L’auto senza pilota sulle strade Usa, in Nevada concessa la licenza per fare i test

Potrà circolare sulle strade del Nevada l’auto senza pilota di Google. Lo stato Usa ha infatti emesso la prima licenza di prova per la vettura che si guida da sola. O quasi, visto che i regolamenti statali prevedono che a bordo dell’auto senza pilota ci siano comunque almeno due persone, una pronta a prendere il volante in caso di difetti del software e l’altra per monitorare il computer dell’auto.  Continua a leggere

Sviene l’autista dello scuolabus, 13enne si mette al volante e salva i compagni

La polizia questa volta ha chiuso un occhio, nessuna multa per guida senza patente. Anzi, per Jeremy Wuitschick, tredicenne residente negli Stati Uniti, presto arriverà pure un encomio per essersi messo alla guida di un autobus. Il ragazzino, grazie alla sua prontezza di riflessi, ha infatti salvato la sua classe da un gravissimo incidente stradale. Seduto in una delle prime file del suo scuolabus, a Milton, nello stato di Washington, verso le otto di mattina, s’è accorto che l’autista era svenuto. A quel punto, con il bus totalmente fuori controllo, Jeremy s’è impossessato del volante, ha estratto le chiavi e piano piano è riuscito a fermare lo scuolabus lungo la strada. Continua a leggere

Bimba bloccata in auto per due giorni accanto al padre morto nell’incidente

È sopravvissuta per due giorni, intrappolata nell’auto del padre, morto sul colpo dopo un incidente automobilistico. Ma lei, una bambina di soli nove anni, è riuscita a sopravvivere tra le lamiere fino all’arrivo dei soccorsi. L’episodio è avvenuto a Cove City, in North Carolina. La tragedia risale alla sera di venerdì, quando il padre della bambina, Douglas Landon, 39 anni, alla guida di una Chevrolet Montecarlo del ’95 è uscito fuoristrada, probabilmente a causa dell’alta velocità, perdendo la vita e riducendo la macchina in un ammasso di lamiere. Malgrado l’impatto violentissimo, la piccola Jordan Landon, seduta nel sedile posteriore, ha riportato solo piccole ferite. Ma ha dovuto fare i conti con gli spazi enormi dell’America. Continua a leggere

Donne e motori: ecco le dieci automobili che le faranno cadere ai vostri piedi…

Questo è un sito che gli appassionati di donne e motori dovrebbero tenere tra i “preferiti”. Qualche giorno fa abbiamo segnalato la curiosa classifica delle 50 migliori scene di sesso in auto. Ed ecco, che sempre il portale complex.com all’interno della sottosezione “rides” ha sfornato due altrettanto calde e divertenti top ten. La prima in realtà è ancora una top 50 e riguarda l’abbinamento donna-auto. Le donne più belle del mondo con le loro auto, ossia quello che gli articolisti del sito definiscono il “burro di arachidi e il cioccolato” della vita di lusso.  Continua a leggere

Prestare l’auto ai figli? Ok, ma solo se nella chiave c’è il limitatore di velocità e musica

I limitatori di velocità non hanno mai ottenuto grandi successi sui veicoli a motore. Negli anni passati è stato uno scherzo per i meccanici eliminare strozzature alle marmitte di motociclette, limitatori alle “macchinine” o anche ad autobus e camion. Per i neopatentati si è così pensato di limitare direttamente la potenza dei motori e di negare i modelli più potenti, con la speranza che nessuno vada poi a truccare una Panda per portarla a 100 cavalli. Quello che però è arrivato sul mercato degli Usa da qualche tempo e verrà presto lanciato anche in Europa è un concetto completamente diverso, che farà la gioia dei genitori apprensivi. Continua a leggere

Poliziotto fa sesso sull’auto di servizio, punito con 100 ore senza stipendio

In un recente sondaggio che abbiamo pubblicato sul nostro blog (clicca qui per leggere l’articolo) l’auto risultava ancor uno dei luoghi più eccitanti dove fare l’amore. Fate attenzione però a scegliere bene l’auto… Ne sa qualcosa un giovane poliziotto statunitense, un agente di origini messicane di nome Joseph Salinas, che è stato sorpreso da un collega mentre faceva sesso in orario di servizio e per di più su un’auto della polizia, con tanto di lampeggianti accesi. Il fatto è successo ad Alexandria, città della Lousiana non molto distante dal Golfo del Messico. Continua a leggere

Furto con il morto, nell’auto rubata anche le ceneri della nonna

Non sarà stato felice nemmeno lui, il ladro, di scoprire che all’interno dell’auto che aveva rubato c’era un’urna con dentro delle ceneri. Ma è decisamente più sconvolta la proprietaria dell’auto in questione, Ebony Simpson, che uscendo da un supermercato non ha più visto la sua Nissan nera. Scomparsa con tutto il suo contenuto, compresa l’urna con le ceneri delle nonna, Ernestine Simpson, morta a 93 anni. La nipote, che ha definito la nonna “una seconda mamma”, stava tornando dal Tennessee, negli Stati Uniti, dove si era celebrato il funerale. Continua a leggere

Barack Obama punta sul metano: “Il potenziale è enorme”

“Il potenziale del metano è enorme”. Parola niente meno che di Barack Obama. “Oggi, per quel che riguarda le nuove fonti energetiche”, ha detto il Presidente degli Stati Uniti in un discorso alla Georgetown University, “abbiamo diverse opzioni. La prima è il metano. Recenti innovazioni ci hanno permesso di sfruttare grandi riserve di metano, che potrebbero essere sufficienti per 100 anni”. Continua a leggere

Gettata da un’auto in corsa, gatta nera salvata in autostrada

Il servizio veterinario di Riverside, città californiana di circa 300mila abitanti, è stato chiamato l’altro giorno per un singolare salvataggio. Alcuni automobilisti avevano infatti notato un gatto bloccato su un cavalcavia dell’autostrada. La bestiola era aggrappata su un muretto con da un parte il traffico della corsia dell’autostrada e dall’altra un salto di 60 metri. Il veterinario Gary Pahls (nella foto) è riuscito a trarre in salvo la bestiola. Continua a leggere

Camionisti contro, gli americani infuriati con i colleghi canadesi

Tutto il mondo è paese, verrebbe da dire. Così, mentre in Italia ci si lamenta per la concorrenza sleale e le scorrettezze degli autotrasportatori stranieri, negli Stati Uniti accade lo stesso con i camionisti Usa che si lamentano dei loro colleghi canadesi. Negli ultimi due anni, infatti, migliaia di società di trasporti del Canada hanno violato le leggi americane sulla sicurezza. Lo rivela un’inchiesta della Cbc su dati dell’Ufficio federale della sicurezza stradale. Continua a leggere