Tir incastrato nel centro di Firenze, l’autista ha sbagliato a inserire l’indirizzo sul navigatore

Un Tir incastrato nel centro di Firenze. È questa la scena che giovedì mattina si sono trovati di fronte abitanti e turisti. L’autista, un cittadino ungherese, ha sbagliato a inserire l’indirizzo sul navigatore ed è rimasto incastrato tra via Verdi e via Ghibellina. In pratica, il camionista ha digitato sul dispositivo la strada di destinazione corretta (via Torta), ma sbagliando il Comune, Firenze invece di Sesto Fiorentino. Il navigatore ha guidato l’autoarticolato, con targa ungherese, in pieno centro, a due passi da piazza Santa Croce. 

La manovra per “liberare” il Tir non è stata per niente semplice. La Polizia Municipale ha prima chiuso le due strade, poi ha rimosso un’auto in sosta e un paletto parapedonale per permettere al camionista di uscire dall’incrocio. L’autista è stato multato per transito in ztl senza autorizzazione e oltre la sagoma (per complessivi 193 euro). A suo carico anche spostamento del veicolo in sosta regolare (100 euro). In attesa del pagamento delle sanzioni, la Polizia Municipale gli ha ritirato la patente.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “Tir incastrato nel centro di Firenze, l’autista ha sbagliato a inserire l’indirizzo sul navigatore

  1. A tutti puo’ capitare di sbagliare, anche se un po’ di buon senso mi farebbe fermare molto ma molto prima. Ma abituiamoci, in questa Europa dove devono venire da Romania, Ungheria e Polonia per movimentare le merci tra una regione e l’altra, e’ successo questo e succedera’ anche di peggio. Si, risparmiamo cento euro e schiavizziamo uno per mesi su un mezzo, poi questi sono i risultati. Avanti cosi europa unita…nel finto risparmio e nello schiavismo legalizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *