David Sassoli, l’uomo che ha aperto la strada alla liberalizzazione del mercato ferroviario

“Con il via libera dell’Europarlamento la riforma ferroviaria è legge e finalmente i mercati nazionali dovranno aprirsi alla concorrenza con notevoli vantaggi per passeggeri e imprese, con l’aumento dell’offerta, con l’abbassamento delle tariffe, con la creazione di nuovi posti di lavoro”. Con queste parole David Sassoli, giornalista e politico italiano, aveva annunciato, nel dicembre 2016, quella che aveva definito “la più importante riforma ferroviaria dell’Unione Europea varata dopo più di tre anni di lavoro”. Uno dei tanti traguardi raggiunti da quello che tre anni più tardi sarebbe diventato residente del Parlamento europeo ricordati all’indomani della notizia della morte di David Sassoli, mancato nella notte tra lunedì e martedì 11 gennaio a Aviano, in provincia di Pordenone, dove era ricoverato per una grave malattia che ne aveva minato le difese immunitarie. Continua a leggere

Alis: “Ora sappiamo cosa vogliono le imprese dai giovani e cosa i giovani dalle imprese”

“Ora sappiamo cosa cercano le imprese e con loro vogliamo lavorare per progettare percorsi che sappiano formare giovani tecnici specializzati e capaci di operare già al termine del biennio di studi. Ma ora abbiamo compreso anche che dobbiamo far scoprire le numerose occasioni che il settore offre ai giovani: è una sfida entusiasmante che vogliamo vincere e che, grazie anche all’importante confronto odierno, intendiamo portare avanti presentando al ministero dell’Istruzione un documento contenente le esigenze di un mondo orientato al futuro e che, anche in tema di transizione ecologica e digitale, può fare la differenza”. Continua a leggere

Coldiretti: “Le autostrade del mare aiuteranno il cibo made in Italy a crescere nel mondo”

“L’Italia deve fare un salto di qualità anche nelle infrastrutture portuali per l’agroalimentare”. Ettore Prandini, presidente nazionale di Coldiretti, non ha alcun dubbio in proposito, nell’assoluta certezza che “le autostrade blu possono aiutare il cibo made in Italy a crescere nel mondo”. Una convinzione che ha ribadito nell’incontro con i rappresentanti di Alis, l’Associazione logistica dell’intermodalità sostenibile diventata negli anni un importantissimo punto di riferimento del popolo del trasporto e della logistica, occasione per ribadire la volontà di costruire, proprio con Alis, “un’alleanza forte per le nostre filiere”. Dichiarazioni che hanno reso orgoglioso Guido Grimaldi, presidente di Alis che ha espresso “grande soddisfazione per l’incontro con il presidente nazionale di Coldiretti, in cui è emerso il ruolo chiave del trasporto e della logistica anche nel settore agro-alimentare. Continua a leggere

L’Italia è al punto di ripartenza: trasporti e logistica quali strade dovranno percorrere?

La grande opportunità di far ripartire l’economia italiana fornita dall’approvazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza merita di essere analizzata in ogni suo aspetto con grande attenzione, dedicandole tutto il tempo necessario. Per esempio i tre giorni di convegno (in presenza, per dare un ulteriore segnale concreto che il capitolo Covid-19 può essere lasciato alle spalle per scrivere tutta un’altra storia) organizzati da Alis a Sorrento da giovedì 1 a sabato 3 luglio intitolato “Trasporti Logistica Sostenibilità. Green e blue economy per la ripartenza” e ospitato, come nelle precedenti edizioni organizzate nel 2018 e nel 2020, all’Hilton Sorrento Palace, nella splendida cornice della penisola sorrentina. Un evento che ha tutto il sapore di un ritorno verso la “normalità”, Continua a leggere

1500 imprese di trasporto “guidate” verso la trasformazione digitale con l’accordo Tim – Alis

Un accordo per “guidare” le 1500 imprese (per un totale di oltre 180mila lavoratori) associate ad Alis, l’Associazione logistica dell’intermodalità sostenibile, nel percorso di trasformazione digitale adottando di soluzioni tecnologiche capaci di rispondere alle rinnovate esigenze del comparto. A sottoscriverlo, con l’obiettivo di “rendere la mobilità di merci e persone più intelligente, efficiente e anche più green grazie alle tecnologie digitali e generare un impatto positivo in termini economici, sociali e di sostenibilità ambientale nella filiera dei trasporti, della logistica e dell’intermodalità.” sono stati Luigi Gubitosi, amministratore delegato di Tim e Guido Grimaldi, presidente di Alis. Continua a leggere

AscoService entra in Alis per contribuire a far viaggiare la logistica con precisione svizzera

Un’apposita divisione dedicata al project cargo capace di occuparsi di tutte le fasi della catena logistica, dall’ingegneria iniziale fino al posizionamento a destino della commessa per trovare le migliori soluzioni logistiche per carichi fuori sagoma e fuori peso nel rispetto dell’ambiente e della convenienza economica, cercando di ottimizzare il primo e l’ultimo miglio via strada ed effettuare via ferro o via mare il maggior percorso. A metterla a disposizione del mercato italiano è AscoService, azienda svizzera specializzata soluzioni logistiche per favorire l’intermodalità e combinare il trasporto merci ferroviario, stradale e marittimo, focalizzandosi principalmente sui trasporti eccezionali via ferro, che per testimoniare la propria attenzione alle imprese di autotrasporto italiane ha deciso di aderire ad Alis, Associazione logistica dell’intermodalità sostenibile che conta più di 1.500 aziende associate, per un totale di oltre 185mila lavoratori e una “flotta” di oltre 130mila mezzi, Continua a leggere

B20: il forum di dialogo ufficiale del G20 è pronto ad ascoltare le indicazioni di Alis

Ci sono eventi che rappresentano un’occasione straordinaria, imperdibile per le imprese e le associazioni per contribuire a costruire il futuro, per indicare la strada da seguire per un “domani” più sostenibile. Il B20, il forum di dialogo ufficiale del G20, presieduto dall’Italia, con la comunità imprenditoriale globale che formulerà raccomandazioni di policy alla presidenza G20 su diversi settori per il sistema industriale e globale è uno di questi. Un appuntamento che vedrà protagonista anche Alis, l’associazione logistica dell’intermodalità sostenibile, importante punto di riferimento riferimento per il “popolo” del trasporto e della logistica, “pronta a “confrontarsi su temi concreti di interesse per il mondo imprenditoriale”, come ha voluto sottolineare il presidente Guido Grimaldi, “avanzando proposte ed i evidenziando il lavoro portato avanti finora nonché le prossime iniziative promosse dalle nostre aziende associate Continua a leggere

Operazioni nei porti, quelle politiche rischiano di colpire e affondare le autostrade del mare

Operazioni nei porti, quelle del Governo affonderanno le autostrade del mare? È questo l’interrogativo che pone, fin dal titolo, il portale mareonline commentando le “grandi manovre attuate dal governo con il Decreto Rilancio in materia di trasporto marittimo con particolare riferimento agli emendamenti al disegno di legge destinate a introdurre specifiche autorizzazioni per l’esercizio delle operazioni portuali, da effettuarsi all’arrivo o alla partenza delle navi”. Una domanda che “salpa” delle preoccupazioni espresse da un addetto ai lavori: il direttore generale di Alis Marcello Di Caterina convinto che la nuova rotta intrapresa dal Governo, Continua a leggere

Alis e Rse Spa, l’unione fa la forza di chi nei trasporti e nella logistica difende l’ambiente

Un percorso condiviso per  promuovere nuove  azioni concrete sempre più virtuose per  tutelare la sostenibilità ambientale e sostenere le politiche di efficienza energetica. A tracciarlo, preparandosi a percorrerlo fianco a fianco, sono i responsabili di Alis, l’associazione logistica dell’intermodalità sostenibile nata con l’obiettivo di mettere a sistema tutti gli operatori del mondo dei trasporti, e di Ricerca sul Sistema Energetico – Rse Spa, società controllata dal Gestore dei servizi energetiche ha come obiettivo lo sviluppo di attività di ricerca nel settore elettro-energetico. Continua a leggere

Alis sposta a metà maggio l’appuntamento a Verona con Let Expo – Logistics Eco Trasport

Sembra non fermarsi più l’elenco di eventi cancellati per colpa dell’epidemia di Coronavirus e spostati più in là nel tempo quando, almeno si spera, i casi di polmoniti provocati dal virus “made in China! Saranno solo un ricordo. Alla lista di appuntamenti da cancellare in agenda si è infatti aggiunto anche “Let Expo – Logistics Eco Trasport” evento fieristico in programma a Verona dedicato al mondo del trasporti “spostato” in calendario da marzo maggio. Continua a leggere

Verona Fiere e Alis: parte un viaggio lungo 10 anni fra trasporti, logistica e intermodalità

Un nuovo evento fieristico internazionale su trasporti, logistica e intermodalità sostenibile. A ospitarlo sarà la città di Verona e sarà il frutto di un accordo fra Verona Fiere e Alis, associazione che rappresenta le aziende della logistica. Una partnership che prevede dieci edizioni a cadenza annuale, a partire da marzo 2020, con l’obiettivo, come spiega una nota dell’associazione presieduta da Guido Grimaldi, “di promuovere uno sviluppo sempre più sostenibile del trasporto intermodale in ambito nazionale ed europeo”. Continua a leggere

Incentivi per sostituire i camion? Viaggeranno di pari passo con i tagli ai rimborsi sul gasolio

“Gli incentivi per la sostituzione dei camion, dovranno andare di pari passo con le annunciate misure che taglieranno i sussidi per i rimborsi delle accise sul gasolio. Tutte misure che dovranno essere valutate con il supporto degli operatori”, Ad affermarloè stata il ministro per le Infrastrutture e i Trasporti, Paola De Micheli, che partecipando all’assemblea generale di Alis a Roma ha anche affermato che il Governo è  “alla ricerca di un nuovo equilibrio tra incentivi e disincentivi”, aggiungendo che incentivi come Ferrobonus e Marebonus, per la filiera dei trasporti dovrebbero essere prorogati per un altro biennio. Continua a leggere

Finanziamenti ai traghetti per Sicilia e Sardegna, il ministero pronto a cambiare rotta

Dalla prossima estate cambieranno le regole per i contributi pubblici alle compagnie di navigazione che garantiscono la continuità territoriale marittima con la Sicilia e la Sardegna per il trasporto di passeggeri e merci. Il ministero alle Infrastrutture e ai trasporti ha infatti avviato la procedura per la gara destinata ai contributi potrebbe non prevedere più un unico vettore, ma la divisione dei finanziamenti secondo le rotte. Novità di cui si è parlato in occasione dell’annuale convention del Gruppo Grimaldi di Napoli e che ha visto Guido Grimaldi, presidente di Alis (Associazione logistica per l’intermodalità sostenibile) tornare a richiedere all’Italia di applicare il modello spagnolo, erogando direttamente i contributi al consumatore finale,passeggero o autotrasportatore che sia. Continua a leggere

Autorità portuali: aderire a un’associazione è davvero compatibile con il loro ruolo?

“Alcune Autorità portuali avrebbero aderito, seppure solo a titolo onorario, all’associazione logistica dell’intermodalità sostenibile Alis: il ministero per le Infrastrutture e i trasporti non ritiene che questa adesione sia incompatibile con le funzioni che tali Autorità devono garantire? E, se del caso, quali iniziative di competenza intende assumere in merito?” Sono queste le domande inviate al ministero guidato da Danilo Toninelli dall’onorevole di Fratelli d’Italia Mauro Rotelli che con un’interrogazione parlamentare ha riportato sotto i riflettori un “caso” emerso in seguito all’inchiesta della Procura della Repubblica di Livorno che ha coinvolto i vertici dell’Autorità di sistema del Tirreno settentrionale, l’ente che gestisce i porti di Livorno, Piombino, isola di Capraia, Portoferraio, Rio e Cavo. Continua a leggere

“Salvini? Oltre che di sbarchi clandestini si occupi degli imbarchi dei lavoratori sulle navi”

“Ministro Salvini, oltre che occuparsi di sbarchi clandestini perché non si occupa di imbarchi di lavoratori extracomunitari pagati con stipendi da fame… Vada “a fondo” sullo scandalo dei marinai extracomunitari sfruttati per trarre il massimo profitto sui traghetti.” Il messaggio, lanciato nel mare del web per commentare un articolo su un incontro avuto nei giorni scorsi fra il ministro degli Interni ed esponenti di Alis, l’associazione logistica dell’Intermodalità sostenibile guidata dall’armatore Guido Grimaldi, riporta a galla, alla vigilia delle elezioni europee, un “caso” letteralmente esploso tre anni fa con scambi di colpi durissimi fra due leader dell’armamento italiano e internazionale come Guido Grimaldi, appunto, e Vincenzo Onorato. Continua a leggere