Il camionista è un amico, al Family Day di Fai Brescia i bambini scoprono il mondo dei Tir

Far divertire i bambini e, allo stesso tempo, cercare di trasmettere loro messaggi educativi sull’importanza dell’autotrasporto. Il camion è uno dei giocattoli preferiti di piccoli, soprattutto maschi, ma diventa spesso il nemico pubblico quando il bambino in questione diventa maggiorenne e prende la patente. Questo perché nell’immaginario collettivo il camion viene spesso vissuto come elemento di forte disturbo e di disagio, vuoi per le dimensioni, vuoi per l’appesantimento del traffico, vuoi per alcuni luoghi comuni che lo additano quale colpevole dell’inquinamento. Ecco perché la sezione bresciana dalla Fai, la Federazione autotrasportatori italiani, ha organizzato, per chiudere l’anno dei festeggiamenti dei suoi 40 anni di attività, una giornata dedicata alle famiglie bresciane affinchè il bambino di oggi, inevitabilmente attratto dalle dimensioni e dalla potenza dei camion, non diventi, domani, il disinformato e prevenuto denigratore di ogni autotrasportatore. 

Il Family Day si svolgerà domenica 26 marzo a partire dalle 10 in piazza della Vittoria seguendo un programma pensato per permettere di vedere e toccare con mano i mezzi che ogni giorno si incontrano sulle strade per garantire la consegna delle merci. L’obiettivo è quello di trasmettere un messaggio estremamente semplice: chi guida un camion è un professionista preparato, attento, scrupoloso e assolutamente consapevole del mezzo che conduce. Ai bambini, i veri destinatari di questa giornata, verrà distribuito un piccolo libro avente come protagonista Faiben, un piccolo, simpatico camion che racconta quello che fa usando un dialogo semplice e divertente. Nella piazza sarà allestita un’esposizione di automezzi grandi e piccoli, mentre un percorso didattico permetterà ai bambini di scoprire i segreti dell’autotrasporto. È stato anche avviata un’iniziativa con le scuole elementari, invitate a far realizzare agli alunni un componimento e un disegno sul tema “Il camion che più ti piace”. I lavori devono essere consegnati direttamente in piazza Vittoria al gazebo della Fai: alla fine della giornata verrano selezionati tre componimenti e tre disegni. I vincitori riceveranno un superpremio consegnato loro dal presidente della Fai in diretta su Teletutto. Sul camion palcoscenico, infine, si alterneranno artisti, musicisti ed esponenti della Fai.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *