15 set

L’autostrada Brebemi bocciata dai Verdi: “Non serve a nulla, lo diciamo da anni”

Gli ambientalisti da sempre non sono amici delle autostrade, ma il leader dei Verdi Angelo Bonelli va addirittura oltre. Secondo Bonelli la nuova Brebemi non servirebbe a nulla. “Per anni noi Verdi insieme agli ambientalisti siamo stati attaccati, derisi e bombardati da un potere mediatico politico ed economico che ci accusava di bloccare l’Italia di fermare lo sviluppo” scrive sulla sua pagina Facebook il leader dei Verdi che aggiunge: “Poi si è scoperto che con le grandi opere producevano tangenti (dal Mose di Venezia all’Expo di Milano) distruggendo campi di grano, di ulivi, di viti, di mais, di riso. Abbiamo visto che con l’economia basata sui veleni come a Taranto c’era il malaffare della politica”. Leggi il resto di questo articolo »

12 set

Settimana della mobilità sostenibile: l’invito a usare trasporti alternativi all’auto

Il Ministero dell’Ambiente aderisce anche quest’anno alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile in programma dal 16 al 22 settembre. Lo slogan scelto per il 2014, “Our Streets, Our Choice”, mira a sensibilizzare la cittadinanza sul legame tra le proprie scelte di mobilità e una migliore fruizione degli spazi urbani: la responsabilità è prima di tutto nostra. L’iniziativa della Commissione Europea ha l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani. Possono aderire alla Settimana gli enti locali, attraverso le proprie attività.  Leggi il resto di questo articolo »

11 set

I broccoli cancellano smog e benzene, basta berne una mezza tazza tutti i giorni

Non piacciono di solito ai bambini e spesso anche ai grandi, ma i broccoli fanno bene. E hanno un incredibile potere contro lo smog. Lo hanno scoperto nell’inquinatissima Cina dei ricercatori americani della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health. Gli studiosi hanno monitorato, per tre mesi, 62 donne e 229 uomini di una comunità agricola nella provincia di Jiangsu, a una cinquantina di chilometri da Shanghai, una delle aree più inquinate di tutta la Cina, per la concentrata presenza di industrie metallurgiche e petrolchimiche.  Leggi il resto di questo articolo »

10 set

Quanto asfalto verrà posato entro il 2050? Potrebbe fare 600 volte il giro della Terra

Potrebbe circondare più di 600 volte la Terra la striscia d’asfalto che comporrà gli oltre 25 milioni di chilometri di nuove strade che verranno costruite in tutto il mondo entro il 2050. Alcuni scienziati hanno stilato una “road map” cercando un equilibrio fra la necessità di sviluppo economico e sociale e la tutela dell’ambiente. I benefici che possono portare nuove strade o migliorate – dice lo studio – riguardano in particolare le aree convertite ad agricoltura, che oggi sono a basso rendimento ma non troppo distanti dai mercati urbani. Leggi il resto di questo articolo »

9 set

Un dosso stradale che produce energia, la scommessa è di un ingegnere monzese

Voleva trovare il sistema per ricavare energia dalle onde del mare, ma si è dovuto accontentare di un dosso e del flusso di auto che lo attraversa nel traffico stradale. Andrea Pirisi, monzese di 34 anni, ingegnere elettrico, ha inventato Lybra, un dispositivo in grado di trasformare l’energia cinetica sviluppata dai veicoli in rallentamento in energia elettrica compensando così anche il CO2 prodotto dalle auto. Co-fondatore della start up Underground Power, Pirisi coordina un team che integra il supporto accademico del Politecnico di Milano con l’esperienza di partner industriali di eccellenza. Leggi il resto di questo articolo »

6 set

Auto a idrogeno, ecco le prime arrivate in Italia. E in caso di guasto c’è il soccorso Aci

L’Automobile Club Italiano non discrimina chi sceglie carburanti alternativi, anzi, ne favorisce la diffusione. Se pensate che l’auto del futuro si muoverà a idrogeno e volete acquistare uno dei primi modelli sul mercato, non temete. Se questa si dovesse fermare, il soccorso Aci interverrà comunque. Aci Global ha infatti annunciato la firma di un contratto quadriennale con l’Istituto per le Innovazioni Tecnologiche (IIT) di Bolzano per l’assistenza stradale alle prime vetture a idrogeno in Italia, che sono entrate in circolazione nella provincia di Bolzano il 29 agosto di quest’anno. Leggi il resto di questo articolo »

10 ago

“Chi non firma un gran pirla è, è …” Il coro da stadio dei camionisti contro il Sistri

Lettera aperta SISTRI“Chi non firma un gran pirla  è, è…. Chi non firma un gran pirla  è, è….”  È questo il ritornello  inviato alla redazione di stradafacendo.tgcom24.it (con la precisazione: “da cantare come se fosse un coro da stadio….”) da uno dei tantissimi autotrasportatori (e non solo)  che hanno già cliccato su www.conftrasporto.it per partecipare al sondaggio indetto per  sapere quanti imprenditori e lavoratori vogliono l’abrogazione del Sistri, il fallimentare sitema di monitoraggio dei rifiuti pericolosi finito al centro di un’inchiesta giudiziaria, per sostituirlo con un sistema davvero in grado di combattere le ecomafie. Leggi il resto di questo articolo »

8 ago

1700 imprese associate a Cna bocciano il Sistri: Il voto medio in pagella è 2

Voto in pagella: 2. È impietosa la bocciatura che 1700 imprese associate alla Cna hanno sentenziato per il Sistri, il sistema di monitoraggio dei rifiuti pericolosi che non ha mai praticamente funzionato e che dopo essere stato il protagonista negli ultimi anni di feroci polemiche ora è finito anche al centro di inchieste giudiziarie. “Inefficiente, costoso, basato su una tecnologia di difficile utilizzazione, privo di un customer care adeguato, una vera e propria zavorra che rallenta e complica le attività delle imprese del settore rifiuti (produttori, ma anche trasportatori e smaltitori) senza portare un reale beneficio in termini di legalità e tutela dell’ambiente”: è questo il verdetto dei responsabili delle 1700 imprese coinvolte dall’indagine e che, in una scala da 1 a 10, hanno mediamente valutato col 2 la validità del sistema. Leggi il resto di questo articolo »

4 ago

Sistri: perché il Governo non accetta l’aiuto di chi può riprogettarlo a costo zero?

Sistri  è l’acronimo di sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, il nuovo sistema telematico di monitoraggio destinato a sostituire il tradizionale regime cartaceo. Un nuovo sistema che obbliga le imprese di autotrasporto a dotarsi di impianti di tracciamento satellitare dei percorsi effettuati, attraverso scatole nere e chiavette che “dialogano” con un cervellone gestito dallo Stato. Per Conftrasporto  Sistri è diventato invece l’acronimo di ” Siamo Stanchi Ripartiamo da zero”, slogan scelto per denunciare, per l’ennesima volta, una vergogna tutta italiana che dura da quattro anni, costato centinaia di milioni di euro a migliaia di imprese, mai entrato in funzione e al centro di indagini giudiziarie. In altre parole uno scandalo, confermato dallo stesso ministero dell’Ambiente che ha parlato di “violazioni e illegittimità nell’affidamento dell’appalto per la progettazione e realizzazione del Sistri a Selex, riscontrate dai responsabili dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici”. Leggi il resto di questo articolo »

31 lug

Defiscalizzare l’auto? L’Aci: “Proposta giusta. Facciamo ripartire il mercato”

“La proposta del ministro Maurizio Lupi di mettere allo studio nuovi incentivi per la defiscalizzazione dell’auto e contestualmente di ampliare la platea dei beneficiari degli incentivi già previsti per i veicoli a bassa emissione, così da favorire la ripresa del mercato, è giusta e incontra in pieno il favore di Aci”. Con queste parole il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, ha commentato le dichiarazioni del ministro delle Infrastrutture.  Leggi il resto di questo articolo »