Vigili urbani picchiati e accoltellati, a Roma c’è un’aggressione a settimana

Allarme aggressioni ai danni degli agenti di polizia locale a Roma. Secondo una ricerca condotta dall’ufficio studi del sindacato Sulpl Roma, infatti, nel corso del 2013 sono state 51 le aggressioni subite dai vigili urbani, esattamente una a settimana. Di queste, 23 si sono verificate per motivi di viabilità, mentre 18 riguardano la lotta all’abusivismo commerciale. Altre 10 sono avvenute per motivi vari. Numeri, c’è da dire, che riguardano solo gli episodi dove gli agenti subiscono danni fisici documentati da certificato medico, “ma almeno una volta su quattro i colleghi lasciano correre”, spiegano dal sindacato. Continua a leggere

Natale povero per i vigili di Benevento, non hanno neppure le divise invernali

Non hanno le divise invernali e non possono rinnovare il parco macchine: mancano i soldi e monta la protesta dei vigili urbani di Benevento. Lo rivela l’agenzia di stampa multimediale TMNews. Le divise, il cui arrivo era previsto per Natale, non ci sono, e i vigili sono entrati in assemblea sindacale: le ragioni le spiega il portavoce Renato Catalano. “Da circa un anno e mezzo”, si legge sul portale, “chiediamo di provvedere per le divise, il parco veicoli e altre problematiche. La risposta è sempre la stessa, mò vediamo, mancano i soldi, abbiate pazienza”.  Continua a leggere

Giovane cremonese picchia il capo dei vigili: lo aveva fermato per un controllo

Questa non è l’estate più calda del secolo, anzi, ma a quanto pare a qualcuno basta un po’ di caldo per perdere la testa. Un automobilista 27enne di Piadena (Cremona) è stato infatti arrestato dai carabinieri della stazione di Rubiera (Reggio Emilia) con le accuse di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Cos’era successo prima? Semplice, un agente della polizia locale del paese reggiano, anzi non un agente qualsiasi, bensì il comandante della locale di Tresinaro Secchia, Giuseppe Megale, lo aveva fermato per un normale controllo. Continua a leggere

Cercano di evitare un cane, i vigili urbani finiscono con le ruote all’aria

Abbiamo parlato nei giorni scorsi del fenomeno dell’abbandono dei cani, che ogni estate torna d’attualità, e anche di come fare viaggiare fido senza che soffra troppo. Ma, sulle strade di tutto il mondo, a volte si verificano incidenti con protagonisti proprio i cani. Il più “famoso” è probabilmente quello occorso a Jimi Heselden, morto il 26 settembre del 2010 a causa della rovinosa caduta in un dirupo sulle sponde del fiume Wharfe in Inghilterra. Continua a leggere

Effusioni in auto, due giovani quasi “rimorchiati” dal carro attrezzi

Due ventenni di Carrara erano talmente impegnati nelle loro effusioni amorose da non accorgersi che la loro auto, scelta come alcova, stava per essere rimossa dal carro attrezzi. L’episodio è accaduto in Versilia ed è stato pubblicato sull’edizione di Massa Carrara della “Nazione”. A notare quel veicolo in divieto erano stati due agenti della polizia locale, ma i vetri appannati avevano nascosto la presenza della coppia. Una volta arrivato il carro attrezzi per rimuovere il veicolo, i vigili e l’addetto alla rimozione si sono accorti dei due ragazzi. Continua a leggere

Gettare rifiuti per strada costa caro, a Sanremo multa da 600 euro

Sanremo, anche dopo il Festival della canzone italiana, vuole mantenere la sua immagine linda di località turistica d’èlite, con tanto di Casinò. Impossibile per l’amministrazione locale tollerare atti di inciviltà. Così, alcuni residenti, rei di aver gettato rifiuti sulla strada, si sono trovati gli agenti della polizia municipale alla porta con un verbale da 600 euro. Continua a leggere

Sicurezza stradale, il nuovo testimonial è Mandrake di Proietti

Gigi Proietti reinterpreta Mandrake, l’amatissimo personaggio di Febbre da cavallo, film cult degli Anni 70, e diventa protagonista del nuovo spot sulla sicurezza stradale. Lo fa per la campagna istituzionale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, “Sulla buona strada”, che nel 2010 ha già avuto il volto di Christian de Sica, di Linus, della Premiata Ditta e di Cristiano Militello. Una campagna di comunicazione, inaugurata dal ministro Matteoli nello scorso giugno, che ha fatto leva sul claim ormai noto “Quando guido io non scherzo”, attraverso alcuni dei volti più noti della comicità italiana. Continua a leggere

Sulla strada medici pericolosi,
alla guida sono più bravi i preti

Incontrare un medico per strada non è sempre positivo. È meglio avere a che fare con un vigile urbano o un sacerdote, le due categorie che nel 2010 hanno causato il minor numero di incidenti stradali. La curiosa classifica è stata stilata da Assicurazione.it che ha messo in evidenza come nel 2011 ben due milioni e mezzo di conducenti dovranno cambiare classe di merito della propria assicurazione per aver causato un incidente stradale. Partendo dalle denunce presentate alle compagnie assicurative emerge che le categorie professionali che hanno causato il maggior numero di incidenti sono stati i medici (6,70 per cento, comunque in calo rispetto al 7,37 per cento dello scorso anno), gli insegnanti (6,66 per cento) e gli agenti di commercio (6,63 per cento). Gli automobilisti più prudenti sono stati i vigili urbani (appena il 4,65 per cento di loro ha causato un incidente), seguiti dai sacerdoti (4,98 per cento) e dagli imprenditori (5,20 per cento). Continua a leggere

Consorzi di Polizia locale a rischio
La Lombardia: “Vanno salvati”

L’abbiamo già scritto. Di solito i vigili urbani, che da qualche anno si chiamano agenti di Polizia locale, non sono molto amati da automobilisti, camionisti e motociclisti. È innegabile però come la loro capacità di elevare multe si sia dimostrata un deterrente per chi ama correre sulle strade e di conseguenza a numerosi incidenti. Ora i consorzi di Polizia locali, ossia le realtà create da Comuni confinanti per sopperire alle carenze di personale e sorvegliare il territorio 24 ore su 24, vengono messe a rischio dalla Finanziaria che ha tagliato i fondi agli enti pubblici. E in difesa di tali realtà si muove la Regione Lombardia con un no deciso alla soppressione dei consorzi di Polizia locale che arriva dall’assessore regionale alla Protezione civile, Polizia Locale e Sicurezza, Romano La Russa. Continua a leggere

Le riunioni di lavoro dei vigili? Erano in hotel ed erano a luci rosse

Qualche collega forse aveva iniziato a insospettirsi. Quei due vigili urbani, un uomo e una donna, erano sempre di turno insieme. Così infatti potevano organizzare i loro incontri clandestini, in un hotel. E tutto avveniva durante gli orari di servizio. Così sono scattate le indagini che hanno fatto finire agli arresti domiciliari un ispettore della polizia municipale di 62 anni di Monsummano Terme, cittadina di 20mila abitanti in provincia di Pistoia, mentre per lei, 54enne impiegata amministrativa dello stesso ufficio, è scattato l’obbligo di dimora nel paese toscano.

Continua a leggere