Tagli ai fondi della polizia stradale. E la volante rimane senza benzina

È capitato a tutti o quasi di rimanere una volta nella vita senza benzina. Distrazione, inesperienza, ma pure mancanza di soldi. Se però a restare con l’auto in panne è una volante della polizia stradale il caso diventa eclatante. La vicenda è stata resa pubblica dal portale Veronasera.it. La pattuglia, impegnata nel servizio di perlustramento delle strade, si è trovata a dover fare benzina. Purtroppo, però, la carta prepagata a disposizione degli agenti aveva esaurito il budget mensile e i buoni in possesso dei poliziotti non potevano essere usati perché, in quel momento, il benzinaio non c’era.  Continua a leggere

Verona scommette sui filobus elettrici. A Como arrivano nuovi autobus Eev

A Verona da ottobre iniziano i lavori per i filobus elettrici. Entreranno in funzione fra tre anni e sono capaci di generare energia quando frenano. In questo modo i consumi di elettricità si riducono del 30 per cento. Il modello scelto nella città scaligera viene già utilizzato con grande successo nei Paesi Bassi. Grazie a un sistema di guida vincolata, il filobus elettrico accosta a un solo centimetro dalle fermate, rendendo così accessibili a tutti, senza scalini, salita e discesa dai mezzi. Viste le percorrenze relativamente brevi, urbane, all’interno ha dai 30 ai 40 posti a sedere, lungo i lati.  Continua a leggere

Il prezzo del gasolio dei camion è alle stelle, aumentano anche i “vampiri”

Il gasolio è caro come l’oro e se ne sono accorti pure i ladri. Negli ultimi tempi lasciare in sosta il camion incustodito nelle aree di servizio rappresenta un rischio in più, ossia tornare e vedere la lancetta del gasolio vicina allo zero. La Polizia Stradale della Sottosezione Verona Sud (importantissimo crocevia per il traffico merci verso l’Est Europa) si è appostata vicino al casello autostradale Sommacampagna e, in base alla conoscenza dei modi e dei tempi di questi “benzinai alla rovescia”, ha fermato un articolato straniero con a bordo tre cittadini rumeni. Veri e propri vampiri del gasolio e guarda casa il Conte Dracula era proprio rumeno.  Continua a leggere

Diminuiscono gli incidenti stradali in Italia, la città più “pericolosa” è Verona

Ogni giorno in Italia si verificano 579 incidenti stradali che provocano la morte di 11 persone e il ferimento di altre 829. Nel 2010 sono stati rilevati 211.404 sinistri che hanno causato il decesso di 4.090 persone e il ferimento di altre 302.735. Rispetto al 2009 si riscontra una diminuzione del numero degli incidenti (-1,9 per cento), dei feriti (-1,5 per cento) e dei morti (-3,5 per cento). Luglio si conferma il mese “nero”, sabato il giorno con più morti, le 18.00 l’ora più critica. Di notte si verificano meno incidenti ma più pericolosi e i week-end restano fortemente a rischio. I giovani “under 25” sono i più colpiti. Il maggior numero di incidenti, morti e feriti si verifica sulle strade urbane, ma quelli più gravi avvengono sulle extraurbane. Più sicure le autostrade, anche se è in crescita il numero dei morti. Tra i grandi Comuni, Verona, Palermo, Catania e Venezia presentano l’indice di mortalità più elevato; Bari e Milano il più basso. Sono questi alcuni dei dati contenuti nel Rapporto Aci-Istat.  Continua a leggere

L’estate di Trenitalia: bimbi gratis, sconti e più treni ad alta velocità

Bambini gratis a luglio e agosto, tariffe low cost, offerta più ricca nelle giornate di traffico intenso e, soprattutto, più treni ad alta velocità. Sono queste alcune delle novità orario estivo di Trenitalia, in vigore dal prossimo 12 giugno, che è stato presentato dall’amministratore delegato di Fs Mauro Moretti e dall’ad di Trenitalia Vincenzo Soprano. Continua a leggere

Auto elettrica, gli italiani la vogliono comprare. A patto che…

Per ora sono delle rarità, ma in futuro le città d’Italia potrebbero essere piene di auto elettriche. Tre italiani su quattro stanno infatti prendendo in esame la possibilità di passare a un veicolo a zero emissioni. Per farlo, però, ritengono fondamentale la presenza di incentivi in favore della vendita di auto “verdi”, come previsto dall’Ue che entro il 2030 intende ridurre del 50 per cento le auto convenzionali favorendo il mercato delle green car. Il dato emerge dal Dealer Day di Veronafiere. Continua a leggere

Manutenzione della rete stradale, arrivano 330 milioni dal Cipe

Il Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) ha assegnato 330 milioni di euro all’Anas e 240 milioni a Rfi (Rete ferroviarie italiane) per la manutenzione stradale e ferroviaria. Si tratta delle cosiddette risorse del Fondo infrastrutture. Grande attenzione è stata posta per favorire il collegamento con i porti. Fra gli altri interventi approvati, per la Regione Liguria diventa di fondamentale importanza l’assegnazione di 35 milioni di euro per il progetto definitivo del collegamento stradale di accesso al porto di Genova-Voltri. Continua a leggere

Inquinamento, dati allarmanti: 29 capoluoghi sono già fuorilegge

Sono 29 i capoluoghi già fuorilegge per le polveri sottili per aver superato il limite europeo di 35 giorni. Il triste primato spetta a Torino, con 74 giorni di superamento della soglia, seguita da Milano e Verona con 67 superamenti, e Brescia che al 26 aprile registrava già 63 giorni di sforamento. Sono questi i primi risultati della campagna promossa dal Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato, realizzata quest’anno con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, la collaborazione di Anci e il contributo di Telecom. Continua a leggere

Il metano conviene, per un viaggio di 1800 km si risparmiano 173 euro

Spostarsi con un’auto a metano conviene. Questo è certo. Ma quanto si risparmia, a conti fatti? In questi giorni in cui molti stanno programmando le vacanze pasquali, l’Osservatorio Metanauto ha fatto alcune simulazioni pensando a diversi itinerari: c’è chi torna ai luoghi d’origine e chi sfrutta il periodo per qualche giorno di vacanza. In ogni caso, indipendentemente dalla destinazione, il risparmio per chi utilizza un’auto a metano è evidente. Continua a leggere

Tunnel del Brennero, lunedì il via ai lavori: sarà pronto nel 2025

Prenderanno ufficialmente il via lunedì, con una cerimonia che si svolgerà a Innsbruck, i lavori per il tunnel del Brennero che, una volta completato (nel 2025), sarà la galleria ferroviaria più lungo del mondo con i suoi 55 chilometri. Un’opera che permetterà di dimezzare (da sei a tre ore) il tempo di percorrenza dei treni merci e passeggeri tra Monaco di Baviera e Verona. Continua a leggere