In traghetto con il cane? Da oggi è possibile dormire con lui in cabina

Salpare per le vacanze in traghetto in compagnia del proprio inseparabile amico a quattro zampe ha rappresentato spesso un serio problema. Al quale la compagnia Moby ha provato a dare una soluzione. Da oggi, come informa il portale www.mareonline.it, per far traghettare nel migliore dei modi padroni e animali, la compagnia della balena blu ha deciso di riservare cabine dedicate a chiunque desideri viaggiare in nave in compagnia del proprio animale domestico. Tutti i proprietari di cani, gatti o altri animali domestici di piccola taglia, diretti in Sardegna o in Corsica a bordo delle navi Moby Corse, Wonder, Drea, Otta, Aki, Tommy e Vincent, potranno prenotare cabine appositamente predisposte, doppie o quadruple, interne o esterne, con pavimento in linoleum e igienizzazione specifica, ideali per ospitare nella massima pulizia e comfort i propri animali domestici. Continua a leggere

In viaggio con i bambini: ecco come comportarsi in auto, treno, aereo o nave

Viaggiare con i bambini non è semplice. Una volta scelto il luogo ideale, a molte famiglie sorge il problema relativo al mezzo di trasporto da usare per raggiungere la località di villeggiatura. Auto, aereo, treno, nave: qual è il mezzo di trasporto ideale per i più piccoli? E, soprattutto, cosa fare e cosa non fare con i bambini sui vari mezzi di trasporto? Continua a leggere

Traghetti in Toscana, Moby perfeziona l’acquisizione del 100% della Toremar

La compagnia di navigazione Moby ha perfezionato l’acquisizione del 100 per cento della Toremar (ex compagnia del gruppo Tirrenia), attiva nei collegamenti con le isole dell’Arcipelago toscano, a seguito dell’aggiudicazione della gara pubblica bandita dalla Regione Toscana. Come spiega un’agenzia Ansa, contestualmente è stato siglato il contratto di servizio di cabotaggio marittimo, che prevede un contributo pubblico erogato dalla Regione stessa a fronte di garanzia di politiche tariffarie predeterminate con specifiche agevolazioni per i residenti, nonché di prefissati livelli e standard qualitativi del servizio. Continua a leggere

Traghetti per la Sardegna, la flotta della Regione navigherà anche dopo l’estate

Proseguirà anche dopo la fine dell’estate l’esperienza della flotta sarda, creata per garantire traghetti a prezzi più bassi dopo il caro delle tariffe registrato prima della stagione turistica. “Con la flotta sarda”, ha spiegato il presidente della Regione, Ugo Cappellacci, “prosegue la nostra azione per garantire il diritto alla circolazione dei sardi e porre fine all’isolamento della nostra terra”. I collegamenti marittimi tra la Sardegna e la penisola, con le due navi noleggiate per conto della Saremar, la compagnia di navigazione controllata dalla Regione, erano inizialmente previsti solo per il periodo estivo, sino al 15 settembre. Ora è arrivato il via libera del Consiglio di amministrazione della Saremar al proseguimento dell’operazione, in esecuzione dell’indirizzo dato dalla Giunta regionale. Continua a leggere

Traghetti troppo cari, a Olbia scatta la protesta dei camionisti

È stato un sabato mattina difficile per chi doveva prendere il traghetto da Olbia. Centinaia di autotrasportatori hanno infatti manifestato nel porto Isola Bianca chiedendo collegamenti dei traghetti efficienti e con costi che non penalizzino il trasporto merci per la Sardegna. La manifestazione, iniziata alle 5.30, ha provocato ritardi negli sbarchi e negli imbarchi: alcuni automobilisti hanno perso la nave non riuscendo a raggiungere l’imbarco a causa del sit in e dei camion dei manifestanti. Continua a leggere

Sardegna, salpano i traghetti della Regione: prezzi da 21 euro

Partirà il 15 giugno alle 23 da Civitavecchia la prima nave della flotta sarda, voluta dalla regione per contrastare il caro traghetti di questa stagione. Lo ha annunciato giovedì pomeriggio il governatore Ugo Cappellacci, aprendo il sito per l’avvio delle prenotazioni. La prima tratta prevede il collegamento con Golfo Aranci, mentre dal 20 giugno sarà operativa anche la Porto Torres-Vado Ligure (Savona). Intanto, sono allo studio altre due rotte, la Olbia-Livorno e la Cagliari-Civitavecchia. Le tariffe saranno uguali sia per i residenti sardi sia per i turisti: partiranno da 21 euro per la tratta Civitavecchia-Golfo Aranci per un posto ponte, 45 euro in cabina, 50 euro per l’auto. Continua a leggere

Caro traghetti, la replica di Moby: “Tariffe sotto la media europea”

“Questo fantomatico cartello è un’invenzione mediatica”. Con queste parole, pronunciate dall’amministratore delegato Luigi Parente, Moby parte al contrattacco. La compagnia, finita assieme a Snav, Grandi Navi Veloci e Forship (Sardinia Ferries) nel mirino dell’Antitrust per i prezzi dei traghetti per la Sardegna (clicca qui per leggere l’articolo), non ci sta e snocciola numeri e confronti con i quali cerca di dimostrare che i prezzi dei traghetti Moby sarebbero meno cari rispetto alla media europea. In un’audizione alla Commissione Trasporti della Camera, Parente ha spiegato che, prendendo in considerazione il costo miglio per passeggero e raffrontando il pacchetto “due persone più auto andata e ritorno, rispetto alla media europea la Livorno-Olbia ha tariffe più basse del 37 per cento e la Civitavecchia-Olbia del 6 per cento”. Continua a leggere

Sardegna, contro il caro-traghetti salpano quelli della Regione

Ora è ufficiale. I primi traghetti della Regione Sardegna partiranno il 15 giugno. Lo ha confermato oggi l’assessore regionale dei Trasporti, Cristian Solinas, a margine dei lavori della Routes Europe 2011, in programma al Forte Village di Santa Margherita di Pula (Cagliari). Le prenotazioni si potranno effettuare dal 15 maggio e le rotte saranno quelle tra Civitavecchia e Olbia e tra Genova e Porto Torres. L’iniziativa della Regione è nata per contrastare il caro traghetti con prezzi praticamente raddoppiati rispetto allo scorso anno. Continua a leggere

Venerdì lo sciopero generale della Cgil, trasporti fermi in tutta Italia

Disagi e traffico in tilt. È questo lo scenario che potrebbe caratterizzare le città italiane venerdì 6 maggio quando è in programma lo sciopero generale della Cgil. I trasporti resteranno fermi quattro ore. Piloti, assistenti di volo e personale di terra degli aeroporti scioperano dalle 10 alle 14. Lo stop dei treni sarà dalle 14 alle 18. Bus, metro, tram e ferrovie concesse si fermeranno secondo modalità stabilite localmente e nel rispetto delle fasce di garanzia. Continua a leggere

Prezzi alle stelle per i traghetti, la Sardegna ricorre all’antitrust

La Regione Sardegna ha deciso di ricorrere all’antitrust contro le tariffe praticate dalle compagnie di navigazione per i collegamenti con la terra ferma. I prezzi per raggiungere l’isola dai porti principali come Genova, Livorno e Civitavecchia sono raddoppiati. Una situazione che ha spinto la Giunta regionale a ricorrere all’antitrust. “Vogliamo tutelare gli interessi dei sardi, dei visitatori e delle nostre imprese”, spiega il governatore Ugo Cappellacci. Continua a leggere