Cresce il traffico su strade e autostrade. Per i Tir +4 per cento: la spinta arriva dalla Sicilia

Aumenta il traffico su strade e autostrade gestite dall’Anas. Nell’anno appena concluso, l’indici di mobilità rilevata dell’Osservatorio del Traffico, analizzato lungo le infrastrutture principali, ha registrato un incremento del 2,45 per cento dei veicoli totali rispetto all’anno precedente, nonostante la diminuzione delle percentuali nell’ultima fase dell’anno. Dicembre, spiega l’Anas in una nota, ha infatti registrato un -5 per cento sui veicoli, mentre i veicoli pesanti hanno fatto segnare un calo del 4 per cento.

Continua a leggere

Il traffico e i pochi parcheggi preoccupano gli italiani più dell’inquinamento

Il traffico e il parcheggio preoccupano gli italiani più dell’inquinamento. È quanto risulta dall’Annuario Istat 2014. Nella classifica delle preoccupazioni delle famiglie nella zona in cui vivono si colloca infatti al primo posto il traffico (36,9 per cento), seguito dalla difficoltà di parcheggio (35,2 per cento). L’inquinamento dell’aria è al terzo posto. Continua a leggere

Cosa non piace agli italiani della zona in cui vivono? In testa traffico e parcheggio

Le auto sono in cima ai pensieri degli italiani. Nel bene e nel male. C’è chi le ama e chi ne farebbe volentieri a meno, chi ne apprezza le qualità e chi ne detesta i difetti. Secondo gli italiani i problemi provocati dalle auto sono tantissimi. Dal monitoraggio Istat sul rapporto tra gli italiani e il loro quartiere emerge infatti che nel 2014 i problemi maggiormente sentiti dalle famiglie nella zona in cui vivono sono il traffico (36,9 per cento) e la difficoltà di parcheggio (35,2 per cento). Continua a leggere

Le città italiane invase dalle auto: a Roma 71 ogni 100 abitanti, a Madrid sono 32

In Italia ci sono 62,1 auto ogni cento abitanti. Il nostro è, tra i principali Paesi europei, quello con la maggiore densità di auto circolanti. Solo Lussemburgo (710,7 auto ogni mille abitanti) e Malta (624) hanno un tasso di motorizzazione superiore al nostro. I dati emergono dallo studio “Rottamazione e rinnovo del parco: una strada per lo sviluppo, la sicurezza e l’ambiente” della Fondazione Aci Filippo Caracciolo. Nel 2012, sostiene lo studio, le autovetture circolanti in Italia erano 621,2 ogni mille abitanti, contro le 530,9 della Germania, le 498,1 del Regno Unito, le 496,9 della Francia, le 481,5 della Spagna. Continua a leggere

Rientro dal ponte di Ferragosto, è il Grande raccordo di Roma l’arteria più trafficata

È stato un lunedì mattina caratterizzato dagli ultimi rientri dal ponte di ferragosto e dagli spostamenti per la seconda parte dell’esodo estivo su strade e autostrade italiane. Traffici intensi, da “bollino giallo”, come previsto e confermato dall’Anas in una comunicato. “Complessivamente, questa mattina il traffico è in linea a quello dello scorso anno (lunedì 19 agosto 2013) con una lieve diminuzione dello 0,6 per cento”, spiega l’Anas.  Continua a leggere

Troppe auto in Italia. La velocità media? Spesso si viaggia sotto i 10 km orari

Tutti con l’auto, spesso imbottigliati nel traffico a viaggiare a passo d’uomo. Le città italiane sono anche questo. Nel nostro Paese ci sono infatti “oltre 600 automobili ogni mille abitanti con i picchi costituiti dalle aree metropolitane di Roma e Firenze che ne registrano oltre 700 ogni mille abitanti. Milano e Roma, due delle tre città campione selezionate, si collocano all’interno dei primi dieci posti della classifica europea delle città più congestionate”. È uno degli aspetti messi in luce dal Libro Bianco sulla Mobilità e i Trasporti dell’Eurispes.  Continua a leggere

Auto vietate ai poveri, ecco la ricetta di Dubai per eliminare traffico e ingorghi

Mentre in Italia il nuovo premier incaricato si fa notare al volante di auto “normali” come Smart e Giulietta invece delle consuete auto blu con autista della politica “vecchio stile”, a Dubai si pensa di vietare l’utilizzo di auto ai poveri. Una delle economie più floride del mondo, quella dell’emirato del Dubai, potrebbe infatti introdurre una limitazione al possesso di automobili per arginare il problema degli intasamenti sulla ridotta viabilità del Paese. Ma l’aspetto più incredibile dei provvedimenti che le autorità si appresterebbero a prendere è che il divieto di circolazione riguarderebbe – secondo quanto riporta il sito thenational.ae – solo la fascia della popolazione a basso reddito.  Continua a leggere

Traffico, difficoltà di parcheggio e smog: ecco la lista nera degli italiani

Sono traffico, difficoltà nel trovare parcheggio e smog i problemi ambientali più sentiti dalle famiglie italiane. Lo rileva l’Istat nell’Annuario statistico 2013. Il traffico è considerato il problema più grave dal 38,1 per cento degli italiani, seguito dalla difficoltà di parcheggio (37,2 per cento), dall’inquinamento dell’aria (36,7 per cento), dal rumore (32,4 per cento), dalla difficoltà di collegamento con i mezzi pubblici (31,2 per cento), dal rischio di criminalità (31,0 per cento), dalla qualità dell’acqua di rubinetto (29,2 per cento) e dalla sporcizia nelle strade (28,1 per cento).  Continua a leggere

Traffico e pochi parcheggi: ecco cosa non piace agli italiani della zona in cui vivono

Sono traffico (38,1 per cento) e difficoltà di parcheggio (37,2 per cento) i problemi legati nella zona in cui si vive maggiormente sentiti dalle famiglie italiane. Lo rileva l’indagine dell’Istat sugli “Aspetti della vita quotidiana” effettuata a marzo 2013. Le difficoltà legate alla viabilità battono l’inquinamento dell’aria (36,7 per cento) e il rumore (32,4 per cento). Continua a leggere

Racconti on the road, al via il concorso letterario che parla di strade e trasporti

Storie di strada, di asfalto, traffico e trasporti. L’Anas, con il patrocinio e la collaborazione della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco (Cni) e la scuola di scrittura creativa “Le Officine del Racconto”, lancia il concorso letterario “Racconti on the road”, con l’obiettivo di promuovere fra il grande pubblico l’interesse per l’infrastruttura strada, intesa come luogo di sviluppo del traffico delle merci, delle persone e delle idee.  Continua a leggere