22 feb

Altro che 150 all’ora in autostrada, Prestigiacomo vuole il limite a 90

La proposta della Lega Nord di innalzare il limite di velocità a 150 all’ora sulle autostrade a tre corsie e dotate di tutor era piaciuta un po’ a tutti. La proposta rientrò quando ci si accorse che su quasi tutta la rete autostradale la velocità massima di sicurezza era di 140. Bene tutti a 140 all’ora, quindi, 10 chilometri in più degli attuali 130. Ora ecco la stangata per chi si muove su ruote. Il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo (nella foto), sta preparando un piano antismog che prevede il limite dei 90 all’ora in tutta la Pianura Padana nei mesi di maggiore inquinamento – ossia orientativamente da ottobre a marzo compresi. Leggi il resto di questo articolo »

22 feb

Matteoli: Tirrenia, abbiamo molte offerte per la privatizzazione

“La messa in mora su Tirrenia, come è stato già peraltro chiarito dagli uffici della Commissione Europea, riguarda esclusivamente il mancato rispetto del Regolamento europeo sul cabotaggio marittimo. Non ci sono quindi contestazioni di merito sul processo di privatizzazione. Gli uffici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e degli altri dicasteri interessati stanno già predisponendo un’articolata risposta che invieremo in tempi rapidi alla Commissione e che sono fiducioso avrà buon esito”. È quanto dichiara il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli (nella foto), in relazione alla procedura di infrazione aperta dalla Commissione Europea su Tirrenia. Leggi il resto di questo articolo »

22 feb

La Statale 340 è davvero la regina. Ma solo degli incidenti stradali

Immagine anteprima YouTube

L’hanno ribattezzata la “regina”, ma la strada statale 340, che costeggia il lago di Como, è regina solo degli incidenti. Al punto da conquistare il primato di strada più pericolosa della provincia di Como. Un percorso che, per mietere meno vittime, avrebbe bisogno di importanti interventi, varianti e gallerie, più volte promessi ma mai arrivati. Nonostante sia intervenuto perfino il Gabibbo di “Striscia la notizia”, come racconta Max commentando il filmato che ha realizzato e inviato in redazione all’indirizzo e mail: sullacattivastrada@gmail.com

22 feb

La gestione dei pallet, il 3 marzo
un convegno a Varese

“La gestione dei pallet nel settore del largo consumo”. È questo il titolo del convegno in programma il 3 marzo nell’aula magna dell’Università Carlo Cattaneo Liuc a Castellanza, in provincia di Varese. Nel corso dell’evento, organizzato da C-log, il Centro di Ricerca sulla Logistica della Liuc, patrocinato da Indicod-Ecr e Assoimballaggi/Federlegno-Arredo, verrà presentata l’ultima ricerca sul tema svolta da C-log, in collaborazione con il Politecnico di Milano. Alla discussione parteciperanno, con loro interventi, alcuni tra i primari attori della filiera del largo consumo, che presenteranno modelli e soluzioni best in class adottate da alcune aziende leader nella produzione, nella grande distribuzione e dai loro operatori logistici.
Per ulteriori informazioni si può visitare il sito internet dell’Università.

22 feb

Infrastrutture, servono subito
200 milioni per la Brebemi

Servono subito 200 milioni di euro per la Brebemi, il collegamento veloce tra Brescia-Bergamo e Milano. Lo scrive Manuel Follis su “MF”. Il concessionario, la società Brebemi, deve coprire le spese fino a giugno dell’opera e potrebbe essere costretto a chiedere un prestito a Banca Intesa per “fare fronte alla temporanea tensione finanziaria sull’opera. La richiesta non è ancora ufficiale, ma è possibile che venga sottoposta all’istituto di credito (che ha già erogato insieme con Ubi Banca un precedente finanziamento ponte da 150 milioni di euro)”. Leggi il resto di questo articolo »

22 feb

Ecco come tutelare la sicurezza e le imprese di autotrasporto

In un recente incontro avvenuto nella sede del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, si sono confrontate le associazioni del trasporto, della committenza,  le forze dell’ordine (carabinieri, Guardia di Finanza, Polstrada), i rappresentanti del  ministero del Lavoro e della direzione delle Dogane. Scopo dell’iniziativa, la cui positività e utilità è stata riconosciuta da tutti gli intervenuti, favorire lo scambio di informazioni per rendere più funzionale una politica dei controlli.

Leggi il resto di questo articolo »