Alcol e droga al volante, nove patenti ritirate durante una notte di controlli a Bologna

Nove patenti ritirate per guida sotto l’effetto di alcol e droga. È questo il preoccupante bilancio di una notte di controlli in via Stalingrado, a Bologna, dove tre pattuglie della Polizia stradale, altrettanti equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e personale Medico e Sanitario della Questura di Bologna hanno effettuato un posto di controllo. In totale sono stati controllati 115 conducenti, 67 uomini e 48 donne. Sette (tre donne e quattro uomini) sono risultati positivi all’alcol test. Continua a leggere

Come si guida dopo aver bevuto? La Polizia stradale ve lo mostra a Vinitaly

vinitaly-550“In vino virtus – Enjoy your wine, don’t drink your life”. È il testo scelto dalla Polizia stradale per la nuova campagna di sensibilizzazione finalizzata al “bere responsabile” ideata in occasione del 50° salone internazionale del vino e dei distillati “Vinitaly”, in programma dal 10 al 13 aprile a Verona. La slogan sarà apposto sulle bottiglie esposte e durante la fiera la Polizia stradale sarà presente con uno stand. Continua a leggere

Alcol al volante, arriva la chiave che ferma l’ubriaco prima di entrare in auto

Un ubriaco non deve guidare. Fermarlo prima che si metta al volante è una missione che Honda e Hitachi vogliono compiere grazie a un nuovo dispositivo che sarà presentato il 12 aprile a Detroit al Sae World Congress, il salone annuale della “Society of Automotive Engineers”. Si tratta di una chiave in grado di riconoscere il respiro umano con estrema precisione (fino a 0,015 mg/L) grazie a un sensore che misura il livello di alcol in soli tre secondi. Continua a leggere

Camionista dorme mentre guida: è questa la sicurezza che vogliamo sulle strade?

Dedicato a chi  finge di non sentire (committenti interessati solo a spendere il meno possibile e chissenefrega della sicurezza; politicanti alle prese con “cose più importanti”…) ogni qual volta le associazioni di autotrasporto si battono perché alla guida dei tir ci siano professionisti del volante, persone in grado di garantire sicurezza a chi viaggia con loro su strade e autostrade:un camionista bulgaro s è addormentato al volante del camion, in mezzo alla carreggiata, bloccando la strada alle auto che non riuscivano più a superare l’ingombrante ostacolo e ha creato il caos in via Enriques a Livorno. E’ avvenuto nella notte tra sabato e domenica ed è successo dopo che l’uomo aveva decisamente esagerato con gli alcolici. Continua a leggere

Alcol al volante, se superi i controlli i carabinieri ti regalano un etilometro

Cento incidenti e cinque morti ogni giorno. Le strade extraurbane si confermano le più pericolose d’Italia, con oltre 35mila incidenti che causano oltre il 48,2 per cento del totale dei decessi per incidenti stradali in Italia. Per arginare questo fenomeno e rendere più sicure alcune tra le principali arterie italiane, la Fondazione Ania per la sicurezza stradale e l’Arma dei carabinieri hanno lanciato la terza edizione del progetto “Adotta una strada”. Continua a leggere

Guida dopo aver bevuto una birra di troppo. Finisce in carcere cinque anni dopo

In cella per cinque giorni a causa di un bicchiere di troppo. “Non si può finire in galera per questi motivi”, dice sotto shock un 32enne residente a Como. “È stata una situazione folle, non si può andare in carcere per una cosa del genere”. L’uomo era stato fermato per guida in stato di ebbrezza nel 2009. Fermato per un controllo casuale mentre tornava a casa dopo il lavoro in Svizzera ed è finito in carcere per scontare la pena di un mese successiva a un ordine di carcerazione emesso a giugno dalla Procura della Repubblica di Como. Continua a leggere

Pasqua di sangue sulle strade? Ania invita a non guidare ubriachi come gli anni scorsi

Sono aumento del traffico, velocità troppo alta, mancanza del rispetto delle regole della strada e soprattutto guida in stato di ebbrezza i principali comportamenti che rendono gli esodi festivi e i ponti di primavera uno dei periodi con il maggior numero di incidenti sulle strade. L’allarme arriva dalla Fondazione Ania per la sicurezza stradale che analizzando i dati della Polizia stradale denuncia un preoccupante incremento del numero di incidenti e di morti sulle strade proprio a Pasqua. Continua a leggere

L’alcol al volante fa 10mila vittime l’anno. È responsabile di un terzo dei morti

Sono più di 10mila le persone che ogni anno muoiono in Europa per incidenti stradali causati dall’alcol. La guida in stato di ebbrezza è responsabile di oltre un terzo dei 28mila morti sulle strade registrati nel 2012 nei Paesi dell’Europa a 27. La stima è della Commissione europea. I dati sono stati discussi durante il primo evento italiano all’interno del progetto Smart (Sober Mobility Across Road Transport), organizzato dalla Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale e dall’European Transport Safety Council, che si è svolto a Roma. Continua a leggere

Troppi ubriachi al volante a Natale e Capodanno. Boom di multe nel 2012

“Gli esodi sono storicamente momenti in cui si registra un incremento dell’incidentalità stradale. Anche se nell’ultimo anno abbiamo registrato un calo dei morti e dei feriti, preoccupa l’aumento delle infrazioni rilevate per guida in stato d’ebbrezza. Non dobbiamo trasformare un momento di festa in una tragedia e, per questo, richiamiamo tutti alla massima attenzione e al rispetto delle regole della strada”. L’appello è di Umberto Guidoni, segretario generale della Fondazione Ania, che alla vigilia del periodo di spostamenti collegato alle festività natalizie ricorda quanto sia pericoloso mettersi alla guida dopo aver bevuto. Continua a leggere

Serata tra amici, chi deve guidare non beve ed entra gratis in discoteca

Non mettersi mai al volante dopo aver bevuto. Magari decidendo a inizio serata chi non assumerà alcolici fedele al motto “chi beve non guida, chi guida non beve”. È partita, per il decimo anno consecutivo, Guido con prudenza, la manifestazione nata per diffondere in Italia la figura del guidatore designato, Bob, colui che nelle serate di festa tra amici, si impegna a non bere per guidare l’auto e riportare tutti a casa in sicurezza. L’edizione 2013 del progetto proseguirà per tutti i week-end fino a metà agosto, grazie alla collaborazione tra la Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale, la Polizia Stradale e il Silb-Fipe (Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da ballo e di spettacolo). Continua a leggere