L’autobus ibrido extraurbano arriva anche in Italia. Sarà in servizio sulla linea Como-Lecco

Como e Lecco sono divise da un’antica rivalità e unite dalle stesse acque, da quel lago che abbraccia entrambe le città. Ora Como e Lecco saranno unite anche dal primo autobus ibrido in servizio in Italia, un mezzo innovativo e rispettoso dell’ambiente. Scania ha infatti consegnato ad Asf Autolinee, la società che svolge servizio di trasporto pubblico passeggeri a Como e provincia, il nuovo Citywide LE Hybrid, che sarà utilizzato per il servizio di trasporto passeggeri sulla linea C40, Como-Erba-Lecco.

“Insieme alla puntualità del servizio e alla qualità del viaggio dei nostri clienti, la sostenibilità ambientale è uno dei temi sul quale più abbiamo investito in questi anni”, ha dichiarato Annarita Polacchini, amministratore delegato di Asf Autolinee. “Tutti i nostri autobus sono dotati di sistemi per favorire una guida ecologica, ridurre il consumo di carburante e le emissioni inquinanti. Il rinnovamento della flotta con veicoli Euro 6 e l’introduzione di questo nuovo autobus ibrido vanno in questa direzione, per migliorare ancor di più l’efficienza e diminuire le emissioni di CO2. Questo veicolo rappresenta una sperimentazione che il Consiglio d’Amministrazione ha deciso di fare investendo risorse aziendali per arrivare pronti all’introduzione di nuove motorizzazioni nel proprio parco”.
“È con grande soddisfazione che consegniamo ad Asf Autolinee Scania Citywide LE Hybrid, il primo autobus ibrido in classe II disponibile sul mercato e ottimizzato per la riduzione dei costi e delle emissioni e utilizzato sia nelle aree extraurbane che sulle brevi distanze”, ha evidenziato Roberto Caldini, direttore Buses&Coaches di Italscania. “Scania è un partner di primaria importanza per le aziende di trasporto persone che scelgono di intraprendere la strada della sostenibilità, dotandosi di soluzioni di trasporto sostenibili sia dal punto di vista ambientale che economico”. Il nuovo veicolo, lungo 12 metri, ha 41 posti a sedere e 20 in piedi ed è dotato del pianale ribassato per favorire l’accesso ai disabili. Munito di motorizzazione euro 6, utilizza una tecnologia elettrico-diesel che – spiega Scania – “consente di utilizzare in sinergia i due sistemi di propulsione a seconda della velocità di viaggio. L’autobus è dotato di batterie per l’accumulo di energia che si ricaricano durante la marcia e la frenata. Grazie a questo sistema ibrido”, assicura la casa costruttrice, “è possibile risparmiare circa il 20 per cento di carburante all’ora e ridurre le emissioni di CO2 nell’aria”.

Credits: Italscania

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *