Punti della patente decurtati per errore, migliaia di automobilisti nei guai

Si sono trovati all’improvviso senza punti sulla patente. Un vero e proprio incubo per migliaia di automobilisti pratesi. C’è chi con l’auto lavora tutti i giorni, chi fa il pendolare e ha solo il mezzo privato per spostarsi. Ma soprattutto nessuno aveva compiuto una contravvenzione così grave per quella maxidecurtazione. L’arcano è stato scoperto nel giro di un paio di giorni. Migliaia di lettere erano state inviate per sbaglio dal ministero delle Infrastrutture. Lettere con la comunicazione sulla decurtazione dei punti patente. L’errore originale pare sia stato fatto dalla polizia locale di Prato che ha conteggiato lo stesso verbale per due volte facendo così raddoppiare il numero dei punti tolti dalle patenti.

“Mi è arrivata una lettera del ministero dove mi venivano attribuiti 18 punti”, spiega una cittadina al quotidiano La Nazione. “Io però ero certa di averne 23 dopo una multa con la quale ne avevo persi cinque. Così mi sono recata subito all’ufficio relazioni con il pubblico della polizia municipale e mi hanno confermato l’errore. Mi sono preoccupata e anche arrabbiata. Per il momento comunque l’unica lettera ufficiale che ho in mano è quella in cui si dice che ho 18 punti sulla patente…”.  Ma quante sono le “cartelle pazze”? Forse 6mila, anche se si tratta soltanto, appunto, di una stima non ufficiale.
Il problema è confermato anche dal comandante della polizia municipale di Prato, Andrea Pasquinelli: “Si è trattato di un doppio invio da parte degli uffici, un errore nella stampa delle comunicazioni”, spiega Pasquinelli alla Nazione. “Lo stesso verbale quindi è stato conteggiato due volte dal ministero che ha inviato le lettere in cui si comunica l’avvenuta decurtazione. Comunque è sufficiente chiamare il numero 848.782.782, così ogni cittadino potrà controllare direttamente la propria situazione aggiornata correttamente. Il controllo sul sito del portale dell’automobilista invece non è aggiornato costantemente quindi si possono creare delle situazioni di scarsa chiarezza. Non è necessaria nessuna comunicazione né rivolgersi ai nostri uffici, basta chiamare il numero e controllare i punti patente”.
Intanto c’è chi si è visto contattare direttamente dalla motorizzazione di Firenze per gli esami di revisione del titolo di guida. La motorizzazione, infatti, una volta ricevuta la comunicazione del ministero dell’avvenuta perdita di tutti i punti della patente, invia al cittadino una comunicazione in cui attiva la procedura di revisione patente che consiste nel ripetere gli esami entro 30 giorni dalla comunicazione. Un vero e proprio caos burocratico.

3 risposte a “Punti della patente decurtati per errore, migliaia di automobilisti nei guai

  1. VORREI APPROFITTARE PER FARE UNA DOMANDA LEGALE AGLI AVVOCATI DI STRADA FACENDO.IN FASE DI TRANSITO IN AUTOTRADA IN UN’AREA DI SERVIZIO ABBIAMO SUBITO UN FURTO NEL QUALE I MALAVITOSI DOPO AVER ELUSO GLI ALLARMI DEL MEZZO HANNO ASPORTATO MERCI VARIE DAL NS. RIMORCHIO IN SOSTA PER PAUSA DI RIPOSO. VOLEVO CHIEDERE IN AUTOSTRADA SU AREA DI SERVIZIO PRIVATA PUO’ SUCCEDERE UNA COSA DEL GENERE SENZA CHE LE AUTOSTRADE ED I GESTORI AI QUALI PAGHIAMO IL PEDAGGIO NON SIANO RESPONSABILI DI QUESTE AZIONI NEI NOSTRI CONFRONTI.GRADIREI UN RISCONTRO LEGALE IN MERITO A QUESTA NS E TANTE ALTRE VIDENDE CHE SUBIAMO A CASA D’ALTRI,PERCHE’ PAGANDO IL PEDAGGIO E SALATO,A MIO AVVISO E’ D’OBBLIGO LA SALVAGUARDIA DA QUESTI EPISODI.

  2. Salve avrei bisogno di un’informazione…il Dipartimento dei Trasporti Terrestri – Direzione generale per la Motorizzazione-Roma mi ha comunicato tramite posta in data 24.10.2013 una decurtazione di – 3 punti sulla patente per una violazione commessa in data 26.07.2013, ed i cui dati della mia patente sono stati comunicati regolarmente all’organo di polizia accertatore entro 60 giorni fini della decurtazione dei punti. Ora considerato che in data 01.07.2013 il Dipartimento dei Trasporti Terrestri – Direzione generale per la Motorizzazione-Roma mi ha comunicato sempre tramite posta che i miei punti sulla patente erano stati incrementati di 2 punti quindi 28 + 2 = 30 in quanto lo scrivente NON ha mai commesso alcuna violazione che comportasse la decurtazione dei punti; sulla comunicazione del
    24.10.2013 mi viene indicata con la decurtazione -3 un punteggio attuale di 25 punti anzichè 27 ! ( 30-3= 27)
    Come potrei risolvere il caso?

  3. Il Dipartimento dei Trasporti Terrestri – Direzione generale per la Motorizzazione-Roma mi ha comunicato tramite posta in data 10-12-2013 che la mia patente aveva subito una variazione per una violazione del Codice della strada e relativo verbale del 23-11-2011. La stessa identica comunicazione mi era stata spedita il 06-12-2012. Mi sono stati detratti altri due punti senza motivo. C’è da precisare che sulle due comunicazioni l’unica cosa che varia, oltre al “punteggio attuale” è la data di acquisizione del verbale (stesso numero di verbale). Ho fatto un riscontro e dal 23 novembre 2011 non ho ricevuto verbali, quindi dovrei avere incrementato il punteggio di due punti ….. e non persi. Cosa bisogna fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *