Arriva la moto ad aria compressa: consuma poco, è silenziosa e corre a 100 all’ora

I motori ad aria compressa non sono certo una novità. Qualcuno ricorderà per esempio il progetto Eolo, presentato al Motor Show di Bologna del 2001 e poi caduto nel dimenticatoio. Ora la moto disegnata da uno studente universitario australiano, Dean Benstead, potrebbe aprire nuovi orizzonti. La O2 Pursuit, questo il nome della due ruote, è la moto più silenziosa del mondo ed è stata realizzata da Benstead con un team di designer di Melbourne. Si presenta con un sottile telaio (che fa da sostegno per il motore ad aria compressa) con mono ammortizzatore posteriore e forcella telescopica anteriore.  Continua a leggere

Nell’Atelier Renault sui Campi Elisi le auto viaggiano a zero emissioni

Dopo sei mesi di lavori, l’Atelier Renault, vetrina simbolo della marca, affacciata sulla più affascinante avenue del mondo, i Campi Elisi di Parigi, ha riaperto le sue porte al grande pubblico. Oltre a un nuovo allestimento il “53, Champs-Elysées” propone anche un nuovo concetto di ristorazione con l’Atelier Renault Café,  un inedito sistema sonoro ed equipaggiamenti tecnologicamente avanzati, in particolare schermi a led. Continua a leggere

Trenta città mostrano come distribuire le merci senza inquinare

Ridurre l’inquinamento dell’aria e quello acustico a Parigi e in una trentina di grandi città europee sfruttando il sistema “dell’ultimo miglio”, ovvero creando piattaforme  logistiche dalle quali partiranno dei veicoli ecologici elettrici leggeri per la consegna dei pacchetti inferiori a 200 chilogrammi di peso. Il sistema permetterà così di collegare una piattaforma multimodale (raggiungibile via ferrovia, via strada, via fiume), una base logistica urbana e la rete di negozi, industrie e laboratori ai quali consegnare le merci utilizzando camion inferiori a 12 tonnellate che rispettano le regole europee più severe (minimo Euro 5). Continua a leggere

Renault premia un universitario, avrà un contratto di lavoro

A tre mesi dal suo lancio si è concluso il concorso Twizy for All, promosso da Renault per coinvolgere i giovani nel proprio ambizioso programma “Renault Zero Emissioni”: il progetto che punta allo sviluppo e alla diffusione dei veicoli elettrici come soluzione di mobilità sostenibile del prossimo futuro. Il programma Renault prevede l’introduzione sul mercato fra il 2011 e il 2012 di una gamma completa di quattro veicoli 100 per cento elettrici, dotati di batterie agli ioni di litio di ultima generazione. Fra essi, Twizy, l’innovativa urban car, agile e compatta che si propone di reinventare le regole di mobilità individuale e cittadina. Continua a leggere

La richiesta della Fia: “Le auto elettriche devono costare meno”

Gli automobilisti non sceglieranno mai o sceglieranno difficilmente l’auto elettrica se i costi di acquisto rimarranno così alti, la rete dei punti di ricarica non sarà capillare e le nuove tecnologie non saranno facilmente fruibili. Lo dichiara l’Ufficio europeo della Fia – Federazione Internazionale dell’Automobile che ha presentato a Bruxelles un documento, intitolato “Verso la E-Mobility: le sfide da affrontare” e redatto sulla base delle esperienze di 71 automobile club internazionali, tra cui l’Aci. Continua a leggere

Smog a Milano, Sirtori: “La colpa
non è dei mezzi commerciali”

Nonostante le limitazioni al traffico di questi giorni, Milano rimane sotto la cappa dello smog. Con la “fase due” dell’ordinanza sono fermi anche tutti quei mezzi (il 30 per cento del totale) privi del filtro antiparticolato e non adibiti al trasporto di alimentari o beni deperibili, ma che consegnano merce ai negozi del centro. Proprio mentre i commercianti protestano per la mancanza di rifornimenti nella cerchia dei Bastioni – il consigliere delegato dell’Unione del Commercio, Simonpaolo Buongiardino, ha chiesto una finestra di 2-3 ore per venerdì mattina – sulle colonne di Libero, il presidente di Fai Milano, Angelo Sirtori, spiega che la causa di tutti i mali non sono i trasportatori. Continua a leggere

Modena, nella città delle “rosse”
domenica restano tutti a piedi

Decisione coraggiosa da parte dell’amministrazione comunale di Modena. Non una città qualsiasi, ma il capoluogo di una provincia dove sorge la casa automobilistica più famosa del mondo, la Ferrari di Maranello. Ebbene il sindaco di Modena, per celebrare l’ avvio della Settimana europea della mobilità sostenibile, ha deciso di decretare lo stop totale del traffico domenica prossima. Il blocco sarà in vigore dalle 8.30 alle 12 e dalle 14 alle 18 nell’area solitamente interessata dalle limitazioni del traffico del giovedì. Qualcuno in realtà potrà circolare: i veicoli a gpl, metano, elettrici, le pool-car (con almeno tre persone a bordo se omologati per quattro o più posti a sedere o con almeno due persone a bordo se omologati per due posti a sedere), i veicoli Euro 4, gli Euro 5 e i diesel Euro 3 con filtro antiparticolato. Continua a leggere

Gli americani classificheranno
auto e camion in base al consumo

Case, elettrodomestici e ora anche auto e camion. Il Dipartimento dei Trasporti e l’Agenzia della Protezione dell’Ambiente degli Usa hanno infatti deciso di collaborare per realizzare una classificazione di auto e camion in base al risparmio di carburante. Il progetto inizierà con i modelli prodotti dal 2012 e i consumatori  vedranno sui veicoli un adesivo da A + a D che identificherà i mezzi dal più a basso consumo a quello che “beve” di più. Continua a leggere

Biocarburanti e limiti di velocità,
così si riducono le emissioni di Co2

“Il settore dei trasporti europei potrebbe ridurre le emissioni di gas a effetto serra di circa il 90 per cento entro il 2050, grazie all’adozione dei biocarburanti, rinunciando al motore a combustione interna e riducendo i limiti di velocità”. Lo scrive l’agenzia di stampa internazionale Reuters citando uno studio diffuso dalla Commissione Europea. Continua a leggere

Auto elettriche, Enel e Renault
insieme per lo sviluppo

Enel e Renault lavoreranno insieme per lo sviluppo dei veicoli elettrici e del trasporto sostenibile. Lo hanno deciso firmando il protocollo d’intesa sulla mobilità elettrica sottoscritto giovedì a Parigi, nella sede del ministero dell’Economia francese, dall’amministratore delegato di Enel Fulvio Conti e dal direttore generale del gruppo Renault Patrick Pelata, alla presenza del ministro degli Esteri Franco Frattini e del ministro dell’Economia francese Christine Lagarde. L’accordo stabilisce anche le linee di una collaborazione tra Enel-Endesa e l’alleanza Renault-Nissan nel settore. “Lavoreremo con grande impegno insieme a Renault”, ha dichiarato Conti, in occasione della firma, “in Italia, in Spagna e potenzialmente in altri mercati per realizzare un sistema all’avanguardia, che fornisca ai consumatori un veicolo elettrico efficiente, che sfrutti con efficacia l’energia elettrica”. Continua a leggere