Ruba un’auto e la guida ubriaco e senza patente, arrestato giovane benestante

Il fatto di cronaca si chiude con un arresto per furto d’auto, guida in stato di ebbrezza e senza patente. Ma la storia che raccontiamo è decisamente particolare perché il 26enne rumeno finito nei guai in realtà è un vero globe-trotter. Il ragazzo ama viaggiare, è ben vestito, fino all’altro giorno incensurato. Ha una buona famiglia in Romania e pure la carta di credito. Ma questo non gli ha evitato l’arresto quando i carabinieri lo hanno trovato a dormire accanto un’auto che aveva appena rubato.  Continua a leggere

Dai disegni del genio alla realtà, l’auto di Leonardo in mostra da sabato a Viterbo

Tre modelli ricostruiti con estrema fedeltà ai progetti originali dell’automobile di Leonardo da Vinci verranno esposti da sabato 10 settembre a Viterbo nella Sala Regia di Palazzo Priori, il Municipio cittadino. L’automobile di Leonardo era rimasta a lungo un enigma, soprattutto a causa della documentazione incompleta offerta dai disegni. Per questo i precedenti tentativi di ricostruzione erano falliti. Dopo oltre cinque secoli di mistero e di tentativi più o meno riusciti, gli studiosi di Leonardo sono finalmente riusciti a dare un significato agli schizzi del foglio 812r del Codice Atlantico e a realizzare tre prototipi del carro semovente immaginato dal genio fiorentino. Continua a leggere

Aerei, a Fiumicino non ci sarà il terminal per i voli low cost

Non ci sarà un terminal low cost a Fiumicino. “Con Aeroporti di Roma”, ha detto mercoledì il presidente dell’Enac, Vito Riggio, “siamo d’accordo per la parte tariffaria, sul piano qualità e ambiente, ma sulla possibilità di accogliere a Fiumicino il traffico low cost c’è una posizione netta del Ministero”. “Non vogliamo un terminal low cost a Fiumicino. Fiumicino deve svilupparsi come hub intercontinentale. Il traffico low cost ha già Viterbo”, ha ribadito il consigliere di amministrazione Enac e responsabile dei trasporti del Pd Franco Pronzato. Continua a leggere

Civitavecchia-Livorno, a breve partiranno i lavori per il lotto sud

“È imminente l’avvio dei lavori per la costruzione del tratto di 15 chilometri dell’autostrada Tirrenica che collegherà Civitavecchia a Tarquinia”. Lo ha annunciato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli a margine dell’inaugurazione di un nuovo tratto della superstrada Orte-Viterbo-Civitavecchia. “Porteremo il progetto”, ha aggiunto il ministro, “al vaglio del Cipe il 29 aprile. Una volta ottenuto l’ok potrà essere aperto il cantiere”. Matteoli ha spiegato che “il primo lotto, partito da nord, è in fase di conclusione. Ora potrà partire quello da sud. L’autostrada Civitavecchia-Livorno è un’opera attesa da quasi 40 anni, e la sua costruzione favorirà anche la provincia di Viterbo”. Continua a leggere

Riparte da Ravenna “The Legend On Tour”, il giro d’Italia in Harley

Riparte sabato 19 e domenica 20 marzo da Ravenna e Viterbo “The Legend On Tour”, l’evento itinerante giunto alla settima edizione che porta il mondo Harley-Davidson nelle piazze italiane. L’apertura di stagione coincide con il primo fine settimana dello Spring Break, un “porte aperte” di nuova generazione che prevede dieci giorni di eventi nelle concessionarie Harley. Anche perché come ogni anno la casa americana presenta una nuova gamma di modelli con due novità assolute, la Softail Blackline e la Sportster 1200 Custom. Continua a leggere

Lazio, per la manutenzione delle strade lavori per 4 milioni di euro

L’ Anas ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale due nuovi bandi di gara che riguardano alcuni lavori di manutenzione nelle strade del Lazio per un valore complessivo di 4 milioni di euro. Il primo bando riguarda alcuni lavori diurni e notturni per il ripristino della pavimentazione lungo il Grande Raccordo Anulare di Roma e l’autostrada Roma-Fiumicino. L’importo dei lavori è di quasi un milione di euro e l’ esecuzione dei lavori dovrà avvenire entro 180 giorni consecutivi al verbale di consegna dei lavori. Continua a leggere

Ambiente, allarme per le grandi città: male Palermo, Napoli e Roma

È un vero e proprio allarme ambientale quello che suona per le città italiane. E chi vive in centri urbani con più di mezzo milione di abitanti sta sempre peggio. L’unica eccezione è Torino, mentre tutte le altre grandi città hanno fatto segnare parametri ambientali in peggioramento. In grossa difficoltà il Sud, che piazza diciannove Comuni tra gli ultimi venti della classifica. I dati in questione emergono dalla XVII edizione di Ecosistema Urbano, l’annuale ricerca di Legambiente e Ambiente Italia sullo stato di salute ambientale dei comuni capoluogo italiani realizzata con la collaborazione editoriale del Sole 24 Ore. Continua a leggere

Venerdì fermi i trasporti pubblici, proclamato un giorno di sciopero

Sarà un giorno particolarmente difficile per chi usa i mezzi pubblici. Venerdì 1 ottobre Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Uilt, Orsa, Faisa Cisal, Ugl e Fast Ferrovie hanno infatti proclamato un giorno di sciopero per far sentire la propria voce sul tema del rinnovo contrattuale. Le modalità di adesione varieranno da città a città. A Roma, per esempio, i mezzi saranno fermi dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 fino al termine della giornata. Continua a leggere

In crescita i prezzi del trasporto: stangate in Friuli e Sicilia

Forse sarebbe meglio restare a casa. Ma, visto che non si può, bisogna fare i conti con i costi del trasporto. Spese che, anno dopo anno, crescono sempre più. A Caltanissetta, per esempio, muoversi e viaggiare costa l’8,4 per cento in più rispetto allo scorso anno. Un fenomeno tutto siciliano? Nemmeno per sogno, visto che la provincia al secondo posto in questa classifica è Pordenone, in Friuli Venezia Giulia, dove il costo del trasporto è aumentato del 7,9 per cento. I dati in questione sono stati elaborati da Confartigianato, che ha messo assieme tutte le voci, dagli aerei ai treni, ma anche l’acquisto dell’auto, la manutenzione e il carburante. Continua a leggere

Cipe, investimenti tra gioie e dolori
Intanto Matteoli risponde ai delusi

C’è chi applaude e chi si lamenta. Gli 11 miliardi di investimenti sbloccati dal Cipe hanno infatti portato a reazioni contrastanti. Soddisfatti Confindustria, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, e il sindaco di Milano, Letizia Moratti. Delusi, invece, il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, l’Mpa e il Pd che lamentano gli scarsi investimenti per il Sud del Paese. E proprio ai delusi si è rivolto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, dichiarando che “la riunione del Cipe non è l’ultima e ne seguiranno altre man mano che si renderanno disponibili le risorse”. Continua a leggere