Più sicurezza sui treni, assegnati 440 milioni di euro alle ferrovie regionali isolate

Operazione sicurezza per i treni, anche quelli che circolano su linee regionali isolate e non interconnesse con la rete nazionale. La scorsa settimana, infatti, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha firmato un decreto di ripartizione di 440 milioni per la messa in sicurezza proprio delle ferrovie regionali isolate. Il decreto ministeriale, spiega una nota, “segue a quello da 254 milioni firmato lo scorso settembre. I finanziamenti statali, previsti nell’ambito del Fondo Investimenti istituito dalla legge di Bilancio 2017, sono finalizzati a dotare anche le linee isolate di sistemi tecnologici e di protezione di marcia del treno per migliorare i livelli di sicurezza, secondo gli standard individuati dall’Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria”.

Tutte le richieste ammissibili delle Regioni, spiega il comunicato del Ministero, sono state integralmente accolte. Nel dettaglio, in Basilicata (Ferrovie Appulo Lucane) arrivano 15,01 milioni, in Calabria (Ferrovie della Calabria) 74,86 milioni; in Campania, 9,26 milioni vanno alle Ferrovie Cumana e Circumflegrea, mentre 43,93 milioni alla Ferrovia Circumvesuviana; nel Lazio, 66,97 milioni alla Ferrovia Roma-Civitacastellana–Viterbo e 3 milioni alla Ferrovia Roma – Giardinetti; in Liguria, 17,44 milioni alla Ferrovia Genova-Casella e 0,60 milioni alla Ferrovia Principe Granarolo; in Lombardia, 14,90 milioni sono destinati alla Ferrovia Brescia-Iseo-Edolo; in Piemonte, 22,73 milioni alla Ferrovia Domodossola – Confine Svizzero e 15,78 alla Ferrovia Torino-Ceres; in Puglia, 21,89 milioni vanno alle Ferrovie Appulo Lucane 21,89 milioni e in Sardegna 31,63 milioni alle Ferrovie della Sardegna. Il decreto destina, inoltre, 41,81 milioni alla Regione Campania per la Circumvesuviana a valere sulle risorse ancora disponibili del Fondo di Sviluppo e Coesione, Piano nazionale della Sicurezza ferroviaria. Con separato provvedimento, spiega la nota, sono stati assegnati 60 milioni alle linea Circumetnea in Sicilia, a Catania.
“È un’ottima notizia e va dato atto al ministro Delrio e alla struttura tecnica di missione del ministero, guidata dal professor Catalano, di aver mantenuto l’impegno assunto con Regioni e Aziende di trasporto e di aver dimostrato grande sensibilità sia sul tema della sicurezza sia sull’esigenza delle Aziende di essere sostenute dal Governo in questo delicato passaggio di tutte le ferrovie regionali sotto la giurisdizione dell’Ansf entro il 2019”, ha dichiarato il presidente di Asstra Puglia e Basilicata e di Ferrovie Appulo Lucane, Matteo Colamussi. “Questo decreto”, ha spiegato, “aggiunge un ulteriore tassello al profondo cambiamento del trasporto pubblico locale che stiamo portando avanti negli ultimi anni grazie a una puntuale programmazione degli interventi con Governo nazionale e Regioni Puglia e Basilicata. Per troppo tempo è stata sottovalutata l’importanza delle reti ferroviarie regionali che, invece, sono chiamate a garantire il diritto alla mobilità di milioni di utenti specie pendolari”.

Credits: Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Testo realizzato da Baskerville (www.baskervillecomunicazione.it) per stradafacendo.tgcom24.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Più sicurezza sui treni, assegnati 440 milioni di euro alle ferrovie regionali isolate

  1. Questi trasferimenti di risorse alle ferrovie locali sono positivi, ma non sarà che tanta generosità sia collegata alle prossime elezioni? ma poi saranno coperti questi interventi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *