Bloccati i predatori degli autogrill,
la Polizia arresta 13 persone

Erano diventati un’autentica piaga per automobilisti e camionisti i componenti di una banda specializzata nei furti ai danni di chi transitava lungo le autostrade A4 e A23, nei tratti che percorrono Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. “La Polizia stradale di Trieste”, si legge sul sito della Polizia di Stato, ha bloccato l’organizzazione criminale arrestando 13 persone, tutte di nazionalità albanese-kosovara. Le indagini, svolte in collaborazione con la Polstrada di Udine, Pordenone, Verona e Venezia, hanno portato all’arresto complessivo di 13 componenti dell’associazione, sei delle quali sono state sorprese in flagranza di reato”. Continua a leggere

La Regione Friuli Venezia Giulia investirà nella Sequals-Gemona

La Sequals-Gemona, la prosecuzione della Cimpello-Sequals, la bretella di collegamento tra la montagna friulana e la pedemontana pordenonese verrà sostenuta anche dal Friuli Venezia Giulia. L’opera rappresenterà anche una sorta di bypass viario per il traffico che scorre lungo l’autostrada A 23 (Udine-Tarvisio), ed è diretto in Veneto e nel Bellunese. Continua a leggere

Car sharing e bike sharing, l’Italia scopre la condivisione dei trasporti

Bike sharing e car sharing sono parole inglesi che stanno sempre più prendendo piede nel linguaggio comune. Il motivo è semplice: sono in continuo aumento le persone che utilizzano il sistema di biciclette (bike sharing) attivo in vari Comuni o la condivisione dell’auto (car sharing) per spostarsi nelle varie città. Cominciamo dalle biciclette: in questo settore la città migliore è Milano, con 12.346 utenti, un numero quadruplicato rispetto allo scorso anno. Continua a leggere

Ambiente, è Bologna la città
più “eco-mobile” d’Italia

Trasporto pubblico che funziona, importanti innovazioni nella gestione della mobilità, una quota significativa di auto a basso impatto ambientale, smog sotto controllo: sono queste le carte che hanno permesso a Bologna di vincere il titolo di città più “eco-mobile” d’Italia. La città emiliana, che aveva già vinto nel 2007, si aggiudica così per la seconda volta il trofeo italiano della mobilità sostenibile scalzando Parma dal primo posto dello scorso anno. Nella “top ten”, che vede sul podio tutte città del centro-nord, tranne Bari al nono posto (ma era settima lo scorso anno), ci sono Firenze che guadagna il secondo posto, seguita da Parma, Trento e Milano, che guadagna ben nove posizioni rispetto al 2008. Seguono Venezia, Reggio Emilia, Padova, Bari e Modena. Continua a leggere

I trasporti sono fondamentali
per ospitare l’Europeo di calcio

L’Italia si vuole candidare a ospitare il Campionato d’Europa di calcio del 2016, ma per ottenere l’organizzazione della manifestazione continentale la situazione dei trasporti pubblici e della viabilità avrà un peso determinante. Oggi si è completata, con le audizioni dei rappresentanti di Firenze, Roma e Cesena, la prima verifica della documentazione prodotta dalle amministrazioni comunali coinvolte nella candidatura italiana per l’Europeo 2016. Continua a leggere

Friuli, all’autotrasporto la maglia nera degli incidenti sul lavoro

In Friuli Venezia Giulia gli infortuni sul lavoro sono diminuiti del 7,6 per cento. Un risultato positivo, con il settore agricolo che può brindare a un calo dell’otto per cento. Ma c’è un altro settore in cui, invece, i risultati sono tutt’altro che incoraggianti: è l’autotrasporto, che non ha fatto registrare nessun miglioramento. Nel 2008 gli incidenti mortali sono stati 25, due in meno rispetto al 2007, ma più della metà si sono verificati sulle strade. Autotrasportatori vittime di sinistri, ma anche artigiani di servizio che, per esempio, hanno perso la vita mentre si recavano a eseguire lavori o riparazioni. Continua a leggere

Multe salate per i vettori stranieri
che non rispettano le regole

Rischiano fino a 15mila euro di multa i vettori stranieri che non rispetteranno la regola del cabotaggio. Una sanzione da pagare cash, altrimenti scatteranno il sequestro dei documenti e del mezzo. È questa una delle modifiche al Codice della strada già approvata dalla Camera e ora all’esame del Senato. Un provvedimento voluto fortemente da Confartigianato Trasporti, che sabato a Udine si è riunita in un’assemblea nazionale. Le modifiche al Codice della strada prevedono anche multe più salate del 20-30 per cento per chi non rispetta le regole in vigore in Italia sui carichi, sulle ore di guida e sulla velocità.
 Continua a leggere

Udine, alla festa del vino friulano
è meglio andare in autobus

Udine è pronta ad accogliere la XV edizione di Friuli Doc, che dal 17 al 20 settembre 2009, trasformerà le piazze e le vie del centro cittadino in una vetrina dei sapori e delle tradizioni del Friuli Venezia Giulia. Buona cucina e buon vino invogliano spesso a esagerare e quindi, per evitare che i visitatori di Friuli Doc si mettano poi al volante con un tasso alcolico che non consenta loro di essere lucidi, ecco l’iniziativa dell’amministrazione comunale di Udine. Due euro per acquistare un biglietto che consenta di viaggiare tutto il giorno su tutti i bus delle linee urbane udinesi della Saf in occasione dell’evento. Continua a leggere

Friuli, via la criminalità
organizzata dagli appalti stradali

L’Anas ha firmato in Prefettura a Trieste un protocollo d’intesa per la prevenzione di tentativi di infiltrazioni mafiosa negli appalti per le opere realizzate dalla società sulle strade del Friuli Venezia Giulia. Il documento, voluto dalle Prefetture territorialmente competenti del Friuli e sottoscritto dall’Anas, prevede procedure di scambio informativo tra l’Anas e le Prefetture per i controlli di legge sulle imprese che parteciperanno alle gare di appalto ai lavori. Sono previste, inoltre, apposite clausole di garanzia da inserire nei contratti con le imprese aggiudicatrici per garantire la trasparenza delle partecipazioni societarie, la conoscenza delle variazioni degli assetti societari e gli eventuali subappaltatori e/o subcontraenti. Continua a leggere