE QUASI L’ORA CHE QUALCUNO SI METTESSE A LAVORARE SERIAMENTE

  5. Ho fatto il cambio di residenza il 25 settembre del 2013 presso il Comune di Torremaggiore: Foggia alla data odierna, 17 maggio 2014, non mi e’ arrivato ancora l’adesivo da applicare sulla patente. Grazie della collaborazione.

  6. Salve, il 27 dicembre 2011 ho cambiato residenza presso il Comune di Grosseto. Ho compilato il modulo per il cambio di residenza sulla patente e sul libretto di circolazione. Non mi è mai arrivato il tagliando. Il 25 Marzo 2013 ho nuovamente cambiato residenza presso il Comune di Prato e ho rifatto la richiesta per il cambio sia sulla patente che sul libretto. Non mi sono ancora arrivati i tagliandi da apporre sui documenti. Nel frattempo i vigili urbani di Prato in data maggio 2012 mi hanno inviato un verbale. In questi giorni mi è arrivata una cartella esattoriale per la multa di più di 600 euro I VIGILI mi hanno contestato che: a loro non interessa che abbia cambiato residenza al Comune ma che alla motorizzazione civile non risulta il cambio di residenza. Io ho tutte le ricevute della richiesta dei cambi di residenza per la motorizzazione. Sono stato alla motorizzazione e mi hanno detto che non avevano nessuna richiesta. Ho chiamato la motorizzazione di Roma al numero verde e dopo 40 minuti di attesa il tipo, molto gentile, mi ha detto che ci sono dei problemi sulle richieste effettuate. Hanno sbagliato a inserire una lettera del mio cognome e per questo è tutto fermo. Visto che siamo in un Paese di folli mi sa che devo pagare tutti sti soldi. Ps devo pagare alla motorizzazione 80 euro per sbloccare il tutto….. Grazie

  7. E da più di un anno e non arriva l’adesivo da mettere nel libretto, certo che viviamo in Italia, in un Paese che non funziona niente e poi chi ne paga le conseguenze sono i cittadini.

  8. Una domanda: dopo avere ottenuto il cambio di residenza mi è stato rilasciato un foglietto con scritto che il cambio di residenza si intendeva anche per la patente.
    Potete darmi una mano, io quel foglietto non lo trovo più… Potrei andare di nuovo in comune riesibire il libretto e rifare la procedura??? Oppure cosa devo fare non voglio rischiare di prendere multa..

  9. Buonasera, rientro nella lunga lista di coloro che hanno fatto richiesta presso l’anagrafe per variare la residenza sulla carta di circolazione. L’ho fatta più di 2 anni fa ma non mi è mai arrivato nessun tagliandino. Tuttavia pensavo che almeno informaticamente i dati fossero stati aggiornati. E invece oggi mi vedo recapitare una contravvenzione di più di 500 euro perché secondo il comando municipale di un Comune vicino alla mia città di origine (Bologna) sul mio libretto c’è riportato ancora l’indirizzo vecchio. Cosa posso fare? Ho un documento che attesta la mia richiesta in anagrafe fatta 2 anni fa. La strada da percorrere è quella del Giudice di Pace? Del prefetto?

  10. Vivo a Roma dall’ottobre 2011, ho cambiato residenza e non mi è arrivato niente. Telefono al numero verde e mi rispondono che non c’è niente a nome mio, mi danno un fax a cui spedire la documentazione (in un’unica pagina!!) che non funziona! Motorizzazione, ACI, ecc. Quand’è che qualcuno interviene e ne fa un unico organismo funzionante?

  11. Inaudito. È da un anno che ho cambiato residenza, chiamo e richiamo il numero verde per sapere perché non mi é ancora arrivato l’adesivo da mettere sul foglio di circolazione e non rispondo MAI… mi chiedo ma se mi fanno un verbale perche’ sono in difetto a chi devo denunciare? A chi devo far causa?… VERGOGNATEVI!!!!

  12. Il sottoscritto chiedo scusa ad una vostra collaboratrice addetta al cambio di residenza che in data 17 04 2015 alle ore 8 e 45 l’ho offesa pesantemente di NUOVO SCUSA

    IN FEDE PIER LUIGI

  13. Ho fatto il cambio di residenza 8 anni fa e dopo un paio di mesi ho ricevuto i tagliandini sia per la patente che per il libretto. In questi giorni scopro che alcune multe mai ricevute sono state inviate al vecchio indirizzo. Dove aver contattato la Motorizzazione scopro che, nonostante mi abbiano mandato il tagliandino, il cambio di residenza non è stato registrato perchè il nome non combacia (sul libretto era riportato anche un mio secondo nome).
    Come devo comportarmi nei confronti delle Motorizzazione? e nei confronti dei Vigili Stradali?
    Ma visto che avevano il mio indirizzo, non potevano scrivermi che il cambio di residenza non era valido?

  14. CAMBIO DI RESIDENZA. Dal 2 febbraio 2013 sulla nuova patente di guida è stata eliminata l’indicazione della residenza del titolare, per effetto della modifica dell’art. 116 , comma 13, del Decreto Legislativo del 30 aprile 1992, n. 285 “Nuovo Codice della Strada”, introdotta dal Decreto Legislativo 16 gennaio 2013, n.2. Tale dato continuerà ad essere registrato nell’archivio degli abilitati alla guida di cui all’art. 226 del D. Lgs. 285/1992 “Nuovo Codice della Strada”, (archivio patenti) e costantemente aggiornato sulla base delle comunicazioni inviate dai Comuni all’Ufficio Centrale Operativo della Motorizzazione, a seguito della dichiarazione resa dal titolare di patente in occasione del cambio di residenza o di domicilio. Per le patenti rilasciate prima della data di entrata in vigore delle nuove norme, è eliminata la ristampa dei tagliandi adesivi di aggiornamento. Nulla cambia per i tagliandi da apporre sulla carta di circolazione dei veicoli. Si specifica che la patente di guida rilasciata in Italia, anche se sprovvista del dato sulla residenza, continua a mantenere, sul territorio nazionale, la natura di documento di identità personale.

  15. Sono 3 anni che non mi arriva il bollino, sono disperato e non mi vogliono fare l’assicurazione. I primi truffatori sono i politici, difatti si vede il risultato si vive sempre male invece di snellire le cose le complicano nel degrado più profondo mi vergogno di essere cittadino italiano governato da ignoranti.

  16. Anni d’attesa per un bollino sulla patente: ma i ministri (ultimo in ordine di tempo Graziano del Rio) sono al corrente di questa dimostrazione di pura e semplice imbecillità?

  17. Quanto tempo ci vuole che arrivi il nuovo adesivo del cambio residenza da aggiungere nel libretto di circolazione? Le solite lungaggini italiane..

  18. Se non vi arrivano nel giro di un mese i tagliandi di aggiornamento, fate denuncia ai carabinieri senza tanti fronzoli, e se una pattuglia vi fa storie quando vi fermano e non avete ancora ricevuto i tagliandi, sappiate che non devono fare la multa a voi, ma scrivere una nota al ministero per inadempienza di atti d’ufficio disciplinati dall’articolo 328 del Codice penale. Se non lo fanno dopo una vostra dichiarazione anche verbale che ha effetto legale, potete denunciare anche loro per favoreggiamento, premettendo che il Comune abbia trasmesso i vostri dati all’ufficio competente, e questo omette di inviarvi i tagliandi adesivi, chi è in torto… il cittadino o il pubblico ufficio, pagato sempre da noi? La denuncia serve perché i carabinieri vadano a controllare il motivo di omissione della vostra richiesta, ed eventualmente scoprire com’è già avvenuto che gli uffici preposti sono quasi sempre deserti per assenteismo……

  19. Salve anche io ho fatto la richiesta di aggiornamento residenza sul libretto al comune di Torregrotta (ME) a giugno 2015 e ad oggi, dopo quasi un anno, non risulta niente alla mctc di Messina e al numero verde danno la colpa al comune di Torregrotta, il quale non invia i dati come dovrebbe. Com’è possibile che non applichino le leggi esistenti?

  20. Buongiorno! Ho cambiato la residenza il 03.06.2015 e fin adesso non ho ricevuto il tagliando del libretto. La Motorizzazione dà la colpa al Comune e il Comune alla Motorizzazione. Come bisogna procedere in caso di non ricevere il tagliando? C’e un indirizzo da reclamare?

  21. In caso di cambio di regione (residenza ) a chi dovrà essere pagata la tassa di proprietà? Alla regione dove l’auto è stata immatricolata oppure alle regione di residenza? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *