Stop alla vendita di auto diesel e benzina dal 2035, l’Europa è pronta a fare marcia indietro?

Marcia indietro sullo stop alle auto a  benzina e diesel? A innestarla potrebbe essere la Commissione europea disposta a “rivedere”,  in seguito alla situazione geopolitica che si è venuta a creare, parte di quanto deciso fino a oggi per ridurre  le emissioni di anidride carbonica nel più breve tempo possibile ed evitare che la situazione inquinamento  possa diventare fuori controllo.  Sotto la lente d’ingrandimento dei membri della Commissione  sarebbero finiti, in particolare, i nuovi  standard europei per i livelli massimi di emissioni delle auto a diesel e benzina e il “giro di vite” , previsto  a partire dal 2025, con l’introduzione di regole  molto più stringenti di quelle precedenti. Un’accelerazione nella  “svolta green”  che ora potrebbe però rallentare la sua corsa, come dimostrerebbe un documento visionato da  Politico.eu  e riportato da  Il Giornale.  In poche parole,  Continua a leggere

Forum Conftrasporto, le previsioni dicono che sono in arrivo tempi duri. E forse durissimi

Due possibili scenari: uno negativo, l’altro ancora di più. Non sono certo ottimistiche le previsioni che emergono per l’immediato futuro dall’analisi realizzata dai responsabili   dell’Ufficio Studi di Confcommercio e presentata in occasione del Forum internazionale di Conftrasporto ospitato nella sede dell’associazione  in piazza Gioacchino Belli a Roma. Se lo “scenario base”  presenta infatti “una moderata riduzione del volume di merci e un calo ‘fisiologico’ per il traffico passeggeri”, lo  scenario peggiore, ipotizzato indica invece la possibilità di una  “situazione che si fa invece piuttosto critica, Continua a leggere

Guadagnare di più, viaggiare: ecco cosa spinge i giovani a mettersi al volante di un camion

I giovani in cerca di lavoro tornano a prendere in serie considerazione l’ipotesi di costruirsi un futuro professionale al volante di un moderno tir: la notizia arriva da Roma, teatro della presentazione dell’annuale analisi realizzata dai responsabili dell’Ufficio studi di Confcommercio e dello studio realizzato da Ispi in occasione del 7° Forum internazionale di Conftrasporto-Confcommercio (leggi qui per approfondire la notizia). A svelare alcune delle ragioni per quali ragioni lo fanno è invece una mini indagine avviata dai responsabili della Fai (Federazione autotrasportatori italiani) di Bergamo Continua a leggere

Adesso fare il camionista torna a essere una prospettiva interessante per i giovani

L’emergenza camionisti, che per mesi ha fatto suonare altissimo l’allarme in tutta Europa, con i “vecchi” conducenti che andavano in pensione senza che le imprese di autotrasporto riuscissero a trovare giovani disposti a rimpiazzarli, ha rallentato, ha frenato, ha addirittura inserito la retromarcia, facendo registrare un’importante accelerazione nella corsa a ottenere patenti e carta di qualificazione, chiaro “sintomo” del desiderio di molti giovani di mettersi al volante, di costruirsi un futuro in un settore da sempre considerato un traino dell’economia. A confermarlo sono i dati con tenuti nell’analisi dell’Ufficio studi di Confcommercio e nello studio realizzato da Ispi, presentati a Roma in occasione del 7° Forum internazionale di Conftrasporto-Confcommercio. Continua a leggere

Gnl, l’escalation dei prezzi è “un drammatico paradosso sulla via della transizione ecologica”

“Un dramma e un paradosso nell’era della transizione ecologica”: così il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli ha definito, aprendo a Roma i lavori del 7° Forum internazionale di Conftrasporto-Confcommercio, l’impressionante escalation del prezzo medio alla pompa del metano liquido Gnl, che nello scorso mese di settembre “nonostante il taglio straordinario di accise e Iva, è stato più del triplo di un anno prima” come ha tuonato il numero uno dell’associazione dei commercianti dal palco della sede associativa in piazza Belli. Continua a leggere

Camion e pullmann, una gran parte di quelli in circolazione “commette reati”

Oltre cinquemila violazioni  contestate su poco più di settemila mezzi controllati, di cui 504 per il superamento dei limiti di velocità, 15 per guida sotto l’effetto di alcol, una per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, 376 per mancato uso delle  cinture  di  sicurezza.  Dati che di per se spaventano  (soprattutto pensando a quali risultati ci sarebbero se i controlli fossero 10 o 100 volte tanto…..) e che fanno ancora più impressione se si pensa che hanno riguardato esclusivamente mezzi pesanti: camion e pullman che in caso d’incidente rischiano di avere conseguenze disastrose. I dati sono stati  presentati  a conclusione dell’ultima “edizione” di Truck & Bus,  operazione condotta dalle polizie stradali di  Roadpol  che prevede controlli a tappeto sui mezzi pesanti che transitano sulle strade europee Continua a leggere

Forum Internazionale di Conftrasporto, viaggiare nei trasporti fa capire dove andrà l’economia

Energia, transizione ecologica, trasformazione delle catene logistiche, intermodalità, fra Covid, guerra e crisi energetica: sono questi i temi portanti della settima edizione del Forum Internazionale di Conftrasporto organizzato con Confcommercio, in programma  mercoledì 26 e giovedì 27 ottobre a Roma, nella sede di Confcommercio, in piazza G.G. Belli 2. Temi che verranno introdotti mercoledì alle 10 .30 dal presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, incaricato di “aprire i lavori” e che verranno poi approfonditi nel corso degli altri appuntamenti in calendario, a cominciare dalla conferenza stampa con il vice presidente di Confcommercio, Fabrizio Palenzona, e con il presidente di Conftrasporto, Paolo Uggè, in cui verrà presentata un’analisi dell’Ufficio studi di Confcommercio su economia e trasporti. Continua a leggere

E se i passeggeri filmassero i “pirati” con il telefonino e lo Stato usasse i video come prove?

Un  autista viene sorpreso a guardare un film  mentre mentre è  alla guida di un autobus di linea da un passeggero che riprendendo la scena e postando il video su Twitter  denuncia l’accaduto, consentendo all’Atac di risalire al “colpevole” sospendendolo dal servizio e lasciandolo senza stipendio.  Un episodio, accaduto su un autobus della  linea 32 che attraversa Roma nord, partendo da Saxa Rubra fino ad arrivare in Piazza Risorgimento (clicca qui per leggere l’intera notizia), che  subito fa scattare una riflessione su un possibile impiego, intelligente e utile, delle tecnologie, del telefonino: perché non aprire in rete uno spazio, gestito dalle forze dell’ordine,  dove testimoni diretti (e muniti di cellulare) di episodi simili possano “depositare la propria denuncia”,  sotto forma di video, con “elementi – la targa – che possano consentire  di dare una lezione a persone che si rendono protagoniste di azioni che mettono in pericolo la sicurezza? Continua a leggere

Tagli alle accise sui carburanti, nuova proroga. Resteranno in vigore fino al 18 novembre

Le misure d’emergenza adottate dal Governo per far fronte all’aumento dei costi dei carburanti che continua ad avere ricadute pesantissime su chi con i mezzi di trasporto lavora non possono fermarsi. Lo ha deciso il  Consiglio dei Ministri,  prorogando fino al 18 novembre i provvedimenti già adottati che prevedono la riduzione delle aliquote delle accise su  benzina, gasolio e  gas di petrolio liquefatti impiegati come carburanti, l’esenzione Continua a leggere

e-Daily Iveco e Fercam, l’esperimento su strada col furgone a idrogeno è perfettamente riuscito

Quello che solamente poco tempo fa sarebbe potuto sembrare solo un miraggio è diventato realtà. Una splendida realtà, capace non solo di avverarsi a una velocità che forse  nessuno avrebbe potuto immaginare ma di “bruciare” le tappe coronando il sogno di farlo senza inquinare. Già, perché il desiderio diventato, con inaspettata velocità, realtà ha il “volto” di un furgone alimentato a idrogeno. Un mezzo di trasporto merci “pulito” e capace come nessun altro di “pulire” il pianeta. Per l’esattezza un Iveco Daily (nella nuova versione e-Daily) Fuel Cell Electric Vehicle equipaggiato con il sistema Hyundai a celle a combustibile alimentate a idrogeno da 90 kW e un motore elettrico da 140 kW che moltissimi passanti, in molti casi stupefatti, hanno visto transitare per le strade  di Bolzano. Continua a leggere

Buoni patenti per guidare camion e bus, spese tagliate dell”80 per cento dai 18 ai 35 anni

Il Programma patenti giovani autisti per l’autotrasporto ha ingranato la marcia iniziando il viaggio verso la formazione di nuovi conducenti. Sono infatti stati definiti i termini e le modalità di presentazione delle domande che potranno essere presentate da tutti i cittadini italiani ed europei che nel periodo tra il 1° marzo 2022 e il 31 dicembre 2026 abbiano un’età compresa tra i 18 e i 35 anni e che intendano conseguire le patenti di guida per il trasporto di merci C, C1E, CE e la carta di qualificazione del conducente. Aspiranti conducenti che registrandosi sulla piattaforma informatica “Buono patenti”, accessibile, previa autenticazione, direttamente o dal sito del ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili con Spid, Cie o Cns e compilando il modello con le necessarie dichiarazioni sostitutive, potranno ottenere un buono pari all’80 per cento della spesa per la formazione necessaria al conseguimento di patente e Cqc con un importo che non potrà comunque superare i 2500 euro. Continua a leggere

Far navigare la sicurezza in Europa, la nuova “missione speciale” con al timone Naviris

Costruire una nuova nave tecnologicamente innovativa, economicamente accessibile, ambientalmente sostenibile e, ancora, interoperativa e flessibile, progettata per incontrare un ampio raggio di missioni future in un contesto globale in continua evoluzione. E’ questa la “missione speciale” affidata al consorzio guidato da Naviris insieme a Fincantieri, Naval Group e Navantia per il programma Mmpc, acronimo di Modular and multirole patrol corvette. Una missione “approvata” nel luglio scorso, dalla Commissione europea, che ha selezionato proprio Continua a leggere

Prezzi dei carburanti, così la macchina della burocrazia fa il “pieno di multe” ai benzinai

Partiamo dall’antefatto: una legge del 2009 ha stabilito che i distributori di carburanti siano obbligati alla comunicazione dei prezzi praticati a quello che poi sarà l’ “Osservaprezzi carburanti” del ministero dello Sviluppo economico. E già su questo obbligo ci sarebbe parecchio da recriminare, domandandosi, per esempio, perché solo i distributori di carburanti debbano avere un simile obbligo e perché tutti gli altri prodotti di prima necessità non dovrebbero avere lo stesso obbligo a vantaggio dei consumatori… Pazienza, i gestori hanno le spalle larghe. Ma se la norma prevede solamente l’obbligo della comunicazione dei prezzi praticati, un successivo Decreto ministeriale di attuazione, emanato l’anno seguente, ha introdotto un ulteriore obbligo del tutto imprevisto e, soprattutto, insensato, prevedendo che anche in totale assenza di variazioni si devono “comunicare” i prezzi entro e non oltre otto giorni dall’ultima comunicazione. In pratica il gestore deve collegarsi al sito del ministero e “inviare” i prezzi senza alcuna modifica. Quale può essere la logica di una simile previsione? Continua a leggere

La leggenda della Fiat 500 ora corre anche sull’acqua grazie a una barca “sosia”

Roberto Giolito e Lapo Elkann, ovvero il designer della “nuova” Fiat 500 e l’imprenditore a capo di Garage Italia Customs che ha fatto sì che quel progetto si trasformasse in realtà: se centinaia di migliaia di automobilisti hanno potuto coronare il sogno di mettersi al volante di quella che è, con ogni probabilità, la regina delle utilitarie di sempre, il merito è sicuramente loro. A un’altra coppia, formata questa volta da un giurista e un meccatronico, moderna “fusione” in un’unica professione di quelle di meccanico ed elettrauto, va invece il merito di aver trasformato in realtà il sogno di chi quel gioiello a quattroruote avrebbe voluto vederlo viaggiare sull’acqua. Già, perché Antonio Galasso e Carmine Somma, coetanei di 24 anni, sono riusciti nell’impresa di “unire un’icona italiana al fascino nautico”, Continua a leggere

Prologis e Fercam, un ambiente di lavoro più piacevole non fa piacere solo ai dipendenti…

Mettere i propri dipendenti in condizioni di poter trascorrere le pause dal lavoro nel modo più piacevole e rilassante possibile è una caratteristica delle migliori aziende, spesso attente anche a “costruire” ambienti accoglienti e, allo stesso tempo, sostenibili. Obiettivi che si sono fissati, raggiungendoli, i responsabili di Prologis, leader mondiale nel settore immobiliare logistico, e di Fercam Echo Labs, impresa sociale senza scopo di lucro del gruppo costituita nel 2021 da Fercam, primario operatore italiano nei trasporti e nella logistica, realizzando il nuovo Prologis Park di Romentino, in provincia di Novara. Due aziende che hanno condiviso Continua a leggere