Tir, il film che racconta la vita dei camionisti al cinema dal 27 febbraio

Sarà nelle sale da giovedì 27 febbraio la pellicola “Tir” di Alberto Fasulo, il film vincitore dell’ottava edizione del Festival di Roma 2013, distribuito da Tucker. Il film-documentario che ha conquistato il Marc’Aurelio d’Oro si svolge quasi tutto nella cabina di un Tir Saab, dove Branko (Branko Zavrsan), ex professore croato e uomo colto, ha pensato bene di convertirsi al lavoro di camionista. Una scelta più che comprensibile dato che adesso guadagna tre volte tanto rispetto al suo stipendio d’insegnante. Lavorare per lui è un modo di aiutare la famiglia lontana e il telefono il solo mezzo per parlare con lei. Continua a leggere

Autisti di Tir licenziati e riassunti, scoperta una maxi frode da tre milioni di euro

Sgravi fiscali per circa tre milioni di euro, ottenuti grazie all’assunzione di 230 autisti di Tir. Peccato che sotto ci fosse l’inganno. La polizia tributaria della Guardia di Finanza di Trieste ha infatti scovato una rete di aziende di trasporto fittizie in diverse regioni d’Italia, tutte riconducibili a una società di Trieste, che licenziava e riassumeva gli autisti di Tir, ottenendo illecitamente tre milioni di euro in sgravi contributivi. La maxi frode è stata scoperta al termine di accertamenti durati oltre un anno e coordinati dal sostituto procuratore della repubblica Lucia Baldovin. Continua a leggere

Camionista preso a bastonate. Ora è gravissimo, arrestati i sei responsabili

Sei ordini di custodia cautelare sono stati emessi nei confronti dei presunti responsabili dell’aggressione a un camionista, avvenuta il 20 ottobre scorso a Frascati, in provincia di Roma. La vittima, presa a bastonate, ha riportato lesioni gravissime ed è tuttora ricoverata in ospedale in pericolo di vita. Il branco responsabile dell’aggressione era composto da sei persone, di cui tre minorenni. Secondo le ricostruzioni, verso le sei del mattino, i ragazzi decidono di far ritorno a casa dopo l’ennesimo bicchiere bevuto nell’ultimo locale in una serata ad alto tasso alcolico.  Continua a leggere

Austria, Brennero bloccato dagli ambientalisti il 28 settembre. Deviati i Tir

Una manifestazione degli ambientalisti bloccherà venerdì 28 settembre il versante austriaco dell’autostrada del Brennero. “Aria pulita per giovani e anziani” è la motivazione che spingerà gli ambientalisti a scendere in strada. Inevitabili i disagi per chi dovrà percorrere l’autostrada austriaca. Il blocco durerà dalle ore 11 alle 23, ma a causa del divieto di transito notturno in vigore in Tirolo, i Tir saranno costretti ad aspettare fino alle 5 del 29 settembre per rimettersi in marcia.  Continua a leggere

43mila imprese di autotrasporto in Italia non possiedono neppure un camion

Sono 106.726 le imprese di autotrasporto italiane con veicoli. A queste se ne aggiungono quasi 43mila (42.837) che non possiedono automezzi per un totale di 149.563 aziende iscritte all’Albo. I numeri, aggiornati al 14 luglio 2012, sono stati diffusi dall’Albo degli autotrasportatori. Dalle statistiche emerge la forte presenza di piccole e medie aziende e di padroncini, vale a dire trasportatori con un solo autocarro o piccolissime flotte.  Continua a leggere

È davvero la camionista più sexy del mondo? Giudicate voi dalle fotografie…

Non ha bisogno di appendere calendari sexy in cabina. Se vuole ammirare una bella donna basta che reclini leggermente lo specchietto retrovisore e lo punti dritto sul posto di guida. Al volante ci sarà lei, Janina Martig, senza ombra di dubbio la camionista più bella del mondo. La prima autista che può competere ad armi pari con i calendari che i colleghi uomini amano appendere. Le foto di Janina, vedere per credere, non lasciano dubbi. Bella, bellissima, con un fisico mozzafiato. In poche parole, la donna che qualunque magazziniere vorrebbe veder scendere da un camion. Continua a leggere

Piano neve, per evitare disagi è previsto il blocco dei Tir sulle autostrade

Viabilità Italia, il centro di coordinamento nazionale in tema di viabilità, ha definito il piano neve per la stagione 2011-2012. Diverse le misure adottate per cercare di limitare al minimo i disagi. Come spiega la Polizia di Stato, tra gli obiettivi c’è la “tempestività nell’attivazione degli interventi delle varie strutture in presenza di criticità”. Tra le misure che verranno adottate in caso di neve c’è anche il fermo temporaneo dei mezzi pesanti “per prevenire blocchi alla circolazione causati da veicoli privi di catene o pneumatici invernali sui tratti autostradali e aree preventivamente individuate”.  Continua a leggere

Intossicato dal monossido, camionista ungherese rischia di morire in autostrada

È stato un sistema di riscaldamento fai da te, composto da due bombole del gas e una piccola stufa, a provocare un’intossicazione di monossido a un camionista ungherese di 35 anni. L’uomo si era fermato per la notte in un parcheggio della stazione di servizio di Arino, in provincia di Venezia, sulla A4 e per scaldarsi aveva acceso la stufetta. Una mossa che poteva costargli la vita.  Continua a leggere

Fermo nazionale dei Tir dal 24 al 28 ottobre, per Anita è un atto irresponsabile

“Il fermo nazionale dell’autotrasporto proclamato dal 24 al 28 ottobre prossimo è un atto irresponsabile”. Con queste parole Eleuterio Arcese, presidente di Anita, l’associazione di imprese dell’autotrasporto aderente a Confindustria, commenta la conferma della protesta organizzata da Trasportounito. “È inaccettabile l’invito che il presidente di tale associazione rivolge alle imprese di autotrasporto per aderire ad un fermo nazionale dei servizi di trasporto”, dichiara Arcese. Continua a leggere

Eurotassa sui Tir, Anita non ci sta: Ingiusto dare ai camion la colpa per lo smog

Via libera all’Eurovignetta, la tassa extra a carico dei mezzi pesanti a cui vengono fatti pagare anche i costi dell’inquinamento atmosferico e acustico provocato, oltre a quelli già previsti per le infrastrutture. Con il voto contrario di Italia e Spagna, e le astensioni di Portogallo, Olanda e Irlanda, la direttiva è stata approvata dal Consiglio Europeo nella seduta del 12 settembre. “Si tratta di una norma che favorirà solo i Paesi centrali e di attraversamento della Ue”, spiega Anita in una nota, “che infatti hanno votato a favore, i quali ne trarranno notevoli benefici economici”.  Continua a leggere