PICCOLA GRANDE ITALIA / VENETO 3

DA AURONZO MISURINA A SAN VITO DI CADORE

ALLA SCOPERTA DI AURONZO MISURINA, CORTINA, SAN VITO DI CADORE


USCITA AUTOSTRADALE: percorrete l’autostrada A22 del Brennero, uscite a Bressanone e imboccate la strada statale in direzione Dobbiaco, poi, superato lo svincolo per Cortina d’Ampezzo, proseguite per Misurina.

Il viaggio alla scoperta dell’Italia fa tappa in Veneto e propone tre possibili destinazioni: Auronzo Misurina, un paradiso di neve e laghi all’ombra delle Tre Cime di Lavaredo; Cortina, dove sciare su alcune tra le piste nere più famose delle Dolomiti e dove passeggiare e fare shopping in compagnia del jet set internazionale; San Vito di Cadore, “il bianco mare” ideale per una vacanza sulla neve per famiglie e sciatori principianti.

Auronzo Misurina,
sotto
le Tre Cime
si scia,
si gioca a polo
si fa sleddog
e go-kart…


Meta di sciatori, ai quali offre oltre 25 chilometri di piste di ogni difficoltà inserite nel comprensorio Dolomiti Superski, Auronzo Misurina propone anche interessantissime alternative come lo sleddog (corse sulle slitte trainate dai cani), go-kart su ghiaccio, escursioni in motoslitte ed emozionanti gite alle Tre Cime di Lavaredo, autentico paradiso degli alpinisti. Ma a Misurina, conosciuta in tutto il mondo come la perla delle Dolomiti, c’è anche un lago che d’inverno diventa un suggestivo palcoscenico per il polo su neve.

Avete mai
provato a fare
uno slalom
fra paletti
di cioccolato?


Dove: Auronzo di Cadore.
Quando: metà marzo.
Cosa offre: la festa del cioccolato è l’unica manifestazione al mondo interamente dedicata al cioccolato in alta quota (con degustazioni sulle piste da sci e stand espositivi dei maggiori cioccolatieri italiani che offrono i loro migliori prodotti, ma anche con trattamenti di bellezza a base di cioccolato). Le gare e i giochi (dalla ciokko-caccia notturna, ai ciocco-laboratori ludici per bambini fino al ciokko-slalom, una gara di sci con paletti realizzati con tavolette di puro cioccolato) sono letteralmente irresistibili.

Fra i formaggi
non perdetevi
il casel, il renaz,
lo schiz
e la “bistecca
bianca”


Formaggi tipici come il casel bellunese (dal sapore dolce e intenso), il renaz (grasso, piacevolmente piccante, saporito, da gustare a fine pasto), lo schiz (freschissimo, dolce e delicato), la tosella (detta anche “bistecca bianca”, fresco, a pasta molle) e i salumi locali come la luganega (salsiccia) e il pastin (impasto della salsiccia non insaccato) si possono acquistare al:

Bar Bianco
via Auronzo 8,
Auronzo di Cadore (località Cima Gogna)
tel 0435 9854
aristideangeloro@alice.it.

Le trote
arrivano
in tavola
direttamente
dal lago


Chalet Lago Antorno
località Lago Antorno (Misurina)
tel 0435 39148
32041 Auronzo Misurina
lagoantorno@libero.it.

Il menu propone polenta col capriolo, tagliatelle ai funghi porcini, canederli (gnocchi di pane farciti con speck o formaggio), trota pescata nel lago, formaggi di malga (“malga bellunese” dal sapore piuttosto marcato e “busche”, delicato e piacevole), strudel.

Rilassatevi
e abbronzatevi
circondati
da un mare
di fiori


Hotel Al Sole
via Ligonto 6,
32041 Auronzo di Cadore
tel 0435 97000
hotelalsole@libero.it.

Dispone di un bellissimo giardino con svariate qualità di fiori (luogo ideale per leggere e rilassarsi sotto il sole o sotto l’ombrellone), angolo giochi per i più piccoli e utilizzo di mountain bike gratuito. L’hotel si trova in una posizione che dà la possibilità di fare comode passeggiate a piedi e in bicicletta.



Comune
via Roma 24,
32041 Auronzo di Cadore
tel 0435 400035
segreteria@comune.auronzo.bl.it.
(chiedere di Leila Bressan)






Cortina,
dopo
una discesa
su una “nera”
tutti in centro
a passeggio
con il jet set


Cortina ha un comprensorio sciistico con 115 chilometri di piste (con alcune tra le più famose e belle nere delle Dolomiti) per tutti i livelli, suggestivi anelli per il fondo, itinerari di sci alpinismo, passeggiate ed escursioni sulla neve, fuoripista mozzafiato e piste per snowboarder più o meno esperti. Si possono praticare anche il curling (uno sport di squadra giocato sul ghiaccio con pesanti pietre di granito levigato) e il moonlight sledge (il piacere di scendere sulla neve di notte con uno slittino accompagnati dagli esperti). Ma Cortina è anche storia e cultura, visto che ospita il museo paleontologico ‘Rinaldo Zardini’ (che conserva una delle più consistenti raccolte di fossili oggi esistenti) e il Giro della Grande Guerra (80 chilometri di piste perfettamente innevate lungo le quali scoprire le trincee italiane e la postazione di mitragliatrice austriaca o la postazione di guardia con la baracca ufficiali…). Senza dimenticare che passeggiare per le vie di Cortina significa spesso poter incrociare personaggi del jet set internazionale…

Al Music On Ice
è possibile ammirare
le acrobazie
dei campioni
di pattinaggio


Dove: Cortina.
Quando: mese di gennaio.
Cosa offre: al Music On Ice partecipano i grandi campioni del pattinaggio artistico, protagonisti delle scenografie e degli speciali allestimenti che faranno da cornice a uno spettacolo in cui la scia di polvere di ghiaccio, lasciata dai pattini dei migliori atleti di fama mondiale, regala alla notte un’atmosfera da sogno, tra musica, luci, colori ed effetti speciali.

Un mondo
di cremosa
e soffice
mousse
vi aspetta


La mousse al cioccolato, la mousse alla frutta, i mignon classici, le praline (piccoli dolcetti di cioccolato), si possono acquistare da:

Panificio Pasticceria Alverà di Adolfo
piazza Pittori Ghedina 14,
tel 0436 862166
32043 Cortina
tinele@libero.it.

I casunziei
possono essere
con le rape
rosse
o gialle


Ristorante il Meloncino Al Camineto
località Rumerlo 1,
32043 Cortina d’Ampezzo
tel 0436 4432
info@ilmeloncino.it.

Il menu propone casunziei (tortelli tipici ampezzani, ripieni di rape rosse e rape gialle di montagna), spaghetti alla cipolla, bavette scampi e asparagi, terrina di coniglio con mousse di pere, crème brulè (letteralmente crema bruciata, consiste in una crema contenente uova, latte, panna e vaniglia cotta a bagnomaria nel forno cosparsa di zucchero di canna successivamente caramellato), semifreddo al torroncino.

Nell’area
benessere
vi rilassa
anche la vista
mozzafiato


Hotel Des Alpes
via la Vera 2
32043 Cortina d’Ampezzo
tel 0436 862021
info@desalpescortina.it.

Dispone di una nuovissima zona benessere con vista panoramica (dotata di sauna, idromassaggio, bagno turco, zona relax e saletta per massaggi), di una ski room con scaldascarponi e anche di un locale per custodia biciclette gratuito.



Ufficio Comunicazione Cortina turismo
via Marconi 15/b
32043 Cortina
tel 0436 866252
press1.cortina@dolomiti.org.
(chiedere di Angela Bolzicco)






San Vito
di Cadore,

il “bianco mare”
vi aspetta
per regalarvi
tranquillità,
sport, natura
e arte


Il sito www.dolomiti.org invita a “dimenticare il grigiore opaco della città per immergersi nel “bianco mare” di San Vito di Cadore”. Con una promessa: “ne rimarrete estasiati”. E in effetti il paese, situato sul lago omonimo e, dopo Cortina, il maggior centro turistico dellaValle del Boite, nell’alto Cadore, si presenta davvero come il luogo ideale per trascorrere le vacanze all’insegna della tranquillità e del relax, con gli impianti sciistici adattissimi per famiglie e principianti (alcune hanno anche l’illuminazione notturna). E per chi non “vive di solo sci”, il parco di Mosigo offre una piacevole passeggiata in riva al lago mentre la gotica Chiesa della Beata Vergine custodisce importanti testimonianze storiche e artistiche.

Lo sci alpinismo
in notturna
merita
un premio
speciale


Dove: San Vito di Cadore.
Quando: metà dicembre.
Cosa offre: il trofeo Cino Menegus è una gara di sci alpinismo in notturna, alla quale possono partecipare tutti. Si parte dal centro di San Vito di Cadore alle 20 e si arriva al Rifugio Scotter, con un dislivello di 580 metri. Al termine della discesa è prevista una spaghettata con sorteggio di premi.

La grappa
al pino mugo
e ginepro
è un vero
toccasana


La grappa al latte, la grappa al pino mugo con ginepro (balsamica), la grappa di cumino, la grappa Sorapiss (grappa bianca che prende il nome dal Monte Sorapiss), quelle ai mirtilli e alla fragola, ma anche l’amaro digestivo a base di genziana e china, si possono acquistare da:

La Cianeva
via Roma 13,
32046 San Vito di Cadore
tel 0436 99184
info@lacianeva.com.

Lo sgroppino
lo preferite
a metà pasto
o come dessert?


Locanda Ristorante Grill Montana
via Treponti 8/A
4via al Lago, 6 –
32046 San Vito di Cadore
tel. 0436 9320
cell 347 4348010
info@locandamontana.it.

Il menu propone radicchio di Treviso, casunziei, polenta, pasta e fagioli, zuppa d’orzo, zuppa di patate, grigliata mista, filetto di manzo, costata di manzo, braciola di maiale, braciola di vitello, sgroppino (gelato solitamente al limone frullato con vodka e prosecco, ottimo come digestivo a metà pasto o come dessert, da servire sempre ghiacciato).

In hotel
c’è perfino
una mini palestra
di roccia
per i più piccoli


Parkhotel Ladinia
via Ladinia,14,
32046 San Vito di Cadore
tel 0436 890450
info@hladinia.it.

Dispone di un attrezzato centro benessere con piscina coperta con vista sulle Dolomiti, sauna, bagni turchi, massaggi e cure estetiche. Per chi ama rilassarsi al sole, il grande parco privato che circonda il resort è il luogo ideale dove trovare pace e tranquillità. Per i bambini è disponibile un’ampia sala giochi per divertirsi in tutta sicurezza con mini palestra di roccia e torre delle favole.



Ufficio Turistico
corso Italia 92/94,
32046 San Vito di Cadore
tel 04369238
info@altocadore.it.
(chiedere della signora Daniela)
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *