23 ago

Codacons: “Boicottare i benzinai dove la verde costa più di 1,8 euro al litro”

I carburanti sono troppo cari e gli italiani vogliono dire basta. Domani, venerdì 24 agosto, scatta la protesta dei consumatori. Il Codacons invita, infatti, a boicottare tutte le pompe di benzina che chiedono per un litro di verde più di 1,8 euro. L’indicazione implica che si faccia il pieno di venerdì, sabato o domenica nei distributori che praticano la promozione e sconti e per il resto della settimana “si boicottino le pompe troppo care che devono essere punite e non vendere nemmeno un litro di carburante”, spiega il Codacons. Leggi il resto di questo articolo »

23 ago

Benzina troppo cara, in Francia tasse più basse per far diminuire i prezzi

Ridurre le tasse sui carburanti per limitare il costo dal benzinaio. È questo il succo di una manovra annunciata mercoledì in Francia dal Premier Jean-Marc Ayrault, il quale ha spiegato che Oltralpe ci sarà presto un taglio “modesto” e “provvisorio” sulle accise per la benzina. Una mossa decisa proprio mentre anche a Parigi, in alcuni distributori, il prezzo della benzina senza piombo supera i 2 euro al litro. Proprio come in alcune zone d’Italia (clicca qui).  Leggi il resto di questo articolo »

9 lug

Il benzinaio fa il pieno, l’automobilista chiude a chiave la macchina e se ne va

Più volte è capitato ai taxisti di sentirsi dire: “Mi porti alla stazione” oppure “all’aeroporto”, “ma prima passiamo da un bancomat altrimenti non posso pagarla”. Sarà colpa della crisi, ma a Rimini c’è chi ha addirittura abbandonato la sua auto dal benzinaio dopo aver fatto rifornimento in cerca di un distributore di banconote. Protagonista di questo singolare episodio è stato un romeno 28enne, che l’altro giorno verso mezzogiorno si è recato in un distributore in viale Principe Amedeo per fare rifornimento alla propria auto. Leggi il resto di questo articolo »

6 apr

Vacanze di Pasqua con un’auto a metano: ecco quanto si riesce a risparmiare

Quanto conviene un’auto a metano? In questi giorni in cui molti italiani lasciano le città in cui abitano per una breve vacanza, l’Osservatorio Metanauto ha calcolato il risparmio che si ottiene utilizzando un’auto a metano rispetto a una vettura a benzina. Chi, per esempio, si sposta da Bologna a Palermo (e ritorno) spende – solo per il carburante – 476 euro se la sua auto è a benzina e 166 euro se è a metano. Con un risparmio netto di 310 euro.  Leggi il resto di questo articolo »

13 mag

Velo (Pd): “Ora il governo definisca i costi minimi di sicurezza”

“La firma del decreto che destina fondi all’autotrasporto è positiva ma, come sostengono da tempo gli autotrasportatori, la disponibilità di risorse non è di per se risolutiva dei problemi che affliggono il settore. Più importante è la definizione di un quadro di regole che permetta alle imprese di autotrasporti di operare in condizioni di sicurezza e legalità: registriamo con preoccupazione che il 12 maggio è passato senza che tra committenza e imprese di autotrasporto si siano stipulati gli accordi di settore per la definizione dei costi minimi di sicurezza”. Lo ha dichiarato Silvia Velo, vicepresidente Pd della commissione Trasporti della Camera. Leggi il resto di questo articolo »