13 ago

Partenze intelligenti? Ecco il decalogo che vi aiuta a viaggiare in sicurezza

TL’obiettivo è evitare le code. La sveglia suona a notte fonda, si sale in macchina di corsa e si prende l’autostrada, si viaggia per ore con poche soste – brevissime – e si beve tanto caffè. Ma le partenze intelligenti in realtà sono altre. Sono quelle che permettono di viaggiare in sicurezza, stabilendo l’orario di partenza in base alle migliori condizioni psicofisiche e non al traffico. Lo sostiene l’Osservatorio Sanpellegrino che ha stilato il decalogo delle partenze intelligenti con alcuni utili consigli per viaggiare in sicurezza. Eccolo. Leggi il resto di questo articolo »

12 ago

Selfie in auto, allarme della Polizia: “Attenti, è come guidare al buio”

“Giocare con i cellulari al volante è pericoloso. Pericolosissimo. A 130 all’ora, nel tempo in cui si digita mezzo nome sullo schermo si percorrono cento metri al buio. E questo per un normale sms: figuriamoci per un selfie, che richiede una posizione e una concentrazione particolari”. Lo dice Roberto Sgalla, capo della direzione della direzione centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti speciali della Polizia di Stato che in un’intervista a Repubblica lancia l’allarme sugli scatti mentre si guida. Leggi il resto di questo articolo »

11 ago

Mangiano troppo e guidano senza aver riposato: italiani pericolosi al volante

C’è chi si mette al volante anche se non è in piena forma, chi lo fa senza aver riposato, chi mangia a dismisura oppure digiuna e c’è chi viaggia senza avere in auto dell’acqua da bere. Quando si tratta di mettersi in viaggio, gli italiani si dimenticano delle normali raccomandazioni e mettono a rischio la propria sicurezza e quella degli altri. L’allarme arriva da medici, nutrizionisti e dietologi. Leggi il resto di questo articolo »

8 ago

I tagli alla spesa pubblica non spegneranno le luci sulle strade, le abbasseranno solo

La spending review non porterà alla riduzione dell’illuminazione pubblica nelle strade. Lo ha assicurato il commissario per la revisione della spesa, Carlo Cottarelli, in un’audizione nella commissione bicamerale sul federalismo fiscale. “Vorrei rassicurare che non spegneremo le luci nelle strade, ma che è allo studio una proposta di investimento tecnologico che consenta risparmi ed efficienza”, ha precisato  Cottarelli, ricordando che “per l’illuminazione stradale si spendono circa due miliardi di euro l’anno e circa il 10 per cento  per cento del risparmio cui puntiamo potrebbe venire dall’abbassamento delle luci in certe aree, anche se il grosso dell’operazione sarà  centrato sull’efficientamento energetico.

6 ago

Revisioni false? Il ministero cambia le regole e si affida a una nuova tecnologia

Cambiano le regole per le revisioni delle auto. Con la tecnologia che aiuta la sicurezza stradale cercando di smascherare abusi che mettono a rischio la vita delle persone. “A un anno dall’incidente dell’autobus che costò la vita a 40 persone, e la cui revisione risultò falsa”, spiega il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, cambiano le regole con la tecnologia applicata alla verifica remota dell’esito della revisione, con la vigilanza remota sull’attività delle officine di revisione (veicoli “leggeri”) e con l’evoluzione e l’estensione del sistema informatico MCTCNet (MCTCNet2). Leggi il resto di questo articolo »

5 ago

Impediamo a chi beve e si droga di guidare. Solo così salveremo delle vite

Eccesso di velocità, guida in condizioni alterate, distrazione. Tutti  fattori comportamentali che, tutti gli anni, puntualmente fanno registrare incidenti le cui cause sono sempre legate al “fattore umano”. Per mettere un freno a tutto questo il Parlamento sembra deciso a istituire il nuovo reato di omicidio stradale, notizia che farà stappare fiumi di champagne negli studi legali che potranno così contare su nuove cause lunghissime. Così come lungo  e irto si ostacoli si preannuncia il percorso del nuovo provvedimento, considerato che non sarà semplice attribuire tale fattispecie. Il reato di omicidio stradale, sarà previsto solo per chi dovesse risultare “gravemente alterato” da droga o alcol? Oppure l’accusa scatterà anche nel caso in cui l’auto che dovesse investire e uccidere una persona dovesse risultare avere le gomme lisce, oppure non avesse fatto la revisione? O se il conducente stava parlando al telefonino? O  se aveva superato i limiti di velocità o sorpassato la linea continua? Leggi il resto di questo articolo »

4 ago

Più pirati della strada e delinquenti in circolazione ? I controlli saranno meno

Su strade e autostrade, nelle vie delle città  ci sono sempre più pirati dell’asfalto (automobilisti ubriachi o drogati, semplici imbecilli del volante) ma anche più ladri e rapinatori in circolazione e  ci sono pochi controlli sui mezzi in circolazione e su quanto avviene più in generale nelle strade? Beh, rassegnamoci, perché in futuro potrebbero essercene  ancora meno, con pattuglie della Polizia e posti di blocco che diventeranno una vera rarità.  Colpa dei tagli al dipartimento di pubblica sicurezza che, denunciano i rappresentanti sindacali di  Cgil e Silp, si aggirano sui 300 milioni di euro all’anno in media, e questo dal 2009 ad oggi. “Sempre di meno, più vecchi e peggio pagati: è questo lo stato degli operatori di polizia italiani” denuncia  Daniele Tissone, segretario del Silp, sottolineando come “da anni si assista a una costante emorragia di personale, mezzi e risorse con 350 poliziotti in pensione o riformati ogni anno e blocco del turn over al 55 per cento, senza dimenticare il  perdurante blocco del tetto stipendi. Leggi il resto di questo articolo »

4 ago

Viaggi in auto, dai controlli alle app più utili: come risparmiare ed evitare guai

consigli di viaggioSiete pronti a partire per le vacanze? Se viaggiate in auto, ecco alcuni consigli per ridurre al minimo i possibili problemi e anche per risparmiare qualche euro. Dal check-up al veicolo, a come usare l’aria condizionata, a come cercare il distributore più economico, a cosa fare quando si viaggia all’estero o quando si è coinvolti in un incidente. Un vero e proprio decalogo, stilato dall’Osservatorio SuperMoney. Prima di partire fate il check-up del veicolo, consiglia il portale di comparazione di assicurazione auto, “è fondamentale che il veicolo sia stato revisionato da un esperto: ricordiamo che la revisione è obbligatoria dopo quattro anni dalla prima immatricolazione dell’auto, mentre successivamente la scadenza è ogni due anni”. Leggi il resto di questo articolo »

2 ago

Guida dopo aver bevuto una birra di troppo. Finisce in carcere cinque anni dopo

In cella per cinque giorni a causa di un bicchiere di troppo. “Non si può finire in galera per questi motivi”, dice sotto shock un 32enne residente a Como. “È stata una situazione folle, non si può andare in carcere per una cosa del genere”. L’uomo era stato fermato per guida in stato di ebbrezza nel 2009. Fermato per un controllo casuale mentre tornava a casa dopo il lavoro in Svizzera ed è finito in carcere per scontare la pena di un mese successiva a un ordine di carcerazione emesso a giugno dalla Procura della Repubblica di Como. Leggi il resto di questo articolo »

31 lug

Defiscalizzare l’auto? L’Aci: “Proposta giusta. Facciamo ripartire il mercato”

“La proposta del ministro Maurizio Lupi di mettere allo studio nuovi incentivi per la defiscalizzazione dell’auto e contestualmente di ampliare la platea dei beneficiari degli incentivi già previsti per i veicoli a bassa emissione, così da favorire la ripresa del mercato, è giusta e incontra in pieno il favore di Aci”. Con queste parole il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, ha commentato le dichiarazioni del ministro delle Infrastrutture.  Leggi il resto di questo articolo »