Quanto sono sicure le strade? Numeri e proposte in un nuovo libro gratuito

Ogni anno sulle strade di tutto il mondo ci sono 50 milioni di incidenti e muoiono oltre 1,3 milioni di persone. Gli incidenti rappresentano la prima causa di morte nei giovani tra i 10 e i 24 anni e senza interventi mirati si stima che nel 2020 le vittime sulla strada saranno circa 1,9 milioni. Sono alcuni dei dati contenuti nel libro “Sicurezza stradale, i 50 gol più belli”, scritto da Vincenzo Borgomeo, giornalista di Repubblica, e presentato nei giorni scorsi alla Scuola superiore di polizia di Roma. Continua a leggere

Incidenti, morti e feriti in calo: ma ogni giorno ci sono nove vittime sulle strade

Meno incidenti e soprattutto meno vittime sulle strade italiane. Secondo l’ultimo rapporto Aci-Istat nel 2013 ci sono stati 181.227 sinistri con lesioni a persone (-3,7 per cento rispetto al 2012), che hanno causato 3.385 morti (-9,8 per cento) e 257.421 feriti (-3,5%). Le vittime sono state 368 in meno rispetto al 2012. I dati sono particolarmente positivi per alcune categorie considerate più a rischio sulle strade, come i ciclisti (-14 per cento di vittime) e i motociclisti (-14,5 per cento). In media, ogni giorno muoiono per un incidente stradale nove persone e 705 restano ferite. Continua a leggere

Alcol al volante, se superi i controlli i carabinieri ti regalano un etilometro

Cento incidenti e cinque morti ogni giorno. Le strade extraurbane si confermano le più pericolose d’Italia, con oltre 35mila incidenti che causano oltre il 48,2 per cento del totale dei decessi per incidenti stradali in Italia. Per arginare questo fenomeno e rendere più sicure alcune tra le principali arterie italiane, la Fondazione Ania per la sicurezza stradale e l’Arma dei carabinieri hanno lanciato la terza edizione del progetto “Adotta una strada”. Continua a leggere