Salire sull’autobus è un problema? Se vi fate male risponde il vettore

Salire sui bus spesso non è agevole, in particolare per le persone anziane. I gradoni sono alti, i marciapiedi sconnessi. Salita e discesa diventano un vero e proprio terno al lotto, con rischio caduta. Ma chi paga in caso di una rovinosa caduta? Con la sentenza 666 del 18.01.2012 la Suprema Corte si è pronunciata in merito a un particolare caso di responsabilità del vettore (chi gestisce il servizio) durante la salita e la discesa dei trasportati dal veicolo.  Continua a leggere

Confetra, allarme per i costi minimi: “Uno shock per il mercato”

Parte l’offensiva di Confetra sui costi minimi da applicare ai contratti di trasporto merci. In una lettera inviata al sottosegretario ai Trasporti, Bartolomeo Giachino, il presidente della Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica, Fausto Forti, esprime “allarme e preoccupazione di tutto il mondo della logistica per l’imminente pubblicazione dei costi minimi”, che dovranno essere applicati dal 12 giugno. “Se i valori ricalcassero quelli già definiti dal Ministero per i contratti verbali”, scrive Fausto Forti (clicca qui per leggere la lettera e le analisi di Confetra), “il mercato si troverebbe a subire aumenti variabili nella maggioranza dei casi dal 40 al 60 per cento”. Continua a leggere

Giachino: “Vi spiego tutte le mosse del Governo per l’autotrasporto”

“In questi anni attraversati dalla peggiore crisi economica degli ultimi 80 anni, malgrado la situazione difficile dei conti pubblici, il Governo, proprio perché ritiene il settore dell’autotrasporto strategico per la nostra economia (il 90 per cento della merce è trasportata su gomma), non solo non ha tagliato le risorse, anzi le ha aumentate e ha innovato le politiche istituendo per la prima volta un Fondo di garanzia al credito cui hanno già avuto accesso ben 1.400 aziende”. Inizia così la lettera che il sottosegretario ai Trasporti, Bartolomeo Giachino, ha inviato a Stradafacendo. Continua a leggere

Sistri, rinviato a fine aprile
il versamento dei contributi

Slitta al 30 aprile il pagamento dei contributi del Sistri (il sistema di tracciabilità dei rifiuti) per il 2011. In una breve nota sul sito ufficiale (www.sistri.it) si legge infatti che è in fase di registrazione finale e successiva pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il testo unico dei decreti ministeriali che hanno disciplinato il Sistri. Il provvedimento stabilisce lo slittamento del termine relativo al pagamento dei contributi dal 31 gennaio al 30 aprile. Una decisione presa esattamente un giorno dopo una lettera inviata da Conftrasporto e firmata dal presidente di Asstri, Alessandro Vanni, e da quello di Fai, Paolo Uggè.  Continua a leggere

Santini: “Ecco perché i committenti cercheranno trasportatori seri”

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=jbTs2gmw7Vg[/youtube]
Oggi l’impresa committente per il trasporto delle proprie merci guarda soprattutto al prezzo, alla società di autotrasporto in grado di assicurare le tariffe più basse. Perché dovrebbe scegliere un marchio di professionalità garantita dell’autotrasporto che costa di più? Lo spiega Primo Santini, amministratore delegato di Fai Service, sottolineando come questa sia la strada obbligata per cancellare il fenomeno del “bagarinaggio” dell’autotrasporto…

Milano, il convegno sul settore che cambia piace agli autotrasportatori

Sono oltre 70 gli autotrasportatori che hanno partecipato a un convegno organizzato il 6 novembre dalla Fai di Milano nella sede di via Bacchiglione. All’ordine del giorno c’era l’approfondimento delle misure per l’autotrasporto varate ad agosto e le recenti modifiche al Codice della strada. L’appuntamento milanese è stato un vero e proprio successo, vista la grande partecipazione e l’attenzione mostrata dagli autotrasportatori intervenuti. Continua a leggere

La ricetta dell’Eurispes: 60 milioni di euro per il rilancio dei porti

Sessanta milioni di euro in cinque anni. È l’investimento che secondo l’Eurispes servirà ai porti italiani per approfittare del previsto traffico di trasbordo container nel Mediterraneo, che crescerà di 5 milioni di Teu (twenty-foot equivalent unit, unità di misura standard del volume trasportato), il 25,2 per cento. Il dato emerge da uno studio Eurispes sul settore, che analizza i motivi della perdita di competitività dei tre scali di Cagliari, Gioia Tauro e Taranto, fornendo proposte di intervento per riequilibrare il gap. Continua a leggere

Pallet, Anita applaude le nuove norme: “Ci sarà più trasparenza”

“L’accordo siglato con il Governo contiene importanti provvedimenti per la competitività  dell’autotrasporto. Sul versante dei bancali si registra finalmente un cambiamento di rotta che mira a garantire maggiore trasparenza nella pratica d’interscambio tra vettori e committenti e al tempo stesso a contrastare il traffico illecito del riutilizzo dei bancali”. È soddisfatta Giuseppina Della Pepa, segretario generale di Anita, che applaude le nuove norme contenute nel pacchetto autotrasporto che regolamentano l’utilizzo dei pallet, i bancali utilizzati per movimentare le merci.  Continua a leggere

Anita: la legalità è fondamentale
per il rilancio dell’autotrasporto

Dall’assemblea di Anita arriva un richiamo alla legalità, definita “conditio sine qua non” per il rilancio. Secondo l’associazione aderente a Confindustria, evasione fiscale e contributiva, utilizzo di vettori irregolari, mancato rispetto delle regole sono i punti deboli del sistema che alterano le condizioni di concorrenza tra le imprese e minano la crescita. “Contrastare l’illegalità è un obiettivo primario non solo delle istituzioni, ma anche delle forze sociali e delle associazioni di imprese”, ha detto Eleuterio Arcese, presidente di Anita. Continua a leggere

Scheda di trasporto, sabato
un seminario a Busto Arsizio

Un seminario per fornire alle imprese tutte le informazioni necessarie all’utilizzo della scheda e del contratto scritto di trasporto. L’appuntamento è fissato per domani, sabato 26 giugno, con inizio alle 8.30, nelle sale di MalpensaFiere a Busto Arsizio, in provincia di Varese. L’obiettivo è quello di illustrare le caratteristiche della scheda di trasporto resa obbligatoria dal decreto interministeriale 30 giugno 2009, con le relative sanzioni e implicazioni per vettori e committenti. Continua a leggere