GUIDA ALL’ACQUISTO – Renault Wind


Renault Wind, metà coupé metà roadster


Viaggiare nel vento a caccia di emozioni forti. Adesso si può al volante della nuovissima Renault Wind, una piccola a metà fra la coupé e la roadster. Fra l’una e l’altra, l’inezia di 12 secondi, il tempo necessario perché il tetto rotante si accomodi in un vano posto sopra un bagagliaio incredibilmente capiente. E poi via, con tutta la passione che può regalare una vettura pensata per i giovani ma in grado di catturare gli sguardi di tutti grazie a una linea sbarazzina e a una serie di soluzioni estetiche di gusto, come i cerchi diamantati da 17″, le calotte dei retrovisori cromate, le cornici dei fendinebbia, il rear bumps cromati dietro i poggiatesta. Al volante, le sensazioni sono subito positive. Il telaio rigido e la posizione di guida ribassata assicurano un assetto perfettamente bilanciato e un controllo totale in ogni situazione di guida.Due i motori disponibili: il 1.2 Tce turbo da 100 cavalli e il 1.6 da 133 cavalli. Unico l’allestimento, denominato Blizzard, con clima manuale, computer di bordo, radio CD MP3, cruise control, retrovisori elettrici, Abs con EBA ed EBD, quattro airbag, ESP con ASR e fendinebbia di serie. La lista degli optional è comunque molto lunga (clima automatico, ruota di scorta, sedili riscaldabili elettricamente, selleria in pelle nera o beige, tra gli altri) e permette di plasmare la piccola spiderina d’oltralpe a propria immagine e somiglianza. Come per ogni vettura del terzo millennio, i consumi sono una voce importante. Il 1.2 Tce, che è Euro 5, richiede 6,3 litri per 100 chilometri sul ciclo combinato; il 1.6, omologato Euro 4, ne pretende 7. Prezzi a partire da 18mila euro.
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *