23 apr

Ora gli scout fanno anche le multe. A Bologna si nascondono nelle auto dei vigili

Nell’immaginario collettivo lo scout è sinonimo della sicurezza stradale. Chi fa attraversare le vecchiette? Uno scout, ok un boy scout. Lo “scout” che invece è entrato in funzione a Bologna non fa attraversare le strade, ma controlla la velocità. Si tratta di un’idea dell’assessore alla Mobilità Andrea Colombo che ha fatto montare l’apparecchietto sulle auto della polizia locale.  Leggi il resto di questo articolo »

22 apr

Vaporidis e Galbiati, i due attori filmati dall’autovelox in un corto per la sicurezza

Si può insegnare a non correre sulla strada anche senza immagini cruente come pugni nello stomaco. In questi gironi è tornato in auge un corto realizzato ormai cinque anni fa con il patrocinio del Dipartimento della Gioventù. Il titolo è semplice e illuminante, i protagonisti due giovani attori ma già notissimi al grande pubblico come Nicolas Vaporidis ed Eros Galbiati, diretti dal regista napoletano Gianluca Ansanelli. Il corto era stato presentato anche al Giffoni Film Festival. Leggi il resto di questo articolo »

19 apr

Pasqua di sangue sulle strade? Ania invita a non guidare ubriachi come gli anni scorsi

Sono aumento del traffico, velocità troppo alta, mancanza del rispetto delle regole della strada e soprattutto guida in stato di ebbrezza i principali comportamenti che rendono gli esodi festivi e i ponti di primavera uno dei periodi con il maggior numero di incidenti sulle strade. L’allarme arriva dalla Fondazione Ania per la sicurezza stradale che analizzando i dati della Polizia stradale denuncia un preoccupante incremento del numero di incidenti e di morti sulle strade proprio a Pasqua. Leggi il resto di questo articolo »

18 apr

Incidente in A1: sono stati fatti i controlli su vettore, committente, caricatore?

Destinatari: il prefetto di Firenze, Luigi Varratta, il prefetto di Bologna, Ennio Maria Sodano, i comandanti dellaPolizia Stradale di Firenze e Bologna e la direzione centrale per la Polizia stradale del ministero dell’Interno; oggetto: l’applicazione delle norme per la tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato dell’autotrasporto di cose per conto terzi; firmatario: il presidente di Fai Conftrasporto e vicepresidente di Confcommercio Paolo Uggè che, appreso del gravissimo incidente verificatosi nella mattina di venerdì 18 aprile sull’autostrada A1 tra Firenze e Bologna, che ha visto coinvolti quattro mezzi pesanti e a seguito del quale il bilancio attuale delle vittime è di un morto e di due feriti,  è tornato a chiedere a gran voce l’applicazione della legge. Leggi il resto di questo articolo »

18 apr

Pneumatici invernali da sostituire entro metà maggio. Si rischia una multa salata

È arrivato il momento di tornare dal gommista. Il 15 aprile sono scadute le ordinanze che obbligavano la circolazione con le catene a bordo oppure con gli pneumatici invernali su diverse strade di tutta Italia. E chi ha scelto di montare le gomme invernali deve sostituirle entro metà maggio. Non si può infatti circolare d’estate con gli pneumatici M+S con codice di velocità inferiore a quello indicato sulla carta di circolazione. Chi lo fa rischia una multa da 419 a 1.682 euro. Leggi il resto di questo articolo »

16 apr

Cartelli stradali visibili anche al buio, arriva la vernice che crea la luce

Negli anni Settanta i Gatti di Vicolo Miracoli cantavano nella canzone cult “Capito!?”: “C’è chi dice che di notte… è più facile guidare”. La visibilità è fondamentale per chi è al volante. Ora guidare con indicazioni chiare anche al buio è possibile, grazie a una nuova vernice messa a punto in Olanda. “La vernice contiene”, scrive Agv News, “una polvere “foto-luminescente” che si carica di giorno e rilascia gradualmente di notte una luce verde, eliminando la necessità dei lampioni. La sperimentazione è partita su un tratto di strada di 500 metri sulla N329 a circa 100 km a sud-est di Amsterdam”. Leggi il resto di questo articolo »

15 apr

Sicurezza stradale, candid camera shock: giovani invitati al proprio funerale

La sicurezza stradale parla una lingua comune in tutta Europa. Così anche gli automobilisti italiani dovrebbero vedere le candid camera realizzate da “Go for zero”, iniziativa dell’Istituto belga per la sicurezza stradale, che vede i malcapitati automobilisti assistere in prima persona al proprio funerale. “I cinque protagonisti”, si legge sul Messaggero, “due ragazze e tre uomini, pensano di aver appuntamento con un amico e invece, loro malgrado, vengono fatti accomodare in mezzo a parenti e figuranti riuniti per le loro esequie. La loro – inconsapevole – morte è avvenuta, ovviamente, per aver corso un po’ troppo con la macchina”. Leggi il resto di questo articolo »

10 apr

L’Rc auto non basta, l’infortunio al conducente è la copertura più richiesta

C’è chi non rinuncia alla copertura per l’infortunio al conducente e chi non vuole proprio fare a meno dell’assistenza stradale. Più di un automobilista su due (il 56 per cento) quando rinnova la polizza auto non si ferma alla semplice Rc, ma chiede coperture aggiuntive. Lo dice il portale facile.it, che ha analizzato oltre un milione di preventivi degli ultimi due mesi. L’infortunio al conducente è la garanzia accessoria più ricorrente (47,4 per cento). Leggi il resto di questo articolo »

9 apr

Altro maxi richiamo per Toyota: controlli su 6,39 milioni di auto in tutto il mondo

Sono 6,39 milioni i veicoli che Toyota ha deciso di richiamare in tutto il mondo per alcuni problemi tecnici. I modelli interessati sono 27, compresi i celebri Yaris e Rav 4. I difetti riguardano il cavo a spirale, la guida dei sedili, il piantone dello sterzo, i motori del tergicristallo del parabrezza e l’accensione. Problemi tecnici che, come ha spiegato Toyota, non hanno provocato incidenti gravi. Leggi il resto di questo articolo »

9 apr

Pirati della strada, troppi gli impuniti: solo il 65 per cento viene identificato

È di 653 morti il bilancio delle vittime dei pirati della strada negli ultimi sei anni: oltre centro croci all’anno piantate sulla strada. Lo rileva l’Osservatorio il Centauro-Asaps (Associazione sostenitori e amici della polizia stradale). Un dato a cui va aggiunto quello dei feriti (4.943) e quello degli episodi di pirateria stradale (4.168). Spesso i pirati hanno una breve carriera e vengono assicurati nel giro di poche ore alla giustizia. Ma c’è anche un altro dato allarmante. Leggi il resto di questo articolo »