Traffico merci, la Sicilia cambia rotta: spostare le navi dal porto di Palermo a Termini Imerese

Spostare buona parte del traffico merci dal porto di Palermo a quello di Termini Imerese. È questa la rotta indicata da Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità di di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale durante un forum organizzato dall’Italpress. “Dobbiamo far capire agli armatori che c’è una complementarietà in termini di merci tra Palermo e Termini Imerese, con una facilità: che appena esci da Termini sei su un’arteria viaria”, l’autostrada, “che ti collega con il resto della Sicilia, mentre a Palermo sei inchiodato dentro la città”, ha detto. 

“Non è bello vedere code di camion” in città, soprattutto d’estate, ha spiegato il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale, anche “perché quel traffico esce da Palermo e va nelle altre provincie”. La rotta, per Pasqualino Monti, va cambiata. Capisco che sia “un costo per gli armatori, ma c’è l’esigenza di dividere i flussi e l’Autorità verrà incontro agli armatori: i passeggeri li porti a Palermo, le merci che toccano Palermo le porti a Palermo, ma il resto lo porti a Termini e non mi paghi un euro”. 

Testo realizzato da Baskerville (www.baskervillecomunicazione.it) per stradafacendo.tgcom24.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *