Volkswagen, 10 miliardi per chiudere lo scandalo negli Usa. In Italia tutto tace

Dieci miliardi di dollari per mettere la parola fine al dieselgate negli Stati Uniti. Volkswagen sarebbe pronta a presentare un maxi-piano alle autorità americane per sistemare il caso legato ai motori diesel “truccati”. In Italia, invece, “tutto tace”, accusa il Codacons. “Le istituzioni italiane non hanno saputo inchiodare l’azienda alle proprie responsabilità, e nessun indennizzo è stato finora proposto ai possessori di auto Volkswagen”. Continua a leggere

Volkswagen, concessionari all’attacco: “Siamo anche noi parte lesa”

Anche i concessionari del Gruppo sono parte lesa della vicenda Volkswagen. Lo sostiene Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto, l’associazione che riunisce tutti i concessionari presenti in Italia. “Finora abbiamo preferito tacere e nel frattempo capire e raccogliere elementi. Ma è importante dire che le parti lese sono i clienti, gli Stati, ma anche i dipendenti del gruppo tedesco onesti, quasi la totalità, e i concessionari”, ha affermato Filippo Pavan Bernacchi. Continua a leggere

Volkswagen batte Toyota, a metà anno è leader mondiale: è un sorpasso in frenata

Passa da Toyota a Volkswagen lo scettro di leader mondiale nel settore dell’auto. Nel primo semestre 2015, il colosso tedesco ha superato quello giapponese: da gennaio al 30 giugno il gruppo di Nagoya ha venduto 5,022 milioni di auto, a fronte dei 5,04 milioni di vetture Volkswagen che ora spera di ottenere la leadership a fine anno, in anticipo di tre anni rispetto al target fissato al 2018. Ma è un sorpasso ottenuto frenando, visto che entrambe le compagnie hanno registrato vendite in calo. Continua a leggere

Toyota da record: il gruppo ha venduto più di 10 milioni d’auto in un anno

Toyota ha superato un altro record. La multinazionale giapponese ha infatti venduto 10,133 milioni di veicoli nell’anno fiscale 2013/14 (da aprile 2013 a marzo 2014). È la prima compagnia al mondo a superare la soglia dei 10 milioni. Le vendite, che comprendono anche i brand Daihatsu e Hino, sono salite del 4,5 per cento, con la spinta di Nord America e Cina.  Continua a leggere

Le case automobilistiche più creative? Nella pubblicità Volkswagen supera tutti

Per disegnare la linea di un’auto occorre molta creatività. Per pubblicizzarla e venderla ancora di più. Lo sanno perfettamente i responsabili delle campagne pubblicitarie di  Volkswagen che hanno fatto incetta di premi al Festival internazionale della Creatività di Cannes. Sono addirittura 20 i Leoni  conquistati dalla casa automobilistica tedesca al più prestigioso festival della pubblicità al mondo. I 300 giurati presenti hanno premiato in sette diverse categorie la Volkswagen che, con questi riconoscimenti, si attesta come azienda automotive di maggior successo tra quelle presenti al Festival.  Le campagne premiate, vincitrici su un totale di 35mila  candidature provenienti da 92 Paesi, includono lavori che arrivano dalla Germania, dal Sud Africa e dall’Inghilterra.

Continua a leggere

Troppe Golf da produrre, Volkswagen chiede ai dipendenti di rinunciare alle ferie

Rinunciare alle vacanze per continuare a produrre auto. Un sogno per molte case automobilistiche, la realtà per Volkswagen che per soddisfare la forte domanda interna intende continuare a produrre la Golf anche durante il periodo di ferie estive dello stabilimento di Wolfsburg. “A causa della grande richiesta per la Golf”, ha reso noto un portavoce di Volkswagen, “si sta verificando la possibilità di proseguire la produzione durante le ferie dello stabilimento”. Continua a leggere

Un milione di Tiguan prodotte a Wolfsburg. Suv costruito anche in Russia e Cina

La Tiguan, tra le Suv di maggior successo in Europa, ha raggiunto nelle scorse settimane un importante traguardo. Dalla fabbrica di Wolfsburg, la principale in cui viene prodotta, è uscito l’esemplare numero 1.000.000. Per questo modello della Volkswagen che, grazie alla flessibilità produttiva dell’impianto, si costruisce oggi in mille unità al giorno, si tratta della conferma di una leadership che dura fin dal lancio, avvenuto nel 2007. Continua a leggere

Il lavoro dei sogni? I tedeschi vogliono essere assunti da Volkswagen

Secondo un sondaggio condotto dalla rivista Focus, in collaborazione con Xing, social network per il business e la carriera, risulta che la Volkswagen è il datore di lavoro più ambito in Germania. L’indagine ha coinvolto circa 13mila lavoratori operanti in 17 differenti settori. Inizialmente sono state considerate 820 aziende con 1.000 o più collaboratori. Attraverso il social network Xing, gli intervistatori hanno sottoposto un questionario ai dipendenti riguardo l’esperienza con i propri datori di lavoro; inoltre hanno ricercato opinioni ed esperienze su Internet e valutato eventuali premi. Continua a leggere

XL1, la Volkswagen con le ali: più corta di una Polo e più bassa di una Porsche

La XL1 è un’auto del futuro costruita nel presente. L’elevato tasso di innovazione che caratterizza questa vettura non solo si riflette nelle tecnologie impiegate, ma anche nel fatto che la Volkswagen produce gran parte della XL1 in fibra di carbonio rinforzata (CFK), leggera e robusta. La monoscocca (che prevede i posti per guidatore e passeggero leggermente sfalsati), tutti i componenti esterni della carrozzeria e gli elementi funzionali (come le barre antirollio) sono in CFK. La Volkswagen impiega componenti in CFK prodotti con procedura RTM (Resin Transfer Moulding). I valori di densità e peso specifico di questo materiale corrispondono soltanto al 20 per cento circa di quelli riferiti a un paragonabile rivestimento esterno in acciaio. Continua a leggere

La crescita di Volkswagen, aperto in Messico il 100° stabilimento al mondo

Volkswagen non si ferma. Anzi. Con l’inaugurazione del nuovo stabilimento di Silao, nello stato di Guanajuato (Messico centrale), il Gruppo tedesco celebra l’apertura del 100° sito produttivo al mondo. Volkswagen rafforza così la propria presenza nell’America del Nord. “Quello di Silao”, ha commentato il presidente del Gruppo Volkswagen, Martin Winterkorn, “è il nostro 100° stabilimento e rappresenta un’altra pietra miliare nella nostra ambiziosa strategia commerciale nell’area nordamericana. Il Gruppo Volkswagen può vantare una delle reti produttive più vaste dell’industria automobilistica a livello mondiale. Nei prossimi tre anni investiremo oltre 5 miliardi di Dollari in Nordamerica. Silao è per noi simbolo dell’ininterrotta crescita e internazionalizzazione del Gruppo”. Continua a leggere